Elogio - Aforismi, frasi e citazioni

Raccolta di aforismi, frasi e citazioni sugli elogi e sull'elogiare. Il termine "elogio" deriva dal latino elogium, e in origine indicava una breve iscrizione o un epitaffio. Elogiare qualcuno significa esprimergli approvazione, esaltarne i meriti o le virtù.
Su Aforismario trovi altre raccolte di citazioni correlate a questa sulle lodi, i complimenti e l'adulazione.
Meglio perire per mano degli stupidi che averne gli elogi. (Anton Čechov)
Elogio
© Aforismario

Non sopporto gli elogi, semmai amo le critiche, quelle che sanno darmi strumenti ancor più idonei per agire nel futuro.
Vittorino Andreoli, Le nostre paure, 2010

Siete voi a creare le apparenze che vi circondano e avete esattamente quello che vi meritate. Chi rimproverare e chi elogiare se non voi stessi? E chi può cambiare le cose in qualsiasi momento se non voi?
Richard Bach, Il libro ritrovato, 2004

Non basta criticare un marito, è necessario anche elogiare quello delle altre.
Mirko Badiale (Aforismi inediti su Aforismario)

Un giudizio negativo vi soddisfa ancora più di un elogio, a patto che vi si senta la gelosia.
Jean Baudrillard, Cool memories. Diari 1980-1985, 1987

Elogio. Apprezzamento riservato a chi gode i vantaggi di essere ricco e potente, o il privilegio di essere morto.
Ambrose Bierce, Dizionario del diavolo, 1911

Essere amato è l'elogio più sublime che si possa ricevere.
Matthieu Bonnafous, Riflessioni filosofico-morali, 1816

Si può con decenza lodar sé stessi? Si, allorché si possieda merito bastante per essere superiore agli elogi.
Matthieu Bonnafous, Riflessioni filosofico-morali, 1816

Come una rupe non è scossa dal vento, il saggio non è scosso dall'elogio o dal biasimo degli uomini,
Siddhārtha Gautama Buddha, Dhammapada (Versi della Legge), V sec. a.e.c.

Quanto male è nato dal pregiudizio che il biasimo sia intelligente e l'elogio stupido.
Gesualdo Bufalino, Il malpensante, 1987

Non godo ma non soffro più quando mi elogiano in pubblico. Fino a tal punto mi si è corrotto il sentire.
Gesualdo Bufalino, Il malpensante, 1987

Il poeta ha bisogno di elogi. Senza elogi intristisci e muore. Come qualunque altro uomo.
Francesco Burdin, Un milione di giorni, 2001

Il collezionista di elogi sarebbe pronto a infliggere la pena di morte per ogni offesa o anche per ogni semplice critica.
Elias Canetti, La provincia dell'uomo, 1973

Il collezionista di elogi non si disfa mai di nessun elogio, ha sempre posto, anche per ciò che è stato già detto due volte, tre volte, quattro volte.
Elias Canetti, La provincia dell'uomo, 1973

Meglio perire per mano degli stupidi che averne gli elogi.
Anton Čechov, Quaderni, 1891/1904

Eccettuati i pazzi, non vi è nessuno che sia indifferente all'elogio o al biasimo; finché rimaniamo appena un po' normali, siamo sensibili a entrambi; se vi diventiamo refrattari, che cosa ci resta da cercare in mezzo ai nostri simili? È senza dubbio umiliante reagire come loro; d'altra parte, è difficile innalzarsi al di sopra di tutte le miserie che li opprimono e li appagano.
Emil Cioran, La caduta nel tempo, 1964

Se ognuno di noi confessasse il suo desiderio più segreto, quello che ispira tutti i suoi progetti e tutte le sue azioni, direbbe: «Voglio essere elogiato». Nessuno però vi si lascerà indurre, giacché è meno disonorevole commettere un abominio che proclamare una debolezza così miserevole e umiliante, nata da un sentimento di solitudine e di insicurezza del quale soffrono, con uguale intensità, i reietti e i fortunati.
Emil Cioran, La caduta nel tempo, 1964

A tutti piacciono gli applausi, i complimenti, gli elogi. Ci si sente bene quando si viene mentalmente accarezzati. E chi vorrebbe rinunciarvi? Non occorre rinunciarvi. L'approvazione non è di per sé insana; l'adulazione è deliziosamente gradevole. Ma la ricerca dell'approvazione è una fascia erronea quando diventa un'esigenza più che un desiderio.
Wayne Dyer, Le vostre zone erronee, 1976

Mi coprono di elogi finché non do fastidio. Ma passano subito alle offese e alle calunnie pur di difendere i propri interessi.
Albert Einstein, lettera a un amico pacifista, pubblicata su Mein Weltbild, 1934

L'imitazione è l'elogio piú sincero.
Mohandas Gandhi, Antiche come le montagne, 1958 (postumo)

Ci sono elogi che offendono più di tanti insulti.
Roberto Gervaso, Il grillo parlante, 1983

Ciò che più m'imbarazza sono gli elogi meritati.
Roberto Gervaso, Il grillo parlante, 1983

Gli elogi meritati sono quelli che meno volentieri dispensiamo.
Roberto Gervaso, Il grillo parlante, 1983

Le orazioni funebri ci fanno tessere quegli elogi del morto che, in vita, mai gli avremmo tributato.
Roberto Gervaso, Il grillo parlante, 1983

Meglio l'elogio della critica, ma meglio la critica del silenzio.
Roberto Gervaso, La volpe e l'uva, 1989

La piccola lode di un nemico ci fa più piacere del grande elogio di un amico.
Roberto Gervaso, La volpe e l'uva, 1989

Se non si conosce l'altrui indole, difficilmente si riuscirà a soddisfare colui che intendiamo beneficare; da questo consegue che mentre qualcuno pensa di tessere un elogio, pronuncia invece un vituperio: e questo è castigo ben meritato da chi non sa regolarsi.
Baltasar Gracián y Morales, Oracolo manuale e arte della prudenza, 1647

Ci sono delle donne che non sono molto sensibili agli elogi della loro bellezza – sono quelle di cui la bellezza è incontestabile e universalmente riconosciuta. L'omaggio che rendete loro a questo riguardo è un debito che dovete pagare, ed esse non ve ne sono grate. È sullo spirito allora che bisogna lusingarle.
Alphonse Karr, XIX sec. (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Occorre che un autore sappia ricevere con eguale modestia gli elogi e la critica rivolti alle proprie opere.
Jean de La Bruyère, I caratteri, 1688

Un gentiluomo si ripaga con le sue stesse mani dello zelo con cui si applica al proprio compito, con il piacere che prova nell'eseguirlo, disinteressandosi degli elogi, della stima e della riconoscenza che talvolta gli mancano.
Jean de La Bruyère, I caratteri, 1688

A quanto pare le nostre azioni hanno una buona o una cattiva stella cui devono una gran parte dell'elogio o del biasimo che riscuotono.
François de La Rochefoucauld, Massime, 1678

Non c'è elogio che non si tributi alla prudenza. Eppure essa non è in grado di tutelarci dalla minima evenienza.
François de La Rochefoucauld, Massime, 1678

Nulla dovrebbe umiliare gli uomini che hanno meritato grandi elogi quanto la cura che prodigano nel farsi valere per le piccole cose.
François de La Rochefoucauld, Massime, 1678

Rifiutare un elogio è come desiderare di essere elogiato due volte.
François de La Rochefoucauld, Massime, 1678

Che ne fai degli elogi? La fanfara sa sempre un poco di caserma.
Fausto Melotti, Linee, 1975/78

Se qualcuno ti avviluppa in discorsi elogiativi e adulatori vien voglia di interromperlo per chiedere brutalmente: quanto?
Alessandro Morandotti, Minime, 1979/80

I peggiori tra gli uomini ottengono sempre un elogio alla fine della vita: inciso su una pietra tombale.
Shu Shueh Mou (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Gli elogi annoiano. Le critiche suscitano interesse. Le polemiche vendono.
Andrea Mucciolo, Prendi nota, 2010

È abbastanza normale il coraggio di accusarsi di qualche fallo, mantenendosi preferibilmente sulle generali. Più raro è il coraggio di elogiare sé stessi.
Multatuli, Idee, 1862/77

Finché ti si elogia, credi pure sempre che non sei ancora nella tua strada, bensì su quella di un altro.
Friedrich Nietzsche, Umano, troppo umano II, 1879/80

Rallegrarsi di un elogio è per alcuni solo una cortesia del cuore – e proprio il contrario di una vanità della mente.
Friedrich Nietzsche, Al di là del bene e del male, 1886

Come i poeti amano le loro opere e i padri i loro figli, così anche quelli che si sono arricchiti s'occupano con premura dei propri averi perché è opera loro, oltre che, come gli altri, per l'utilità che ne ricavano. Perciò la loro compagnia è molesta, dal momento che non sono disposti ad elogiare altro che la ricchezza.
Platone, Repubblica, IV sec. a.e.c.

Sempre mi fu più facile amare che elogiare.
Antonio Porchia, Voci, 1943

Elogio funebre. La metà di questi elogi gli sarebbero bastati quando era vivo.
Jules Renard, Diario, 1887/1910 (postumo, 1925-27)

Quando fa l'elogio di qualcuno gli sembra di denigrarsi un po'.
Jules Renard, ibidem

Si collocano gli elogi come si colloca il denaro: perché ci vengano restituiti con gli interessi.
Jules Renard, Diario, 1887/1910 (postumo, 1925-27)

In un articolo X. elogia con aria fintamente svagata un'opera di cui dice il titolo, ma omette l'autore: solo che quell'autore è lui stesso.
Mario Andrea Rigoni, Variazioni sull'impossibile, 1993

Testa e cuore costituiscono la totalità dell'uomo, come la volontà e la rappresentazione: una volta che si siano elogiati testa e cuore, non v'è più nulla da criticare.
Arthur Schopenhauer, Il primato della volontà sull'intelletto, 1966/75 (postumo)

Se si elogia qualcuno per la sua mancanza di difetti, si sottintende implicitamente la sua mancanza di virtù.
Nassim Nicholas Taleb, Il letto di Procuste, 2010

Uno scrittore non dimentica mai la prima volta che accetta qualche moneta o un elogio in cambio di una storia. Non dimentica mai la prima volta che avverte nel sangue il dolce veleno della vanità e crede che, se riuscirà a nascondere a tutti la sua mancanza di talento, il sogno della letteratura potrà dargli un tetto sulla testa, un piatto caldo alla fine della giornata e soprattutto quanto più desidera: il suo nome stampato su un miserabile pezzo di carta che vivrà sicuramente più a lungo di lui. Uno scrittore è condannato a ricordare quell'istante, perché a quel punto è già perduto e la sua anima ha ormai un prezzo.
Carlos Ruiz Zafón, Il gioco dell'angelo, 2008

Chi ti fa piangere ti vuol bene e chi t’elogia ti vuole comprare.
Proverbio italiano

Note
Vedi anche aforismi, frasi e citazioni su: Lodi - Complimenti - Adulazione - Ammirazione

Nessun commento: