Cadavere - Aforismi, frasi e citazioni

Raccolta dei migliori aforismi e delle frasi più significative sui cadaveri e la salma. Con il termine "cadavere" si indica il corpo umano dopo la morte. Con "salma" s'intende, in particolare, le spoglie mortali, il cadavere già composto per la sepoltura. Ai corpi degli animali morti, detti carogne, è stata dedicata un'altra pagina. Da notare, che in alcune delle seguenti citazioni il termine "carogna" è usato per indicare in modo spregiativo anche il cadavere umano.
Come epigrafe a questa raccolta di citazioni, riportiamo un "saluto" di Joan Fuster: "Addio, amico lettore, futuro cadavere e futuro nulla. Sit tibi terra levis! [Che la terra ti sia lieve!].
Su Aforismario trovi altre raccolte di citazioni correlate a questa sui morti (o defunti), la bara e il cimitero.
C’è più vita in un cadavere che in chi, stanco di vivere,
non desidera che la morte. (Giovanni Soriano)
Foto: Giacomo Leopardi sul letto di morte, 1837, ritratto di Tito Angelini
Cadavere
© Aforismario

Ho incontrato la mia ex moglie in un ristorante e siccome sono un libertino mi sono avvicinato a lei fluttuando e le ho chiesto esitando: «Che ne dici di tornare a casa e fare l’amore ancora una volta?» E lei mi ha risposto: «Sul mio cadavere!» Io allora ho replicato: «Perché no, è come lo abbiamo sempre
fatto».
Woody Allen (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Cadavere. Un lascito a favore dei vermi.
Mirko Amadeo (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Il cadavere è lì, a fornire la prova della sorte che attende ogni uomo; il cadavere dimostra che l'uomo non può sfuggire, a lungo andare, alla violenza in agguato. 
Georges Bataille, L'erotismo, 1957

La salma è la virtù dei morti.
Alessandro Bergonzoni, È già mercoledì e io no, 1992

Carogna. Cibo per i vermi; il prodotto finito di cui noi siamo la materia prima; il contenuto del Taj Mahal, della tomba di Napoleone e del monumento al presidente Grant. Tale prodotto è solitamente superato in durata dal contenitore che lo ospita, ma anche quest'ultimo è destinato a ridursi in polvere. Costruire una tomba per sé stessi è, di conseguenza, l'operazione più sciocca cui un essere umano possa dedicarsi: tutto lo sforzo e la magnificenza di questo mondo, lungi dal renderla più dignitosa, non fanno che accentuarne la prevedibile futilità.
Ambrose Bierce, Dizionario del diavolo, 1911

Riesumatore di cadaveri. Dicesi di chi deruba i vermi e procura ai giovani medici ciò che i loro colleghi più anziani hanno fornito al becchino.
Ambrose Bierce, Dizionario del diavolo, 1911

Chi tollera i rumori è già un cadavere.
Guido Ceronetti, Il silenzio del corpo, 1979

Il ronzio della mosca in Montaigne e Pascal. Quel bravo dittero non pensa affatto ad assassinare il tuo pensiero: l'odore del tuo futuro cadavere, o di quel che emana da te di cadaverico lo attira.
Guido Ceronetti, Il silenzio del corpo, 1979

L'uomo è un'anima che trascina un cadavere. Noi deploriamo come morte il suo stancarsi, alla fine, di fare da spazzino.
Guido Ceronetti, Pensieri del tè, 1987

L’unico cadavere da cui possiamo trarre qualche profitto è quello che in noi si prepara.
Emil Cioran, Sillogismi dell'amarezza, 1952

Su un globo che sta componendo il proprio epitaffio, cerchiamo di avere abbastanza dignità da comportarci come cadaveri perbene.
Emil Cioran, Sillogismi dell'amarezza, 1952

Lo scheletro ci sprona alla serenità; il cadavere alla rinuncia.
Emil Cioran, Il funesto demiurgo, 1969

L'uomo emana un odore speciale: fra tutti gli animali, soltanto lui puzza di cadavere.
Emil Cioran, L'inconveniente di essere nati, 1973

Ci fu un tempo in cui, ogni volta che subivo un affronto, per allontanare da me ogni velleità di vendetta immaginavo me stesso nella pace della tomba. E subito mi acquietavo. Non disprezziamo troppo il nostro cadavere: qualche volta può servire.
Emil Cioran, L'inconveniente di essere nati, 1973

Niente rende modesti, neppure la vista di un cadavere.
Emil Cioran, Squartamento, 1979

Un modo umanitario di utilizzare il deserto di Sahara sarebbe quello di adoperarlo come il terreno dove soltanto si avessero a definire i duelli fra le nazioni. Rimarrebbero così illese le terre innocenti, e la sabbia ingrassata dalle umane carogne diventerebbe fruttifera.
Carlo Dossi, Note azzurre, 1870/1907 (postumo 1912/64)

Lei che dà la vita, sa che la vita nasce dalla morte, che la morte si inserisce nell'eterno ciclo seme-pianta-seme, che è un ricongiungersi, per rinascere, a quel tutto cosmico di cui la donna, molto più dell'uomo, sente di far parte. Questo spiega anche il rapporto molto più disinvolto che le donne hanno con quell'entità spaventosa che per l'uomo è il cadavere. Sono loro a lavarlo e vestirlo. E a questa bisogna si rivelano perfettamente capaci, se occorre, anche le acculturate, sofisticate e schizzinose donne d'oggi. Tanto è profondo, checché ne dicano esse stesse, l'archetipo femminile che è in loro oltre che l'atavismo e gli automatismi di atti ripetuti mille e mille volte dalle loro ave. L'uomo invece davanti al cadavere prova solo orrore allo stato puro. Perché in esso si riflette. Come in uno specchio.
Massimo Fini, Dizionario erotico, 2000

Vivi in fretta, muori giovane, così lasci un bel cadavere.
Fonzie (Henry Winkler), in Happy Days, 1974/84

Non c'è che una sola cosa al mondo che possa dormire veramente bene − è un cadavere.
Xavier Forneret (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Anche se girassi Cenerentola, il pubblico si aspetterebbe di trovare un cadavere nella carrozza.
Alfred Hitchcock (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Esistono più cadaveri infondo ai cuori, che in un cimitero.
Santy Giuliano (Aforismi inediti su Aforismario)

Al momento del confronto il cadavere non ha saputo riconoscere il proprio assassino.
Stanisław Jerzy Lec, Pensieri spettinati, 1957

Per ogni cadavere ascriviamo alla morte un "più" con una croce al cimitero.
Stanisław Jerzy Lec, Pensieri spettinati, 1957

Non dimentichiamo che più d'uno della nostra generazione ha imparato a contare gettando i cadaveri nelle fosse.
Stanisław Jerzy Lec, Nuovi pensieri spettinati, 1964

Quello che oggi è il mio corpo, ieri era il mio feto e domani sarà la mia carogna. Perché dovrei amarlo?
Fausto Melotti, Linee, 1975/78

Più triste del cadavere è, all'indomani, la visione del letto vuoto.
Alessandro Morandotti, Minime, 1979/80

L'addetto al cimitero mi tratta con l'ossequio dovuto alla futura salma di riguardo.
Alessandro Morandotti, Minime, 1979/80

Il tempo dà ragione sempre troppo in ritardo. Molto spesso dà ragione ai cadaveri.
Davide Morelli (Aforismi inediti su Aforismario)

Le virtù stoiche, l’atarassia, il distacco dalle cose terrene e periture, accennano a un ideale di cui il cadavere rappresenta l’attuazione perfetta.
Guido Morselli, Diario, 1938/73 (postumo 1988)

Spesso anche l'anatomista prova la nausea davanti a un cadavere; ma la sua virilità si rivela, se egli persiste.
Friedrich Nietzsche, Frammenti postumi, 1869/89

Quello che non si sopporta della morte è dover diventare un cadavere: qualcosa che è ancora vita.
Mauro Parrini, A mani alzate, 2009

Il cadavere mi dà l'impressione di un vestito smesso. Qualcuno se n'è andato e non ha avuto bisogno di portare con sé quell'unico vestito che indossava.
Fernando Pessoa, Il libro dell'inquietudine, 1982 (postumo)

Va bene morire, ma finire cadavere…
Enzo Raffaele, Aforismi sovrani, 2014

Tra un uomo morto e un pitecantropo morto, mi rifiuterò sempre di pensare che vi sia la differenza che c'è tra un cadavere e una carogna.
Jean Rostand, Pensieri di un biologo, 1954

Davanti a ogni morto si sente una riverenza affine a quella a cui ci obbliga la grande sofferenza, anzi ogni morte si presenta in certo senso come una specie di apoteosi o di consacrazione, per cui noi non consideriamo senza rispetto neanche il cadavere della persona più insignificante.
Arthur Schopenhauer, Il mondo come volontà e rappresentazione, 1819

Uno assiste l’amico ammalato: è una bella azione. Ma se lo fa per farsi nominare erede, è un avvoltoio che aspetta il cadavere.
Lucio Anneo Seneca, Lettere a Lucilio, 62/65

Vediamo di trascorrere tranquilli e pacifici quel po’ di tempo che ci resta; nessuno guardi di malocchio il nostro cadavere.
Lucio Anneo Seneca, L'ira, I sec.

C’è più vita in un cadavere che in chi, stanco di vivere, non desidera che la morte.
Giovanni Soriano, Maldetti, 2007

Vera carne da macello è quella degli innumerevoli sconosciuti venuti al mondo per nessun altro scopo se non quello di incrementare il numero dei cadaveri su questa Terra.
Giovanni Soriano, Finché c'è vita non c'è speranza, 2010

Un cadavere non vale il legno necessario per farci una bara.
Giovanni Soriano, ibidem

Quando ti trovi di fronte a qualcuno che si mostra per quel che è, senza ipocrisie o infingimenti, qualcuno che non si sforza di apparire brillante ai tuoi occhi o cerca d’imporre la sua personalità sulla tua, che non intende giudicarti o puntarti il dito contro, che non lancia sguardi furtivi e maliziosi alla persona che ti sta accanto, né tenta in tutti i modi di spillarti quattrini dalle tasche, ebbene, molto probabilmente ti trovi nel bel mezzo di un funerale, e quel qualcuno che ti sta davanti è senza dubbio un cadavere.
Giovanni Soriano, Malomondo, 2013

Un po' di anima, per un po' di tempo, tiene in piedi quel cadavere che è l'uomo.
Algernon Charles Swinburne, Inno a Proserpina, 1866

La vedova è la moglie di un cadavere.
Totò (Antonio De Curtis), in Mario Monicelli e Steno, Totò cerca casa, 1949

Questo cadavere per noi è un peso morto.
Totò (Antonio De Curtis), in Ottavio Alessi, Che fine ha fatto Totò Baby?, 1964

Siediti lungo la riva del fiume e aspetta, prima o poi vedrai passare il cadavere del tuo nemico. 
Proverbio cinese

Note
Vedi anche aforismi, frasi e citazioni su: Morti e Defunti - Vivi e Morti - Carogna - Bara

Nessun commento: