Tomba - Frasi e proverbi sui Sepolcri

Raccolta dei migliori aforismi e delle frasi più toccanti sulle tombe e sui sepolcri.  La tomba (dal latino tŭmba, a sua volta dal greco τύμβος "tumulo, sepolcro") è il luogo o la struttura in cui vengono deposte le salme dei defunti. Il termine sepolcro (dal latino sepulcrum, la cui etimologia fa riferimento a sepelire "seppellire") è sinonimo di "tomba", e di solito è usato per indicare la sepoltura di un personaggio illustre o le tombe monumentali di interesse artistico o storico.
Nel linguaggio comune è abbastanza diffusa la locuzione "sepolcri imbiancati" per indicare gli ipocriti, come fece Gesù: "Guai a voi, scribi e farisei ipocriti, che rassomigliate a sepolcri imbiancati: essi all'esterno son belli a vedersi, ma dentro sono pieni di ossa di morti e di ogni putridume. Così anche voi apparite giusti all'esterno davanti agli uomini, ma dentro siete pieni d'ipocrisia e d'iniquità". [Vangelo secondo Matteo].
Su Aforismario trovi altre raccolte di citazioni correlate a questa sul cimitero, la bara, i defunti e il funerale.
Anche la Speme, ultima Dea, fugge i sepolcri;
e involve tutte cose l'oblio nella sua notte. (Ugo Foscolo)
Foto Aforismario: Tomba di William Wetmore Story e della moglie Emelyn Story,
Cimitero Acattolico di Roma
1. Tomba
© Aforismario

Nulla facilita la vita più che il frequente pensiero della tomba. Ci si libera così dell'eccesso delle inquietudini, delle cupidigie e delle ambizioni. Per me, la fragilità dell'esistenza ne allevia di molto il peso. La meditazione delle cose eterne toglie alle cose effimere il loro inquietante o pungente interesse.
Henri-Frédéric Amiel, Diario intimo, 1839/81 (postumo, 1976/94)

Mia moglie è sconvolta. Ha scoperto che nella tomba, sulla quale tante volte si è raccolta in preghiera, non è sepolto suo padre, ma il faraone Cheope. «Adesso si spiega» dice fra i singhiozzi «la continua presenza di tutti quei turisti.»
Romano Bertola, Le caramelle del diavolo, 1991

Tomba. 1. Luogo in cui vengono deposti i morti in attesa dell'arrivo degli studenti in medicina. 2. La casa dell'Indifferenza. I sepolcri sono oggi circondati da un certo rispetto, ma quando sono abitati da molto tempo non si considera peccaminoso o sacrilego spalancarli e saccheggiarli, almeno da quando l'illustre egittologo professor Huggyns ha spiegato che una tomba può essere tranquillamente ripulita se l'inquilino ha smesso di emanare cattivo odore, segno infallibile che l'anima è ormai del tutto svaporata. Tutti gli archeologi accettano ormai questa opinione, con grandi vantaggi per la nobile scienza della Curiosità. 
Ambrose Bierce, Il dizionario del diavolo, 1911

Cenotafio. [1] Una tomba da cui è assente il corpo, che vive altrove.
Ambrose Bierce, Il dizionario del diavolo, 1911

Mausoleo. L'ultima e la più ridicola stravaganza dei ricchi.
Ambrose Bierce, Il dizionario del diavolo, 1911

Le tombe sono fatte per i vivi.
Eugenio Borgna, su l'Unità, 2009

Quanto darebbe l'antico morto per poter essere ancora di fianco a colui che passeggia fra le tombe!
Elias Canetti, Massa e potere, 1960

L’espressione più pura della civiltà è una tomba egizia, in cui tutto sta lì invano, mobili, gioielli, cibo, dipinti, sculture, preghiere, e il morto però non vive.
Elias Canetti, La provincia dell'uomo, 1973
  
Quando il mio cuore ha bisogno di commozione, mi ricordo la perdita degli amici che non ho più, delle donne che la morte mi ha rapito; abito la loro bara, mando l’anima a vagare attorno alle loro. Ahimè! Possiedo tre tombe.
Nicolas de Chamfort, Massime e pensieri, 1795/1953 (postumo)

Il verme della tomba comincia a rodere la coscienza del malvagio prima di divorargli il cuore.
François-René de Chateaubriand, Pensieri, riflessioni e massime, XIX sec.

Ciascuno, morendo, consegna il peso della vita a un altro; a ogni sepoltura, c’è un uomo che riceve il fardello dalla mano di chi va a riposare: il nuovo messaggero porta a sua volta tale fardello sino alla prossima tomba.
François-René de Chateaubriand, Pensieri, riflessioni e massime, XIX sec.

Nell'indeterminatezza del deserto, la tomba è un’oasi, un luogo e un sostegno. Si scava il proprio buco per avere un punto fermo nello spazio. E si muore per non smarrirsi.
Emil Cioran, Lacrime e santi, 1937/86

Vorrei interrarmi nei pianti degli uomini, fare di ogni lacrima una tomba.
Emil Cioran, Il crepuscolo dei pensieri, 1940

Con l'età, ci si abitua ai propri terrori, non si fa più niente per liberarsene, ci si imborghesisce nell’Abisso. – E se ci fu un tempo in cui invidiavo quei monaci egiziani che scavavano le loro tombe per versarvi lacrime, oggi scaverei la mia per non lasciarvi cadere altro che cicche.
Emil Cioran, Sillogismi dell'amarezza, 1952

Ci fu un tempo in cui, ogni volta che subivo un affronto, per allontanare da me ogni velleità di vendetta immaginavo me stesso nella pace della tomba. E subito mi acquietavo.
Emil Cioran, L'inconveniente di essere nati, 1973

Davanti a una tomba le parole gioco, impostura, scherzo, sogno si impongono. Impossibile pensare che esistere sia un fenomeno serio. Certezza di un raggiro in partenza, alla base. Sui frontoni dei cimiteri si dovrebbe incidere. "Niente è tragico. Tutto è irreale".
Emil Cioran, L'inconveniente di essere nati, 1973

Non concepire più se non cose che farebbe piacere rimuginare in una tomba.
Emil Cioran, Squartamento, 1979

Davanti a quest'ammassarsi di tombe, si direbbe che la gente non abbia altra occupazione che quella di morire.
Emil Cioran, Squartamento, 1979

La vita era una cosa divertente che mi capitò sulla strada della tomba.
Quentin Crisp, Il funzionario nudo, 1968

Cerco da molto tempo la pace; e la ragione mi addita sempre la tomba. 
Ugo Foscolo, Ultime lettere di Jacopo Ortis, 1802

Sepolture! bei marmi, e pomposi epitaffi: ma schiudili, vi trovi vermi e fetore.
Ugo Foscolo, Ultime lettere di Jacopo Ortis, 1802

Ogni passo avanti è un passo verso la tomba, ogni passo indietro due.
Curt Goetz (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Sono felice che quaggiù ci sia una cosa come la tomba.
John Keats, Lettera a Fanny Brawne, 1820

È avaro del suo tempo. Pensa di portarselo nella tomba.
Nunzio La Fauci, Foglie di cactus. Settantasei aforismi, 2000

I fiori sulla tomba del nemico hanno sempre un profumo inebriante.
Stanisław Jerzy Lec, Pensieri spettinati, 1957

Il tenore di vita si è davvero innalzato. Un tempo solo i benestanti potevano permettersi una propria tomba.
Stanisław Jerzy Lec, Nuovi pensieri spettinati, 1964

Una tomba è pur sempre la miglior fortezza contro gli assalti del destino.
Georg Lichtenberg, Aforismi, 1766/99 (postumo 1902/08)

Un uomo piccolo è piccolo anche nel dolore, un gigante è grande anche nella tomba.
Michail Lomonosov (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Una cosa è nascere e morire, essere è non-essere. / C’è soltanto un sospiro dalla tavola alla tomba.
Pierre Matthieu, Le tavolette della vita e della morte, 1610

I vecchi lo sanno bene. Una piccola vita, piccoli risparmi ...piccola pensione… e poi una piccola tomba. E tutto questo non serve a niente. Proprio a niente.
Gaspar Noé, Solo contro tutti, 1998

Non potrei mai sopportare di essere sepolto con gente alla quale non sono stato prima presentato.
Norman Parkinson, XX sec. (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Morire è dispersivo. Specie se ti seppelliscono in una tomba di famiglia.
Andrea G. Pinketts, Il senso della frase, 1995

La memoria ha bisogno di riferimenti materiali, cose e luoghi a cui si connettono i sentimenti. Perciò si medita sulle tombe, ma più facilmente su un mucchio di ossa che su un mucchio di cenere.
Luigi Pintor, Il nespolo, 2001

Ho un tale orrore della tomba che mi farei zoroastriano solo per avere diritto alla «torre del silenzio», al becco dei rapaci...
Mario Andrea Rigoni, Variazioni sull'impossibile, 1993

La vita è una costante che si trasforma in tomba.
John A. Russo, La notte dei morti viventi, 1974

Prolunga la memoria di tuo fratello in qualche tuo scritto: è la sola opera umana che non può essere danneggiata da intemperie, non può essere logorata dal tempo. Tutte le altre, costruzioni di pietra, moli di marmo, tumuli di terra elevati a grande altezza, non estendono di molto il tempo, perché anch'essi periscono: la sola immortalità è quella che dà l’ingegno. Ecco il dono da fare a tuo fratello, ecco la tomba dove deporlo: è meglio consacrarne il ricordo col tuo ingegno imperituro che piangerlo con un vano dolore.
Lucio Anneo Seneca, Consolazione a Polibio, I sec.

Chi muore senza portare nella propria tomba almeno una pedata ricevuta in dono da un qualche amico?
William Shakespeare, Timone d'Atene, 1608 ca.

Mio nonno era un duro. Un vero duro. Sulla sua lapide c'è scritto: "Cazzo guardi?".
Margaret Smith (attribuito a Daniele Luttazzi)

Il posto più tranquillo che ognuno può mai sperare di trovare su questa terra è, e lo sarà sempre, la propria tomba.
Giovanni Soriano, Maldetti, 2007

Tapparsi periodicamente in casa è un’ottima soluzione quando, a causa dell’inconveniente di essere ancora vivi, si è impossibilitati a usufruire della benefica tranquillità di una tomba.
Giovanni Soriano, Finché c'è vita non c'è speranza, 2010

Le cose supreme non fioriscono che al di là della tomba. Ma esse cominciano quaggiù e la loro fragile semenza è nei nostri cuori, e niente fiorisce nel cielo, che non sia prima germogliato sulla terra.
Gustave Thibon, La scala di Giacobbe, 1942

Nessun immobile ha un valore permanente, tranne la tomba.
Mark Twain, Taccuini, 1935 (postumo)

La nostra vita è una corsa a ostacoli e il traguardo è la tomba.
Anacleto Verrecchia, Diario del Gran Paradiso, 1997

Il braccio di un angelo non potrà strapparmi alla tomba, / ma legioni di angeli non potranno confinarmici.
Edward Young, Pensieri notturni, 1742/45

Sono contento di non potere portare nulla con me nella tomba; è l'unico modo di disfarmi di tutto quel ciarpame accumulato.
Anonimo

Il posto più caro che abbia sulla terra / è la panchina sull'erba presso la tomba dei miei genitori. 
Lied tedesco

2. Sepolcro
© Aforismario

All'ombra de’ cipressi e dentro l’urne / confortate di pianto è forse il sonno / della morte men duro? 
Ugo Foscolo, Dei Sepolcri, 1807

Anche la Speme, / ultima Dea, fugge i sepolcri; e involve / tutte cose l'oblio nella sua notte.
Ugo Foscolo, Dei Sepolcri, 1807

Io sono, si perdoni la metafora, un sepolcro ambulante, che porto dentro di me un uomo morto, un cuore già sensibilissimo che più non sente.
Giacomo Leopardi, Zibaldone, 1817/32 (postumo 1898/1900)

La gloria e la ricchezza, l’ingiustizia degli uomini e la tracotanza dei potenti si spezzano contro il sepolcro
Paolo Mantegazza, Il bene e il male, 1861

Non mi curo del sepolcro; quelli che non l’hanno sono sepolti dalla natura.
Mecenate, citato in Seneca, Lettere a Lucilio, 62/65

Gesù Cristo sulla terra non ha avuto dove riposarsi, se non nel sepolcro. I suoi nemici hanno cessato di tormentarlo solo nel sepolcro.
Blaise Pascal, Pensieri, 1670 (postumo)

Per gli uomini celebri tutta la terra è un sepolcro.
Tucidide, Storia della guerra peloponnesiaca, V sec. a.e.c.

Per liberare un sepolcro vuoto i crociati ne scavarono almeno centomila. E non basta: da duemila anni intorno a quel sepolcro vuoto continuano a montare la guardia preti di diverse religioni e ne rivendicano il nulla. Nessun uccello coverebbe in un nido vuoto, ma gli uomini fanno questo e altro.
Anacleto Verrecchia, Diario del Gran Paradiso, 1997

Tutto è vanità, tranne il sepolcro.
Anonimo

Proverbi su Tomba e Sepolcro
  • Anche il morto che ha un tesoro nella tomba non dorme tranquillo.
  • Ben torna l'uomo dal mare, ma non dal sepolcro.
  • Dalla culla alla tomba è un breve passo.
  • Dentro il sepolcro si dorme bene.
  • Fuor del sepolcro non uscì che Lazzaro.
  • Il matrimonio è la tomba dell’amore.
  • Il sepolcro si apre ogni momento, ma si chiude per sempre una sola volta.
  • Nel sepolcro il principe non giace più soffice del bracciante.
  • Si dorme nelle tombe di marmo come in quelle di terra.
  • Sui sepolcri crescono le rose più belle.
  • Sulle tombe cresce presto l’erba.
  • Sulle tombe spariscono i fiori e restano le bugie.
Note
  1. Cenotàfio. Monumento sepolcrale dedicato a un defunto illustre, senza che vi sia stato deposto il cadavere.
  2. Vedi anche aforismi, frasi e citazioni su: BaraCimiteroMorti e Defunti - Cadavere - Becchini

Nessun commento: