Insulto - Frasi e proverbi sull'Insultare

Raccolta di aforismi, frasi e citazioni sull'insulto, con riferimento sia al ricevere insulti sia all'insultare gli altri.  Il termine "insultare" (parola latina composta di "in-" e "saltare", cioè "saltare sopra, o contro") indica il recare volontariamente grave offesa a una persona e alla sua dignità con parole ingiuriose, con atti che tendono a umiliare o schernire, con un contegno intenzionalmente sprezzante e provocatorio [cfr. Vocabolario Treccani].
Su Aforismario trovi altre raccolte di citazioni correlate a questa sulle offese, le ingiurie, le parolacce e la maldicenza. Da non perdere, inoltre, un'originale raccolta di insulti celebri di personaggi famosi [trovi i link in fondo alla pagina].
Le lodi mi rendono umile, ma quando mi insultano so di aver toccato le stelle.
(Oscar Wilde - foto: Stephen Fry in Wilde, 1997)
Insulto / Insultare
© Aforismario

Ci s’innalza al di sopra di quanti lanciano insulti, perdonandoli.
Honoré de Balzac, Massime e pensieri di Napoleone, 1838

«Mi ha coperto d’insulti!» «No, c’è ancora un angolino. Permette? Stronzo!»
Romano Bertola, Le caramelle del diavolo, 1991

Insulto. Motto di spirito cui non si riesce a rispondere.
Ambrose Bierce, Dizionario del diavolo, 1911

Non si può offendere un artista; lo si può tutt'al più insultare.
Anselmo Bucci, Il pittore volante, 1930

L'insulto è la ricompensa abituale di un lavoro ben fatto.
Michail Bulgakov, Il maestro e Margherita, 1966/67

Si dimentica assai prima una ferita che un insulto.
[Sooner forgive an injury than an insult].
Philip Dormer Stanhope Chesterfield, Lettere al figlio, 1737/68 (postumo 1774-1890)

X mi insulta. Sto per schiaffeggiarlo. Poi, ripensandoci, mi astengo. Chi sono? Qual è il mio vero io: quello della replica o quello del ripiegamento? La mia prima reazione è sempre energica; la seconda, fiacca. Quella che definiamo "saggezza" è in fondo solo un perpetuo "ripensandoci", cioè la non azione come primo impulso.
Emil Cioran, L'inconveniente di essere nati, 1973

Che il termine "abitudinario" sia oggi un insulto la dice lunga sulla nostra ignoranza nell'arte di vivere.
Nicolás Gómez Dávila, In margine a un testo implicito, 1977/92

L'uomo ama solo chi lo adula, ma rispetta solo chi lo insulta.
Nicolás Gómez Dávila, ibidem

Veder insultare un grande scrittore irrita meno che sentirne parlare con benevola condiscendenza.
Nicolás Gómez Dávila, Tra poche parole, 1977/92

Quando l'imbecille raccoglie e rilancia a sua volta insulti scagliati da un genio, è il caso di passare dalla parte degli insultati.
Nicolás Gómez Dávila, Tra poche parole, 1977/92

L'uomo insultava la prostituta e lei disse: Senti se vuoi farmi godere non devi chiamarmi puttan* ma dirmi che mi vuoi sposare.
Ennio Flaiano, Frasario essenziale per passare inosservati in società, 1969 (postumo)

Ci sono elogi che offendono più di tanti insulti.
Roberto Gervaso, Il grillo parlante, 1983

Beati i perseguitati per causa della giustizia, perché di essi è il regno dei cieli. Beati voi quando vi insulteranno, vi perseguiteranno e, mentendo, diranno ogni sorta di male contro di voi per causa mia. Beati i poveri in spirito, perché di essi è il regno dei cieli.
Gesù di Nazaret, in Vangelo secondo Matteo, I sec.

I Tedeschi dei tempi moderni hanno considerato la libertà di pensiero e di stampa come nient'altro che il poter insultarsi a vicenda pubblicamente.
Johann Wolfgang Goethe, Massime e riflessioni, 1833 (postumo)

Il miglior modo di insultare qualcuno consiste nel non fare caso ai suoi insulti.
William Hazlitt (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

"Va' all'inferno!" o altri insulti diretti costituiscono l'unica risposta che merita una domanda indiscreta.
Robert Anson Heinlein, Lazarus Long l'Immortale, 1973

Non insultare mai un alligatore prima di aver attraversato il fiume.
Cordell Hull (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)
Si dimentica prima una ferita che un insulto.
(Philip Dormer Stanhope Chesterfield)
Sono già talmente popolare che uno che mi insulta diventa più popolare di me.
Karl Kraus, Di notte, 1918

L'unico modo grazioso per accettare un insulto è ignorarlo; se non lo puoi ignorare, coprilo; se non riesci a coprirlo, ridici sopra; se non riesci a riderci sopra, probabilmente è meritato.
Russel Lynes (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Collaborazione. Io l'insulto. Tu lo tieni, lui gli mena, noi aiutiamo e voi guardate se essi arrivano.
Marcello Marchesi, Diario futile, 1963

Se davanti a te insultano qualcuno, sii estremamente cauto: non dar ragione né torto a nessuno dei due, o te li farai nemici.
Giulio Mazzarino, Breviario dei politici, XVII sec.

L'insulto, non l'adulazione, è il grande afrodisiaco.
Mignon McLaughlin, Taccuino del nevrotico, 1963

I giudizi morali sono mezzi per scaricare i nostri affetti in modo più intellettuale di quanto accada con gesti e atti. L'insulto è meglio di un pugno o di uno sputo
Friedrich Nietzsche, Frammenti postumi, 1869/89

Qualcuno ti insulta e tu ti arrabbi. Pensi di essere tu ad arrabbiarti ma, scientificamente parlando, l'insulto ha la medesima funzione di un telecomando: è la persona che ti ha insultato a determinare il tuo comportamento. La tua rabbia è nelle sue mani, tu sei solo un burattino.
Osho, Discorsi, 1953/90

Una donna che si ama non si sposa; il peggiore insulto che possiate farle è di trasformarla da amante in moglie.
Giuseppe Prezzolini, Il Centivio, 1906

Se l'invidia o ignoranza, deride la tua semplicità, non crederti insultato e prosegui con indifferenza.
Joseph Roux, Pensieri, 1866

Il mio più grande dolore è che in realtà non esiste un Dio, e quindi mi vedo privato del piacere di insultarlo più positivamente.
Donatien Alphonse François de Sade, Storia di Juliette o la prosperità del vizio, 1797

Ricorda i complimenti che ricevi, scordati gli insulti. Se ci riesci veramente, dimmi come si fa.
Mary Schmich, Usa la crema solare, 1997

Indubbiamente colui che insulta rivela in tal modo chiaramente di non poter far valere contro l'altro nulla di reale e di vero. In caso contrario infatti egli fornirebbe ciò come premessa e lascerebbe tranquillamente trarre le conclusioni dagli ascoltatori.
Arthur Schopenhauer, Parerga e paralipomena, 1851

Per quanto le azioni di un uomo siano onestissime e nobilissime, per quanto il suo animo sia il più puro e il suo cervello il più eminente, l'onore può tuttavia per lui andar perduto in ogni momento, non appena garbi di insultarlo a qualunque individuo che, pur non avendo offeso tali leggi d'onore, può essere per il resto tranquillamente il più indegno straccione, il più stupido animale, un perdigiorno, un giocatore, uno che fa debiti, in breve un uomo neppur degno d'essere guardato in faccia da quell'altro. D'altra parte sarà per lo più proprio un soggetto di questo genere, cui piacerà di insultare.
Arthur Schopenhauer, Parerga e paralipomena, 1851

Gli insulti, se non li prendi in considerazione, vengono presto dimenticati; se invece ti ci arrabbi, appaiono meritati.
Publio Cornelio Tacito, I-II sec. (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Se qualcuno t'insulta, perdonagli perché non è lui che parla.
Amadeus Voldben (Amedeo Rotondi), Pensieri per una vita serena, 2008 (postumo)

Le lodi mi rendono umile, ma quando mi insultano so di aver toccato le stelle.
[Praise makes me humble. But when I am abused I know I have touched the stars].
Oscar Wilde (da interviste e conversazioni)

Proverbi sull'Insulto
  • Chi ama gl’insulti prenda moglie e chi ama le lodi vada al camposanto.
  • Chi insulta ha torto.
  • Chi tutti sprezza, offende, insulta e sfida, pare che vada cercando uno che l'uccida.
  • Insultando si dice la verità.
  • Meglio piccolo insulto che grave danno.
  • Meglio un insulto che una bastonata.
Note
Vedi anche aforismi, frasi e citazioni su: Offesa - Ingiuria - ParolacceInsulti celebri di personaggi famosi

Nessun commento: