Augusta Amiel-Lapeyre - Pensieri selvaggi

Selezione dei migliori aforismi e delle frasi più belle di Augusta Amiel-Lapeyre (18... - 19...) aforista francese (il nome Amiel è preso dal marito André Amiel). Di Augusta Amiel-Lapeyre si hanno poche notizie biografiche; è la madre di Denys Amiel (1884-1977), drammaturgo, scrittore e critico teatrale di una certa notorietà in Francia. Augusta Amiel-Lapeyre è nota per la sua raccolta di aforismi e riflessioni intitolata Pensieri selvaggi (Pensées sauvages), pubblicata nel 1923 con prefazione del poeta Francis Jammes (1868-1938) e premiata da  l'Académie Française. Il titolo potrebbe far pensare a una raccolta di aforismi senza remore di tipo  morale, ma in realtà si tratta di pensieri sobri, pacati, intessuti di religiosità cristiana.
Non esiste una traduzione in italiano di Pensées sauvages, pertanto gli aforismi sottostanti sono stati tradotti dal francese da Aforismario.
È quando il corpo è tra quattro mura che lo spirito fa i suoi viaggi più lontani.
(Augusta Amiel-Lapeyre)
Pensieri selvaggi
Pensées sauvages, 1923
[Traduzione dal francese a cura di Aforismario]

Benché spesso molto duri, gli anni sembrano brevi per chi si avvicina ala fine.
[Bien que souvent assez dures, les années paraissent courtes à ceux qui s'approchent du terme].

Come la bellezza, la bontà delle donne è spesso un trucco.
[Comme la beauté, la bonté des femmes n'est souvent qu'un maquillage]. 

Come le croci, le ali sono a misura di ciascuno.
[Comme les croix, les ailes sont à la mesure de chacun].

Dio ha dato la sofferenza agli uomini per purificarsi nella vita e l'amore per sopportarla.
[Dieu a donné à l'homme la souffrance pour se purifier dans la vie et l'amour pour la supporter].

Dopo grandi scossoni morali, il corpo si rimette in marcia, ma l'anima non lo segue. 
[Auprès de grandes secousses morales le corps reprend sa marche, mais l'âme ne suit pas].

È già amare Dio amare coloro che lo amano.
[C'est déjà aimer Dieu que d'aimer ceux qui l'aiment].

È quando il corpo è tra quattro mura che lo spirito fa i suoi viaggi più lontani. 
[C'est quand le corps est entre quatre murs que l'esprit fait ses plus lointains voyages]. 

I costanti sono i forti.
[Les constants sont les forts].

I cuori di grande capacità disdegnano le mezze misure.
[Les coeurs de grande capacité dédaignent les demi-mesures]. 

I pagani illustri, come Diogene, cercavano un uomo. I grandi cristiani cercano un'anima.
[Les païens illustres, tel Diogène, cherchaient un homme. Les grands chrétiens cherchent une âme].

Il cuore dell'uomo?... Una scintilla del cuore di Dio che partecipa della sua eternità.
[Le coeur de l'homme?... Une étincelle du coeur de Dieu participant de son éternité].

Il confessionale è la cassetta postale della coscienza. 
[Le confessionnal c'est la boîte aux lettres de la conscience]. 

Il senso cristiano è l'ossigeno dell'anima.
[Le sens chrétien est l'oxygène de l'âme]. 

Il talento è il prodotto di una intelligenza superiore applicata a un'opera. Il genio è una sorta di scintilla divina.
[Le talent est le produit d'une intelligence supérieure appliquée à un labeur. Le génie est une sorte d'étincelle divine].

In molti casi, negare significa non capire.
[Dans bien des cas, nier c'est ne pas comprendre].
Più un cuore è vuoto e più pesa. (Augusta Amiel-Lapeyre)
L'amicizia conosce il perdono... E l'amore?
[L'amitié connaît le pardon... Et l'amour?].

L'amicizia mal coltivata è invasa dalle erbacce.
[L'amitié mal cultivée est envahie par les broussailles]. 

L'amore è l'inconscia nostalgia del cielo.
[L'amour est la nostalgie inconsciente du ciel].

L'essere fisico non è immortale; ma le sue parole possono diventarlo, se sorgono dall'anima.
[L'être physique n'est pas immortel; mais ses paroles peuvent le devenir, si elles partent de l'âme].

La conversazione di alcune donne di mondo non è che un elegante gargarismo.
[La conversation de quelques femmes du monde n'est qu'un gargarisme élégant].

La donna che non può appassionarsi di un essere si esalta per un'idea.
[La femme qui ne peut se passionner pour un être s'exalte pour une idée].

La donna dice "Ti amo". L'uomo dice "Amami".
[La femme dit «Je t'aime». L'homme dit «Aime-moi»].

La donna moderna ha aperto la camicetta così in basso che il suo cuore è fuggito.
[La femme moderne a ouvert si bas son corsage que son coeur s'est échappé].

La mano che crea può anche distruggere.
[La main qui édifie peut aussi détruire].

La vera intelligenza viene dal cuore.
[La véritable intelligence vient du coeur].

L'uomo ha talmente bisogno di una guida da accettare perfino un tiranno.
[L'homme a tellement besoin d'un maître qu'il accepte parfois un tyran].

Molti leggono per dire: "Ho letto", altri per dire "Ho pensato".
[Beaucoup lisent pour dire: «J'ai lu». Et d'autres pour dire «J'ai pensé»].

Nelle persone sensibili, l'inatteso rende le gioie più vive e le pene più amare. 
[Chez les sensibles, l'inattendu rend les joies plus vives, les peines plus amères].

Nell'oceano delle volgarità i pensieri nobili appaiono come delle isole. 
[Dans l'océan des vulgarités les pensées nobles apparaissent comme des îles]. 

Noi viviamo e agiamo come se la nostra vita terrena dovesse durare per sempre. Questa impressione di eternità è data dalla nostra anima.
[Nous vivons, nous agissons comme si notre vie terrestre devait durer toujours. Cette impression d'éternité est donnée par notre âme].

Più un cuore è vuoto, e più pesa.

Tendiamo nel vuoto molteplici fili di ragno per formare la tela che possa trattenere la felicità. 
[Nous tendons dans le vide de multiples fils d'araignée pour former la toile qui pourrait retenir le bonheur].

Note
  1. Augusta Amiel-Lapeyre, Pensées sauvages, Préface de Francis Jammes, R. Chiberre, 1923
  2. Traduzione dal francese a cura di Aforismario

Nessun commento: