Dolci - Frasi e battute divertenti sui Dolciumi

Raccolta dedicata ai più golosi, con frasi, aforismi e battute divertenti sui dolci (o dolciumi), le ciambelle, i bignè, il dessert e i prodotti di pasticceria in genere. Per quanto riguarda il termine "dessert", dal francese "desservir", cioè "sparecchiare", in genere indica l’ultima portata di un pasto (macedonia, formaggio, gelato, ecc.), ma qui è usato come sinonimo di "dolce".
Come introduzione a questa raccolta di citazioni, riportiamo il celebre brano di Marcel Proust tratto da Alla ricerca del tempo perduto, in cui la semplice degustazione di un dolcetto (una madeleine), inzuppato nel tè risveglia nel protagonista tutta una serie di ricordi e di meravigliose sensazioni: "Un giorno d’inverno, al mio ritorno a casa, mia madre, vedendomi infreddolito, mi propose di bere, contrariamente alla mia abitudine, una tazza di tè. Dapprima rifiutai poi, non so perché, cambiai idea. Mandò a prendere uno di quei dolci corti e paffuti che chiamano “petites madeleines” e che sembrano modellati dentro la valva scanalata di una “cappasanta”. E subito, meccanicamente, oppresso dalla giornata uggiosa e dalla prospettiva di un domani malinconico, mi portai alle labbra un cucchiaino di tè nel quale avevo lasciato che s’ammorbidisse un pezzetto di “madeleine”. Ma nello stesso istante in cui il liquido al quale erano mischiate le briciole del dolce raggiunse il mio palato, io trasalii, attratto da qualcosa di straordinario che accadeva dentro di me. Una deliziosa voluttà mi aveva invaso, isolata, staccata da qualsiasi nozione della sua causa. Di colpo mi aveva reso indifferenti le vicissitudini della vita, inoffensivi i suoi disastri, illusoria la sua brevità, agendo nello stesso modo dell’amore, colmandomi di un’essenza preziosa: o meglio, quell'essenza non era dentro di me, io ero quell'essenza. Avevo smesso di sentirmi mediocre, contingente, mortale".
Su Aforismario trovi altre raccolte di citazioni correlate a questa sui biscotti, le caramelle, il gelato, il cioccolato, la torta, la golosità, ecc.
I dolci sono un vizio più pericoloso dell'alcol o della droga perché è legale,
non è considerato peccato e si può commettere in pubblico. (Isabel Allende)
1. Dolci
© Aforismario

I dolci in tavola sono come i concerti barocchi nella storia della musica: un'arte sottile.
Isabel Allende, Afrodita, 1998

Di notte sogno i dolci e passo le giornate a studiare ricette, mentre mia madre in cucina le prepara e il resto della famiglia mangia. Da mesi non ne assaggio uno, ma ci penso in continuazione.
Isabel Allende, Afrodita, 1998

I dolci sono il mio debole. Gli ho dichiarato guerra con tutte le mie forze il giorno stesso in cui ho realizzato che avevo i denti. Sono un vizio più pericoloso dell'alcol o della droga perché è legale, non è considerato peccato e si può commettere in pubblico.
Isabel Allende, Afrodita, 1998

Impara a fare i dolci con spensieratezza e a offrirli con sentimento, ma evita di mangiarli. Dello zucchero, come delle carezze, è facile diventare schiavi una volta che ci si è preso gusto.
Isabel Allende, Afrodita, 1998

Credo sia inutile complicarsi la vita preparando dolci, avrai già i tuoi grattacapi con le tasse, quindi risparmia energia per fare l'amore. In fondo, non è quello lo scopo di una cena afrodisiaca? Ricordati allora che in questo caso l'abito fa il monaco: l'aspetto del dolce è più importante del suo sapore.
Isabel Allende, Afrodita, 1998

Alla fine di una cena erotica che, boccone dopo boccone, ha condotto gli amanti tra preliminari e giochi amorosi fino alla camera da letto, non può certo mancare un lieto fine: il dolce. Il dolce ha il compito di coronare l'orgia intima: pensa al mango flambé al rum o ai profiterole ripieni di lamponi e ricoperti di un vellutato strato di cioccolato...
Isabel Allende, Afrodita, 1998

Nessuno di noi aveva più fame, ma è proprio questo il bello del momento dei dolci: tutta la loro raffinatezza si coglie solo quando non li mangiamo per placare la fame, solo quando l'orgia di dolcezza zuccherina non soddisfa un bisogno primario, ma ci ricopre il palato di tutta la benevolenza del mondo.
Muriel Barbery, Estasi culinarie, 2000

Per un'ottima bignolina ricoperta di granella vale lo stesso criterio di ogni pasta da bignè che si rispetti. Non deve essere troppo molle né troppo dura. Il bignè non deve essere elastico né flaccido né friabile o aggressivamente asciutto. Il suo successo risiede proprio nell'essere morbido ma non fiacco, consistente ma non secco.
Muriel Barbery, Estasi culinarie, 2000

Quando, aprendo la porta, si butta là un distratto: “Vado a prendere un dolce”, mentre senza ostentazione ci saremmo potuti offrire un piccolo e nient’affatto banale: “Vado a comperare dei pasticcini” (scandire bene le sillabe: non “psticcini” ma “pa-stic-ci-ni”) e, con la magia di un’espressione appena un po’ antiquata e preziosa, creare con poco un mondo di armonie desuete.
Muriel Barbery, Estasi culinarie, 2000

Rosalina, Rosalina / tutto il giorno in bicicletta / fino a sera, sera / chissà i polpacci, poveretta / fino a sera, sera / chissà che piedi gonfi avrai. / Rosalina, Rosalina / a me piaci grassottina / ma quando è sera, sera / ti sento masticare / quando è sera, sera t'ammazzi con i bignè.
Fabio Concato, Rosalina, 1984

I più felici sono coloro che vivono giorno per giorno come i bambini, portando a spasso le loro bambole che svestono e rivestono, girando con gran rispetto intorno alla dispensa dove la mamma ha rinchiuso i dolci, e quando infine riescono a ottenere quanto desiderano, lo divorano a piena bocca gridando: "Ancora!".
Johann Wolfgang Goethe, I dolori del giovane Werther, 1774

Un uomo che rifiuta le frittelle di mele non può avere un'anima pura.
Charles Lamb, Saggi di Elia, 1823

Senza l'amaro, amico mio, il dolce non è tanto dolce.
Brian Shelby (Jason Lee), in Vanilla Sky, 2001

Se i dolci facessero dimagrire, io sarei anoressica.
Giusi Vanella, Se i dolci facessero dimagrire, io sarei anoressica, 2008
Se i dolci facessero dimagrire, io sarei anoressica. (Giusi Vanella)
Autori sconosciuti
  • Nella vita bisogna essere come il profiterole: dolci, ma con le palle.
  • Non c’è amore più sincero di quello per i dolci.
  • Se nessuno ti vede mentre lo mangi, quel dolce non ha calorie.
  • Siamo alla frutta. Per fortuna poi arriva il dolce.
  • Siamo quello che mangiamo, ecco perché sono così dolce.
  • Una dieta equilibrata è un dolce in entrambe le mani.
Chi vuol tappare la bocca a tutti deve impastare parecchie cialde.
Proverbio

I dolci sono come i bambini: presto piacciono e presto stancano.
Proverbio

Se ami i tuoi figli non risparmiare il bastone, se li odi riempili di dolci.
Proverbio cinese

Mmmm...ciambelle!... C'è qualcosa che non riescono a fare?
Homer Simpson © Matt Groening / Fox
2. Ciambelle
© Aforismario

La vita non è ciambelle con miele, ma ha miele e ha ciambelle.
Doménico Cieri Estrada (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Non ogni buco riesce a trovare la sua ciambella.
Alessandro Morandotti, Minime II, 1980

Bagel [1]: ciambelle che hanno rinunciato ai propri sogni.
John Oliver (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Non tutte le ciambelle riescono col buco, ma se vedi un buco, non è detto che ci sia attorno una ciambella!
Flavio Oreglio, Poesie catartiche, 2003

Mmmm...ciambelle!... C'è qualcosa che non riescono a fare?
Homer Simpson, in Matt Groening, I Simpson, 1989/...

L'ottimista vede la ciambella, il pessimista il buco.
Anonimo

Proverbi sulle Ciambelle
  • Ai santi non promettere voti e ai bambini non promettere ciambelle.
  • Con acqua e chiacchiere non si fanno le ciambelle.
  • Non tutte le ciambelle riescono col buco. 
3. Panettone e Pandoro
© Aforismario

Panettone o pandoro? Questo è il problema. Se sia più nobile all'animo sopportar l'uvetta e i canditi o prender l'armi contro 'sto mare di triboli e naufragar nel soffice zucchero a velo...
Luciana Littizzetto, Sola come un gambo di sedano, 2001

Pandoro o panettone? [...] Una cosa è certa. Se si sceglie il panettone poi si mangia. Tutto. «Eh, ma a me non piace l'uvetta e i canditi mi nauseano.» Ecco. Allora mangia il pandoro. La vita quasi mai ci riserva delle alternative. Questo è un raro caso, quindi approfitta.
Luciana Littizzetto, Sola come un gambo di sedano, 2001

4. Dessert
© Aforismario

Nei ristoranti di lusso c'è sempre un cuoco addetto solo ai dessert, un eletto che passa la giornata tra spezie aromatiche, panna fresca, frutta, torte, pasticcini: esattamente quello che vorrei fare io per guadagnarmi da vivere.
Isabel Allende, Afrodita, 1998

Se volete una buona regola, nel pranzo arrestatevi al primo boccone che vi fa nausea e senz'altro passate al dessert.
Pellegrino Artusi, La scienza in cucina e l'arte di mangiar bene, 1891

Vengono in mente le cose più strane, quando si è in punto di morte. Non è affatto vero che si corre in cerca degli album di fotografie, e non è vero neppure che ci s’inginocchia a pregare. Io pensai alle
donne che, a bordo del Titanic, avevano rifiutato il dessert quella famosa notte perché il vestito che indossavano gli andava troppo stretto.
Erma Bombeck, Quando in vacanza la tua faccia comincia a somigliare alla foto sul passaporto, è ora di tornare a casa, 1991

Un dessert senza formaggio è come una bella a cui manchi un occhio.
Anthelme Brillat-Savarin, Fisiologia del gusto, 1825

Se credessi in Dio, crederei che la vita ci prometta un celestiale dessert dopo un orribile pasto.
Fabrizio De André, in Guido Harari, Una goccia di splendore, 2007

Voglio avere un bel fisico, ma non tanto quanto desidero un dessert.
Jason Love (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Note
  1. Bagel: Ciambelle di pane.
  2. Vedi anche aforismi, frasi e citazioni su: Torta - Biscotti - CaramelleCioccolato - Golosità e Ingordigia

Nessun commento: