Autocritica - Aforismi, frasi e citazioni

Raccolta di aforismi, frasi e citazioni sull'autocritica, cioè sulla critica rivolta verso sé stessi per cercare di giudicare obiettivamente il proprio comportamento e il proprio operato.
Secondi una precisa definizione di Umberto Galimberti, l'autocritica (in inglese selfcriticism) è un "giudizio che il soggetto esprime su di sé, sulle proprie azioni e sui propri errori ο difetti dopo un esame della propria personalità e del proprio comportamento. Si differenzia dall'autoaccusa perché quest'ultima si riferisce ο a qualcosa che non si è commesso ο a qualcosa che, pur essendo stato compiuto, non è la causa della situazione che si rifiuta ο di cui ci si lamenta". [Dizionario di psicologia, UTET, 1992].
Fare autocritica, di tanto in tanto, può essere molto positivo, in quanto consente di rilevare difetti del proprio carattere o errori nel proprio lavoro, in modo da correggerli e trarre insegnamenti per il futuro.
L'autocritica, però, non deve essere eccessiva né troppo assidua, altrimenti può diventare controproducente. Come afferma senza mezzi termini Maxwell Maltz: "Una critica, un'analisi, e l'introspezione di sé stessi sono buone ed utili se fatte una volta l'anno, ma fatte ripetutamente, momento per momento, di giorno in giorno, come una sorta di terzo grado, tornando costantemente col pensiero alle vostre passate azioni, sono controproducenti. Controllate questa autocritica, trattenetevi e smettetela". [Psicocibernetica, 1960].
Su Aforismario trovi altre raccolte di citazioni correlate a questa sul conoscere sé stessi e sul criticare gli altri.
Mi faccio l'autocritica, ma non mi ascolta nessuno, nemmeno io. (© Altan)
Autocritica
© Aforismario

Mi faccio l'autocritica, ma non mi ascolta nessuno, nemmeno io.
Altan (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Se il fatto che “non funziona” non lo prendete come un commento riguardo alla vostra personale stupidità, ottusità e incapacità, ma come un commento riguardo alle possibilità di apprendimento e di
esplorazione che vi si aprono davanti, allora […] non sarà più un occasione di autocritica, ma un’occasione reale, positiva di espansione.
Richard Bandler e John Grinder, La metamorfosi terapeutica, 1979

Quando qualcuno non sta facendo progressi e non riesce ad avvicinarsi all'immagine di sé alla quale sta cercando di somigliare, dovrebbe sbarazzarsi di quell'immagine, anziché buttarsi a capofitto nell'autocritica, in sentimenti di scarsa autostima e in anni di terapia.
Richard Bandler e Owen Fitzpatrick, PNL è Libertà, 2005

Quando le donne fanno autocritica, scoprono la bellezza dei difetti.
Valeriu Butulescu, Aforismi, 2002

L'autocritica è credibile solo se poggia su qualcosa di inequivocabilmente reale: su una cattiva azione che abbiamo commesso davvero, su intenzioni abiette, su un fallimento, su una disgrazia che abbiamo provocato o che avremmo potuto impedire.
Elias Canetti, Un regno di matite, 1996

Se si sa che in ogni caso ci hanno pescato con le mani nel sacco, non è meglio battere sul tempo l’avversario e ammettere apertamente i propri errori? Non è più facile fare dell’autocritica piuttosto che ascoltare l’altrui condanna? Dite di voi stessi tutte le cose cattive che sapete che l’altro pensa o sta per dire e ditele prima che l'altro abbia il tempo di sciorinarcele. Cento contro uno, susciterete nell'avversario un atteggiamento magnanimo e di perdono e i vostri errori verranno minimizzati.
Dale Carnegie, Come trattare gli altri e farseli amici, 1936

L'autocritica è una sottile forma di orgoglio.
Pino Caruso, Ho dei pensieri che non condivido, 2009

La presunzione è l’acido che dissolve l’autocritica.
Liomax D'Arrigo, Pensierini, 2014

Trovo che la tendenza a un’autocritica esagerata sia da associare ad esperienze vissute nella fanciullezza. L’umiliazione e l’oppressione mentale da parte di insegnanti ignoranti ed egoisti provocano nello spirito del giovane devastazioni insanabili, che spesso esercitano un’influenza nefasta nella vita successiva.
Albert Einstein, Pensieri, idee, opinioni, 1950

Ci sono delle persone che si danno ad autoaccuse e ad autocritiche quali nemmeno i loro peggiori nemici muoverebbero contro di loro.
Erich Fromm, Fuga dalla libertà, 1941

Non ci si abbandoni ad autocritiche e non ci si sottoponga a esami mortificanti. Certo, è giusto criticare e condannare una singola azione di cui ci si sia pentiti; ma non si deve giudicare sé stessi, la propria posizione nel mondo, in modo mortificante; bisogna invece accettare ciò che si è ricevuto da Dio, tanto i doni che le mancanze, dir loro di sì tentando di trarne il meglio.
Hermann Hesse, Il coraggio di ogni giorno, 1986 (postumo)
Non dimenticarti che la vera autostima
non può fare a meno di una sana autocritica. (Willy Pasini)
Criticare un'idea che non si è capita è un'autocritica.
Nunzio La Fauci, Questo quasi nulla, 2008

L’autocritica più sincera non obbliga necessariamente a modificare il proprio comportamento. Anzi conforta a riproporlo identico suffragato dall'alibi. "Ve l’avevo detto che ero un tipo così".
Marcello Marchesi, Il malloppo, 1971

È facile sentirsi grandi artisti. Basta non avere autocritica.
Mogol (Giulio Rapetti), Le ciliegie e le amarene, 2012

Il senso autocritico è il cerbero della mente, sempre in agguato per aggredire e sbranare le idee insensate e futili che cercassero di insinuarsi (senonché talvolta dorme).
Alessandro Morandotti, Minime, 1979/80

Non dimenticarti che la vera autostima non può fare a meno di una sana autocritica.
Willy Pasini, L'autostima, 2001

L'autocritica è un mezzo di superare se stessi. L'artista che non analizza e non distrugge continuamente la sua tecnica è un poveretto
Cesare Pavese, Il mestiere di vivere, 1935/50 (postumo 1952)

Gli eroi sono più inclini all'autocitazione che all'autocritica.
Peter Schneider, Dopo il Muro, 1992

L'autocritica ci è necessaria come l'aria
Stalin, Rapporto all'Assemblea dell'attivo dell'organizzazione di Mosca, 1928

Io sono nauseato di me, odioso a me stesso; provo ribrezzo e schifo di me stesso, mi sento un essere abominevole, ossia io per me non sono mai abbastanza, non faccio mai abbastanza. Da questi sentimenti nasce l'autodistruzione e l'autocritica. La religiosità comincia col rinnegamento di sé e si conclude con il compimento della critica.
Max Stirner, L'unico e la sua proprietà, 1844

Bisognerebbe fare un lungo esame di coscienza prima di pensare a criticare gli altri.
Anonimo (attribuito a Molière - vedi "Citazioni errate" su Aforismario)

Mettere in discussione sé stessi è il modo migliore per capire gli altri.
Anonimo 

Note
Vedi anche aforismi, frasi e citazioni su: Criticare

Nessun commento: