Dogma - Aforismi, frasi e citazioni

Raccolta dei migliori aforismi e delle frasi più significative sui dogmi. La parola "dogma" deriva dal greco δόγμα "decreto, decisione", e designa un principio fondamentale, una verità universale e indiscutibile o affermata come tale. Vi sono principi dogmatici in filosofia, in diritto, in politica, ecc., tuttavia quando si parla di dogmi, di solito si fa riferimento ai dogmi della Chiesa cattolica, cioè alle verità rivelate o affermate dalla Chiesa stessa, e ritenute verità di fede oggettive e immutabili. Tra i dogmi della Chiesa cattolica si possono ricordare: l'unità e Trinità di Dio in Tre Persone Divine, la nascita verginale di Gesù, l'Immacolata Concezione di Maria, l'infallibilità papale, ecc.
Su Aforismario trovi altre raccolte di citazioni correlate a questa sul dogmatismo e la fede.
Il dogma non è altro che un esplicito divieto di pensare. (Ludwig Feuerbach)
Dogma
© Aforismario

Nulla è più vano che cercare nella scienza una conferma del dogma. 
Raymond-Léopold Bruckberger, La storia di Gesù Cristo, 1967

L'esperienza del presente secolo dimostra che è bastato relegare in soffitta dogmi e sofismi per mettere piede sulla luna.
Francesco Burdin, Un milione di giorni, 2001

Il dogma è una prepotenza che gli uomini fanno a Dio.
Pino Caruso, Ho dei pensieri che non condivido, 2009

Il dogma è un modo sleale di evitare spiegazioni.
Pino Caruso, Appartengo a una generazione che deve ancora nascere, 2014

I greci parlavano di dogmi per indicare i più importanti principi di una scuola di pensiero. Si trattava dunque di preludi, di fatti iniziali −non di cicatrici finali, come tutti i dogmi odierni.
Antonio Castronuovo, Se mi guardo fuori, 2008

Solo chi ricerca, e sente che deve farlo, ha in uggia dogmi e ideologie, non si rassegna a verità codificate, già impacchettate e pronte per il commercio di anime.
Antonio Castronuovo, Se mi guardo fuori, 2008

Il fascino e l'originalità dell'Europa risiedevano nell'acutezza del suo spirito critico, nel suo scetticismo militante, aggressivo; questo scetticismo ha fatto il suo tempo. Così l'intellettuale, frustrato dai suoi dubbi, cerca una compensazione nel dogma. Giunto ai confini dell'analisi, costernato dal nulla che vi scopre, torna sui suoi passi e cerca di appigliarsi alla prima certezza che incontra; ma gli manca l'ingenuità per aderirvi pienamente; da quel momento, fanatico "senza convinzioni", non è più che un ideologo, un pensatore ibrido come se ne trovano in tutte le epoche di transizione.
Emil Cioran, La tentazione di esistere, 1956

Essere naturalmente bellicoso, aggressivo, intollerante − e non avere un dogma a cui riferirsi!
Emil Cioran, Il funesto demiurgo, 1969

Il cristianesimo si è servito del rigore giuridico dei Romani e delle acrobazie filosofiche dei Greci, non per affrancare lo spirito ma per incatenarlo. Nell'incatenarlo, lo ha costretto ad approfondirsi, a scendere in sé. I dogmi lo imprigionano, gli fissano limiti esteriori che in nessun modo può oltrepassare; al tempo stesso lo lasciano libero di percorrere il proprio universo personale, di esplorare le proprie vertigini e, per sfuggire alla tirannia delle certezze dottrinali, di cercare l'essere − o il suo equivalente negativo − al punto estremo di ogni sensazione.
Emil Cioran, Il funesto demiurgo, 1969

Nel corso dei secoli l'uomo si è sfiancato nello sforzo di credere, è passato di dogma in dogma, di illusione in illusione, e ha dedicato ben poco tempo ai dubbi, qualche breve intervallo fra periodi di accecamento.
Emil Cioran, L'inconveniente di essere nati, 1973

Una religione è viva soltanto prima che vengano elaborati i dogmi. Si crede davvero soltanto finché si ignora a che cosa esattamente si deve credere.
Emil Cioran, Quaderni, 1957/72 (postumo 1997)

La mia vita: perpetuo terrore davanti ai dogmi, davanti ai dogmi nascenti. In cambio mi seducono i dogmi barcollanti, giacché hanno perduto la loro aggressività. Tuttavia, sapendoli minacciati, non posso dimenticare che proprio la loro dissoluzione prepara l'avvento di un mondo che temo. E la simpatia che mi ispirano finisce per alimentare il mio sgomento...
Emil Cioran, Squartamento, 1979

Qualcuno ha detto giustamente che «esistere significa distinguersi». – Si cessa di esistere in ogni regime, religioso o politico, che sopprima l'eresia, la volontà di andare contro il dogma o il corso delle cose.
Emil Cioran, Quaderni, 1957/72 (postumo 1997)

L'uomo moderno non ama, si rifugia nell'amore; non spera, si rifugia nella speranza; non crede, si rifugia in un dogma.
Nicolás Gómez Dávila, In margine a un testo implicito, 1977/92

La spiegazione dell'esperienza religiosa non si trova nei manuali di psicologia. È nei dogmi della Chiesa.
Nicolás Gómez Dávila, Tra poche parole, 1977/92

Assiomi matematici o dogmi religiosi non sono né confermati né confutati dall'esperimento.
Nicolás Gómez Dávila, Tra poche parole, 1977/92

I dogmi cristiani sono confutazioni implicite. Le formule dogmatiche non espongono il contenuto della fede, ma escludono interpretazioni che la alterino. La metafora dogmatica indica un percorso senza anticipare descrizioni della meta.
Nicolás Gómez Dávila, Tra poche parole, 1977/92

Il missionario si sforza di far capire i dogmi che non capisce neppure lui stesso.
Carlo Dossi, Note azzurre, 1870/1907 (postumo 1912/64)

La religiosità cosmica non conosce dogmi.
Albert Einstein, Come io vedo il mondo, 1934

Il dogma non è altro che un esplicito divieto di pensare.
[Das Dogma ist nicht anderes als ein ausdrückliches Verbot, zu denken].
Ludwig Feuerbach, Pierre Bayle, 1838

Il dogma e il magistero ricordano all'uomo ciò che Dio ha detto di lui e la luce che questo gli dona.
Bruno Forte, intervista di Andrea Galli, su Avvenire, 2009

Questo è il grande compito del dogma: non bloccare, ma affermare la verità per non tornare indietro. 
Bruno Forte, intervista di Andrea Galli, su Avvenire, 2009

I dogmi, quanto più son incomprensibili, tanto meno si discutono.
Roberto Gervaso, Il grillo parlante, 1983

La verità è il più opinabile dei dogmi.
Roberto Gervaso, Il grillo parlante, 1983

Date un luogo comune a un fanatico e ne farà un dogma.
Roberto Gervaso, La volpe e l'uva, 1989

I teologi, non potendo spiegare Dio con la ragione, lo rendono incomprensibile con i dogmi.
Roberto Gervaso, La volpe e l'uva, 1989

Il dogma è fatto di cupe certezze; la fede di luminose speranze.
Roberto Gervaso, La volpe e l'uva, 1989

Il dogma è un'opinione anchilosata.
Roberto Gervaso, La volpe e l'uva, 1989

Buona parte dei cristiani in generale si accontentano della brodaglia insipida di poche nozioni religiose condite con qualche pizzico di sentimentalismo, e hanno perduto completamente il gusto del cibo solido e sostanzioso, di alcune verità vitali che pure stanno alla base di tutta la costruzione dogmatica cristiana.
Carlo Gnocchi, Andate e insegnate, 1934

Con i dogmi della fede si deve fare come con le pillole delle medicine: berle senza masticare, ingoiarle subito.
Thomas Hobbes (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

I dogmi, le cerimonie, la morale e le virtù prescritte da tutte le religioni del mondo sono state calcolate, lo si vede bene, allo scopo di estendere il potere o di aumentare i profitti dei fondatori e dei ministri di quelle religioni. I dogmi sono oscuri, inconcepibili, spaventevoli, e per ciò stesso molto adatti a turbare l'immaginazione e a rendere il volgo più docile ai voleri di quelli che vogliono dominarlo.
Paul Henri Thiry d'Holbach, Il buon senso, 1772

Senza dogma, la morale è solo massime e sentenze. Con il dogma, è precetto, obbligo, necessità.
Joseph Joubert, Pensieri, 1838 (postumo)

Per me è un enigma come un teologo possa venir lodato perché, dopo lunghi sforzi, è arrivato a non credere più ai dogmi. Mentre mi è sempre sembrato che meritasse un vero riconoscimento, come per un atto di eroismo, l'impresa di coloro che, dopo lunghi sforzi, sono giunti a credere ai dogmi.
Karl Kraus, Detti e contraddetti, 1909

La libertà è necessaria per arrivare alla conoscenza. Ma poi ci troviamo rinchiusi dentro questa ancora più che nel dogma.
Karl Kraus, Pro domo et mundo, 1912

Un dogma deve continuamente essere reinterpretato, affinché possa rimaner vivo.
Hans Küng (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

I dogmi sono garanzia di progresso, interpretarli è pericoloso, bisogna infrangerli.
Stanisław Jerzy Lec, Pensieri spettinati, 1957

Per formulare un dogma, bisogna tagliar troppe cose, arrotondar troppi spigoli; e la verità non è quasi mai né quadrata, né rotonda.
Paolo Mantegazza, Il secolo nevrosico, 1887

La verità illumina, il dogma abbaglia.
Gabriele Martufi (Aforismi inediti su Aforismario)

Si discute dei dogmi, ma non si pratica affatto la morale. Questo perché è difficile praticare la morale, mentre è assai facile discutere dei dogmi.
Charles-Louis de Montesquieu, I miei pensieri, 1716/55 (postumo 1899/01)

Riti miti dogmi tradizioni inquinano l'esistenza. Ricominciare ogni giorno da capo, incontaminati.
Alessandro Morandotti, Minime, 1979/80

Quando senti un individuo parlare di princìpi.. attento! Quando senti uno statista parlare di sistemi... attento! Quando senti un teologo parlare di dogmi... attento!
[Waar ge een individu hoort spreken over principes... wees voorrichtig. Waar ge een staatsman hoort spreken over systemen... wees voorzichtig. Waar ge een godgeleerde hoort spreken over dogmen... wees voorzichtig].
Multatuli, Idee, 1862/77

Posto di fronte al Dogma il cattolico del nostro tempo non si abbandona né reagisce, rimane in stato neutrale e lo accoglie come una notizia fra le altre, quasi si trattasse di una formalità.
Aldo Palazzeschi, Roma, 1953

I dogmi non si discutono, si credono.
Aldo Palazzeschi, intervista di Elio Filippo Accrocca, a Bellosguardo, Rai, 1962

I dogmi non sono impalcature gelide, ma fervide astrazioni ricche di poesia.
Aldo Palazzeschi (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Il rischio che aspetta al varco ogni dogma è di crearsi dei soli che si possano arrestare.
Jean Rostand, Pensieri di un biologo, 1939

Il dogma è nulla, la morale è tutto, Dio non esige affatto da noi di credere giacché non ce ne dà il potere, ma esige la pratica della virtù poiché ognuno è padrone delle proprie azioni.
Jean-Jacques Rousseau, Lettera a Voltaire, 1756

Le religioni si sono impossessate della naturale disposizione metafisica dell'uomo in parte paralizzandola con una prematura istillazione dei loro dogmi, in parte proibendo e interdicendo tutte le espressioni libere e spregiudicate di questa disposizione.
Arthur Schopenhauer, Parerga e paralipomena, 1851

Il percorso dal sentimento religioso al dogma è infinitamente più lungo di quello dal dogma alla follia religiosa.
Arthur Schnitzler, Il libro dei motti e delle riflessioni, 1927

La forza dell'intelligenza umana è pur sempre così grande che dovrebbe ribellarsi contro l'insostenibilità della maggior parte dei dogmi religiosi, il cui contenuto contraddice le norme della natura, le nostre esperienze e certe leggi del pensiero a noi congenite.
Arthur Schnitzler, Il libro dei motti e delle riflessioni, 1927

Vado a messa, mi confesso, prego ogni giorno, credo nei dogmi e non li discuto. 
Alberto Sordi, intervista di Roberto Rotondo, su 30Giorni, 2000

Non avendo certezze, si fabbricano dogmi.
Giovanni Soriano, Finché c'è vita non c'è speranza, 2010

Al dogma, all'unità consacrata nel dogma si risponde con la fede nell'antinomia, con la coscienza della molteplicità, col tormento delle contraddizioni che sono alla base dello spirito umano e si compongono solo sul piano della storia.
Giovanni Spadolini, Il papato socialista, 1950

Il dogma si esprime formalmente come un'asserzione, e non si può scuotere in alcun modo, mentre si possono accordare con esso tutti i convincimenti pratici; certo, alcuni più facilmente, altri meno. Non è una parete per limitare l'opinione, ma una sorta di freno, che però praticamente produce lo stesso effetto; come se, per limitare la tua libertà di movimento, si attaccasse un peso al tuo piede. Proprio per questo il dogma diviene inconfutabile e si sottrae a qualsiasi attacco.
Ludwig Wittgenstein, Pensieri diversi, 1934/37

Il dogma – cioè l'affermazione definitiva e quindi indiscutibile di ciò che è vero, buono e giusto –, come pure le decisioni di fatto irreversibili, cioè quelle che per loro natura non possono essere ripensate e modificate (come mettere a morte qualcuno o provocare una guerra), sono incompatibili con la democrazia. 
Gustavo Zagrebelsky, Contro l'etica della verità, 2008

I dogmi sono direzioni di pensiero. 
Maurice Zundel, Quale uomo e quale Dio, 1986 (postumo)

Nessun dogma!
Slogan

Note
Vedi anche aforismi, frasi e citazioni su: DogmatismoFede

Nessun commento: