Ladri - Aforismi, frasi e battute divertenti

Raccolta di aforismi, frasi, proverbi e battute umoristiche sui ladri. Si definisce "ladro" chi ruba, chi si appropria in maniera indebita di beni altrui, agendo di nascosto, con l'inganno o la frode. Su Aforismario trovi altre raccolte di citazioni correlate a questa sul rubare, i furti e le rapine.
Questa notte è entrato un ladro in casa mia in cerca di soldi;
io mi sono alzato dal letto e abbiamo iniziato a cercare insieme.
Ladri
© Aforismario

− I ladri sono ladri!
− Lei non può criminalizzare così un’intera categoria!
Altan (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Mettete un ladro bene in vista, agirà come un uomo onesto.
Honoré de Balzac, Massime e pensieri di Napoleone, 1838

Il privilegio di trovarsi dappertutto a casa propria appartiene solo ai re, alle puttane e ai ladri.
Honoré de Balzac, Splendori e miserie delle cortigiane, 1838/47

Ladro. Termine popolare per designare una persona che ottiene con successo la proprietà altrui.
Ambrose Bierce, Dizionario del diavolo, 1911

Cleptomane. Un ladro ricco.
Ambrose Bierce, ibidem

Bandito. Persona che toglie con la forza ad A quello che A ha preso con l'inganno a B.
Ambrose Bierce, Dizionario del diavolo, 1911

− Gino svegliati! C'è un ladro che sta cercando di aprire la finestra del bagno.
− Meno male. È un mese che non riuscivo ad aprirla.
Gino Bramieri, Io Bramieri vi racconto 400 barzellette, 1976

Ci sono due razze di ladri a questo mondo: quelli che rubano per arricchire la loro vita e quelli che rubano per dare un senso alla loro vita. Una brutta razza. Si perdono di vista le cose che hanno davvero importanza.
John Bridger (Donald Sutherland), in The Italian Job, 2003

Il ladro ricco è un cleptomane, il ladro povero è un delinquente.
Carl William Brown, Aforismi contro il potere e l'autorità della stupidità, 2015 [cfr. citazione di Ambrose Bierce].

I ladri sono invadenti, e altrettanto discreti.
Valeriu Butulescu, Aforismi, 2002

Non c'è protezione migliore dai ladri che la povertà.
Valeriu Butulescu, Aforismi, 2002

I ladri poveri sono ladri perché sono poveri. I ladri ricchi sono ricchi perché sono ladri.
Pino Caruso, Ho dei pensieri che non condivido, 2009

Ho più paura di un magistrato che di un ladro.
Pino Caruso, Appartengo a una generazione che deve ancora nascere, 2014

Chi vota un ladro, ne diventa complice.
Pino Caruso, ibidem

Chiedere ai politici di combattere la corruzione è come chiedere ai ladri di combattere il furto.
Pino Caruso, Appartengo a una generazione che deve ancora nascere, 2014

I ladri di beni privati passano la vita in carcere e in catene, quelli di beni pubblici nelle ricchezze e negli onori.
Marco Porcio Catone, III-II sec. a.e.c., cit. in Aulo Gellio, Notti attiche, II sec.

Talvolta, vedendo le furfanterie della povera gente e tutti gli imbrogli degli uomini che occupano cariche importanti, si è tentati di considerare la società come una foresta piena di ladri, fra i quali i più pericolosi sono proprio gli sbirri incaricati di dare la caccia agli altri.
Nicolas de Chamfort, Massime e pensieri, 1795/1953 (postumo)

I ladri rispettano la proprietà: essi desiderano semplicemente che la proprietà diventi loro, per poterla rispettare in modo più perfetto.
Gilbert Keith Chesterton, L'uomo che fu Giovedì, 1908

È finito il tempo del ladro gentiluomo; ladri ce ne sono a iosa, gentiluomini no.
Guido Clericetti, Clericettario, 1993

Tutti gli uomini sono nati ribaldi, banditi, ladri e assassini. Senza la potenza restrittiva della Provvidenza, nulla ci impedirebbe di mostrarci così come siamo, in qualsiasi occasione.
Daniel Defoe (attribuzione incerta - fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Il torto di molti ladri in faccia al pubblico e alla giustizia è quello di non aver rubato abbastanza per celare il furto. 
Carlo Dossi, Note azzurre, 1870/1907 (postumo 1912/64)

I ladri, penetrati in una casa, non ci trovarono altro che un gallo. Lo presero e se ne andarono. Sul punto di essere ammazzato, il gallo cominciò a supplicare che lo risparmiassero, dicendo che era utile agli uomini, perché li svegliava quando ancora è notte, così che incomincino il loro lavoro. Risposero quei tali: «Ma questa è una ragione di più per tirarti il collo! Svegliandoli, tu impedisci a noi di rubare!».
Esopo, I ladri e il gallo, Favole, VI sec. a.e.c.

Dio creò l'uomo perché si procurasse il cibo con il lavoro e disse che chi mangiava senza lavorare era una ladro.
Mohandas Gandhi, su Young India, 1919/32

In amore tutti gli uomini sono dei ladri: amano ancora di più una donna se appartiene a un altro.
John Gay (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

L'occasione fa l'uomo ladro non meno che galantuomo.
Roberto Gervaso, Il grillo parlante, 1983

L'occasione fa l'uomo ladro, ma l'occasione altrui può farlo derubato.
Roberto Gervaso, La volpe e l'uva, 1989

Non accumulatevi tesori sulla terra, dove tignola e ruggine consumano e dove ladri scassinano e rubano; accumulatevi invece tesori nel cielo, dove né tignola né ruggine consumano, e dove ladri non scassinano e non rubano.
Gesù di Nazaret, in Vangelo secondo Matteo, I sec.

Di tutta la massa dei ladri i peggiori sono gli stolti: essi vi derubano di tutt'e due le cose: tempo e serenità.
Johann Wolfgang Goethe, Massime e riflessioni, 1833 (postumo)

"Il denaro non dà la felicità", disse il ladro aiutando con la sua rapìna un ricco a essere felice.
Harald R. Sattler (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Mostrami un bugiardo e io ti mostrerò un ladro.
George Herbert, Jacula Prudentum, 1651

A nulla l'uomo rinuncia con più fatica che a un vizio, e pochi vizi sono così ostinati come quello di cui è vittima il ladro. 
Hermann Hesse (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

"Nessuno ci ha regalato nulla, abbiamo rubato tutto da soli" - dicono con orgoglio i ladri.
Stanisław Jerzy Lec, Nuovi pensieri spettinati, 1964

L'occasione non fa solo il ladro, fa anche il grand'uomo.
Georg Lichtenberg, Aforismi, 1766/99 (postumo 1902/08)

Non fidarti nemmeno di quelli che sembrano ricconi o gran signori, a meno che tu abbia riscontri sicuri su di loro, perché spesso si tratta di ladri travestiti.
Giulio Mazzarino, Breviario dei politici, 1684 (postumo)

In democrazia un buon politico è altrettanto impensabile di un ladro onesto.
Henry Louis Mencken (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Ladri si nasce, non si diventa...
Massimo Roberto Modenese (Aforismi inediti su Aforismario)

Lasciare la luce accesa in cucina o nell'ingresso, perché così i ladri credono che tu sia a casa e non vengono a rubare (anche se i ladri ormai useranno altri criteri, visto che tutti lasciano le luci accese quando escono; e poi chi ci può credere che una famiglia passa tutta la serata nell'ingresso?)
Francesco Piccolo, Momenti di trascurabile felicità, 2010

– Dimmi un po' ragassolo, tu conosci un certo Mario che abita qua intorno?
– Qui de Mario ce ne so' cento.
– Sì va bene, ma questo l'è uno che ruba...
– Sempre cento so'.
Carlo Pisacane a un bambino, in I soliti ignoti, 1958

Per quanto la nostra vita sia integra possiamo essere sempre classificati in una qualche categoria di ladri.
Jules Renard, Diario, 1887/1910 (postumo, 1925/27)

Nel mio sogno all'incontrario improvvisamente vedevo delle altre cose. Vedevo una città pulita, ben governata, dove i politici facevano gli interessi della gente per davvero. Dove la parola tangente esisteva solo in geometria, dove c’era una giunta formata da gente onesta, una giunta dove i geometri facevano i geometri, gli assessori facevano gli assessori e dove i ladri facevano i ladri. Non c’erano i geometri che facevano i ladri, gli assessori che facevano i ladri e i ladri che non sapevano che cazzo fare perché facevano tutto i geometri e gli assessori.
Paolo Rossi, Era meglio morire da piccoli?, 1995

Puoi impedire a un uomo di rubare, ma non di essere un ladro.
Arthur Schnitzler, Il libro dei motti e delle riflessioni, 1927

La bellezza tenta i ladri più dell'oro. 
William Shakespeare, Come vi piace, 1600/23 

Faceva il ladro, ma solo all'occasione.
Giovanni Soriano, Finché c'è vita non c'è speranza, 2010

Ladro non è quello che prende ciò che gli è necessario, ma quello che trattiene, senza darlo agli altri, ciò che non gli è indispensabile e è invece necessario agli altri.
Lev Tolstoj, Diari, 1847-1910 (postumo, 1928/58)

Si dice che l'occasione fa l'uomo ladro, ma anche per la donna non ci metterei la mano sul fuoco.
Totò (Antonio De Curtis), in Totò terzo uomo, 1951

Sono un ladruncolo da quattro soldi, un ladro al dettaglio
Totò (Antonio De Curtis), in I tre ladri, 1954

Io ladro sono e ladro resto, non derogo. Ladri si nasce, facchini si diventa.
Totò (Antonio De Curtis), in Che fine ha fatto Totò baby?, 1964

C'è chi nasce per fare lo sbirro, chi lo scienziato, chi per diventare Madre Teresa di Calcutta. Io sono nato ladro.
Renato Vallanzasca (con Carlo Bonini), Il fiore del male, 1999

Abbiamo avuto dei ladri gay in casa, l’altra sera. Sono entrati e hanno cambiato la disposizione dei mobili.
Robin Williams (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Meglio un ladro che un mentitore abituale, ma tutti e due condivideranno la rovina.
Siracide, Antico Testamento, II sec. a.e.c.

Il complice di un ladro è come il ladro.
Talmud, II-V sec.

In tempi men leggiadri e più feroci / i ladri s'appendevano alle croci; / in tempi men feroci e più leggiadri / s'appendono le croci in petto ai ladri.
Anonimo (attribuito a Giuseppe Mazzini, Felice Cavallotti e altri - vedi "Citazioni errate" su Aforismario)

Questa notte è entrato un ladro in casa mia in cerca di soldi; io mi sono alzato dal letto e abbiamo iniziato a cercare insieme.
Anonimo 

Proverbi sui Ladri
  • Anche un topo fa paura a un ladro di notte.
  • Cento sarti, cento mugnai e cento fattori sono trecento ladri.
  • Chi tiene la scala non è da men del ladro.
  • Dai ladri di casa mal ci si guarda.
  • e dal bue alla vacca e dalla vacca alla forca.
  • E` difficile che il ladro rubi senza che qualcuno gl’insegni la strada.
  • I ladri grandi fanno impiccare i piccoli.
  • I ladri piccoli hanno catene di ferro e i ladri grandi le hanno d’oro.
  • Il ladro d’un ago diventa il ladro d’un uovo, da un uovo va a due, da due al bue
  • Il " " è in mestiere che rende, ma è pericoloso.
  • Il " " ha molti occhi.
  • Il ladro pensa che tutti rubino.
  • Il " " quando non può rubare si sente un galantuomo.
  • Il " " si contrista d’essere stato preso e non d’essere ladro.
  • Il ladro si duole di non aver preso tutto e non d’essere ladro.
  • Il sacco del ladro non è mai pieno.
  • In casa di ladri non si ruba.
  • In terra di ladri mano sul portafoglio.
  • In terra di ladri valigia dinanzi.
  • La casa mal guardata fa le persone ladre.
  • La guerra fa i ladri e la pace li impicca.
  • Ladri e malattie entrano a porte chiuse.
  • Ladro giovane non muore di vecchiaia.
  • Nessun ladro è ladro finché non è scoperto.
  • Nessuno urla come il ladro quando viene derubato.
  • Non sempre ride la moglie del ladro.
  • Pensa il ladrone che tutti sian di sua condizione.
  • Per prendere un ladro ce ne vuole un altro.
  • Quando il ladro fugge va a farsi impiccare altrove.
  • S’impiccano i ladrucci e s’acclamano i ladracci.
  • Tanto è ladro chi ruba che chi para il sacco.
  • Tutti ladri nei mestieri: cittadini e forestieri.
Non si disapprova un ladro, se ruba per soddisfare l'appetito quando ha fame; eppure, se è preso, dovrà restituire sette volte, consegnare tutti i beni della sua casa.
Libro dei Proverbi, Antico Testamento, V sec. a.e.c.

Note
Vedi anche aforismi, frasi e citazioni su: Rubare - Furto - RapinaCriminalità e Delinquenza

Nessun commento: