Stolti - Frasi e citazioni sulla Stoltezza

Raccolta di aforismi, frasi ironiche e proverbi sugli stolti e sulla stoltezza (o stoltizia). Si definisce "stolto" chi dimostra scarsa intelligenza, chi manca di senno e di perspicacia.
Come nota Carlo Lapucci, stolto "è il nome della figura che i libri di sapienza e le Scritture contrappongono al saggio che, pur sapendo, dubita, è prudente, tace. Lo stolto è infatti colui che percepisce solo vagamente la complessità delle cose: però nella sua mente tutto tende a presentarsi semplice. È quindi portato a credere vero tutto quello che gli pare comodo e non si perde a controllare nulla parendogli faccenda inutile o una perdita di tempo. È sempre sicuro di sé, parla molto e mostra scarsa intelligenza delle cose". [Dizionario dei proverbi italiani, Mondadori 2007].
Su Aforismario trovi altre tre raccolte di citazioni correlate a questa sulla stupidità e su tutti quei soggetti che non brillano certo per intelligenza, e che in maniera dispregiativa vengono definiti con vari epiteti, che possono essere considerati tutti sinonimi tra loro: sciocchi, fessi, cretini, idioti, imbecilli, scemi, deficienti, dementi e ottusi.
Parla in modo sensato a uno stolto e gli sembrerai uno sciocco.
(Euripide)
Stolti e Stoltezza
© Aforismario

Solo gli stolti sognano la sola cosa che non possono avere.
Re Artù (Sean Connery), in Jerry Zucker, Il primo cavaliere, 1995

Se lo stolto persistesse nella sua stoltezza diventerebbe saggio.
William Blake, Proverbi infernali, in Il matrimonio del Cielo e dell'Inferno, 1790/93

Lo stolto non vede lo stesso albero che vede il saggio.
William Blake, ibidem

Se uno stolto è associato con un saggio persino per tutta la sua vita, egli percepirà la verità come un cucchiaio gusta la minestra.
Siddhārtha Gautama Buddha, Dhammapada (Versi della Legge), V sec. a.e.c.

Con lo stolto non vi è compagnia.
Siddhārtha Gautama Buddha, ibidem

Lo stolto che è consapevole della sua stoltezza, è per lo meno abbastanza saggio. Ma lo stolto che si ritiene saggio, viene davvero chiamato stolto.
Siddhārtha Gautama Buddha, Dhammapada (Versi della Legge), V sec. a.e.c.

Finché l'atto cattivo non porta frutto, lo stolto lo considera come miele; ma quando matura, allora lo stolto soffre con cordoglio.
Siddhārtha Gautama Buddha, ibidem

Il male fatto da lui stesso, sorto in se stesso, e causato da se stesso, distrugge lo stolto, al modo in qui un diamante frantuma la roccia che lo nascondeva.
Siddhārtha Gautama Buddha, ibidem

Lo stolto per il mezzo della sua sete per i piaceri distrugge se stesso, come se fosse il nemico di se stesso.
Siddhārtha Gautama Buddha, ibidem

Stolti di scarso comprendonio hanno se stessi come i più grandi nemici, poiché compiono atti malevoli che porteranno necessariamente frutti amari.
Siddhārtha Gautama Buddha, Dhammapada (Versi della Legge), V sec. a.e.c.

Uno stolto non si rende conto di compiere il male; ma egli sperimenta sofferenza per i suoi atti come se fosse bruciato dal fuoco.
Siddhārtha Gautama Buddha, ibidem

I saggi traggono insegnamento dagli stolti più che gli stolti dai saggi, poiché i saggi evitano gli errori degli stolti, ma gli stolti non imitano i successi dei saggi.
Marco Porcio Catone, II sec. a.e.c. (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Lo stolto non sa tacere.
Geoffrey Chaucer, Il parlamento degli uccelli, XIV sec.

Dagli stolti ci difende meglio una patina intenzionale di stoltezza che l'intelligenza.
Nicolás Gómez Dávila, Tra poche parole, 1977/92

Parla in modo sensato a uno stolto e gli sembrerai uno sciocco.
Euripide, Le Baccanti, 413 a.e.c. [1]

Ogni male ha il suo rimedio, tranne la stoltezza. Rimproverare uno stolto ostinato o predicare a uno stupido è come scrivere sull'acqua.
Kahlil Gibran, La voce del maestro, 1963 (postumo)

Stolto è: chi vuol far intendere ragione ai matti, chi sta a contraddire i saggi, chi vene commosso da discorsi vuoti, chi crede alle puttane, chi confida segreti agli insicuri.
Johann Wolfgang Goethe, Massime e riflessioni, 1833 (postumo)

Non cadere nella mostruosità della stoltezza. Mostri di stoltezza son tutti gli uomini vani, presuntuosi, ostinati, capricciosi, caparbi, stravaganti, smorfiosi 144, buffoni, pettegoli, paradossali, settari; tutti, insomma, gli uomini strambi, che sono veri mostri di sconvenienza.
Baltasar Gracián y Morales, Oracolo manuale e arte della prudenza, 1647

Chi è savio per sé, bisogna che paghi per la stoltezza degli altri.
Arturo Graf, Ecce Homo, 1908

Il paese di più incerti confini che sia nel mondo è quello della umana stoltezza.
Arturo Graf, Ecce Homo, 1908

Più facile premunirsi contro la malvagità che contro la stoltezza degli uomini.
Arturo Graf, Ecce Homo, 1908

Di tutta la massa dei ladri i peggiori sono gli stolti: essi vi derubano di tutt'e due le cose: tempo e serenità.
Richard Griffith, The Koran or Essays, Sentiments, Characlers and Collimachies of Tria Juncta in Uno, 1770 (attribuito a Laurence Sterne)

Sarebbe un progetto piuttosto vano la pretesa di far apparire ridicolo un uomo stoltissimo e ricchissimo; i dileggiatori sono dalla sua parte.
Jean de La Bruyère, I caratteri, 1688

Uno stolto non entra, non esce, non si siede, non si alza, non tace né si regge sulle proprie gambe allo stesso modo dell’uomo d’ingegno.
Jean de La Bruyère, I caratteri, 1688

Ci sono persone stolte che ne sono coscienti e che impiegano abilmente la propria stoltezza.
François de La Rochefoucauld, Massime, 1678

Ci sono persone destinate a essere stolte, e che non commettono sciocchezze soltanto per scelta, ma perché lo stesso destino le costringe a farne.
François de La Rochefoucauld, Massime, 1678

Per evitare un difetto, gli stolti cadono nel difetto contrario.
Quinto Orazio Flacco, Satire, 41/30 a.e.c.

L'uomo stolto cerca la felicità lontano, il saggio la fa crescere sotto i propri piedi.
Julius Robert Oppenheimer, XX sec. (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Neanche i grandi morti sono al riparo della stoltezza dei vivi.
Jean Rostand, Pensieri di un biologo, 1939

Taciturnitas stulto homini pro sapientia est.
[Per lo stolto il silenzio sostituisce la conoscenza]
Publilio Siro, Sentenze, I sec. a.e.c.

Stultum est queri de adversis, ubi culpa est tua.
[È da stolti lamentarsi nelle avversità quando è colpa tua].
Publilio Siro, Sentenze, I sec. a.e.c.

Aver sempre ragione, farsi sempre strada, calpestare tutto, non aver mai dubbi: non sono queste le grandi qualità con cui la stoltezza governa il mondo?
William Makepeace Thackeray, La fiera della vanità, 1848

Chi guarda senza dispiacere le umane stoltezze, è vile e maligno.
Niccolò Tommaseo, Pensieri morali, 1845

Uno stolto che non dice verbo non si distingue da un savio che tace.
Lope de Vega, XVII sec. (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Sii sorridente con lo stolto e forte con chi t'intende.
Amadeus Voldben (Amedeo Rotondi), Pensieri per una vita serena, 2008 (postumo)

In materia di costumi c'è sempre da aspettarsi una generale riviviscenza della stoltezza.
Marguerite Yourcenar, Ad occhi aperti. Conversazioni con Matthieu Galey, 1982

Quando piove, lo stolto impreca contro gli dèi,
il saggio si procura un ombrello. (Proverbio cinese)
Bibbia
Libro dei Proverbi, Antico Testamento, V sec. a.e.c.
  • A che serve il denaro in mano allo stolto? Forse a comprar la sapienza, se egli non ha senno?
  • Anche lo stolto, se tace, passa per saggio e, se tien chiuse le labbra, per intelligente.
  • Anche se tu pestassi lo stolto nel mortaio fra i grani con il pestello non scuoteresti da lui la sua stoltezza.
  • Chi genera uno stolto ne avrà afflizione; non può certo gioire il padre di uno sciocco.
  • Come il cane torna al suo vomito, così lo stolto ripete le sue stoltezze.
  • Fonte di vita è la prudenza per chi la possiede, castigo degli stolti è la stoltezza.
  • Il timore del Signore è il principio della scienza; gli stolti disprezzano la sapienza e l'istruzione.
  • La bocca dello stolto è la sua rovina e le sue labbra sono un laccio per la sua vita.
  • La frusta per il cavallo, la cavezza per l'asino e il bastone per la schiena degli stolti.
  • La stoltezza è una gioia per chi è privo di senno; l'uomo prudente cammina diritto.
  • Le labbra dello stolto provocano liti e la sua bocca gli provoca percosse.
  • Lo stolto non ama la prudenza, ma vuol solo far mostra dei suoi sentimenti.
  • Non parlare agli orecchi di uno stolto, perché egli disprezzerà le tue sagge parole.
  • Non rispondere allo stolto secondo la sua stoltezza per non divenire anche tu simile a lui.
Siracide, Antico Testamento, II sec. a.e.c.
  • Incolla cocci chi ammaestra uno stolto, sveglia un dormiglione dal sonno profondo.
  • L'interno dello stolto è come un vaso rotto, non potrà contenere alcuna scienza.
  • Non si accetta una massima dalla bocca dello stolto,
  • perché non è mai detta a proposito.
  • Piangi meno tristemente per un morto, ché ora riposa, ma la vita dello stolto è peggiore della morte.
Il mondo purtroppo è in mano agli stolti.
Talmud, II-V sec.

Proverbi sugli Stolti
  • A stolta domanda nessuna risposta.
  • A stolto domandare, saggio rispondere.
  • Anche dagli stolti s’impara qualcosa.
  • Anche se pesti lo stolto nel mortaio non gli toglierai la stoltezza.
  • Dove sono molti ci sono degli stolti.
  • Gli stolti non conoscono vie di mezzo.
  • Finché lo stolto parla il savio tace.
  • Lo stolto dice e il saggio fa.
  • Uno stolto trova sempre uno più stolto di lui che lo ammira.
  • Stoltezza e vanità vanno per mano.
Proverbi cinesi
  • È stolto colui che si ostina ad occupare un posto che sa di non meritare.
  • Quando il dito indica la luna lo stolto guarda il dito.
  • Quando piove lo stolto impreca contro gli dèi, il saggio si procura un ombrello.
Note
  1. La citazione di Euripide è stata tradotta da Aforismario. Altre traduzioni sono: "Parla in modo sensato a uno stolto e questi ti chiamerà sciocco". "Folle allo stolto par chi savio parla".
  2. Vedi anche aforismi, frasi e citazioni su: Stupidità - Sciocchi - FessiIdioti - Cretini - Imbecilli

Nessun commento: