Medicina - 100 Aforismi, frasi e battute ironiche

Grande raccolta di aforismi, frasi, battute e proverbi sulla medicina. L'aforisma, apparentemente così distante dall'arte medica, in realtà è strettamente legato a essa. L'aforisma, infatti, nasce e cresce insieme alla medicina, in quanto era usato dai medici dell'antichità, e fino al XIX secolo, per riassumere in forma sintetica e facilmente memorizzabile il sapere medico. In pratica, una raccolta di aforismi medici costituiva un utile e prezioso prontuario cui, specie il giovane medico, poteva far ricorso quando si trovava in difficoltà dinanzi a un malato.
Celebri sono gli aforismi contenuti nel Corpus Hippocraticum (ca. V-IV sec. a.e.c.) e attribuiti a Ippocrate, che per molti secoli furono considerati come la "Bibbia del medico"; o quelli raccolti nel Regimen Sanitatis Salernitanum (ca. XII sec.). In lingua italiana, vanno ricordati quelli pubblicati nel 1565 nell'opera Del reggimento della peste del medico bolognese Leonardo Fioravanti, il quale, nell'introduzione, scrive: "Non sono altro gli aforismi se non una luce che illumina la memoria e l'intelletto de' medici e dei chirurghi, mediante la quale col loro giudizio e con gran facilità possono pronosticare le infermità, far giudizio della vita e antiveder la morte,  cose tutte che sono oltremodo necessarie a coloro che tal professione vogliono esercitare, perciocché se un medico non sapesse pronosticare le infermità, far giudizio della vita e antiveder la morte non si potrebbe chiamar medico, ma solamente operaio della medicina".[1]
Per riassumere nella maniera più concisa possibile lo storico legame tra aforisma e medicina, ecco un aforisma di Alessandro Morandotti tratto da Minime (1979/80): "L'aforisma da antico precetto medico si è trasformato in moderna pillola di saggezza esistenziale. (È lecito tuttavia dubitare dell'efficacia terapeutica in ambedue i casi)".
Su Aforismario trovi altre raccolte di citazioni correlate a questa sui dottori, la malattia, la salute e il rapporto medico-paziente.
L'arte della medicina consiste nel distrarre il paziente
mentre Madre Natura influisce sulla cura
Foto: Luis Jiménez Aranda, Visita ospedaliera, 1889
Medicina
© Aforismario

Il purgatorio moderno è fatto di purghe, di iniezioni, di interventi chirurgici.
Luciano Bianciardi, La vita agra, 1962

Clinico. Una lezione di clinica medica consiste in una conferenza su una certa malattia, illustrata esibendo un paziente il cui male è stato espressamente provocato a questo scopo.
Ambrose Bierce, Il dizionario del diavolo, 1911

La medicina è una collezione di prescrizioni incerte che uccidono il povero e talora hanno successo col ricco e il cui risultato, complessivamente, è più fatale che utile al genere umano. 
Napoleone Bonaparte, Aforismi e pensieri politici, morali e filosofici, XIX sec.

La medicina è un'opinione.
Massimo Bontempelli, La donna del Nadir, 1924 

Non si può credere alla medicina, se non la si sente come una professione magica. Quel basso materialismo, che non vede nell'uomo niente altro se non una complicata macchina raffinatissima, può anche immaginare che il medico stia di fronte al malato come un meccanico davanti a un'automobile in panna. Ma l'uomo conosce la macchina, e la conosce per una chiara ragione: perché l'ha fabbricata. Ha combinato tutte le azioni e reazioni di cui essa è congegnata: ora prova a farle funzionare tutte fino a isolare quella che non giocava più. Può a scopo di diagnosi rifare il cammino contrario a quello della fabbricazione, scomponendola fino all'ultimo elemento. La macchina è tutta cosa dell'uomo e in suo dominio, perché l'uomo l'ha inventata e fatta. Invece il medico non ha fatto l'uomo, e per questo non potrà mai conoscerlo tutto, non lo ha cosa sua, non lo domina. È di fronte a lui in stato di fondamentale uguaglianza. Di qui la enorme limitazione della sua possibilità sia di diagnosi sia di cura. Per poter tentare l'una e l'altra, egli deve potersi mettere in condizione di disuguaglianza organica, di sostanziale superiorità: dovrebbe far funzionare in sé, di fronte all'uomo, facoltà sovrumane. Cioè, il medico autentico non può essere che mago. 
Massimo Bontempelli, Il Bianco e il Nero, 1987 (postumo)

La medicina è una scienza operativa e non si può operare con false regole senza sacrificio di vite umane; sicché in medicina la negligenza di buoni studi non è lieve mancanza, ma cosa scellerata ed empia.
Maurizio Bufalini, Cicalate intorno alla medicina analitica, 1835

Perché nel corso di laurea in medicina non è incluso un esame di calligrafia?
Paolo Burini [3]

La medicina è la sola professione che lotta incessantemente per distruggere la ragione della propria esistenza.
James Bryce (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

In quanto alla medicina, nell'Universo, non è che un sentimento, un rimpianto, una pietà più efficace delle altre
Louis-Ferdinand Céline, Il dottor Semmelweis, 1924

La medicina, è ingrata. Quando ci si fa pagare l’onorario dai ricchi, si ha l’aria di un lacchè, dai poveri si ha tutto del ladro.
Louis-Ferdinand Céline, Viaggio al termine della notte, 1932

In medicina le regole possono essere assolute, ma le conseguenze sono variabili. 
Aulo Cornelio Celso, De artibus, I sec.

La scienza fa che i cuori battano più a lungo – ma li ha avviliti. Paghiamola, senza ringraziarla.
Guido Ceronetti, Pensieri del tè, 1987

La medicina antica non potendo curare i malati si accontentava di resuscitare i morti.
Jean Charles [3]

La medicina molteplice appena pochi ne conduce su la soglia della vecchiaia.
Francesco Chiari, Cento aforismi fisico-medici, in La medicina statica di Santorio Santorio, 1743

Se nel medicare non potete con sicurezza recar giovamento, siate almeno cauto di non inferir nocumento.
Francesco Chiari, ibidem

Gli errori della medicina di un secolo costruiscono le credenze popolari del secolo successivo. 
Alonzo Clark [2]

La medicina è un mestiere pericoloso. Quelli che non muoiono possono denunciarvi.
Coluche [3]

Questa è la moderna medicina. Progressi che mantengono in vita persone che avrebbero dovuto morire tanto tempo fa, quando perdettero ciò che le rendeva persone.
Dr. Perry Cox (John C. McGinley), in Scrubs - Medici ai primi ferri, 2001/10

La medicina è un'arte che esercitiamo in attesa di scoprirla. 
Émile Deschamps [2]

Quando ti iscrivi a medicina ti avvertono subito che sarà una vita di sacrifici. Ma l'idea assume significati diversi per ognuno di noi: qualcuno sceglie di rinunciare a nuove situazioni per raggiungere l'obiettivo che sognano da una vita; altri cedono parte del tempo dedicato a se stessi alla persona che amano; forse la cosa più difficile è scendere a patti con il proprio istinto di conservazione. Ma superato il primo impatto ti rendi conto che ne vale la pena. 
Dr. John Michael "J.D." Dorian (Zach Braff), in Scrubs - Medici ai primi ferri, 2001/10

La cosiddetta arte della medicina è un supplemento, non un sostituto della scienza. 
William W. Engstrom [2]

Applicate la medicina pura e semplice. Ma agite con mano materna, con l'infinita delicatezza delle nostre mamme, quando curavano le ferite piccole o grandi prodotte dai nostri giochi o dai ruzzoloni infantili.
Josemaría Escrivá de Balaguer, XX sec. (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Molte mode in campo medico hanno le stesse caratteristiche di quelle correnti in campo femminile: sono transitorie, variabili e costose.
Noah D. Fabricant [2]

Una volta che una moda in campo medico è scomparsa, i suoi danni sono presto dimenticati, come pure le sue vittime. 
Noah D. Fabricant [2]

Prendere decisioni implica assumere responsabilità, talora scomode. Si comprende quindi come, di fronte a casi clinici appena più complessi d'un raffreddore, si preferisca delegare ad altri. Parte così lo «scarica barile» della medicina moderna: la decisione finale rimbalza dal generico allo specialista e da costui alla macchina, irresponsabile congegno diagnostico strumentale.
Paolo Cornaglia Ferraris e Eugenio Picano, Malati di spreco, 2004

Lo scopo dell'arte medica è la salute, il fine è ottenerla. 
Galeno di Pergamo, De Sectis, II sec.

La medicina non è una scienza, ma una professione. 
José Ortega y Gasset [2]

La medicalizzazione e la prevenzione invasive hanno trasformato gli esseri umani in aspiranti malati di successo.
Fausto Gianfranceschi, Aforismi del dissenso, 2012

La disumanizzazione della medicina è in certo qual modo una conseguenza della trasformazione dell' «arte medica» in «scienza medica».
Giuseppe Giunchi [2]

Afferrare lo spirito della Medicina è facilissimo: studiate a fondo il macro e il microcosmo, e poi lasciate che vada avanti come a Dio piace.
Johann Wolfgang Goethe, Faust, 1808/32

La medicina assorbe l'intero essere del medico, poiché riguarda l'intero organismo umano.
Johann Wolfgang Goethe (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

I miracoli in medicina accadono, ogni giorno, ma non sempre quando lo vorremmo. 
Meredith Grey (Ellen Pompeo), in Grey's Anatomy, 2005/13

La scienza medica ha fatto tali progressi, che non c'è più un solo essere umano che sia sano.
Aldous Huxley (attribuzione incerta - fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

L'istruzione intensiva fa dell'autodidatta un candidato alla disoccupazione, l'agricoltura intensiva elimina il contadino autosufficiente, lo spiegamento di polizia sgretola la capacità d'autocontrollo della comunità. La propagazione maligna della medicina ha risultati analoghi: trasforma l'assistenza reciproca e l'automedicazione in atti illeciti o criminosi.
Ivan Illich, Nemesi medica, 1976

L'istituzione medica è divenuta una grave minaccia per la salute. Le depressioni, le infezioni, le menomazioni e le disfunzioni originate dai suoi interventi causano ormai più sofferenze che non tutti gli incidenti del traffico e gli infortuni sul lavoro. Soltanto i danni organici provocati dagli alimenti di produzione industriale possono competere con la patologia indotta dai medici.
Ivan Illich, Per una storia dei bisogni, 1978

Il vero miracolo della medicina moderna è di natura diabolica: consiste nel far sopravvivere non solo singoli individui, ma popolazioni intere, a livelli di salute personale disumanamente bassi.
Ivan Illich, ibidem

La medicina ha due scopi: guarire dal male e non far nulla che possa nuocere. Tre cose combinansi nell'arte: la malattia, il malato, il medico che è ministro dell'arte. Il malato deve collaborare col medico.
Ippocrate (attribuito)
La medicina è la scienza dell'incertezza e l'arte della probabilità.
(William Osler)
La medicina moderna ha fatto veramente enormi progressi: pensate a quante nuove malattie ha saputo inventare.
Enzo Jannacci (attribuito - cfr. citazione di Louis Scutenaire - vedi "Citazioni errate" su Aforismario)

Il grande successo che incontrano ciarlatani e guaritori non si spiega solo con la credulità delle masse, ma anche con la diffidenza verso l’industria medica, soprattutto per il modo in cui si è automatizzata. Per quanto rozzi siano nella loro arte, questi taumaturghi si distinguono pur sempre dai medici per due caratteristiche importanti: considerano il malato nella sua interezza, e fanno apparire la guarigione come un miracolo. È proprio questo che l’istinto delle persone ancora sane va cercando, e su cui in effetti si fondano le guarigioni.
Ernst Jünger, Trattato del Ribelle, 1951

La medicina: la borsa e la vita.
Karl Kraus [2]

L'amore, come la medicina, è soltanto l'arte di aiutare la natura. 
Pierre-Ambroise-François Choderlos de Laclos, Le relazioni pericolose, 1782

La medicina è una strana mescolanza di riflessione teorica e di azione. Dobbiamo coltivare una scienza ed esercitare un' arte. 
Peter Mere Lathan (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Della medicina, [...], tutto si può dire tranne che sia una scienza esatta. 
Rosario Magrì, Il medico delle isole, 1982

La medicina è un'arte congetturale. 
Jean Nicolas Corvisart des Marets, XIX sec. (medico personale di Napoleone Bonaparte)

Lo scopo della medicina è di prevenire le malattie e di prolungare la vita; l'ideale della medicina è di eliminare il bisogno del medico.
William J. Mayo [2]

La medicina si apprende con l’esperienza.
Damien Mitton, Pensieri sull'onestà, 1694 (postumo)

L’arte della medicina non è così assoluta che noi siamo senza autorità, qualsiasi cosa facciamo: essa cambia secondo i climi e secondo le lune, secondo Farnel e secondo l’Escale Se il vostro medico ritiene che non sia bene che dormiate, che facciate uso di vino o di un certo cibo, non datevene pensiero: ve ne troverò un altro che non sarà del suo parere.
Michel de Montaigne, Saggi, 1580/95

Non sono i medici che oggi mancano, bensì la medicina.
Charles-Louis de Montesquieu, I miei pensieri, 1716/55 (postumo 1899/01)

All'uomo ammalato, i benefici della medicina costano, in primo luogo ed in ogni caso, un’umiliazione cocente. È quella ch'egli prova quando si accorge come agli occhi del medico i caratteri della sua malattia, i mali di cui soffre e che a lui sembrano così peculiari, intimi ed esclusivamente suoi, siano invece normali e comuni. Quell'illusione a lui dava un certo conforto, probabilmente l’unico a cui potesse aspirare, e per prima cosa la medicina gli toglie quel conforto. L’uomo è sempre egocentrico, sempre concentrato nel proprio io, ma non lo è mai tanto come quando è ammalato.
Guido Morselli, Diario, 1938/73 (postumo 1988)

La medicina non è come un'amata volgare che un giorno o l'altro si lascia possedere interamente: essa ha nel suo segreto bellezze recondite, pregi sempre nuovi, che può così concedere come negare: l'ignoto non ha misura.
Augusto Murri [2]

La medicina non è piana e calma come la superficie di un lago, in cui si può navigare sonnecchiando; è un mare, anzi uno di quei tratti di mare in cui le acque sono quasi sempre agitate. 
Augusto Murri [2]

In medicina molti discorsi sono un labirinto lastricato di parole sulle quali si scivola come su bucce di banana.
F.A. Nash [2]

La medicina, come la fisica e la filosofia, è tanto la teoria dell'arte di fare quanto dell'arte di distruggere.
Novalis, Frammenti, 1795-1800

La medicina è la scienza dell'incertezza e l'arte della probabilità. 
William Osler, Aforismi, 1950 (postumo)

La medicina a volte porta via la salute, a volte la dà.
Publio Ovidio Nasone, Tristia, I sec.

La medicina è la più diffusa malattia ereditaria.
Daniel Pennac, La lunga notte del dottor Galvan, 2005

La medicina è l'arte d'accompagnare con parole greche all'estrema dimora.
Pitigrilli (Dino Segre), La vergine a 18 carati, 1924

La medicina è un miscuglio di scienza, saggezza e tecnologia. 
Robert Platt [2]

La medicina è l'arte di accompagnare con parole greche al sepolcro.
Enrique Jardiel Poncela, Massime minime, 1937 [cfr. citazione di Pitigrilli]

La medicina dovrebbe studiare piuttosto il modo di far cessare il dolore, che la malattia; più di far meno patire, che di far molto vivere.
Giuseppe Prezzolini, Il Centivio, 1906

Essendo la medicina un compendio degli errori successivi e contraddittori dei medici, appellandosi ai migliori di essi si hanno ottime probabilità d’implorare una verità che sarà riconosciuta falsa qualche anno dopo. Pertanto credere alla medicina sarebbe la suprema follia, se non credervi non ne fosse una ancor più grande, giacché da questo accumulo di errori si sono sprigionate alla lunga alcune verità.
Marcel Proust, Alla ricerca del tempo perduto, 1913/27

Sembra che la natura sia in grado di darci solo malattie piuttosto brevi − la medicina ha inventato 1'arte di prolungarle. 
Marcel Proust, ibidem 

La medicina è l'arte che insegna ad ammazzare. 
Francisco de Quevedo, XVII sec.

Di certo la medicina ha solo le speranze fallaci che ci dà.
Jules Renard, Diario, 1887/1910 (postumo, 1925-27)

Salvo complicazioni, morirà.
Jules Renard, ibidem

La medicina, arte più perniciosa che pretende di guarire gli uomini da tutti i mali. Non so, per parte mia, da quali malattie i medici ci guariscano, ma so che ce ne danno di ben funeste: la vigliaccheria, la pusillanimità, la credulità, il terrore della morte; se guariscono i corpi, uccidono il coraggio. 
Jean-Jacques Rousseau, Emilio o Dell'educazione, 1762

La sola parte utile della medicina è l'igiene; e anche l'igiene, del resto, più che una scienza è una virtù.
Jean-Jacques Rousseau, ibidem 

La sensibilità verso la sofferenza, unita al rispetto per la libertà e la dignità della persona, è ciò senza cui qualunque progetto di riumanizzazione della medicina è destinato al fallimento.
Angelo Guido Sabatini, Medicina e morale, 1983

È principio indiscutibile che dove termina l'indagine del filosofo, lì comincia la medicina, che è arte operativa. 
Coluccio Salutati [2]

Il posto della medicina è nel fiume della vita, non sulle sue rive. 
René Sand (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Non c'è nessun'altra scienza in cui si cade così spesso in errore come nella medicina, e in cui l'errore è così pericoloso, eccettuata la teologia.
François Boissier de Sauvages, XVIII sec. (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

La pratica della medicina è simile alle contrazioni del cuore: tutto o nulla.
Béla Schick [2]

La medicina ha fatto in quest'ultimo secolo dei progressi senza sosta, inventando migliaia di nuove malattie.
Louis Scutenaire, Le mie iscrizioni, 1945/84

Abbiamo perso la fede? Certamente no, l'abbiamo semplicemente trasferita da Dio alla professione medica.
George Bernard Shaw, The collected works, 1930

Vale sempre la pena di sfidare apertamente quella poco veneranda sopravvivenza di stregoneria che si autodefinisce scienza medica.
George Bernard Shaw (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

La maggior parte di noi nasce con l'aiuto del medico e muore allo stesso modo.
George Bernard Shaw (attribuzione incerta - fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

L'arricchimento del vocabolario medico grazie all'aggiunta di un nome nuovo non corrisponde sempre a un effettivo arricchimento del sapere medico.
Petr Skrabanek e James McCormick, Follie ed errori in Medicina, 1989

L'imperfetto nella medicina è che non si può prender su di sé quel dolore che tocca agli altri. 
Adrienne von Speyr, Mistero della giovinezza, 1966

La medicina è una professione sacra e chiunque la renda ridicola è colpevole di sacrilegio.
Karl Sudhoff [2]

L'arte della medicina può essere correttamente appresa solo dalla pratica e dall'esercizio. 
Thomas Sydenham [2]

Un tempo, quando la religione era forte e la scienza debole, gli uomini confondevano la magia con la medicina; oggi che la scienza è forte e la religione debole, gli uomini confondono la medicina con la magia.
Thomas Szasz, Il secondo peccato, 1973

In medicina i peccati di commissione sono mortali, quelli di omissione veniali.
Théodore Tronchin [2]

Conoscere il naturale progresso delle malattie è conoscere più della metà della medicina.
Armand Trousseau [2]

Fai attenzione quando leggi libri di medicina. Potresti morire per un errore di stampa.
Mark Twain (attribuzione incerta - fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

La medicina pratica non è mai la stessa cosa della medicina scientifica, ma piuttosto, anche nelle mani di uno dei più grandi maestri, un'applicazione di essa.
Rudolf Virchow, XIX sec. [2]

La Medicina è una scienza sociale e la Politica altro non è che la Medicina su larga scala.
Rudolf Virchow, XIX sec. [3]

L’arte della guerra è come quella della medicina: omicida e basata su congetture.
Voltaire, Quaderni, XVIII sec. (postumo, 1952)

In dieci anni di studi, ho imparato a tastare, manipolare, incidere, suturare, bendare, ingessare, togliere corpi estranei con la pinza, mettere il dito o infilare tubi in tutti gli orifizi possibili, iniettare, perfondere, esplorare tramite percussione, scuotere, fare una "buona diagnosi", dare ordini alle infermiere, redigere un referto a regola d'arte e fare qualche prescrizione, ma in tutti questi anni, non mi è stato mai insegnato ad alleviare il dolore, o a evitare che compaia. Non mi è mai stato detto che potevo sedermi al capezzale di un morente e tenergli la mano, e parlargli.
Martin Winckler, La malattia di Sachs, 1998

Autori sconosciuti
  • L'arte della medicina consiste nel distrarre il paziente mentre Madre Natura influisce sulla cura. [attribuito a Voltaire].
  • La dermatologia è la migliore specializzazione. Il paziente non muore mai e non guarisce mai.
  • Tutte le scoperte della medicina si possono ricondurre alla breve formula: l'acqua bevuta moderatamente, non è nociva. [attribuito a Mark Twain]
  • Ovunque l'arte medica è amata, vi è anche amore per l'umanità. (attribuito a Ippocrate)
Breve storia della medicina
  • 2000 a.e.c. "Ecco, mangia questa radice".
  • 1000 a.e.c. "Questa radice è da pagani, di' questa preghiera".
  • 1850 "Questa preghiera è superstizione, bevi questa pozione".
  • 1940 "Questa pozione è solo un intruglio, ingoia questa pillola".
  • 1985 "Quella pillola è inefficace, prendi quest'antibiotico".
  • 2000 "Questo antibiotico è roba artificiale. Mangia questa radice".
Note
  1. Il brano di Fioravanti riportato all'inizio, è stato reso in italiano moderno per renderne più agevole la comprensione.
  2. Citazione tratta da: Massimo Baldini: Medicina: la borsa e la vita. Aforismi su medici, pazienti e il loro eterno conflitto © Mondadori, 1993.
  3. Fonte della citazione sconosciuta; se la conosci, segnalala ad Aforismario.
  4. Vedi anche aforismi, frasi e citazioni su: Medici e DottoriMedico e Paziente - Chirurgia e Chirurghi - Salute

Nessun commento: