Diritti delle Donne - Frasi e citazioni

Raccolta dei migliori aforismi e delle frasi più significative sui diritti delle donne e, in particolare, sulla parità di diritti tra uomo e donna. Come introduzione a questa raccolta, riportiamo l'incipit di un testo fondamentale nella storia del femminismo: Rivendicazione dei diritti della donna, pubblicato nel 1792 da Mary Wollstonecraft: "Al fine di dar conto e giustificare la tirannia dell'uomo, sono state avanzate molte idee ingegnose volte a dimostrare che i due sessi, nel raggiungimento della virtù, devono impegnarsi a forgiare caratteri differenti; per dirla in modo più esplicito, alle donne non è accordata forza d'animo sufficiente per acquisire ciò che merita il nome di virtù. Tuttavia, concesso che le donne abbiano un'anima, sembrerebbe esserci un unico sentiero, tracciato dalla provvidenza, che conduce l'umanità sia alla virtù che alla felicità".
Su Aforismario trovi altre raccolte di citazioni correlate a questa sull'emancipazione femminile e sul femminismo.
Le donne che cercano la parità con gli uomini mancano di ambizione.
(Timothy Leary)
Diritti delle Donne
© Aforismario

Gli uomini si devono mettere in testa che la «questione femminile» non è affatto cosa che non li concerne.
Tina Anselmi, su l'Unità, 1988

La maggioranza degli uomini non hanno accettato il gioco dell'uguaglianza. O comunque non abbastanza e con la dovuta celerità, come dimostra il confronto tra gli orari dei padri e delle madri di famiglia. Dopo vent'anni, nulla è realmente cambiato: le donne continuano a svolgere i tre quarti delle incombenze domestiche e familiari, l'amarezza è davvero giustificata.
Élisabeth Badinter, La strada degli errori, 2003

Quanto più si deprimono socialmente i diritti della donna - e tanto più essa si rifà in privato con l'astuzia e la seduzione.
Ugo Bernasconi, Parole alla buona gente, ca. 1933 (postumo 1987)

Date il voto alle donne e tempo cinque anni ci ritroveremo una tassa sugli scapoli.
Winston Churchill, cit. in Robert Lewis Taylor, The amazing Mister Churchill, 1962

La donna che pensa di essere intelligente chiede diritti uguali a quelli dell'uomo; la donna che è intelligente non lo fa.
Colette, XX sec. (pseudonimo di Sidonie-Gabrielle Colette) (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Le donne dal ’68 a oggi non hanno mai smesso di lottare: allora per i diritti civili, oggi contro la cellulite. Allora bruciavano i reggiseni in piazza, oggi i grassi in clinica.
Giobbe Covatta, Pancreas, 1993

Una ragazza non dovrebbe aspettarsi speciali privilegi per il suo sesso, ma neppure dovrebbe adattarsi al pregiudizio e alla discriminazione. Deve imparare a competere... non in quanto donna, ma in quanto essere umano.
Betty Naomi Friedan, Mistica e femminilità, 1963

L'estensione dei diritti delle donne è principio basilare del progresso sociale.
Charles Fourier, Teoria dei quattro movimenti, 1808

La donna è la compagna dell’uomo, dotata di uguali capacità intellettuali. Ha il diritto di partecipare ai minimi particolari delle attività dell’uomo, e ha il suo stesso diritto alla libertà e all'indipendenza. È qualificata ad avere un posto eccelso nella propria sfera di attività come l’uomo nella sua. Questa dovrebbe essere la condizione naturale delle cose, e non soltanto il risultato di imparare a leggere e a scrivere. Semplicemente in virtù di un costume immorale, perfino gli uomini piú ignoranti e indegni hanno avuto sulle donne un’autorità che non meritano e non dovrebbero avere.
Mohandas Gandhi, Antiche come le montagne, 1958 (postumo)

L'oblio o il disprezzo dei diritti della donna sono le cause delle disgrazie pubbliche e della corruzione dei governi.
Olympe de Gouges, Dichiarazione dei diritti della donna e della cittadina, 1791

La Donna nasce libera e ha gli stessi diritti dell'uomo. Le distinzioni sociali possono essere fondate solo sull'utilità comune.
Olympe de Gouges, Dichiarazione dei diritti della donna e della cittadina, 1791

La libertà e la giustizia consistono nel restituire tutto quello che appartiene agli altri; così l'esercizio dei diritti naturali della donna ha come limiti solo la tirannia perpetua che l'uomo le oppone; questi limiti devono essere riformati dalle leggi della natura e della ragione.
Olympe de Gouges, Dichiarazione dei diritti della donna e della cittadina, 1791

La legge deve essere l'espressione della volontà generale; tutte le Cittadine e i Cittadini devono concorrere personalmente, o attraverso i loro rappresentanti, alla sua formazione; essa deve essere la stessa per tutti: Tutte le cittadine e tutti i cittadini, essendo uguali ai suoi occhi, devono essere ugualmente ammissibili ad ogni dignità, posto e impiego pubblici secondo le loro capacità, e senza altre distinzioni che quelle delle loro virtù e dei loro talenti.
Olympe de Gouges, Dichiarazione dei diritti della donna e della cittadina, 1791

Ogni volta che le donne hanno preteso l’eguaglianza assoluta con gli uomini, hanno finito invariabilmente per ritrovarsi nei guai. Ciò che sono e ciò che possono fare le rende superiori agli uomini, e la loro tattica giusta consiste nel pretendere privilegi speciali, tutti quelli che possono ottenere. Non dovrebbero accontentarsi mai dell’eguaglianza. Per le donne, l’eguaglianza è un disastro,
Robert Anson Heinlein, Lazarus Long l'Immortale, 1973

I «diritti delle donne» sono doveri degli uomini.
Karl Kraus, Detti e contraddetti, 1909

Sinché dura il movimento per i diritti della donna, gli uomini dovrebbero per lo meno farsi un dovere di abbandonare ogni atto di galanteria. Oggi non si può più rischiare di cedere il posto sul tram a una signora, perché non si può mai sapere se per caso non la si offende e non la si defrauda nelle sue rivendicazioni per una uguale partecipazione alle spiacevolezze dell'esistenza. Mentre ci si dovrebbe abituare a essere in ogni maniera cavallereschi e premurosi verso le femministe.
Karl Kraus, Detti e contraddetti, 1909

Se per la soluzione di molteplici e complessi problemi sociali si affaticano molti uomini generosi, pensatori e scienziati, anche delle classi privilegiate, non è così quanto al problema del privilegio dell'uomo di fronte alla donna.
Anna Kuliscioff, Il monopolio dell'uomo, 1894

Tutti gli uomini, salvo poche eccezioni, e di qualunque classe sociale, per una infinità di ragioni poco lusinghiere per un sesso che passa per forte, considerano come un fenomeno naturale il loro privilegio di sesso e lo difendono con una tenacia meravigliosa, chiamando in aiuto Dio, chiesa, scienza, etica e le leggi vigenti, che non sono altro che la sanzione legale della prepotenza di una classe e di un sesso dominante.
Anna Kuliscioff, Il monopolio dell'uomo, 1894

Non è una condanna ad ogni costo dell'altro sesso che le donne domandano; esse aspirano anzi ad ottenere la cooperazione cosciente ed attiva degli uomini migliori, di quanti essendosi emancipati, almeno in parte, dai sentimenti basati sulla consuetudine, sui pregiudizi e sopratutto sull'egoismo maschile, sono già disposti a riconoscere i giusti motivi che le donne hanno di occupare nella vita un posto degno per averne conquistato il diritto.
Anna Kuliscioff, Il monopolio dell'uomo, 1894

Se oggi, per una specie di miracolo, i legislatori uomini concedessero alle donne i diritti civili e politici, questo fatto eserciterebbe un'immensa influenza sul loro sviluppo intellettuale e morale, poiché è legge biologica che le funzioni nuove creano, a poco a poco, organi loro adatti.
Anna Kuliscioff, Il monopolio dell'uomo, 1894

Chi risente maggiormente tutto l'orrore: dell'inferiorità sociale della donna è precisamente la donna operaia. Essa è doppiamente schiava: da una parte al marito, dall'altra al capitale.
Anna Kuliscioff, Il monopolio dell'uomo, 1894

Le donne che cercano di essere uguali agli uomini mancano di ambizione.
[Women who seek to be equal with men lack ambition].
Timothy Leary, in Robert Byrne, Best Things Anybody Ever Said, 1987

Lottare per fare il tranviere mi sembra tristissimo, non è certo questo il punto. Vorrei semmai femminilizzare gli uomini, non maschilizzare le donne.
Dacia Maraini, Catherine Spaak, 26 donne, 1984

Gli uomini e le donne devono godere degli stessi diritti; pur essendo diversi, gli uomini e le donne hanno lo stesso valore e la stessa dignità.
Michela Marzano, Sii bella e stai zitta, 2010

L'obiettivo della donna non è quello di dominare l'uomo, dopo essere stata dominata per secoli, ma di lottare perché si esca progressivamente da questa logica di dominio, senza dimenticare che, nonostante tutto, l'essere umano è (e resterà sempre) profondamente ambivalente.
Michela Marzano, Sii bella e stai zitta, 2010

Le battaglie per i diritti delle donne non sono mai vinte definitivamente: l'uguaglianza teorica non corrisponde alla realtà della vita di tutti i giorni.
Michela Marzano, Sii bella e stai zitta, 2010

Quanto più la donna cerca di affermarsi come uguale in dignità, valore e diritti all'uomo, tanto più l'uomo reagisce in modo violento. La paura di perdere anche solo alcune briciole di potere lo rende aggressivo, brutale, volgare.
Michela Marzano, Sii bella e stai zitta, 2010

La disparità di diritti fra l’uomo e la donna non ha altra origine che la legge del più forte.
John Stuart Mill, Sull'asservimento delle donne, 1869

La parità femminile è stata raggiunta nella direzione sbagliata: anziché elevare l’uomo al suo livello, la donna si è abbassata a quello dell’uomo.
Gianni Monduzzi, Orgasmo e pregiudizio, 1997

Perché accettiamo così volentieri la parità dei sessi? Perché ognuno in cuor suo sospetta che il proprio sesso non sia quello migliore.
Gianni Monduzzi, Orgasmo e pregiudizio, 1997

Tranne alcuni casi derivanti da specifiche circostanze, le donne non hanno mai preteso l’uguaglianza: esse, in effetti, godono già di tanti altri vantaggi naturali che, per loro, un potere eguale corrisponde sempre a un dominio.
Charles-Louis de Montesquieu, I miei pensieri, 1716/55 (postumo 1899/01)

Non possiamo distruggere le iniquità tra gli uomini e le donne finché non distruggeremo il matrimonio.
Robin Morgan (a cura di), Sisterhood is Powerful (La sorellanza è potente), 1970

Il voto non significa niente per le donne. Dovremmo armarci.
Edna O'Brien (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

L’ermafrodito ha ottenuto l’uguaglianza dei sessi alla nascita.
Guido Rojetti, L'amore è un terno (che ti lascia) secco, 2014

La battaglia per i diritti delle donne è stata ampiamente vinta.
[The battle for women's rights has been largely won].
Margaret Thatcher (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

È un circolo vizioso. La donna è priva di diritti per insufficienza di istruzione, e l'insufficienza di istruzione deriva dalla mancanza di diritti.
Lev Tolstoj, Anna Karenina, 1877

Dopo aver riflettuto bene sul destino delle donne in tutti i tempi e in tutti i paesi, ho finito per convincermi che ogni uomo dovrebbe dire a ogni donna, invece del buongiorno, "Perdono", perché i più forti hanno fatto la legge.
Alfred de Vigny, Diario di un poeta, 1867 (postumo)

Ci deve essere maggiore uguaglianza nella società, altrimenti la moralità non guadagnerà mai terreno e la moralità virtuosa non avrà solidità neanche se impiantata sulla roccia; finché una metà dell'umanità resterà incatenata alla sua base, la virtù sarà sempre minacciata dall'ignoranza e dall'orgoglio.
Mary Wollstonecraft, Rivendicazione dei diritti della donna, 1792

È la giustizia, non la carità, che manca nel mondo.
Mary Wollstonecraft, ibidem

Quanto è volgare l'insulto di chi ci raccomanda di diventare solo dei graziosi animaletti domestici!
Mary Wollstonecraft, Rivendicazione dei diritti della donna, 1792

Chi ha reso l'uomo il giudice esclusivo, se la donna condivide con lui il dono della ragione?
Mary Wollstonecraft, Rivendicazione dei diritti della donna, 1792

Le donne sono private della capacità di ragionare, come i soldati.
Mary Wollstonecraft, ibidem

Non solo la virtù ma anche la conoscenza dei due sessi dovrebbe essere della stessa natura, se non dello stesso livello, e le donne, considerate creature razionali e non solo morali, dovrebbero cercare di acquisire virtù umane (o perfezioni) attraverso gli stessi mezzi degli uomini, invece di essere educate da esseri umani a metà.
Mary Wollstonecraft, Rivendicazione dei diritti della donna, 1792

Note
Vedi anche aforismi, frasi e citazioni su: Emancipazione femminile - Liberazione della Donna - Femminismo e Femministe 

Nessun commento: