Autismo - Aforismi, frasi e citazioni

Raccolta dei migliori aforismi e delle frasi più significative sull'autismo e sui bambini autistici. Il termine "autismo" (dal greco αυτός che significa "sé stesso"), è stato coniato dallo psichiatra svizzero Eugen Bleuler per descrivere individui interamente assorbiti dalle proprie esperienze interiori con conseguente perdita di ogni interesse per la realtà esterna, le cose e gli altri.
Come rileva Umberto Galimberti: "Il termine autismo ha un impiego generico, e uno specifico riferito ai bambini e distinto dalla denominazione autismo infantile precoce. Nella sua accezione generale l'autismo presenta i caratteri di una chiusura dei rapporti comunicativi con il mondo esterno con conseguente ritiro in se stesso, nella propria vita interiore, autocentrica e dominata dalla propria soggettività". [Dizionario di psicologia, UTET, 1992]. Riguardo all'autismo infantile, Galimberti aggiunge: "Prevalentemente normale nei primi mesi di vita, il bambino autistico diventa anaffettivo, mostrando scarso interesse per qualsiasi stimolo sia uditivo che visivo e opponendosi a qualsiasi manifestazione d'affetto. Un aspetto comune di questo quadro è il ritardo del linguaggio, mentre lo sviluppo motorio è di solito nella norma". [ibidem].
L’autismo è stato identificato e descritto per la prima volta nel 1943 dallo psichiatra Leo Kanner, che chiamò questa sindrome autismo infantile precoce perché aveva notato che «fin dall'inizio vi è un’estrema solitudine autistica, per cui, ogni qualvolta sia possibile, il bambino trascura, ignora, vieta l’accesso a qualunque cosa provenga dall'esterno». [Autistic Disturbances of Affective Contact, 1943].
Riguardo alle capacità empatiche e di interrelazione sociale dei bambini autistici, scrivono Paolo Albiero e Giada Matricardi: "La difficoltà principale dei bambini autistici sta nella compromissione grave e perdurante dell'interazione sociale. In termini più concreti, questi bambini manifestano anomalie in diversi comportamenti non verbali che regolano la comunicazione con gli altri (ad esempio evitano lo sguardo diretto, sono poco espressivi nel volto, rigidi nelle posture ecc). Inoltre, hanno grosse difficoltà a instaurare relazioni adeguate con i compagni; i più piccoli possono avere scarso o nessun interesse nel fare amicizia, mentre quelli più grandi possono essere interessati all'amicizia ma incapaci di comprendere le convenzioni che regolano l'interazione sociale. Oltre a ciò difficilmente i bambini con autismo cercano spontaneamente di condividere gioie e obiettivi con gli altri [...] e mancano di reciprocità sociale o emotiva (per esempio non partecipano attivamente a semplici giochi sociali, preferendo attività solitarie e coinvolgendo gli altri solo come aiutanti "meccanici"). [Che cosa è l'empatia, Carocci, 2006].
Il 2 aprile di ogni anno si celebra la Giornata Mondiale della Consapevolezza dell’Autismo promossa dalle Nazioni Unite al fine di informare e sensibilizzare l'opinione pubblica sulle sulle problematiche legate a tale condizione di disabilità. Secondo le più recenti stime dell'Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS), i Disturbi dello Spettro Autistico interessano 1 persona su 150. Questi disturbi, contraddistinti da caratteristiche comuni, comprendono il disturbo autistico, la sindrome di Asperger e il Disturbo dello Spettro Autistico non altrimenti specificati.
In appendice, sono riportati alcuni aforismi di Giovanni Bonioli, ragazzo affetto da autismo, che all'età di 24 anni ha pubblicato un libro di aforismi intitolato Tappi.
Su Aforismario trovi altre raccolte di citazioni correlate a questa sull'introversione, il ritardo mentale e la sindrome di Down.
Sembra che per avere successo nella scienza o nell'arte
un pizzico di autismo sia fondamentale. (Hans Asperger)
Autismo
© Aforismario

La principale area di difficoltà dei bambini con sindrome di Down riguarda lo sviluppo cognitivo, mentre la sfera più problematica nei bambini con autismo riguarda l'incapacità di gestire l'affettività. Inoltre, rispetto al modo di relazionarsi con gli altri, i bambini con sindrome di Down ricercano il contatto con chi gli sta intorno e riescono a instaurare intensi legami affettivi con le altre persone, mentre i bambini affetti da autismo rifuggono la relazione con il prossimo e cercano il più possibile di escludere l'altro dalla propria vita interiore.
Paolo Albiero e Giada Matricardi, Che cosa è l'empatia, 2006

L'autismo si caratterizza per la chiusura che il bambino mette in atto verso il mondo esterno. Ripiegato su se stesso, riduce ogni forma di comunicazione e di conseguenza mostra ritardi nello sviluppo di ognuna delle diverse tipologie espressive: nel linguaggio verbale, nella mimica del volto (assente), nella comunicazione corporea. Il bambino, incapace di relazionarsi, si trasforma in una torre d’avorio.
Vittorino Andreoli, I segreti della mente, 2013

Il disturbo di Asperger è molto indicativo per distinguere le funzioni intellettive da quelle affettive. Presenta, infatti, molti sintomi affettivi – deficit delle capacità emotive e relazionali, problemi nei legami sentimentali –, mentre lascia perfettamente intatte, persino eccellenti, le funzioni razionali.
Vittorino Andreoli, I segreti della mente, 2013

Sembra che per avere successo nella scienza o nell'arte un pizzico di autismo sia fondamentale.
[It seems that for success in science or art a dash of autism is essential].
[Es scheint, dass für Erfolg in der Wissenschaft oder in der Kunst ein Schuss Autismus erforderlich ist].
Hans Asperger, Problems of infantile autism, The National Society for Autistic Children, Londra, 1979 [1]

Le effusioni materne sono direttamente correlate alla misura in cui tali manifestazioni da parte del bambino rispecchiano le sue attese. È stato osservato che le madri di bambini autistici, del tutto insensibili e non reattivi, tendono ad allontanarsene, li accarezzano e li coccolano meno, li prendono più raramente in braccio, mostrano in generale di avvertirne il richiamo in misura sensibilmente inferiore.
Leo Buscaglia, Amore, 1972

Il vero autismo è uno stato di indifferenza per le iniziative della collettività, è un'esistenza privata.
Philip K. Dick, Noi marziani, 1964

Se non riesci a vedere il dono di avere un bambino con autismo, ti stai focalizzando troppo sull'autismo e non abbastanza sul bambino.
Stuart Duncan (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

La caratteristica più stupefacente del bambino autistico è la sua lotta spettacolare contro ogni richiesta di contatto sociale, umano.
Margaret Mahler, On Human Symbiosis and the Vicissitudes of Individuation, 1968

Sono autistico e vivo in un piccolo mondo tutto mio, un mondino fiorito e colorato la cui lingua è il linguaggio del cuore. La chiave della sua porta d'accesso è l'amore. Amami, solo così mi capirai e imparerai come farti capire da me.
Jean-Paul Malfatti (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Considero l'autismo come un incidente d'autobus per cui non esiste una cura, ma da cui ci si può riprendere.
[I look at autism like a bus accident, and you don't become cured from a bus accident, but you can recover].
Jenny McCarthy (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

La caratteristica fondamentale del funzionamento autistico è il rifiuto attivo, l'assoluta negazione del riconoscimento dell'esistenza dell'Altro, e ciò si accompagna ad una semplificazione mutilante della vita psichica.
Willy Pasini, Il corpo in psicoterapia, 1981

I bambini autistici hanno una vita psichica e relazionale molto rudimentale, che si esprime quasi esclusivamente attraverso il corpo.
Willy Pasini, Il corpo in psicoterapia, 1981

Per un soggetto autistico, una persona non è certamente un partner desiderabile con il quale intrattenere una comunicazione piacevole e gratificante: la poca propensione dei soggetti con autismo al dialogo tende a isolarli ancora di più dalla comunità «verbale», rendendo ancora più complesso e accidentato il tentativo di esercitare e migliorare le proprie competenze linguistiche.
Marina Pinelli e Erica Santelli, Autismo e competenze cognitivo-emotive, 2005

Se, da un lato, i Disturbi dello Spettro Autistico possono limitare drasticamente le occasioni spontanee di incontro e di confronto con gli altri, dall'altro possono potenziare alcune caratteristiche che risultano particolarmente importanti in alcuni ambiti lavorativi: le abilità visuospaziali (che consentono di riprodurre modelli mentali estremamente complessi); la tendenza alla ripetitività e alla sistematicità (talvolta preziosissime in attività che richiedono un alto grado di organizzazione e di precisione); l'attenzione ai dettagli (che può consentire di individuare elementi informativi che spesso sfuggono all'attenzione della maggior parte delle persone).
Marco Pontis (a cura di), Autismo e bisogni educativi speciali, 2014

Una dimensione poco nota all'opinione comune quando si parla di persone con Disturbi dello Spettro Autistico è la ricchezza del loro mondo interiore e l'intensità dei rapporti che si creano con le persone significative della loro vita.
Marco Pontis (a cura di), Autismo e bisogni educativi speciali, 2014

E un luogo comune che le persone affette da Disturbo dello Spettro Autistico non provino emozioni. Le provano eccome, tuttavia il loro deficit sociale li porta a manifestarle in maniera distruttiva e disorganizzata, che rischia di essere scambiata per aggressività. In realtà, i legami con le figure che si prendono cura di loro sono duraturi e intensi.
Marco Pontis (a cura di), Autismo e bisogni educativi speciali, 2014

Un bambino autistico ha bisogno d'amore. Ascolta il tuo cuore e imparerai a vedere il mondo dal suo punto vista.
Rinaldo Sidoli, su Twitter, 2015

In un mondo sottovetro, puoi guardare il mondo passare davanti a te, e nessuno può toccarti e pensi di essere al sicuro. Ma il vento può soffiare gelido, nelle profondità della tua anima, dove pensi nessuno possa ferirti fino a quando non è troppo tardi.
Donna Williams, Nessuno in nessun luogo. La straordinaria autobiografia di una ragazza autistica, 1999

L'autismo non è una tragedia. L'ignoranza è la tragedia.
Anonimo

Una diagnosi di autismo non è la fine del mondo − è l'inizio di un nuovo mondo.
Anonimo

Tappi
Aforismi di Giovanni Bonioli, affetto da autismo, pubblicati nel libro Tappi. "Per me il poter comunicare ha rappresentato la salvezza dalla pazzia". (Giovanni Bonioli, intervista su Reggio nel Web, 2016).
  • Conosco la gioia di non possedere nulla e di ridere godendo di tutto.
  • Il ferro è meno resistente di me, ma soffro e mi arrabbio tristemente e l’ira s’inorecchia al pianto.
  • Muoio e rinasco tutti i giorni.
  • Se tutto va bene troverò un’identità terrestre.
  • Un uomo in prigione di bambino mi sento.
Note
Vedi anche aforismi, frasi e citazioni su: Introversione ed EstroversioneRitardo mentale - Sindrome di Down

Nessun commento: