Frasi contro il Maltrattamento di Animali

Raccolta di aforismi, frasi e citazioni contro il maltrattamento e la tortura degli animali. L'articolo 3 della Dichiarazione universale dei diritti dell'animale, promulgata nel 1978, recita: "Nessun animale dovrà essere sottoposto a maltrattamenti e ad atti crudeli. Se la soppressione di un animale è necessaria, deve essere istantanea, senza dolore, né angoscia".
Purtroppo però, ancora oggi, nei Paesi che si dicono civilizzati, milioni di animali vengono quotidianamente maltrattati e uccisi dagli esseri umani; in certi casi con indifferenza, in altri casi con sadismo e crudeltà. Questa raccolta di citazioni vuole dar voce a tutti gli animali vittime di maltrattamenti attraverso le parole di alcuni autori sensibili alle loro sofferenze.
Su Aforismario, oltre a una grande antologia di frasi animaliste, trovi altre raccolte di citazioni correlate a questa sulla vivisezione e la sperimentazione animale, sul confronto tra umani e animali, sullo specismo e sulla caccia. 
Possiamo conoscere il cuore di un uomo
già dal modo in cui tratta gli animali. (Immanuel Kant)
Maltrattamento di animali
© Aforismario

Gli uomini non sono animati da odio nei confronti degli altri esseri viventi, altrimenti non mostrerebbero tanto sprezzo per le loro vite e indifferenza sovrana verso le sofferenze e torture che infliggono loro ogni giorno. Si può allevare un animale all'unico scopo di mangiarselo, spellarlo o farne un’infelice cavia da laboratorio, lo si può sottoporre a cuor leggero ad ogni sorta di raccapriccianti abomini – soltanto a patto di non odiarlo. L’odio ha, almeno, un limite. La malvagità dell’uomo nei confronti degli animali non conosce confini; non arretra dinanzi a nessuna infamia.
Amedeo Ansaldi, Manuale di scetticismo, 2014

La vivisezione è un orrore, bisogna opporvisi. Ma non basta, bisogna andare più in là. Anche i macelli sono un orrore. Anche le immense stragi di animali di tutti i tipi che gli uomini perpetrano giorno dopo giorno per nutrirsi, anche esse, oggi, non appaiono meno infami.
Giorgio Bassani, Di là dal cuore, 1984

Maiali costretti in stambugi senza luce. Galline chiuse notte e giorno nell'incubatrice. Oche inchiodate con le zampe al pavimento. Vitelli che passano dalla prigione al macello senza aver mai visto un prato. Gli ultimi animali, superstiti di una moltitudine che riempiva festosamente la terra, sono ridotti a un'eterna notte.
Francesco Burdin, Un milione di giorni, 2001

Maltrattare i deboli e gli animali porta sfortuna: la sfortuna di essere incivili.
Pino Caruso, Ho dei pensieri che non condivido, 2009

Se un bambino maltratta un animale, anche grosso, bisogna picchiarlo, perché il più forte e il più cattivo è lui.
Guido Ceronetti, Il silenzio del corpo, 1979

L’allevamento industriale, col suo commercio mondiale, è una planetaria camera di tortura: i lunghi viaggi strazianti per mare e ferrovia, le isterectomie per mettere i feti nelle incubatrici, le continue iniezioni, le fecondazioni artificiali, le nutrizioni intensive, impregnate di orrore chimico, nel buio e nella semiparalisi, per fare lombi più grassi e carni più anemiche, i terrori, le catene, le mutilazioni, ne sono i principali strumenti. L’allevamento all'aria aperta è quasi scomparso, e l’animale nasce e muore in una prigione perpetua.
Guido Ceronetti, La carta è stanca, 1976

Tutte le torture, i patimenti, i terrori (per Némesis, imperdonabili) inflitti agli animali appartengono legittimamente al dolore infinito della storia e ne modificano il senso, se ne abbia uno.
Guido Ceronetti, Pensieri del tè, 1987

Il dolore, da cui sono colpiti tutti i vivi, è l'unico indizio che permetta di supporre che la coscienza non è una prerogativa dell'uomo. Infliggete una qualche tortura a un animale, contemplate l'espressione del suo sguardo, vi coglierete un lampo che lo proietta per un istante al di sopra della sua condizione. L'animale, quale che sia, nel momento in cui soffre fa un passo verso di noi, si sforza di raggiungerci. Ed è impossibile, finché dura il suo male, rifiutargli un grado, sia pur minimo, di coscienza .
Emil Cioran, La caduta nel tempo, 1964

Siamo circondati da un'impresa di degradazione, crudeltà e sterminio che può rivaleggiare con ciò di cui è stato capace il Terzo Reich, anzi, può farlo apparire poca cosa al confronto, poiché la nostra è un'impresa senza fine, capace di autorigenerazione, pronta a mettere incessantemente al mondo conigli, topi, polli e bestiame con il solo obiettivo di ammazzarli.
John Maxwell Coetzee, La vita degli animali, 1999

La grandezza di una nazione e il suo progresso morale si possono giudicare dal modo in cui tratta gli animali.
Mohandas Gandhi (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Chi non prova la minima esitazione né la minima compassione quando uccide un animale o lo fa soffrire, ovviamente farà più fatica di un altro a provarne nei confronti dei suoi congeneri.
Tenzin Gyatso (Dalai Lama), I consigli del cuore, 2001

Torturare un toro per il piacere, per il divertimento, è molto più che torturare un animale, è torturare una coscienza.
Victor Hugo (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

La crudeltà nei confronti degli animali non è conciliabile né con una vera cultura né con una vera erudizione. Essa è uno dei vizi caratteristici di un popolo rozzo e ignobile.
Alexander von Humboldt (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Possiamo conoscere il cuore di un uomo già dal modo in cui tratta gli animali.
[We can judge the heart of a man by his treatment of animals].
Immanuel Kant, Lezioni di etica, 1775/80 (postumo)

Noi non abbiamo due cuori − uno per gli animali, l'altro per gli umani. Nella crudeltà verso gli uni e gli altri, l'unica differenza è la vittima.
Alphonse de Lamartine (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

I cani ancor’oggi, purtroppo, vengono sottovalutati per quanto riguarda sia le loro doti mentali che le loro capacità affettive. Vengono dunque poco compresi e, di conseguenza, troppo spesso maltrattati. Ebbene, non se lo meritano e noi dovremmo smetterla di agire così spesso malamente nei loro confronti. Dovremmo, invece, mostrare quella gratitudine che essi si meritano per quanto di bello sanno sempre regalarci.
Danilo Mainardi, Il cane secondo me, 2010

Anche noi che ci preoccupiamo per un gatto dalla zampa spezzata o per un cane abbandonato, poi facciamo finta di non sapere come vengono uccisi i vitelli per fornirci di bistecche: in fila di prima mattina al mattatoio, uno dietro l'altro, aspettando il turno per sottoporsi al crudele chiodo pneumatico che spacca loro il cranio in un secondo. E la cosa più atroce è che mentre fanno la fila, vedono morire i figli, i fratelli, le madri, i padri. E quando li trasportano da un paese all'altro, da una città all'altra, li spingono dentro dei vagoni sprangati in cui sono costretti a stare in piedi per giorni interi, facendosi i bisogni l'uno addosso all'altro, senza mangiare e senza bere (tanto vanno a morire e chi se ne frega), proprio come facevano i nazisti con le loro vittime.
Dacia Maraini, Dolce per sé, 1997

Una mostruosità del nostro secolo è stata la costituzione degli allevamenti intensivi e lo sviluppo di una complessa disciplina di tortura che si chiama zootecnia. Il lager zootecnico non solo ha rimosso qualsiasi senso di responsabilità umana nei confronti degli animali domestici, ma ha fatto di più: ha volutamente ignorato le loro caratteristiche di esseri senzienti. Questa attività è letteralmente un crimine legalizzato.
Roberto Marchesini, Oltre il muro, 1993

Gli uomini sono tristemente famosi per la loro abilità nello sfogare la loro aggressività sugli esseri che loro considerano inferiori. Il capo insulta i suoi subalterni, questi si rifanno sui loro gregari che a loro volta si rifanno con altrettanti sottoposti... e via di seguito, fino all'ultimo gradino della scala sociale, dove aspetta il cane, fiducioso. Quando un cane riceve un calcio o una frustata gli è difficile comprendere come il maltrattamento di cui è oggetto possa essere in qualche modo legato a una frase sarcastica pronunciata in qualche sala riunioni. Frase che poi è rimbalzata di rango in rango, acquistando sempre maggior vigore e concludendosi infine nei guaiti del povero animale.
Desmond Morris, Il cane, 1986

Chi tortura gli animali paga già nella sua miseria. Sono contro la debolezza umana e a favore della forza che le povere bestie ci dimostrano tutti i giorni perdonandoci.
Anna Maria Ortese (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

La crudeltà verso gli animali è tirocinio della crudeltà contro gli uomini.
Publio Ovidio Nasone (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Ogni impulso di uccidere gli animali senza giustificazione, ogni maltrattamento e ogni crudeltà verso di loro, vanno senz'altro condannati. Tale comportamento esercita una nefasta influenza sull'animo dell’uomo, e tende a renderlo abietto.
Eugenio Pacelli (papa Pio XII) (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Mi capita di pensare che tra inchiodare un’oca al terreno per ingrossarne il fegato e inchiodare un uomo a una croce per altri scopi non c’è differenza. Ma non trovo nessuno che ne convenga e mi sento in imbarazzo.
Luigi Pintor, I luoghi del delitto, 2003

Viviamo in un mondo violento. Da bambino mi hanno insegnato a cacciare, da grande a mangiare hamburger. Avete idea di come vengono ammazzate le vacche? È un atto barbarico, di rara violenza. Questo è il mondo in cui viviamo e non trovo che sia immorale raccontarlo com'è.
Brad Pitt, intervista di Ilaria Ravarino, su Leggo, 2012

La tortura è sbagliata perché provoca sofferenze. È la capacità di soffrire, e non il possesso di concetti sofisticati, che sta a fondamento dell'inaccettabilità della tortura. Ciò vale tanto per le persone che per i conigli; in entrambi i casi, la tortura è sbagliata a causa della sofferenza che procura. La caratteristica che qualifica gli umani come titolari del diritto di non essere torturati è, dunque, una caratteristica posseduta anche dai conigli, e da molti altri animali. Affermo perciò che, se gli umani hanno diritto di non essere torturati, lo stesso vale per gli altri animali.
James Rachels, Can Ethics Provide Answers?, 1997

La pietà verso gli animali è talmente legata alla bontà del carattere da consentire di affermare fiduciosamente che l'uomo crudele con gli animali non può essere buono.
Arthur Schopenhauer, Sul fondamento della morale, 1840

Le società per la protezione degli animali nei loro ammonimenti continuano a usare il cattivo argomento secondo cui la crudeltà verso gli animali conduce alla crudeltà verso gli uomini; - come se soltanto l'uomo fosse un oggetto diretto di dovere morale e l'animale invece soltanto un oggetto indiretto, in sé essendo nient'altro che una cosa. Che schifo!
Arthur Schopenhauer, Parerga e paralipomena, 1851

Nessuno dovrebbe tollerare che vengano inflitte agli animali delle sofferenze e neppure declinare le proprie responsabilità. Nessuno dovrebbe starsene tranquillo pensando che altrimenti si immischierebbe in affari che non lo riguardano. Quando tanti maltrattamenti vengono inflitti agli animali, quando essi agonizzano ignorati per colpa di uomini senza cuore, siamo tutti colpevoli.
Albert Schweitzer (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Ciò che i Nazisti hanno fatto agli Ebrei, gli umani lo stanno facendo agli animali.
Isaac B. Singer, Nemici. Una storia d'amore, 1972

Sembra incredibile, ma ancora oggi nel mondo migliaia di animali vengono barbaramente uccisi ogni anno per essere offerti in sacrificio alle più disparate divinità. Fortunatamente gli animali non hanno religione, le bestie, purtroppo, sì.
Giovanni Soriano, Finché c'è vita non c'è speranza, 2010

A quali livelli d’infamia possa arrivare l’umano, si evince dalla mancanza di ritegno col quale tratta i cosiddetti “animali da allevamento”, gli esseri più inoffensivi e indifesi di questa Terra.
Giovanni Soriano, Finché c'è vita non c'è speranza, 2010

La metodicità e la mancanza di scrupoli con le quali l’umano sfrutta e maltratta gli altri animali per il soddisfacimento dei propri bisogni – se non per il proprio piacere e la propria gola –, fanno dell’homo sapiens il parassita piú efficiente, organizzato e spietato che esista in natura.
Giovanni Soriano, Malomondo, 2013

Prima ancora che per una legittima attenzione alla propria salute, o per un piú o meno astratto amore per gli animali, essere vegetariani significa non volersi rendere neppure lontanamente complici delle ignobili torture a essi inflitte da parte della bestia umana; peraltro, col solo fine di trarne la maggior quantità di prodotto possibile nel minor tempo possibile, e soddisfare, cosí, la sua insaziabile voracità di carne e denaro.
Giovanni Soriano, Malomondo, 2013

Il modo perfettamente "razionale" in cui noi uomini alleviamo gli animali per ucciderli, tagliando la coda ai maiali perché quelli dietro non la mordano a quelli davanti, e il becco ai polli perché, impazzendo nella loro impossibilità di muoversi, non attacchino il vicino, è un ottimo esempio della barbarie della ragione.
Tiziano Terzani, Un altro giro di giostra, 2004

Ci sono due cose che mi hanno sempre sorpreso: l'intelligenza degli animali e la bestialità degli uomini.
Flora Tristan (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Gli allevamenti, come i macelli, sono ambienti brutali, campi di concentramento per animali in cui prigionieri indifesi vengono sottoposti a ogni atrocità immaginabile e in cui si manifestano i lati peggiori delle persone che vi lavorano.
Will Tuttle, Cibo per la pace, 2005

Per liberare gli animali che stiamo maltrattando, dobbiamo liberare noi stessi dall'illusione di una fondamentale separazione.
Will Tuttle, Cibo per la pace, 2005

Agli animali dobbiamo le nostre scuse più profonde. Indifesi e incapaci di vendicarsi, hanno sofferto agonie interminabili sotto il nostro dominio, che la maggior parte di noi non è mai stata in grado di vedere.
Will Tuttle, Cibo per la pace, 2005

Non si può restare insensibili davanti al trattamento crudele cui sono sottoposti bovini, ovini, pollame, maiali. Sono ormai considerati “macchine di trasformazione” di una merce a costo noto (i mangimi) in un’altra (la carne) il cui prezzo deve essere remunerativo al massimo, detratte le spese di allevamento che devono risultare contratte al minimo.
Umberto Veronesi e Mario Pappagallo, Una carezza per guarire, 2005

Ormai anche le riviste scientifiche rifiutano la pubblicazione di studi che comportino maltrattamento di animali, soprattutto quando non appare necessario ai fini delle conoscenze.
Umberto Veronesi e Mario Pappagallo, Una carezza per guarire, 2005

Ci sarebbero meno bambini martiri se ci fossero meno animali torturati, meno vagoni piombati che trasportano alla morte le vittime di qualsiasi dittatura, se non avessimo fatto l'abitudine ai furgoni dove le bestie agonizzano senza cibo e senz'acqua dirette al macello.
Marguerite Yourcenar, Il tempo grande scultore, 1983

Il compito più alto di un uomo è sottrarre gli animali alla crudeltà.
Émile Zola (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Il primo diritto degli animali è il diritto alla vita. Infliggere loro sofferenze per crudeltà, o peggio per divertimento, è un atto di violenza e un segno di arretratezza morale che non fa parte del mondo civile.
AA. VV., Manifesto sulla coscienza e i diritti degli animali, 2010

Ci sono tragedie di fronte alle quali preferiamo chiudere gli occhi | ci sono mondi a noi lontani e volutamente sconosciuti in cui la sofferenza e la tortura si consumano con silenziosa indifferenza | ci sono animali ai quali la bestialità umana ha sottratto ogni gioia di vivere.
AA. VV. Animal Liberation Front

Chi maltratta le bestie maltratta anche i cristiani.
Proverbio

Note
Vedi anche aforismi, frasi e citazioni su: Vivisezione e Sperimentazione animale - Caccia e Cacciatori - Frasi Animaliste - Specismo

Nessun commento: