Spine - Aforismi, frasi e proverbi

Raccolta di aforismi, frasi celebri e proverbi sulle spine. Una spina (o un aculeo) è un'escrescenza acuminata tipica di alcune piante (per esempio le rose), o del tessuto di rivestimento esterno del corpo di alcuni animali (per esempio i ricci). In senso figurato, le spine possono indicare tormento, tribolazione, sofferenza, ecc. Molto comuni sono le locuzioni: "stare sulle spine", che indica uno stato di grande agitazione; e "una spina nel fianco", che designa qualcosa o qualcuno che è motivo di grande fastidio o preoccupazione.
Su Aforismario trovi altre raccolte di citazioni correlate a questa sulle spine delle rose e sulle piante [trovi i link in fondo alla pagina].
È la vita un gran deserto ove molte son le spine, pochi i fiori.
(Jorge Manrique)
Spine
© Aforismario

La vita è come un fico d’India: bello, buono, dolce, ma pieno di spine.
Romano Battaglia, L’uomo che vendeva il cielo, 2011

Amava davanti allo specchio cavarsi la corona d'alloro e provarsene una di spine.
Gesualdo Bufalino, Il malpensante, 1987

Il vero amico è colui che toglie le pietre e le spine dalla nostra vita.
Esopo, Favole, VI sec. a.e.c.

Guardatevi dai falsi profeti che vengono a voi in veste di pecore, ma dentro son lupi rapaci. Dai loro frutti li riconoscerete. Si raccoglie forse uva dalle spine, o fichi dai rovi?
Gesù di Nazaret, in Vangelo secondo Matteo, I sec.

L’anima è un fiore celeste che non può vivere all’ombra, ma le spine possono vivere ovunque.
Kahlil Gibran, lettera a Yousif Howayek, 1911

Perfino le mani che intrecciano corone di spine sono migliori delle mani che restano inattive.
Kahlil Gibran, Sabbia e spuma, 1926

Dicono che l’usignolo si trafigga il petto con una spina quando innalza un canto d’amore. Tutti noi facciamo lo stesso. Come potremmo cantare altrimenti?
Kahlil Gibran, Sabbia e spuma, 1926

Ah, stenderei il mio cuore come un tappeto sotto i tuoi passi, / ma temo per i tuoi piedi le spine di cui tu lo trafiggi.
Hāfiz (Shams ad-Dīn Muḥammad), Divano, XIV sec.

L'uomo, Corona del Creato − di spine.
Stanisław Jerzy Lec, Pensieri spettinati, 1957

Come diventa artificiale il mondo! Dalla corona di spine al filo spinato.
Stanisław Jerzy Lec, Nuovi pensieri spettinati, 1964

Esistono corone di spine onorarie, con le spine solo all'esterno.
Stanisław Jerzy Lec, Nuovi pensieri spettinati, 1964

È la vita un gran deserto ove molte son le spine, pochi i fiori.
Jorge Manrique, Stanze per la morte del padre, XV sec.

Non crediate che si possa togliere un dolore morale nello stesso modo con cui si può levare una spina dal dito in cui è infitta. L’animo profonda mente commosso non può ritornare alla calma che dopo lunghi dolori e calde lacrime
Paolo Mantegazza, Il bene e il male, 1861

Sai come si fa a tenere un idiota sulle spine? Te lo dico domani.
Bob Phillips (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Se l’uomo avesse il potere di completare la natura, al serpente aggiungerebbe le spine.
Jules Renard, Diario, 1887/1910 (postumo, 1925/27)

Con le nozze coronò (di spine) il proprio sogno d’amore.
Guido Rojetti, L'amore è un terno (che ti lascia) secco, 2014

Da milioni di anni i fiori mettono le spine. Da milioni di anni le pecore mangiano ugualmente i fiori. E non è forse una cosa seria cercare di capire perché i fiori si danno tanta pena per mettere spine che non servono a niente?
Antoine de Saint-Exupéry, Il piccolo principe, 1943

Le spine non servono a niente, sono pura cattiveria da parte dei fiori!
Antoine de Saint-Exupéry, Il piccolo principe, 1943

I fiori sono deboli. Sono ingenui. Si fanno coraggio come possono. E con le spine pensano di mettere paura...
Antoine de Saint-Exupéry, Il piccolo principe, 1943

È vero saggio chi, nella sua vecchiezza, sa risalire il fiume e guardare le ninfee, senza pungersi alle spine dei desideri rimasti sulle rive.
Nino Salvaneschi, Breviario della felicità, 1949

Che l'amore abbia le sue spine, sia pure: è un fiore; ma perché dovrebbe averne l'amicizia, che è appena un legume?
Paul-Jean Toulet, I tre impostori, 1922 (postumo)

La generosità ha spesso delle spine.
Ardashir Vakil, Beach boy, 1997

Il mondo è pieno di spine e non è adatto ai piedi dalla pelle troppo delicata.
Anacleto Verrecchia, Diario del Gran Paradiso, 1997

La vita, purtroppo, è fatta tutta di urti e di scossoni. Ma è anche piena di spine: se non si vuole sanguinare troppo, occorrono la pelle dura e una clava.
Anacleto Verrecchia, Diario del Gran Paradiso, 1997

Non si può tenere sempre una vipera nel proprio cuore per nutrirsi, né alzarsi tutte le mattine per seminare spine nel giardino della propria anima.
[One cannot always keep an adder in one's breast to feed one, nor rise up every night to sow thorns in the garden of one's soul].
Oscar Wilde, De Profundis, 1897 (postumo, 1962)

La coscienza è molto più che la spina, è il pugnale nella carne.
Anonimo (attribuito a Emil Cioran) [1]

Un uomo senza una donna è come un fianco senza spina.
Anonimo

All'uomo disse: "Poiché hai ascoltato la voce di tua moglie e hai mangiato dell'albero, di cui ti avevo comandato: Non ne devi mangiare, maledetto sia il suolo per causa tua! Con dolore ne trarrai il cibo per tutti i giorni della tua vita. Spine e cardi produrrà per te e mangerai l'erba campestre. Con il sudore del tuo volto mangerai il pane; finché tornerai alla terra, perché da essa sei stato tratto: polvere tu sei e in polvere tornerai!".
Genesi, Antico Testamento, VI-V sec a.e.c.

Proverbi sulle Spine
  • Cardo che ha da pungere mette presto le spine.
  • Chi ha paura delle spine, non entri nella macchia.
  • Chi semina cardi raccoglie spine.
  • Chi semina spine non s’aspetti lattughe.
  • Chi semina spine si punge.
  • Dagli spini vennero i fiori.
  • Il lardo unge e lo spino punge.
  • La gioia balla sulle spine.
  • La spina che punge, punge appena nasce.
  • La strada del Paradiso è piena di spine.
  • La volpe che va per le spine ci lascia il pelo o la pelle.
  • Ogni spina punge.
  • Se vuoi cogliere le spine non le prendere di punta.
  • Sulle spine resta la vita o la pelle.
  • Tolta la spina, tolto il dolore.
Proverbi africani
  • Chi ha le scarpe non teme le spine.
  • È facile togliere la spina conficcata nella carne altrui.
  • Il sentiero che porta verso le persone amate non ha spine.
  • La spina nasce con la punta, ma la punta deve indurirsi.
  • La spina uscirà da dove è entrata.
  • Non è la spina a ferirti, sei tu che ti ferisci contro la spina.
  • Un uomo cui s'era confitta una spina nel piede, imprecò ad essa; ma la spina rispose: «puoi indicarmi qualcuno cui piace che gli camminino sulla testa?».
La via del pigro è come una siepe di spine, la strada degli uomini retti è una strada appianata.
Libro dei Proverbi, Antico Testamento, V sec. a.e.c.

Spine e tranelli sono sulla via del perverso; chi ha cura di se stesso sta lontano.
Libro dei Proverbi, Antico Testamento, V sec. a.e.c.

Note
  1. Nell'aforisma di Cioran, il termine corretto non è "spina", come riportato in molti siti italiani, ma "scheggia": "La conscience est bien plus que l'écharde, elle est le poignard dans la chair" (La coscienza è molto più della scheggia, è il pugnale nella carne). La parola "spina" in francese è épine.
  2. Vedi anche aforismi, frasi e citazioni su: Spine delle Rose - Rose

Nessun commento: