Intelletto - Aforismi, frasi e citazioni

Raccolta dei migliori aforismi e delle frasi più significative sull'intelletto, inteso per lo più come capacità d’intendere e come facoltà di ragionare. Nel linguaggio comune, l'intelletto è spesso usato come sinonimo di intelligenza. Su Aforismario trovi altre raccolte di citazioni correlate a questa sulla mente, la ragione e l'intelligenza.
L'intelletto è per il mondo interiore della coscienza quel che è la luce
per il mondo esteriore dei corpi. (Arthur Schopenhauer)
Intelletto
© Aforismario

L'uomo deve lavorare con l'intelletto: deve sviluppare il proprio corpo mentale al fine di manifestarsi come individuo autonomo e dominare il mondo materiale. Ma contemporaneamente, egli deve vegliare affinché l'intelletto non prenda il sopravvento a detrimento di tutte le altre sue facoltà e possibilità d'esplorazione, come invece accade sempre più nell'epoca attuale.
Omraam Mikhaël Aïvanhov, Discorsi, 1938/86

Non dar retta ai tuoi occhi, e non credere a quello che vedi. Gli occhi vedono solo ciò che è limitato. Guarda col tuo intelletto, e scopri quello che conosci già, allora imparerai come si vola.
Richard Bach, Il gabbiano Jonathan Livingston, 1970

C'è una strada che va dagli occhi al cuore senza passare per l'intelletto.
[There is a road from the eye to the heart that does not go through the intellect].
Gilbert Keith Chesterton, L'imputato, 1901

Chi l'arco non tende del proprio intelletto ad un unico scopo, nulla colpisce.
Carlo Dossi, Gocce d'inchiostro, 1880

Non tutti gli uomini nascono con uguale intelletto, ma la dottrina dell'uguaglianza si dimostrerà valida se coloro che hanno un intelletto superiore non lo useranno per farli largo a spese degli altri, ma per servire i meno favoriti.
Mohandas Gandhi, su Harijan, 1932/48

L'intelletto umano ha i suoi limiti e, quando li passa, corre il rischio di diventare assurdo. Il campo proprio e il retaggio dell'intelletto è la sfera del fare e operare. Quando è attivo, esso sbaglia di rado. Ma pensare, ragionare e giudicare in senso superiore non è affar suo.
Johann Wolfgang Goethe, Massime e riflessioni, 1833 (postumo)

L'uomo si trova nel bel mezzo degli effetti e non può astenersi dal ricercarne le cause. Da quell'essere comodo che è, si appiglia alla prima che trova come alla migliore e così si tranquillizza. Questo è in particolare il modo di procedere del normale intelletto umano.
Johann Wolfgang Goethe, Massime e riflessioni, 1833 (postumo)

Chi segue solo il proprio intelletto trova quasi tutto ridicolo, chi segue la ragione, quasi nulla.
Johann Wolfgang Goethe, Massime e riflessioni, 1833 (postumo)

Noi confessiamo più facilmente i nostri errori, difetti e infermità morali che non quelli scientifici. Ciò deriva dal fatto che la coscienza è umile e si compiace addirittura di essere umiliata. Invece l'intelletto è altezzoso, e se è costretto a smentirsi cade in preda alla disperazione.
Johann Wolfgang Goethe, Massime e riflessioni, 1833 (postumo)

Nell'uomo sano l'intelletto nasce puro, si sviluppa da sé e si manifesta con la decisa percezione e riconoscimento di ciò che è necessario e utile. Le donne e gli uomini pratici se ne servono con sicurezza. Dov'esso manca, entrambi i sessi giudicano necessario ciò che desiderano e utile ciò che a loro piace.
Johann Wolfgang Goethe, Massime e riflessioni, 1833 (postumo)

Ci si è occupati a lungo della critica della ragione; io vorrei una critica dell'intelletto. Sarebbe un vero beneficio per il genere umano se si potesse dimostrare all'intelletto comune, in modo da convincerlo, fino a che punto esso può arrivare; e ciò è esattamente tutto quanto gli occorre per la vita terrena.
Johann Wolfgang Goethe, Massime e riflessioni, 1833 (postumo)

Chi da principio s'è calzato a rovescio l'intelletto, continuerà allo stesso modo in tutto il resto: ha ai piedi quel che avrebbe dovuto mettersi in testa, usa la sinistra invece della destra, e così diventa mancino in tutto quel che fa
Baltasar Gracián y Morales, Oracolo manuale e arte della prudenza, 1647

Un buon intelletto sposato alla cattiva volontà è sempre stato un mostro violento e ripugnante.
Baltasar Gracián y Morales, ibidem

Persino nei frutti dell'intelletto c'è un punto di perfetta maturazione; ed è importante riconoscerlo per apprezzarli e servirsene.
Baltasar Gracián y Morales, Oracolo manuale e arte della prudenza, 1647

Non si può vivere senza intelletto, proprio o avuto in prestito; ma ci son molti che ignorano di non sapere, e altri che immaginano di sapere, pur non sapendo.
Baltasar Gracián y Morales, Oracolo manuale e arte della prudenza, 1647

Il rispetto alla vita aumenta con l’allargarsi dell’intelletto.
Arturo Graf, Ecce Homo, 1908

L’uomo di grande intelletto stenta a persuadersi che gli stupidi siano tanto stupidi quanto sono veramente.
Arturo Graf, Ecce Homo, 1908

Nulla è nei sensi che non sia prima stato nell'intelletto.
[Nihil est in sensu, quod prius non fuerit in intellectu].
Georg Wilhelm Friedrich Hegel, Enciclopedia delle scienze filosofiche, 1817/30 (cfr. citazione di Leibniz).

L'unico modo di rafforzare il proprio intelletto sta nel non avere opinioni decise su nulla; lasciare che la propria mente sia una strada di passaggio per tutti i pensieri.
John Keats, Lettera a George e Georgina Keats, 1819

A volte l'intelletto ci serve a commettere sfacciatamente delle sciocchezze.
François de La Rochefoucauld, Massime, 1678

Ci si è sbagliati quando si è creduto che intelletto e giudizio fossero due cose diverse. Il giudizio non è altro che la grandezza della luce dell'intelletto; questa luce penetra il fondo delle cose; vi nota tutto ciò che bisogna notare e scorge anche ciò che sembra impercettibile. Dunque bisogna convenire che tutti gli effetti che si attribuiscono al giudizio sono prodotti dalla vastità della luce dell'intelletto.
François de La Rochefoucauld, Massime, 1678

Si può essere sciocchi con molto intelletto, e si può non esserlo con poco.
François de La Rochefoucauld, Riflessioni varie, XVII sec. (postumo 1863)

Un bell'intelletto pensa sempre in modo nobile.
François de La Rochefoucauld, ibidem

Un buon intelletto vede ogni cosa come dev'esser vista; le dà il valore che merita, la sa prendere dal lato più vantaggioso, e persegue ferma¬mente i propri pensieri perché ne conosce tutta la forza e tutta la ragione.
François de La Rochefoucauld, Riflessioni varie, XVII sec. (postumo 1863)

Occorre provocare l'intelletto, non gli intellettuali.
Stanisław Jerzy Lec, Pensieri spettinati, 1957

Nulla è nell'intelletto che non fu già nei sensi, fatta eccezione per l'intelletto stesso.
[Nihil est in intellectu quod prius non fuerit in sensu, excipe: nisi intellectus ipse].
Gottfried Wilhelm Leibniz, Nuovi saggi sull'intelletto umano, 1705 (cfr. citazione di Tommaso d'Aquino).

L’intelletto, come l’occhio, ci fa vedere e percepire tutte le cose, ma non si accorge di sé stesso; e il porlo ad una certa distanza e farne il suo proprio oggetto richiedono arte e cure.
John Locke, Saggio sull'intelletto umano, 1690

Il raffinamento dell'intelletto ha due scopi: in primo luogo accrescere la nostra conoscenza, secondariamente permetterci di diffondere questa conoscenza agli altri.
John Locke, Saggio sull'intelletto umano, 1690

Sebbene la comprensione del nostro intelletto sia assai ristretta rispetto alla vasta estensione delle cose, avremo tuttavia motivi sufficienti per esaltare il prodigo Autore del nostro essere per quella proporzione e quel grado di conoscenza che egli ci ha conferiti al di sopra di tutti gli altri abitanti di questa nostra dimora.
John Locke, Saggio sull'intelletto umano, 1690

Dio ha dato all'uomo più forza e intelletto, alla donna maggior bellezza e più cuore.
Paolo Mantegazza, Il bene e il male, 1861

Sono nata sotto il segno dei Gemelli: quello dell’intelletto. Tutti quelli a cui lo dico, la prendono per una battuta e ridono.
Marilyn Monroe (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

L'intelletto è una dote stupenda, tremendamente dannosa quando non serve.
Alessandro Morandotti, Minime, 1979/80

Talvolta sorge il sospetto che la sovrabbondanza di sentimento supplisca alla scarsità di intelletto.
Alessandro Morandotti, Minime, 1979/80

Temo che gli animali vedano nell'uomo un essere loro uguale che ha perduto in maniera estremamente pericolosa il sano intelletto animale: vedano cioè in lui l'animale delirante, l'animale che ride, l'animale che piange, l'animale infelice.
Friedrich Nietzsche, La gaia scienza, 1882

Mi hanno chiamato folle; ma non è ancora chiaro se la follia sia o meno il grado più elevato dell'intelletto, se la maggior parte di ciò che è glorioso, se tutto ciò che è profondo non nasca da una malattia della mente, da stati di esaltazione della mente a spese dell'intelletto in generale.
Edgar Allan Poe, Eleonora, 1841

La vita dell'intelletto sta alla realtà come la geometria sta alla architettura.
Jules Renard, Diario, 1887/1910 (postumo, 1925/27)

Una mente povera d’intelletto è una mente ricca di serenità.
Guido Rojetti, L'amore è un terno (che ti lascia) secco, 2014

La donna ammira l’uomo d’intelletto; l’uomo, la donna da letto.
Guido Rojetti, L'amore è un terno (che ti lascia) secco, 2014

L'intelletto cerca, ma chi trova è il cuore.
George Sand (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Le persone che vogliono sempre essere le più intelligenti sono costrette da questo sforzo incessante a impiegare l'intelletto con una tale intensità che alla fine, di solito, si ritrovano a essere state le più stupide.
Arthur Schnitzler, Il libro dei motti e delle riflessioni, 1927

L'intelletto è per il mondo interiore della coscienza quel che è la luce per il mondo esteriore dei corpi.
[Was für die äußere Körperwelt das Licht, das ist für die innere Welt des Bewusstseins der Intellekt].
Arthur Schopenhauer, Parerga e paralipomena, 1851

L'intelletto non è una grandezza estensiva bensì intensiva: perciò un solo individuo può tranquillamente opporsi a diecimila, e un'assemblea di mille imbecilli non fa una persona intelligente.
Arthur Schopenhauer, Parerga e paralipomena, 1851

È stupefacente fino a qual punto l'incitamento della volontà possa spingere un dato intelletto oltre la consueta misura delle sue forze. Appunto per questa ragione, per tutte le prestazioni eccellenti in queste cose occorre non soltanto una testa intelligente o fine, ma anche una volontà energica, che anzitutto deve incitare l'intelletto per spingerlo a un'attività faticosa, intensa e incessante, senza la quale quelle cose non possono essere realizzate.
Arthur Schopenhauer, Parerga e paralipomena, 1851

Un buon carattere scusa grandi carenze di intelletto, ma non vale l'opposto.
Arthur Schopenhauer, Il primato della volontà sull'intelletto, 1966/75 (postumo)

La cosa più veloce è l'intelletto, perché tutto attraversa.
Talete, Frammenti, VII-VI sec. a.e.c.

Nulla è nell'intelletto che prima non sia stato nei sensi.
[Nihil est in intellectu quod prius non fuerit in sensu].
Tommaso d'Aquino, Quaestiones disputatae de Veritate, XIII sec. (Detto scolastico attribuito ad Aristotele)

L'intelletto sviluppa le semplici intuizioni del cuore, per attribuirsene poi il vanto.
Luc de Clapiers de Vauvenargues, Riflessioni e massime, 1746

Gli uomini d'intelletto sono, sì, accolti nella buona società, ma all'ultimo posto.
Luc de Clapiers de Vauvenargues, Riflessioni e massime, 1746

È assai meno difficile soddisfare il nostro sentimento che il nostro intelletto.
Luc de Clapiers de Vauvenargues, ibidem

Le persone d'intelletto sarebbero pressoché sole, se non ci fossero gli sciocchi che ci si mettono a pari.
Luc de Clapiers de Vauvenargues, Riflessioni e massime, 1746

Lo spirito unisce, l'intelletto divide.
Amadeus Voldben (Amedeo Rotondi), Pensieri per una vita serena, 2008 (postumo)

Ci sono, tra noi, dei ciechi, dei guerci, degli strabici, dei presbiti, dei miopi, uomini dalla vista acuta o confusa, o debole o instancabile. Tutto questo è un'immagine abbastanza fedele del nostro intelletto.
Voltaire, Dizionario filosofico, 1764

La vita della donna turbina in curve di emozione: quella dell’uomo procede su linee di intelletto.
[A woman's life revolves in curves of emotions. It is upon lines of intellect that a man's life progresses].
Oscar Wilde, Un marito ideale, 1895

Nulla si raffina, tranne l'intelletto.
Oscar Wilde (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Proverbi sull'Intelletto
  • Chi troppo confida nel proprio intelletto, corre il rischio di correr dietro a un cieco.
  • Corto intelletto, rapido consiglio.
  • L’intelletto cresce con la barba.
  • " " dev'essere principe, la volontà suddita, e la coscienza giudice.
  • L'intelletto deve governare la testa, il cuore e la volontà.
  • " " deve governare, e la volontà ubbidire.
  • L’intelletto è figlio degli anni.
  • " " è guida alla cieca volontà.
  • L'intelletto e la virtù sono il più bell'ornamento della gioventù.
  • " " fa l'uomo accorto, ma non pio.
  • L'intelletto male applicato è un'arma pericolosa.
  • L’intelletto non sta sempre in casa.
  • Meglio cecità d'occhi che cecità d'intelletto.
  • Quel che l’intelletto non comprende il cuore non ammira.
  • Quel che non vede l'intelletto raffinato, lo vede spesso l'intelletto semplice e infantile.
Note
Vedi anche aforismi, frasi e citazioni su: Mente - Intelligenza - Ragione e Ragionare

Nessun commento: