Astuzia - Frasi e citazioni sugli Astuti

Raccolta di aforismi, frasi e proverbi sull'astuzia e sulle persone astute. L'astuzia è una acutezza d'ingegno grazie alla quale si riesce abilmente a volgere a proprio vantaggio situazioni sfavorevoli; una grande abilità nello sfruttare le condizioni che si presentano per realizzare i propri fini.
Su Aforismario trovi altre raccolte di citazioni correlate a questa sulla furbizia, la scaltrezza e l'arguzia.
Il semplice rifiuto di servirsi dell'astuzia è – in determinate circostanze –
una forma superiore di astuzia. (Theodor Adorno)
Astuzia
© Aforismario

Il semplice rifiuto di servirsi dell'astuzia è – in determinate circostanze – una forma superiore di astuzia.
Theodor Adorno, Minima moralia, 1951

Preferisco mille volte un furfante astuto a un pio allocco. Forse il primo non rispetterà le regole del gioco, ma ha lo spirito. E quando trovi un uomo dotato di spirito c'è sempre speranza per il mondo.
Paul Auster, Follie di Brooklyn, 2005

Gli dicono di essere umile come una colomba e astuto come un serpente. S’imbroglia: è astuto come una colomba e umile come un serpente. I risultati sono ottimi.
Dino Basili, Tagliar corto, 1987

Il diritto del più forte, del più astuto, abile o scaltro nel fare tutto ciò che occorre per sopravvivere al più debole e sventurato è una delle lezioni più terrificanti della storia.
Zygmunt Bauman, Amore liquido, 2003

Quanto più si deprimono socialmente i diritti della donna − e tanto più essa si rifà in privato con l'astuzia e la seduzione.
Ugo Bernasconi, Parole alla buona gente, ca. 1933 (postumo 1987)

Astuzia. Facoltà che distingue gli animali o le persone deboli da quelle forti.
Ambrose Bierce, Dizionario del diavolo, 1911

Chi manca di coraggio è esuberante d'astuzia.
[The weak in courage is strong in cunning].
William Blake, Proverbi infernali, in Il matrimonio del Cielo e dell'Inferno, 1790/93 

C’è qualcosa di così vile nell'astuzia che si preferirebbe avere la saggezza di un folle.
Elias Canetti, La provincia dell'uomo, 1973

L'astuzia è un vizio, ma quando è onesta non è altro se non saggezza, cioè una virtù.
Giacomo Casanova, Storia della mia vita, 1960/62 (postumo)

La più grande astuzia del male è travestirsi da dio domestico e discreto, familiare e rassicurante.
Nicolás Gómez Dávila, In margine a un testo implicito, 1977/92

Questa è la sorte comune di tutti i machiavellici: fanno i loro disegni così sottili che si rompono per la loro stessa finezza.
John Dryden, Sir Martin Mar-all, 1667

L'astuzia sta all'intelligenza come la prepotenza alla forza.
Roberto Gervaso, La volpe e l'uva, 1989

Siate astuti come i serpenti e puri come le colombe.
Gesù di Nazaret, in Vangelo di Tommaso, I-II sec.

L'astuzia è miope: vede bene soltanto ciò che ha sotto il naso, ma non vede lontano e perciò, spesso, finisce per cadere nella trappola che essa stessa ha teso.
Ivan Gončarov, Oblomov, 1859

È difficile seguire la giusta rotta nei rapporti umani, perché è seminata di scogli di discredito: la miglior cosa è mutar direzione, consultando l'astuto Ulisse per averne consiglio.
Baltasar Gracián y Morales, Oracolo manuale e arte della prudenza, 1647

Non c'è difesa contro l'astuzia che valga più dell'accortezza. Contro il furbo, ci vuole chi sappia intenderlo.
Baltasar Gracián y Morales, Oracolo manuale e arte della prudenza, 1647

L'ingenuità è una forza che gli astuti hanno torto di disprezzare.
Arturo Graf, Ecce Homo, 1908

L'astuzia del serpente ammaestri la semplicità della colomba, e la semplicità della colomba moderi l'astuzia del serpente.
Gregorio Magno, Moralia in Job, 590

L'astuzia è l'arte di celare i nostri difetti, e di scoprire le debolezze degli altri.
William Hazlitt, Caratteristiche, 1823

Ricorda che ingannare, mentire, giocare d'astuzia, significa avvilirti, rimpicciolirti, riconoscerti debole prima del tempo, ed essere come lo schiavo che si riconosce inferiore al suo padrone. Fallo, se ti fa piacere, ma sappi che l'umanità ti considererà meschino, debole, e come tale ti tratterà. Non vedendo la tua forza, ti tratterà come un essere che merita compassione. Sii forte, invece.
Pëtr Kropotkin, La morale anarchica, 1890

Ha già fatto grandi passi nell'astuzia chi giunge a considerarsi solo mediamente astuto.
Jean de La Bruyère, I caratteri, 1688

L’astuzia non è una qualità né troppo buona, né troppo cattiva: oscilla tra il vizio e la virtù. Non c’è incontro in cui non la si possa e, forse, non la si debba sostituire con la prudenza.
Jean de La Bruyère, I caratteri, 1688

L’astuzia è l’occasione prossima della doppiezza; dall’una all’altra il passo è sdruccioloso; solo la menzogna ne fa la differenza; se la si aggiunge all’astuzia, si ha la doppiezza.
Jean de La Bruyère, I caratteri, 1688

Con la gente che per astuzia ascolta ogni cosa e parla poco, parlate meno ancora; o se parlate molto, dite poco.
Jean de La Bruyère, I caratteri, 1688

A renderci tanto astiosi verso chi si comporta con noi con astuzia, è il fatto che si creda più furbo di noi.
François de La Rochefoucauld, Massime, 1678

È difficile giudicare se un comportamento chiaro, sincero e onesto sia un effetto di probità o di astuzia.
François de La Rochefoucauld, Massime, 1678

I più abili affettano per tutta la vita di biasimare le astuzie per servirsene in qualche grande occasione e per qualche grande interesse.
François de La Rochefoucauld, Massime, 1678

La più sottile di tutte le astuzie è di saper fingere di cadere nelle trappole che ci tendono, e non si è mai ingannati tanto facilmente come quando si pensa a ingannare gli altri.
François de La Rochefoucauld, Massime, 1678

L'uso continuo dell'astuzia è sintomo di grettezza mentale, e quasi sempre accade che chi se ne serve per coprirsi da un lato, si scopre da un altro.
François de La Rochefoucauld, Massime, 1678

Talora basta essere rozzo per non essere ingannato da un uomo astuto.
François de La Rochefoucauld, Massime, 1678

Siamo lontani dal credere che chi si fa abbindolare dalle nostre astuzie sembri tanto ridicolo quanto noi lo sembriamo a noi stessi quando ci facciamo abbindolare dalle astuzie altrui.
François de La Rochefoucauld, Massime, 1678

L’astuzia, la quale appartiene all'ingegno, è usata moltissime volte per supplire la scarsità di esso ingegno, e per vincere maggior copia del medesimo in altri.
Giacomo Leopardi, Pensieri, 1845 (postumo)

Error grande, non meno che frequentissimo nella vita, credere gli uomini più astuti e più cattivi, e le azioni e gli andamenti loro più doppi, di quel che sono. Quasi non minore né meno comune che il suo contrario.
Giacomo Leopardi, Zibaldone, 1817/32 (postumo 1898/1900)

Le astuzie della volpe non entrano nella testa del leone.
John Lyly, Eufue o L'anatomia dello spirito, 1578

Negli affari l'astuzia qualche volta riesce, ma in arte l'onestà è non solo la migliore, ma l'unica politica.
William Somerset Maugham, Il filo del rasoio, 1944

L'astuto è un uomo intelligente che ha paura di essere un imbecille.
Ugo Ojetti, Sessanta, 1937

L’astuzia non è della volpe né di altro animale, ha in sé troppa umana meschinità.
Enzo Raffaele, Aforismi sovrani, 2014

Con l'abolizione del diritto della forza, fu posto in luogo del diritto del più forte il diritto del più astuto.
Arthur Schopenhauer, Scritti postumi, 1804/60 (postumo 1966/75)

Bisogna credere per forza che l'uomo abbia voluto vivere in società, dato che la società esiste; però, da quando esiste, l'uomo usa buona parte della sua energia e della sua astuzia per lottare contro di essa.
Georges Simenon, Il grande Bob, 1954

L'astuzia è una limitazione dello spirito; l'astuzia ti dice quello che non devi fare perché non sarebbe astuto.
John Steinbeck, XX sec. (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

La prudenza è la maschera dell'astuzia. − O nessuna delle due è virtù, o entrambe.
Iginio Ugo Tarchetti, Pensieri, 1869

L'astuzia dell'uomo di mondo è un'astuzia sistematica, cioè la più semplice di tutte le astuzie.
Niccolò Tommaseo, Pensieri morali, 1845

Non s'arriva a gran cosa con l'astuzia.
Luc de Clapiers de Vauvenargues, Riflessioni e massime, 1746

Vedendo il modo di comportarsi degli uomini, si sarebbe tentati di pensare che la vita umana e le faccende terrene siano un gioco serio, in cui tutte le astuzie son lecite per usurpare la roba d'altri a nostro rischio o vantaggio, e in cui il fortunato spoglia senza alcun disdoro il più sfortunato o il meno astuto.
Luc de Clapiers de Vauvenargues, Riflessioni e massime, 1746

La vita della donna è irta d'insidia; e la donna se ne guarda con inesauribile astuzia. In tal modo l'arte dell'inganno le è propria, indissolubile dalla sua indole, come l'arte del vestire. 
Luciano Zuccoli, Per la sua bocca, 1930

L'astuzia più grande è non averne affatto.
[The greatest cunning is to have none at all].
Anonimo (attribuito a Carl Sandburg)

Proverbi sull'Astuzia
  • All'astuzia di molinaro non v'è alcun riparo.
  • Astuzia di donne le vince tutte.
  • Chi non ha saggezza cerca l’astuzia.
  • Con la semplicità si va spesso più avanti che con l'astuzia.
  • È lieve astuzia ingannar gelosia, che tutto crede quand'è in frenesia.
  • Il magnanimo non ricorre all'astuzia.
  • Il semplice lo dice, l'astuto lo fa.
  • Il semplice parla e l'astuto ne approfitta.
  • In commercio il credito val più che tutte le astuzie.
  • In fatto di politica è più utile un po' di buon senso che molta astuzia.
  • In un anno il servo ha tutte le astuzie del padrone.
  • L’astuzia migliore è quella nascosta.
  • L’astuzia vince tutto meno la saggezza.
  • L’astuzia migliore è quella nascosta.
  • L'inganno e l'astuzia hanno le ali corte.
  • La gente troppo astuta non governa bene.
  • La più grande astuzia è quella di nascondere l'astuzia.
  • La saggezza val più della forza e dell'astuzia.
  • La saggezza vien da Dio, e l'astuzia dal diavolo.
  • Non è facile che l'astuto inganni l'astuto.
  • Scappare è mezza astuzia.
  • Senno vince astuzia.
  • Un uomo semplice può spesso ingannare un astuto.
  • Vincere è sempre vincere, sia con la forza che con l'astuzia.
Note
Vedi anche aforismi, frasi e citazioni su: Furbizia - Scaltrezza

Nessun commento: