Georges Perros - Aforismi da Papiers collés

Selezione dei migliori aforismi e delle frasi più belle di Georges Perros (pseudonimo di Georges Poulot - Parigi 1923 - Douarnenez 1978), scrittore, poeta e aforista francese. Georges Perros ha raccolto e pubblicato i suoi aforismi in tre volumi: Papiers collés (1960), Papiers collés II (1973) e Papiers collés III (1978), pubblicato poco dopo la sua morte, causata da un tumore alla laringe. Il libro L’Ardoise magique, anche questo pubblicato postumo nel 1978, racconta l’esperienza della malattia. Ha affermato Georges Perros riguardo ai suoi testi: "Ciò che scrivo è da leggere in treno, per un viaggiatore che si annoia e trova sulla panchina, dimenticato, uno dei miei libri".
Georges Perros
Papiers collés
1960-1978 - [Traduzione dal francese a cura di Aforismario]

Amare è dare a qualcuno il diritto − se non il dovere − di farci soffrire.
[Aimer, c'est donner à quelqu'un le droit - sinon le devoir - de nous faire souffrir].

Ammirate è sentire che si ha ragione ad ammirare.
[Admirer, c'est sentir qu'on a raison d'admirer].

Avere un destino, che sciocchezza! Ciò che conta un po' è sottrarsi a ogni destino.

C'è qualcosa di peggio della modestia; è la paura dell'orgoglio.
[Il y a pire que la modestie. C'est la peur de l'orgueil].

Chi scrive per salvarsi è fottuto in anticipo.

Ciò che mi interessa è ciò che mi sfugge, e ciò che mi sfugge mi dà la misura di quel che sono.
[Ce qui m'intéresse, c'est ce qui m'échappe. Et ce qui m'échappe me donne la mesure de ce que je suis].

Disciplina, è amare ciò che si ama.
[La discipline, c'est d'aimer ce qu'on aime].

Fedeli a sé stessi significa essere fedeli al proprio futuro, non al proprio passato.
[Fidèle à soi-mème, c'est fidèle à son futur, non à son passé].

Gli sciocchi impiegano del tempo per capire. Gli intelligenti per non capire.
[Les sots mettent du temps pour comprendre. Les intelligents pour ne pas comprendre].

Il romanticismo è credere possibile l'amore duraturo, dunque il matrimonio.

Il sogno è l'aforisma del sonno.
[Le rève est l'aphorisme du sommeil].

Il suicidio non è voler morire, è voler scomparire.
Amare è dare a qualcuno il diritto, se non il dovere, di farci soffrire.
(Georges Perros)

L'erotismo è dare al corpo il prestigio della mente.
[L'érotisme, c'est de donner au corps les prestiges de l'esprit].

La pigrizia è senza dubbio il più difficile e il più faticoso modo di essere che ci sia.
[La paresse est sans doute la plus difficile, la plus fatigante façon d'ètre qui soit].

La vita è smisuratamente lunga, smisuratamente corta.

La vita è un cieco che tiene l'uomo al guinzaglio.
[La vie est une aveugle qui tient l'homme en laisse].

L'abitudine è l'animale in noi.
[L'habitude, c'est l'animal en nous].

L'amore degli altri obbliga a un po' d'amore di sé.

L'erotismo è dare al corpo il prestigio della mente.

Lui faceva di lei ciò che ella voleva.
[Il faisait d'elle ce qu'elle voulait].

Mentire è divinizzare gli altri.
[Mentir, c'est diviniser autrui].

Niente di più naturale che voler essere amati per sé stessi. E niente di più stupido, perché sé stessi non esiste. L'amore è sempre approssimativo.
[Rien de plus naturel que de vouloir être aimé pour soi-même. Et rien de plus sot, car soi-même n’existe pas. L’amour est toujours approximatif].

Nulla ho mai fatto se non per piacere. Basti dire che non ho fatto gran che.
Uno può avere del genio ed essere un imbecille. Il contrario è impossibile.
(Georges Perros)
Per raggiungere ciò che si pensa, occorre andare oltre i nostri limiti. Il risultato sono i nostri stessi limiti.

Scrivere è l'atto meno pessimistico che ci sia.
[Écrire est l'acte le moins pessimiste qui soit].

Scrivere è rinunciare al mondo implorando il mondo di non rinunciare a noi.
[Écrire, c'est renoncer au monde en implorant le monde de ne pas renoncer à nous].

"Se Dio non esiste tutto è permesso". [2] Penso che la cosa spaventosa è che tutto è permesso, anche se esiste.
"Si Dieu n'existe pas tout est permis." Je crois que l'effrayant, c'est que tout est permis, mème s'il existe.

Si scrive perché nessuno ascolta.

Sono sicuro che Dio esiste. Quanto a crederci, è un'altra questione.
[Je suis sur que Dieu existe. Quant à y croire, c'est une autre affaire].

Uno è sempre un coglione per sua moglie; o è un coglione.

Uno può avere del genio ed essere un imbecille. Il contrario è impossibile.
[On peut avoir du génie et ètre un imbécile. Le contraire est impossible].

Note
  1. Papiers collés: procedimento analogo al collage che consiste nell'accostamento di pezzi di carta incollati su tela.
  2. Se Dio non esiste tutto è permesso: citazione di Fëdor Dostoevskij, da I fratelli Karamazov, 1879
  3. Papiers collés, Gallimard, 1960
  4. Papiers collés II, Gallimard, 1973
  5. Papiers collés III, Gallimard, 1978 (postumo)
  6. Foto di Georges Perros: Marc Foucault © Gallimard
  7. Vedi anche aforismi, frasi e citazioni di: Louis Scutenaire

Nessun commento: