Ridere - Frasi e proverbi sul Riso e la Risata

Raccolta di aforismi, frasi celebri e proverbi sul ridere, il riso e la risata. Ridere è una tipica manifestazione di allegria e di gioia spontanea.
Come scrive la psicologa Donata Francescato: "La risata è una risorsa straordinaria in ogni momento della vita: in famiglia, nella coppia, nel lavoro, negli affari, in politica. Eppure il riso per secoli è stato censurato, assimilato alla follia, considerato non meritevole di studio né dalla scienza né dalla filosofia. Ridere è una cosa seria perché rappresenta una difesa da paure ancestrali, perché rivela la personalità di ciascuno, allunga l'amore, consente di superare malattie psicosomatiche e di reagire a situazioni di conflitto, ed è uno straordinario termometro della vita insieme agli altri". [Ridere è una cosa seria. L'importanza della risata nella vita di tutti i giorni, Mondadori, 2003].
Sui benefici del riso (non quello che si mangia!), scrive Raffaele Morelli: "Ridere è il migliore antidepressivo perché strappa la nostra coscienza dall'usuale direzione in cui si è incanalata, aprendoci ad altri mondi. La risata riduce nel sangue i livelli degli ormoni dello stress e ci fa subito sentire bene. Ridere e giocare sono i veri salvacervello, i più economici antidoti allo stress e alla depressione". [Come mantenere il cervello giovane, 2003].
Su Aforismario trovi altre raccolte di citazioni correlate a questa sul sorriso, sulla contrapposizione tra il piangere e il ridere, l'allegria e l'umorismo.
La più perduta di tutte le giornate è quella in cui non si è riso.
(Nicolas de Chamfort - foto: Marilyn Monroe)
1. Ridere
© Aforismario

Chi non ride mai non è una persona seria. 
Alphonse Allais, Aforismi, 1902 (attribuito a Frédéric Chopin)

Se sei muto ridi con gli occhi, se sei cieco ridi con la bocca. Se sei muto e cieco c’è ben poco da ridere.
Roberto "Freak" Antoni, Non c'è gusto in Italia ad essere intelligenti, 1991

A che scopo dobbiamo vivere, se non per essere presi in giro dai nostri vicini e ridere di loro a nostra volta?
Jane Austen, Orgoglio e pregiudizio, 1813

Il riso è il salto del possibile nell'impossibile.
Georges Bataille, Mia madre, 1966 (postumo e incompiuto)

Chi ride sempre o è sciocco oppure è padrone del mondo.
Romano Battaglia, L’uomo che vendeva il cielo, 2011

Il riso castiga certi difetti pressappoco come la malattia castiga certi eccessi.
Henri Bergson, Il riso, 1899

L'unica cura contro la vanità è il riso, e l'unico difetto ridicolo è la vanità.
Henri Bergson, Il riso, 1899

L'uomo è un animale che sa ridere, o un animale che fa ridere.
Henri Bergson, Il riso, 1899

Chi non è capace di ridere non va preso sul serio.
Thomas Bernhard, Il soccombente, 1983

Riso. Convulsione interna che altera i lineamenti del viso ed è accompagnata da suoni inarticolati. È infettivo e, seppure intermittente, incurabile.
Ambrose Bierce, Dizionario del diavolo, 1911

Chi ride ultimo probabilmente non ha capito la battuta.
Arthur Bloch, Legge di Bocklage, La legge di Murphy II, 1980

Chi ha visto un bambino scoppiare dal ridere, ha visto tutto in questa vita.
Christian Bobin, L'esaurimento,1994

C'è un momento nella vita di ognuno di noi in cui si ride l'ultima volta senza saperlo. Dopo di che niente più, nessun calembour o torta in faccia o arroseur arrosé saprà più disserrarci le labbra. Ora io... da quanto tempo non rido! Riderò ancora una volta?
Gesualdo Bufalino, Il malpensante, 1987

Abbiamo perduto la capacità di mostrarci spontanei. Siamo irreggimentati, non facciamo che segnare il passo. Abbiamo dimenticato cosa significhi ridere, cosa voglia dire gustarci una sana risata.
Leo Buscaglia, Amore, 1972
Abbiamo perduto la capacità di mostrarci spontanei. Siamo irreggimentati,
non facciamo che segnare il passo. Abbiamo dimenticato cosa significhi ridere,
cosa voglia dire gustarci una sana risata. (Leo Buscaglia)
Nessuno che una volta abbia riso veramente di cuore può essere irrimediabilmente cattivo.
Thomas Carlyle, Sartor Resartus, 1833/36

Chi non sa ridere non è una persona seria.
Pino Caruso, Ho dei pensieri che non condivido, 2009

Credo nel potere del riso e delle lacrime come antidoto all'odio e al terrore. 
Charlie Chaplin (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

La più perduta di tutte le giornate è quella in cui non si è riso.
[La plus perdue de toutes les journées est celle où l'on n'a pas ri].
Nicolas de Chamfort, Massime e pensieri, 1795 (postumo - attribuito erroneamente a Charlie Chaplin)

Ancora poche generazioni e il riso, riservato agli iniziati, sarà impraticabile quanto l'estasi.
Emil Cioran, Sillogismi dell'amarezza, 1952

Ovunque, se dobbiamo credere alla storia, / ovunque possiamo ridere e cantare, / ovunque si può amare e bere. A noi la libertà!
René Clair, A noi la libertà, 1931

Ridere. Il vero segno della libertà.
René Clair (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Non ridere alle battute di chi prende in giro la gente, poiché sarai detestato da coloro che vengono presi in giro.
Cleobulo, Frammenti, VI sec. a.e.c.

Non c'è nulla di più sconveniente, per un uomo di classe, del ridere; è un'espressione così volgare di una passione!
William Congreve, Il simulatore, 1694

Per far ridere le persone sensate, bisogna essere folli, stupidi o ottimi commedianti.
Suzanne Curchod Necker,  Massime e pensieri inediti, 1794

Se non ci fossero le sofferenze degli altri a farci ridere, non rideremmo mai.
Antonio Delfini, Piccolo libro denso, 1957

Si può ridere di tutto, ma non con tutti.
Pierre Desproges, Les réquisitoires du tribunal des flagrants délires, 1980/83

Ridere fa bene all'anima, è la sua luce del sole, e senza la luce del sole nulla può vivere o crescere.
Wayne Dyer, Le vostre zone erronee, 1976

Ridere per ridere. Che le risa si giustifichino da sole. Non occorre una ragione per ridere. Si ride.
Wayne Dyer, Le vostre zone erronee, 1976

La mancanza di risa denota una certa patologia. Quando sei propenso a dare eccessiva importanza a te stesso e a ciò che fai, rammenta che questo è l'unico tempo di cui disponi. Perché sciuparlo ad adirarsi, quando è così bello ridere?
Wayne Dyer, Le vostre zone erronee, 1976

Chi ride è malvagio solo per chi crede in ciò di cui si ride.
Umberto Eco, Diario minimo, 1963

Quello che esce indenne dal riso è valido. Quello che crolla doveva morire.
Umberto Eco, Diario minimo, 1963

Il riso squassa il corpo, deforma i lineamenti del viso, rende l'uomo simile alla scimmia.
Umberto Eco, Il nome della rosa, 1980
Mi dissero che per farla innamorare dovevo farla ridere... Ma ogni volta che ride, m'innamoro io!
Tommaso Ferraris (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Quel che ieri temevo, oggi mi fa ridere; quello che ieri mi faceva ridere, oggi lo temo.
Roberto Gervaso, Il grillo parlante, 1983

Una coppia che fa l'amore è ridicola. Soprattutto se non ride.
Roberto Gervaso, La volpe e l'uva, 1989

L'uomo sensuale ride spesso dove non c'è niente da ridere. Qualunque cosa lo stimoli, vien fuori il suo benessere intimo.
Johann Wolfgang Goethe, Le affinità elettive, 1809

Si può imparare a vivere? Evita qualsiasi frenesia, lascia che i tuoi giudizi smascherino la stupidità. Ridi, ma senza fretta.
Ivan Gončarov, Una storia comune, 1847

Si deve riconoscere chi ride sempre perché è stolido e chi non ride mai perché è falso
Baltasar Gracián y Morales, Oracolo manuale e arte della prudenza, 1647

Il saggio sdegna, non di ridere, ma di deridere.
Arturo Graf, Ecce Homo, 1908

Chi ride di tutto, non gode di nulla.
Arturo Graf, Ecce Homo, 1908

L'aria è quella roba leggera / che ti gira attorno alla testa / e diventa più chiara quando ridi.
Tonino Guerra, L'aria, 1972

Il riso, questa compulsione fisica a tutti nota, è prodotta dallo spettacolo inaspettato della nostra superiorità sugli altri.
Thomas Hobbes, Leviatano, 1651

Il riso è il sole che scaccia l'inverno dal volto umano.
Victor Hugo, I miserabili, 1862

Far ridere significa far dimenticare: quale miglior benefattore su questa terra di chi regala l'oblio!
Victor Hugo, L'uomo che ride, 1869

Il popolo ha bisogno di ridere, e anche i re.
Victor Hugo, L'uomo che ride, 1869

Ridere in due, non è un modo di amare?
Alexandre Jardin, Tutte le donne di mio padre, 1997

Mentre si ride, si pensa che ci sarà sempre tempo per la serietà.
Franz Kafka, Diari, 1910/23

Quando si ride si cambia; quando si cambia, tutto il mondo cambia.
Madan Kataria (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Bisogna ridere prima di essere felici, per paura di morire senza avere riso.
Jean de La Bruyère, I caratteri, 1688
Bisogna ridere prima di essere felici, per paura di morire senza aver riso.
(Jean de La Bruyère - foto: Roberto Benigni)
Gli agi della vita, l’opulenza, la calma di una grande prosperità fanno sì che i Principi abbiano sovrabbondanza di gioia per ridere di un nano, di una scimmia, di un imbecille e di un racconto triviale: la gente meno fortunata ride solo a proposito.
Jean de La Bruyère, I caratteri, 1688

Si ride male degli altri quando non si sa ridere innanzitutto di sé stessi.
Paul Léautaud, Diario letterario, 1893-1956 (pubblicato dal 1954 al 1966)

Chi ha coraggio di ridere, è padrone del mondo, poco altrimenti di chi è preparato a morire.
Giacomo Leopardi, Pensieri, 1845 (postumo)

Tanto l'uomo è gradito e fa fortuna nella conversazione e nella vita, quanto ei sa ridere.
Giacomo Leopardi, Zibaldone, 1817/32 (postumo 1898/1900)

Gli uomini per lo più ridono di cose che in effetto son tutt’altro che ridicole, e spesso ne ridono per questo appunto che non sono ridicole.
Giacomo Leopardi, Zibaldone, 1817/32 (postumo 1898/1900)

Si dice che il riso ci distingua dalle bestie: ma è proprio il contrario. La scimmia non ha maggiore
spirito per il fatto che ride.
Charles-Joseph de Ligne, Scritti militari, letterari e sentimentali, 1795-1811

Dal momento in cui ho preso in mano il libro fino a quando l’ho rimesso a posto, non ho smesso di ridere per un solo momento. Un giorno ho intenzione di leggerlo.
Groucho Marx (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Se sei saggio, ridi.
Marziale, Epigrammi, 80/102

Bisogna ridere della propria tristezza come ridono gli dèi.
Ferruccio Masini, Aforismi di Marburgo, 1983

Ridere di sé è facile, ridere del mondo un po' meno. Ridere, ridere solamente, impossibile.
Ferruccio Masini, Aforismi di Marburgo, 1983

Lo stato di perfetta letizia non genera il riso, che invece viene generato meccanicamente col solletico oppure dal complesso di superbia verso uno stato di inferiorità e d'incongruenza del prossimo, delle cose o delle parole. Il riso non fa parte della natura angelica. Nella vita di Cristo di Maria degli Apostoli non si fa cenno dell'atto del ridere. Questa manifestazione è tipica e riservata al corpo dell'uomo. L'anima non ride mai.
Fausto Melotti, Linee, 1975/78

Benedetto colui che ride di sé stesso, se non sia per evitare il riso degli altri.
Henry de Montherlant, Taccuini, 1924/72

Se uno ha voglia di ridere anche una tragedia serve all'uopo.
Alessandro Morandotti, Minime, 1979/80

Ridere è il linguaggio dell’anima.
Pablo Neruda (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

È bello insieme tacere, / più bello insieme ridere, / sotto il serico manto celeste.
Friedrich Nietzsche, Tra amici, in Umano troppo umano, 1878

Quando l'uomo urla dal ridere, batte tutti gli animali con la sua trivialità.
Friedrich Nietzsche, Umano troppo umano, 1878

Ridere significa essere maligni con la coscienza tranquilla.
Friedrich Nietzsche, La gaia scienza, 1882

Dieci volte al giorno devi ridere ed essere allegro: altrimenti lo stomaco, che è il padre di ogni mestizia, ti disturberà nella notte.
Friedrich Nietzsche, Così parlò Zarathustra, 1883/85

Non con la collera, col riso si uccide.
Friedrich Nietzsche, ibidem

A dispetto di quel filosofo che, da vero Inglese, cercò di creare una cattiva nominata al riso in tutte le teste pensanti – «Il riso è un grave malanno della natura umana, che ogni testa pensante si sforzerà di vincere» (Hobbes) – mi permetterei addirittura di stabilire una gerarchia dei filosofi a seconda del valore del loro riso, su su fino a quelli che sono capaci del riso aureo. E posto che anche gli dèi facciano filosofia, conclusione alla quale già più di un ragionamento mi ha spinto, non cubito che essi sappiano anche ridere in un modo sovrumano e nuovo – in barba a tutte le cose serie! Gli dèi amano motteggiare: sembra che neanche nelle azioni sacre sappiano trattenersi dal ridere.
Friedrich Nietzsche, Al di là del bene e del male, 1886
Chi ha coraggio di ridere, è padrone del mondo, poco altrimenti
di chi è preparato a morire. (Giacomo Leopardi - Foto: Alberto Sordi)
L'intera umanità è ammattita, in misura più o meno grave, per il semplice fatto che nessuno ride più di cuore.
Osho, Discorsi, 1953/90

Il mondo diventa un mortorio, se non si impara a ridere, sia pure di disgusto...
Frederic Prokosch, in Gli asiatici, 1935

Invitare la gente a ridere con te quando stai ridendo di te stesso è un bene. Puoi essere il matto, ma sei il matto in carica.
Carl Reiner, My anecdotal life, 2003

Semmai una donna mi farà morire, sarà dal ridere.
Jules Renard, Diario, 1887/1910 (postumo, 1925/27)

Quel che per un bel paesaggio è un raggio di sole che all'improvviso irrompe dalle nuvole, per un bel volto è l'apparire del riso.
Arthur Schopenhauer, Parerga e paralipomena, 1851

Il derubato che ride, ruba qualcosa al ladro; e sé stesso deruba colui che spende un dolore inutile.
William Shakespeare, Otello, 1604

Il riso abbonda nella bocca degli intelligenti; quella degli imbecilli è piena di parole serissime.
Ardengo Soffici, Giornale di bordo, 1915

Non ci resta che ridere.
Giovanni Soriano, Finché c'è vita non c'è speranza, 2010

E se per una volta ridessimo sul latte versato?
Maria Luisa Spaziani, Aforismi, 1993/96

Due cose ci salvano nella vita: amare e ridere. Se ne avete una va bene. Se le avete tutte e due siete invincibili.
Tarun Tejpal (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Se alcuno ti deride, ridi con lui.
Amadeus Voldben (Amedeo Rotondi), Pensieri per una vita serena, 2008 (postumo)

Chi siamo? Dove andiamo? Donde veniamo? E soprattutto dov'è che si ride?
Silvia Ziche (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

La risata è una vacanza istantanea. (Milton Berle)
2. Risata
© Aforismario

La risata è una vacanza istantanea.
[Laughter is an instant vacation].
Milton Berle (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Non c'è niente di più inopportuno di una risata inopportuna.
Gaio Valerio Catullo, I sec. a.e.c.

La risata è il miglior disinfettante del fegato.
Malcolm de Chazal, Senso plastico, 1948

La risata finisce a picco nel malvagio e in dolce pendio sul viso del giusto.
Malcolm de Chazal, Senso plastico, 1948

Non v'è nulla di così ingeneroso e ineducato come una risata udibile.
Philip Dormer Stanhope Chesterfield, Lettere al figlio, 1737/68 (postumo 1774-1890)

La risata riduce nel sangue i livelli degli ormoni dello stress e ci fa subito sentire bene... ridere e giocare sono i veri salvacervello, i più economici antidoti allo stress e alla depressione.
Raffaele Morelli, Come mantenere il cervello giovane, 2003

Falsa sia per noi ogni verità che non sia stata accompagnata da una risata.
Friedrich Nietzsche, Così parlò Zarathustra, 1883/85

Una risata può essere una cosa molto potente. A volte, nella vita, è l'unica arma che ci rimane!
Roger Rabbit, in Chi ha incastrato Roger Rabbit, 1988

La risata italiana, quando arriva, sale dalla pancia. Quella britannica scende dalla testa. Quella americana viene dal cuore e sbuca dalla bocca. Quella tedesca viene dallo stomaco, e lì rimane.
Beppe Severgnini, La testa degli italiani, 2005

Le ultime ricerche dimostrano che la risata aumenta la secrezione di catecolamine ed endorfine, il che a sua volta aumenta l'ossigenazione del sangue, rilassa le arterie, accellera il cuore, abbassa la pressione sanguigna con effetti positivi sulle malattie respiratorie e cardiovascolari. E in più aumenta la risposta del sistema immunitario.
Robin Williams, in Patch Adams, 1998

Ridere è una cosa seria, non puoi farlo con chiunque.
(foto: Stan Laurel e Oliver Hardy)
Autori sconosciuti
  • Beati coloro che sapranno ridere di loro stessi, perché si divertiranno moltissimo.
  • Non si può ridere di tutto e di tutti, ma ci si può provare. [attribuito a Friedrich Nietzsche]
  • Ridere è una cosa seria, non puoi farlo con chiunque.
Proverbi sul Ridere
  • A chi troppo ride duole la pancia.
  • A quelli che ridono e non son contenti il riso non passa nemmeno i denti.
  • Chi ride a tavola e a letto è un matto perfetto.
  • "  " del mondo vive giocondo.
  • "  " e canta morte spaventa.
  • "  " senza perché o è matto o ride di te.
  • Chi ride senza ragione o sa di matto o di coglione.
  • Chi troppo ride è tenuto per matto e chi non ride è razza di gatto.
  • Da chi non ride mai stai lontan come dai guai.
  • Di nulla ride il matto.
  • I matti si conoscono dal molto ridere.
  • Il cascare vuole il riso.
  • Il riso abbonda sulla bocca degli stolti.
  • Il riso è contagioso come lo sbadiglio.
  • In riso, scherzo e gioia il troppo annoia.
  • Non ti fidare di chi ride e non ti guarda.
  • Ogni risata toglie un chiodo dalla bara.
  • Puoi lasciare che il tuo sorriso cambi le persone, ma non lasciare che le persone cambino il tuo sorriso.
  • Quando perdi ridi, quando vinci sorridi.
  • Quelli che ridono, o sono contenti, o son pazzi, o son dementi.
  • Ride bene chi ride ultimo.
  • Ridi e il mondo riderà con te.
  • Ridi ridi, ché la mamma ha fatto gli gnocchi.
  • Tal ti ride in bocca che dietro te l’accocca.
  • Una risata è un bicchiere di salute.
Hai un dente solo? Sorridi almeno con quello!
Proverbio africano

Se vuoi far ridere Dio, raccontagli i tuoi progetti.
Proverbio yiddish (attribuito a Woody Allen- vedi "Citazioni errate" su Aforismario).

Note
Vedi anche aforismi, frasi e citazioni su: Sorriso - Piangere e RidereFelicità - Umorismo

Nessun commento: