Biasimo - Frasi e citazioni sul Biasimare

Raccolta di aforismi, frasi e citazioni sul biasimo e sul biasimare gli altri, cioè esprimere un giudizio negativo (per lo più di tipo morale) su una persona; disapprovare o condannare la condotta di qualcuno.
Su Aforismario trovi altre raccolte di citazioni correlate a questa sul criticare, il rimproverare e il giudicare gli altri.
Prima di biasimare, bisognerebbe sempre vedere se non si possa scusare.
(Georg Lichtenberg)
Biasimare
© Aforismario

La più grande longanimità non è in tollerare i biasimi ingiusti, bensì le lodi inconsulte.
Ugo Bernasconi, Parole alla buona gente, ca. 1933 (postumo 1987)

Il biasimo di un ignorante vale quanto l'approvazione di un uomo istruito.
Matthieu Bonnafous, Riflessioni filosofico-morali, 1816

Tutti i giorni e nelle medesime circostanze, e con le medesime qualità e con la medesima condotta, l'uno è applaudito, e l'altro è biasimato.
Matthieu Bonnafous, Riflessioni filosofico-morali, 1816

C'è un vecchio detto: “La gente ti biasima se taci, ti biasima se parli troppo e ti biasima se parli troppo poco”. Nessuno sfugge al biasimo. Il mondo trova sempre modo di mescolare il biasimo alla lode. Così è sempre stato e sempre sarà. Ma chi oserà biasimare l'uomo saggio e virtuoso, meditativo e immacolato? Egli splende come oro puro. Perfino gli dèi lo lodano.
Siddhārtha Gautama Buddha, Dhammapada (Versi della Legge), V sec. a.e.c.

Come la rupe massiccia non si scuote per il vento, così pure non vacillano i saggi in mezzo a biasimi e lodi.
Siddhārtha Gautama Buddha, Dhammapada (Versi della Legge), V sec. a.e.c.

Quanto male è nato dal pregiudizio che il biasimo sia intelligente e l'elogio stupido.
Gesualdo Bufalino, Il malpensante, 1987

I disonesti, anziché il biasimo, trovano l'ammirazione.
Pino Caruso, Ho dei pensieri che non condivido, 2009

Eccettuati i pazzi, non vi è nessuno che sia indifferente all'elogio o al biasimo; finché rimaniamo appena un po' normali, siamo sensibili a entrambi; se vi diventiamo refrattari, che cosa ci resta da cercare in mezzo ai nostri simili? È senza dubbio umiliante reagire come loro; d'altra parte, è difficile innalzarsi al di sopra di tutte le miserie che li opprimono e li appagano.
Emil Cioran, La caduta nel tempo, 1964

Che sollievo si prova quando ci si crede inaccessibili alla lode e al biasimo, quando non si tiene più a fare bella o brutta figura agli occhi di nessuno! Strano sollievo, segnato da momenti di oppressione, liberazione non disgiunta da disagio.
Emil Cioran, La caduta nel tempo, 1964

Segno innegabile di mancata realizzazione spirituale: ogni violenta reazione al biasimo, e quella trafittura al cuore nell'istante stesso in cui siamo presi di mira in un modo o nell'altro. É il grido del vecchio Adamo in ciascuno di noi e che dimostra che non abbiamo ancora vinto le nostre origini.
Fintanto che non si aspira a essere disprezzati, si è come gli altri, come per l'appunto quelli che disprezziamo.
Emil Cioran, Squartamento, 1979

Giove ci impose due bisacce: ci mise dietro quella piena dei nostri difetti e davanti, sul petto, quella con i difetti degli altri. Perciò non possiamo scorgere i nostri difetti e, non appena gli altri sbagliano, siamo pronti a biasimarli.
Fedro, Favole, I sec.

Chi si fa vanto del proprio biasimo nei confronti del peccatore si vanta del biasimo per l’intera umanità.
Kahlil Gibran, Massime spirituali, 1962 (postumo)

È così piacevole occuparsi di qualcosa che si conosce solo a metà, che non si dovrebbe biasimare il dilettante alle prese con un'arte che non imparerà mai, né dovrebbe essere lecito criticare l'artista che abbia voglia di sconfinare dalla sua arte in un terreno contiguo.
Johann Wolfgang Goethe, Le affinità elettive, 1809

Il proverbio dice: «La lode di sé puzza». Ma quale odore abbia l'ingiusto biasimo altrui, per questo il pubblico non ha naso.
Johann Wolfgang Goethe, Massime e riflessioni, 1833 (postumo)

Un uomo, una donna, un discorso, un'azione, una città, una cosa degna di lode devono essere lodati; mentre deve essere biasimato ciò che è indegno. Uguale errore e incapacità è biasimare ciò che deve essere lodato e lodare ciò che deve essere biasimato.
Gorgia, Encomio di Elena, V sec. a.e.c.

Per fare cose degno di lode, una tra lo condizioni più necessarie si è di non aver paura del biasimo.
Arturo Graf, Ecce Homo, 1908

Quante cose fatte sono biasimate, che, se si potessi vedere quello che sarebbe se non fussino fatte, si loderebbono! quante pel contrario sono lodate che si biasimerebbono! Però non correte a riprendere o commendare secondo la superficie delle cose; e quello che vi apparisce innanzi agli occhi, bisogna considerare piú a drento, se volete che el giudicio vostro sia vero e pesato.
Francesco Guicciardini, Ricordi, 1512/30

Il biasimo è la forma di critica di cui non sentiamo mai la mancanza. Ognuno ne ha una riserva che gli viene rimpinguata continuamente, in modo gratuito, anche se non lo chiede. Sono i parenti prossimi a fungere spesso da grandi criticoni. Bisognerebbe inserire nel codice penale questo crimine come offesa della peggior natura, specie quando un genitore instilla un complesso di inferiorità nei figli sgridandoli senza motivo.
Napoleon Hill, Pensa e arricchisci te stesso, 1938

I vecchi non devono biasimare e denigrare tutti i piaceri della giovinezza, come un bevitore che rompe il bicchiere dopo aver bevuto o come il viaggiatore egoista che intorbida l’acqua della fonte quando non ha più sete.
Alphonse Karr, Una manciata di verità, 1858

Lo stesso orgoglio che ci fa biasimare i difetti da cui ci crediamo esenti, ci porta a disprezzare le buone qualità che non abbiamo.
François de La Rochefoucauld, Massime, 1678

Biasimiamo facilmente i difetti altrui, ma ce ne serviamo di rado per correggere i nostri.
François de La Rochefoucauld, Massime, 1678

Ci si biasima soltanto per essere lodati.
François de La Rochefoucauld, Massime, 1678

La maggior parte delle cose si lodano o si biasimano perché è in voga lodarle o biasimarle.
François de La Rochefoucauld, Massime, 1678

Pochi sono così assennati da preferire il biasimo utile alla lode traditrice.
François de La Rochefoucauld, Massime, 1678

Si biasima il vizio e si loda la virtù soltanto per interesse.
François de La Rochefoucauld, Massime, 1678

Sembra che le nostre azioni abbiano una buona o una cattiva stella a cui dobbiamo gran parte della lode e del biasimo che riscuotono.
François de La Rochefoucauld, Massime, 1678

Non solo noi diveniamo insensibili alla lode, e non mai al biasimo, come dico altrove, ma in qualunque tempo, le lodi di mille persone stimabilissime, non ci consolano, non fanno contrappeso al dolore che ci dà il biasimo, un motteggio, un disprezzo di persona disprezzatissima, di un facchino.
Giacomo Leopardi, Zibaldone, 1817/32 (postumo, 1898-1900)

Prima di biasimare, bisognerebbe sempre vedere se non si possa scusare.
[Ehe man tadelt, sollte man immer erst versuchen, ob man nicht entschuldigen kann].
Georg Lichtenberg, Aforismi, 1766/99 (postumo 1902/08)

Persone che godono di grande considerazione distribuiscono persino il loro biasimo come segno di particolare considerazione. È un segno della premura con cui esse si occupano di noi, destinato alla nostra attenzione. Noi le comprendiamo affatto erroneamente, se prendiamo sul serio il loro biasimo e ce ne difendiamo; in tal modo le indisponiamo e ce ne alieniamo.
Friedrich Nietzsche, Umano troppo umano, 1878

La lode insincera lascia dietro di sé assai più rimorsi del biasimo insincero, probabilmente solo perché, con l’eccessivo lodare, abbiamo compromesso il nostro giudizio molto più che con un eccessivo e persino ingiusto biasimare.
Friedrich Nietzsche, Umano troppo umano II, 1879/80

Nella lode v'è più invadenza che nel biasimo.
Friedrich Nietzsche, Al di là del bene e del male, 1886

Ogni critico ha tre sorta di avversari: quelli che ha biasimati; quelli che non ha mai nominati; quelli che ha lodato una volta sola, molti anni addietro e che, per quanto s'intenerisca, non riesce più a lodare. Questi sono i più accaniti.
Ugo Ojetti, Sessanta, 1937

La lode è positiva, ma scava in profondità ed è invadente; il biasimo è negativo, ma leggero e superficiale, cioè molto meno coinvolgente.
Sandro Pandolfi, Il tempo verticale, 2011

Ognuno biasima l'adulatore, ma nessuno può farne a meno.
Paul Rée, Osservazioni psicologiche, 1875

Il vizio è biasimevole, ma lo è ancor più la mancanza d'ogni virtù.
Emilio Roncati, Le voci, 1923

Se mediteremo sui nostri sentimenti, riconosceremo nella nostra anima il principio di tutti i vizi che biasimiamo negli altri: se non nelle nostre azioni, almeno lo vedremo nei nostri moti interiori.
Madeleine de Souvré de Sablé, Massime, 1678 (postumo)

Gli amici si dicono sinceri, ma in realtà sinceri sono i nemici. Si dovrebbe quindi utilizzare il biasimo di questi ultimi, come una medicina amara, per conoscere sé stessi.
Arthur Schopenhauer, Parerga e paralipomena, 1851

Il mondo ama i mediocri. Il mondo odia coloro che sono molto buoni e coloro che sono molto malvagi. I buoni rappresentano un biasimo per i mediocri, per i quali i malvagi costituiscono un turbamento.
Fulton Sheen, Sette parole, 1933

Obiurgari in calamitate gravius est quam calamitas.
[Essere biasimati nella disgrazia è peggio della disgrazia stessa].
Publilio Siro, Sentenze, I sec. a.e.c.

Non si biasimi sempre il vizio: c’è chi soltanto grazie a esso ha potuto raschiare un po’ di vita dal fondo della propria magra esistenza.
Giovanni Soriano, Finché c'è vita non c'è speranza, 2010

Nessuno ci biasima tanto severamente quanto spesso ci condanniamo da soli.
Luc de Clapiers de Vauvenargues, Riflessioni e massime, 1746

Noi biasimiamo molto i disgraziati per le loro minime colpe, e li compiangiamo poco per le loro maggiori disgrazie.
Luc de Clapiers de Vauvenargues, Riflessioni e massime, 1746

Quando biasimiamo noi stessi, sentiamo che nessun altro ha il diritto di farlo.
Oscar Wilde, Il ritratto di Dorian Gray, 1891

Non fare mai le cose di cui sei solito biasimare gli altri: è vergognoso essere sconfessati dalle proprie colpe.
Distici di Catone, II-III sec.

Proverbi sul Biasimare
  • Biasimare i prìncipi è pericolo e il lodarli è bugia.
  • Chi biasima altrui, se stesso infama.
  • Chi biasima, vuol comprare.
  • Chi ti loda in presenza, ti biasima in assenza.
  • Chi vuol l'amor celato, lo tenga biasimato.
  • E più facile biasimare che far meglio.
  • Non biasimare tutto ciò che troverai degno di biasimo ma loda tutto ciò che è lodevole.
Note
Vedi anche aforismi, frasi e citazioni su: Criticare - Rimproverare - Giudizio degli altri

Nessun commento: