Corrida e Toreri - Aforismi, frasi e citazioni

Raccolta di frasi e aforismi sulla corrida e il torero. Il termine "corrida" deriva dallo spagnolo corrida de toros "corsa di tori", ed è il nome di uno spettacolo di antica tradizione in Spagna, in cui uno o più toreri (toreros o matadores) tentano di uccidere dei tori.
Sul significato simbolico e psicologico della corrida, scrive Erich Fromm: "La corrida, così come viene praticata nei paesi dell'America centrale, non è un avvenimento sportivo, né più né meno di quanto il teatro greco possa essere paragonato al nostro teatro e ai nostri attori moderni. La corrida è un rito dal significato ben preciso. Simboleggia la lotta tra la natura animale e lo spirito, l'intelligenza e la grazia. Questi due princìpi, incarnati dal toro e dal torero, sono in lotta tra di loro. In genere la lotta si conclude con la sconfitta e la morte del toro, cosicché in quel rito si assiste all'esperienza diretta della morte della materia bruta e della vittoria dell'uomo. La corrida è un rito che ci può portare a stretto contatto con esperienze molto profonde, un contatto troppo stretto per la maggior parte degli spettatori americani, che di solito giudicano la corrida un atto crudele. Ma non credo che sia questo il vero motivo. Direi piuttosto che costoro non sono abituati a misurarsi in modo così diretto con i fatti della vita e della morte, che in genere sono velati e mascherati". [I cosiddetti sani, 1991].
Su Aforismario trovi altre raccolte di citazioni correlate a questa dedicate agli animali e all'animalismo.
Corrida: né arte né cultura: solo tortura.
Corrida e Torero
© Aforismario

Già sarebbe un sollievo per me vedere un unico toro che mettesse in fuga questi eroi, i toreri, e in più un'intera arena assetata di sangue.
Elias Canetti, La provincia dell'uomo, 1973

La storia della corrida è legata a quella della Spagna, tanto che senza conoscere la prima è impossibile capire la seconda.
José Ortega y Gasset (attribuzione incerta - fonte sconosciuta)

L'arte non ce la vedo; coraggio, in un certo senso; destrezza, poca; emozione, relativa. Riassumendo, tutto dipende da quel che uno ha da fare la domenica.
Che Guevara (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Il coraggio percorre una distanza breve; dal cuore alla testa, ma quando se ne va non si può sapere dove si ferma; in un'emorragia, forse, o in una donna, ed è un guaio essere nella corrida quando se n'è andato, dovunque sia andato.
Ernest Hemingway, Morte nel pomeriggio, 1932

Il guaio della moderna tecnica della corrida è che è diventata troppo perfetta. Il matador lavora così vicino al toro, così lentamente e in modo così del tutto privo di difesa e di movimento che gli è indispensabile un toro quasi fatto su ordinazione.
Ernest Hemingway, Morte nel pomeriggio, 1932

La corrida è un'istituzione spagnola; non è nata per gli stranieri e i turisti ma loro malgrado, e ogni passo che la modifichi per assicurarsi la loro approvazione, che non si otterrà mai, è un passo verso la sua soppressione completa.
Ernest Hemingway, Morte nel pomeriggio, 1932

La corrida non è uno sport nel senso anglosassone della parola, vale a dire non è una gara o un tentativo di gara tra un toro e un uomo. È piuttosto una tragedia; la morte del toro, che è recitata, più o meno bene, dal toro e dall'uomo insieme e in cui c'è pericolo per l'uomo ma morte sicura per l'animale.
Ernest Hemingway, Morte nel pomeriggio, 1932

Ritengo che da un moderno punto di vista morale, vale a dire da un punto di vista cristiano, l'intera corrida sia insostenibile; c'è senza dubbio molta crudeltà, c'è sempre pericolo, sia voluto sia inaspettato, e c'è sempre morte.
Ernest Hemingway, Morte nel pomeriggio, 1932

Torturare un toro per il piacere, per il divertimento, è molto più che torturare un animale, è torturare una coscienza.
Victor Hugo (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Raramente nella corrida vince il toro. Gli manca lo stimolo economico.
Stanisław Jerzy Lec, Pensieri spettinati, 1957

L'uomo, la più battagliera tra le creature, ha bisogno della lotta perché essa è per lui un elemento di vita, e se non ha un avversario, se lo procura. Se nessun animale osa assalirlo, alleva tori da combattimento: così vuole la sua natura.
Richard Lewinsohn, in Danilo Mainardi, Del cane, del gatto e di altri animali, 1996

Impossibile giustificare la caccia per sport; la confezione di vestiti di lusso (pellicce); la vivisezione; le corride e i combattimenti fra animali. Tutto questo può sembrare normale e motivato, mentre tutto è anormale, irrazionale e disumano.
Luigi Lorenzetti, su Famiglia Cristiana, 2010

Gli animali, è risaputo, hanno la sfortuna di poter ben funzionare come simboli di qualità e difetti umani; bene si prestano, inoltre, come comodi sostituti d'umanità. Così nella corrida il toro viene letto come simbolo della forza bruta e irriflessa. Da ciò nasce, per gli amanti del barbaro esercizio, "l'alta valenza culturale" dell'antica tradizione.
Danilo Mainardi, Animali famosi e altri animali, 1992

Secondo alcuni la corrida dovrebbe essere, nonostante tutto, salvata, perché rappresenta un'antichissima tradizione. Nella mia esperienza ho trovato che spesso sono proprio certe tradizioni a frenare il naturale progredire di azioni in favore degli animali.
Danilo Mainardi, Del cane, del gatto e di altri animali, 1996

Il toro, ho spesso letto, è simbolo della forza bruta e irriflessa. E allora (secondo l'antica tradizione della tauromachia) giù: torturiamolo, irridiamolo facendogli incornare uno straccio sempre sfuggente e infine ammazziamolo. In tal modo combatteremo, vinceremo quella forza bruta che è il male, il demonio. Ma che ne sa lui, il toro, dei nostri simboli e della nostra necessità di coccolarci le antiche tradizioni? E così, per soddisfare questa umana necessità di fare esercizi simbolici, per stare al gioco sadico di un nostro transfert, ogni toro che entra nell'arena è sottoposto a indicibili sevizie. Eppure nessun rito, a mio parere, vale la sofferenza d'un singolo animale.
Danilo Mainardi, Del cane, del gatto e di altri animali, 1996

– Perché vuoi fare il torero? Non sei come gli altri ragazzi.
– Mah, non so, forse mi piace il pericolo e poi visto che devo morire preferisco morire nell'arena. È molto più emozionante, non le pare?
Nacho Martínez e Antonio Banderas, in Pedro Almodóvar, Matador, 1986

Il dramma del toro, nel quarto d'ora della corrida, riproduce la vita dell'uomo, riproduce il dramma dell'uomo: nella passione di un animale l'uomo viene ad assistere alla sua passione.
Henry de Montherlant (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Torero. Macellaio vestito da canzonettista.
Pitigrilli (Dino Segre), Dizionario antiballistico, 1953

Protestare contro la corrida in Spagna, l'uso di mangiare i cani nella Corea del Sud o la strage dei cuccioli di foca in Canada, mentre si continua a mangiare uova di galline che hanno trascorso la loro vita ammassate in gabbie, o carne bianca proveniente da vitelli che sono stati privati della madre, di una normale alimentazione e della libertà di sdraiarsi con le zampe distese, è come denunciare l'apartheid in Sud Africa e nello stesso tempo chiedere ai vicini di non vendere la casa ai neri.
Peter Singer, Liberazione animale, 1975

Il crocifisso innocente, la creatura dolente della cinica Spagna, è il toro.
[El crucificado inocente, el ser doliente de la España cínica, es el toro].
Francisco Umbral (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

In sostanza, l'arte della corrida consiste nel trasformare in venti minuti un bel animale in una polpetta sanguinante davanti a un pubblico euforico.
Manuel Vicent (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Ammetto che la corrida è un'arte se in cambio mi si concede che il cannibalismo è gastronomia.
Manuel Vicent, ibidem

Nella corrida il toro è l'eroe di una tragedia. Prima impazzisce dal dolore, poi muore di una morte lunga e atroce.
Ludwig Wittgenstein, Pensieri diversi, 1934/37

La corrida non è uno sport; è un culto, una tarda sopravvivenza della religione di Mitra – l'adorazione del toro e del sole – l'antico rituale pagano che per un puro caso della storia romana non è diventato la nostra religione ufficiale contemporanea.
Richard Wright, Spagna pagana, 1957

Corrida: né arte né cultura: solo tortura.
Slogan contro la corrida

Note
Vedi anche aforismi, frasi e citazioni su: Circo equestre - ZooMaltrattamento di Animali - Frasi Animaliste

Nessun commento: