Malumore - Aforismi, frasi e citazioni

Raccolta di aforismi, frasi e citazioni sul malumore (o cattivo umore o umore nero), cioè lo stato d'animo triste o irritabile. Su Aforismario trovi altre raccolte di citazioni correlate a questa sull'umore (con definizione del termine), il buonumore e la tristezza.
Non strizzare il malumore, lascialo in pace. Si secca come un foruncolo.
(Dino Basili)
Malumore
© Aforismario

Gli uomini celebri sono sempre di cattivo umore. Si trasformano in articoli di mercato, diventano estranei e incomprensibili a sé stessi e - immagini viventi di sé - tali e quali come morti.
Theodor Adorno, Minima moralia, 1951

La gente che ti conosce poco non ti sopporterà se sei troppo spesso di cattivo umore o facile preda della rabbia. Ci vuole un gruppo di persone che ti vuole davvero bene e da molto tempo per sopportare rabbie, bronci prolungati, pianti e lacrime.
Giovanna Axia, La timidezza, 1999

Non strizzare il malumore, lascialo in pace. Si secca come un foruncolo.
Dino Basili, I violini di Chagall, 1991

C’è solo una cosa più pericolosa di un uomo armato: un uomo armato e di cattivo umore.
Lia Celi, Diario di una battutista, 2012

Quando niente più ci stuzzica, c’è il «malumore», ultimo stimolante. Non sapendo più disfarcene, lo perseguiamo nei divertimenti come nella preghiera. E tale è il timore di esserne privati che «Dacci oggi il nostro malumore quotidiano» diventa il ritornello delle nostre attese e delle nostre implorazioni.
Emil Cioran, Sillogismi dell'amarezza, 1952

Col Diavolo ho in comune l'umore basso; sono, come lui, un melanconico per decreto divino.
Emil Cioran, Il funesto demiurgo, 1969

Di tutto quello che si ritiene appartenere allo «psichico», niente rientra tanto nella fisiologia quanto il malumore, attivo nei tessuti, nel sangue, nelle ossa, in qualunque organo preso isolatamente. Se lo si lasciasse fare, distruggerebbe perfino le unghie.
Emil Cioran, Squartamento, 1979

I giudizi ingiusti dell'uomo intelligente sono in genere verità avvolte nel malumore.
Nicolás Gómez Dávila, In margine a un testo implicito, 1977/92

Il malumore è il padre della critica letteraria; l'ammirazione è solo la sua madrina.
Nicolás Gómez Dávila, In margine a un testo implicito, 1977/92

Quanti mariti e mogli vediamo che, fin dal secondo anno della loro unione, non hanno più nulla in comune se non il nome, la condizione sociale, il cattivo umore e l’infelicità?
Charles Dufresny, Divertimenti seri e faceti, 1698/1707

Distratti da noi, fino a diventare perfetti sconosciuti a noi stessi, ci arrampichiamo ogni giorno su pareti lisce per raggiungere modelli di felicità che abbiamo assunto dall'esterno e, naufragando ogni giorno, perché quei modelli probabilmente sono quanto di più incompatibile possa esserci con la nostra personalità, ci incupiamo e distribuiamo malumore, che è una forza negativa che disgrega famiglia, associazione, impresa, in cui ciascuno di noi è inserito, perché spezza la coesione e l'armonia e costringe gli altri a spendere parole di comprensione e compassione per una sorte che noi e non altri hanno reso infelice.
Umberto Galimberti, I miti del nostro tempo, 2009

Sappiamo parecchio degli astri, della fisica, delle cellule, ma ignoriamo da che Cosa deriva precisamente il malumore.
Fausto Gianfranceschi, Aforismi del dissenso, 2012

Quando ero ragazzo, talvolta si diceva gravemente per giustificare il malumore di una persona adulta: "ha tanti pensieri ... ". I pensieri sinonimi di calamità!
Fausto Gianfranceschi, Aforismi del dissenso, 2012

Sei di cattivo umore? Vuoi dire che non hai ancora aperto le finestre dell'anima.
Fausto Gianfranceschi, Aforismi del dissenso, 2012

Il cattivo umore ha fatti più filosofi misantropi, che la filosofia abbia fatti scrittori stimabili.
Giambattista Giovio, Pensieri varii, 1780

Quando vedo gli uomini comportarsi tra loro così come fanno, mi sento prendere dal più tetro e profondo malumore. Dappertutto non scorgo che bassa adulazione, ingiustizia, interesse, tradimento, intrigo.
Molière, Il misantropo, 1666

Il cattivo umore è l'evadere dalla realtà; il buon umore è l'accettarla.
Malcolm Muggeridge, alla BBC, 1970

Quando noi, come così spesso accade, sfoghiamo il nostro malumore sugli altri, mentre lo sentiamo propriamente contro noi stessi, cerchiamo in fondo di annebbiare e di ingannare il nostro giudizio: vogliamo motivare questo malumore a posteriori, con gli errori e le manchevolezze degli altri, e così perdere di vista noi stessi.
Friedrich Nietzsche, Umano troppo umano, 1878

L'energia sperperata per il malumore e le preoccupazioni, quando se ne prende coscienza: l'immeschinimento che ne deriva.
Friedrich Nietzsche, Frammenti postumi, 1869/89

Alcune ore della giornata debbono necessariamente essere sottratte alla riflessione. Bisogna scaricare tutto il malumore: subito un lavoro manuale! Oppure camminare, saltare, cavalcare. Un pensatore potrebbe anche scozzonare benissimo dei cavalli.
Friedrich Nietzsche, Frammenti postumi, 1869/89

Ogni volta che ti senti di cattivo umore e senza amore per il tuo lavoro, prima di metterti a lavorare, esala profondamente per cinque minuti. Con l’esalazione, immagina di espellere il tuo malumore e rimarrai sorpreso: nel giro di cinque minuti sarai di nuovo normale e il malumore sarà scomparso. La depressione svanita.
Osho, Discorsi, 1953/90

Scrivo cose deprimenti perché quelle allegre mi mettono di cattivo umore.
Paola Poli (Aforismi inediti su Aforismario)

Gli inglesi e gli americani non hanno neppure la parola per indicare il precipizio metafisico della noia ed è insieme una provvidenza e un'onta che il loro vocabolario non conosca altro che il malumore o la seccatura.
Mario Andrea Rigoni, Variazioni sull'impossibile, 1993

Non andate in vacanza durante l'estate: troverete soltanto gente di cattivo umore.
Dino Risi, I miei mostri, 2004

Un carattere molto nobile ce lo immaginiamo sempre con una certa apparenza di muta tristezza; la quale è tutt'altro che un permanente cattivo umore per le contrarietà quotidiane (che questo non sarebbe un tratto nobile, e darebbe a temere malvagità d'animo); bensì è coscienza, nata da cognizione, della vanità di tutti i beni e del dolore d'ogni vita, non della propria soltanto.
Arthur Schnitzler, Il libro dei motti e delle riflessioni, 1927

Il malumore e la melanconia distano parecchio l'uno dall'altra: dall'ilarità alla melanconia la via è assai più breve che dal malumore. La melanconia riesce attraente; il malumore, invece, è urtante.
Arthur Schopenhauer, Parerga e paralipomena, 1851

Perché mostrarci di cattivo umore dal momento che lo siamo?
Louis Scutenaire, Le mie iscrizioni, 1945/80

Quello che ci frega non è il pessimismo, non la depressione, non il malumore. Quello che ci frega, e ci fa alzare al mattino, e non ci fa disertare, è l'ottimismo. Se il nostro sguardo sul mondo fosse un poco più lucido avremmo già dato, da tempo, le dimissioni.
Michele Serra, Tutti i santi giorni, 2006

Le donne che sono abitualmente di cattivo umore potrebbero chiedersi se seguono il sistema di condotta che esse credono sinceramente la via della felicità. Non c'è un po' di mancanza di coraggio accompagnato da un po' di bassa vendetta in fondo al cuore di una puritana?
Stendhal, Sull'amore, 1822

Nascondere il malumore, o altro sentimento qualsiasi, senza vincerlo, talvolta è peggio che sfogarlo.
Niccolò Tommaseo, Pensieri morali, 1845

Per legge di natura, nessuno è attratto dalle persone di cattivo umore, tanto bisognose di gentilezza e di coccole, riservate invece, e senza nessuna cattiva intenzione, a creature positive, cui non sarebbero così necessarie. 
Cesarina Vighy, Scendo. Buon proseguimento, 2010

Note
Vedi anche aforismi, frasi e citazioni su: Umore - Buonumore - Tristezza

Nessun commento: