Umore - Aforismi, frasi e citazioni

Raccolta di aforismi e frasi celebri sul tono dell'umore e sugli sbalzi d'umore. L'etimologia del termine "umore" (dal latino humor, "umido"), ci riporta all'antica concezione medica della scuola ippocratica (IV sec. a.e.c.) e alla sua successiva sistematizzazione da parte di Galeno (I-II sec.), secondo la quale l'organismo umano è retto da quattro "fluidi" (o umori) organici: sangue, flemma, bile gialla e bile nera. Dall'equilibrio di questi quattro umori deriva la salute psico-fisica dell'individuo, e dal modo in cui questi umori si distribuiscono nell'organismo, deriva il tipo di temperamento: sanguigno, flemmatico, collerico o malinconico. La rottura di questo delicato equilibrio, cioè l'eccessiva predominanza di un umore rispetto agli altri, dà origine a stati morbosi.
Oggi col termine "umore" si indica lo stato d'animo di una persona, si potrebbe dire le sue "condizione meteorologiche interiori", per cui come in natura si ha continua alternanza di buono e cattivo tempo, nella nostra psiche si alternano continuamente buono e cattivo umore, che costituiscono i due estremi delle infinite sfumature che, dal punto di vista emozionale, può assumere la nostra psiche.
Come scrive Umberto Galimberti, l'umore è la "tonalità di base dell'affettività. Questa definizione si riferisce all'umore di fondo come caratteristica costante della personalità, con i tratti di durevolezza e relativa indipendenza dalle situazioni e dagli stimoli ambientali. Da questo si distingue lo stato dell'umore che varia per lo stesso soggetto da momento a momento in base all'equilibrio somatobiologico, ai pensieri, alle situazioni esistenziali di volta in volta vissute. Il tono dell'umore, che occupa tutta la gamma che va dalla gioia alla tristezza, influenza l'attività intellettiva, volitiva, comportamentale, nonché le funzioni vegetative e somatiche. Interpretato psicoanaliticamente come una scarica libidica graduale che protegge l'I o da un'esplosione incontrollata, l'umore assume tratti patologici quando oscilla al di là delle soglie compatibili con l'importanza della situazione di gratificazione ο di frustrazione vissuta dall'individuo. Le forme più clamorose di oscillazione dell'umore si manifestano nelle depressioni e negli stati maniacali^. [Dizionario di psicologia, UTET, 1992].
Sul sito Aforismario trovi anche una raccolta di frasi correlata a questa sul buonumore, il malumore, i sentimenti e gli stati d'animo.
Il cattivo umore è l'evadere dalla realtà; il buon umore è l'accettarla.
(Malcolm Muggeridge)
Umore
© Aforismario

Umore instabile e incoerenza sono le maggiori debolezze della natura umana. 
Joseph Addison, su The Spectator, 1711/12

Ogni uomo sperimenta una variabilità del proprio umore. Talora al risveglio ci si sente giù di morale, oppure ci si può alzare con una sensazione positiva, di entusiasmo. Possono accadere anche variazioni improvvise, legate a un incontro, piacevole o spiacevole, a un giudizio ricevuto, positivo o negativo. Insomma, l’umore è sottoposto di continuo a una serie di cambiamenti, che dipendono in parte dalle esperienze, dunque anche dall'ambiente, ma si legano fondamentalmente alla condizione interiore del soggetto.
Vittorino Andreoli, I segreti della mente, 2013

Si può paragonare l'umore a un ammortizzatore che, oscillando continuamente tra gioia e tristezza, slancio e insicurezza, svolge una funzione adattiva fondamentale. Come una molla complessa, ci permette di mantenere una buona aderenza alla strada che percorriamo, di restare in sintonia con gli avvenimenti, capaci di adattarci alle situazioni piacevoli e spiacevoli.
Giovanni B. Cassano, E liberaci dal male oscuro, 1993

Quando [l'ammortizzatore] perde in flessibilità e s'irrigidisce, l'umore si fissa su un solo tono. Quando invece si allenta, salta dall'uno all'altro tono meccanicamente, senza più «accompagnarsi» ai fatti della vita, così da risultare dissonante con gli avvenimenti. Si parla allora di disturbo dell'umore: depressione, se il pendolo si blocca su rallentamento-tristezza, e il suo inverso, la mania, se si fissa su euforia-eccitamento; psicosi maniaco-depressiva, oggi detta disturbo bipolare, se l'umore oscilla in maniera autonoma, senza giustificati stimoli esterni o interni, dall'uno all'altro polo della sfera affettiva.
Giovanni B. Cassano, E liberaci dal male oscuro, 1993

Il fondo affettivo ha un ruolo primario nei processi di comunicazione e in ogni momento dà uno speciale colorito emotivo al nostro linguaggio e alle nostre azioni. Il tono dell'umore influenza il nostro modo di pensare, di percepire, di esprimerci e traspare dalla mimica, dai gesti, dal comportamento. Ogni sua variazione riflette il nostro stato di benessere e malessere interiore, i piccoli e i grandi turbamenti dell'equilibrio funzionale del nostro organismo.
Giovanni B. Cassano, E liberaci dal male oscuro, 1993

Nella nostra vita nulla è programmato al contrario di quello che noi speriamo, ogni evento può essere portato al suo estremo opposto in una piccola frazione di secondo, cosa condiziona ciò? il nostro umore, quindi è assolutamente evidente che la nostra vita dipende dalle persone.
Kurt Cobain (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Senza sbalzi d'umore la vita sarebbe noiosissima.
Roberto Gervaso, Il grillo parlante, 1983

L'umore è un fatto inconscio e riposa sulla sensibilità. È la contraddizione della sensibilità con sé stessa.
Johann Wolfgang Goethe, Massime e riflessioni, 1833 (postumo)

Lo shopping è terapeutico e per questo direttamente ricollegabile al nostro umore. Andiamo a far compere quando abbiamo bisogno di riflettere, passeggiamo fra i negozi con sguardo famelico, guardiamo le vetrine e fra una presa di coscienza e un nuovo paio di scarpe ritroviamo la serenità.
Sonia T. Grispo, Come vivere alla moda, 2012

Non sempre siamo consapevoli dei nostri stati d'animo, né delle nostre emozioni. Ci può capitare, per esempio, che abbiamo cominciato la nostra giornata di cattivo umore, ma senza averne avuto alcuna consapevolezza; e però gli altri se ne accorgono molto meglio di noi, e ci mettono sull'avviso facendoci osservare che oggi siamo più scontrosi e sgarbati del solito. Lo stesso vale, benché meno tipicamente, per il buon umore. Di fatto, prima di «sentire dall'interno» la nostra euforia di solito la osserviamo dall'esterno, prendendo in esame il nostro comportamento allo stesso modo in cui l'hanno già visto gli altri: e allora scopriamo che se siamo di buon umore non è affatto perché «sentiamo» direttamente questo umore, ma solo perché scopriamo che stiamo canticchiando, che ci muoviamo in modo vivace e che abbiamo già formulato vari progetti gradevoli.
Giovanni Jervis, Prime lezioni di psicologia, 1999

L'unica saggezza è fare in modo che la nostra felicità e il nostro umore dipendano solamente da noi stessi. 
Marcel Jouhandeau,  La virtù disorientata, 1968

Qual è l’età dell’anima umana? Come essa ha la virtù del camaleonte di mutar colore a ogni nuovo vicinato, e d’esser gaia con chi gioisce e triste con chi è afflitto, così anche la sua età è mutevole come lo è il suo umore.
James Joyce, Ulisse, 1922
Prossimo sbalzo d'umore tra sei minuti.
I capricci del nostro umore sono ancora più bizzarri di quelli della fortuna.
François de La Rochefoucauld, Massime, 1678

Il nostro umore mette un prezzo a tutto ciò che ci proviene dal caso.
François de La Rochefoucauld, Massime, 1678

La felicità e l'infelicità degli uomini dipendono tanto dalla loro buona sorte quanto dal loro umore.
François de La Rochefoucauld, Massime, 1678

La calma o l'agitazione del nostro umore non dipende tanto dalle cose più importanti che ci accadono nella vita, quanto da una sistemazione comoda o sgradevole delle piccole cose che capitano tutti i giorni.
François de La Rochefoucauld, Massime, 1678

Una volta scomparsi la madre e il padre, che forse ti sopporterebbero in qualsiasi modo, basta un cambiamento di umore per farti diventare insopportabile a tutti. Con tanto poco si ritorna soli al mondo.
Fausto Melotti, Linee, 1975/78

Il cattivo umore è l'evadere dalla realtà; il buon umore è l'accettarla.
Malcolm Muggeridge, alla BBC, 1970

Uniformità di umore, mitezza e naturale serenità fanno la felicità della vita privata.
Friedrich Nietzsche, Frammenti postumi, 1869/89

Le sorgenti dell'umore sono straordinariamente oscure e talvolta rimango sbalordito davanti a ciò che scopro scaturire da esse, davanti alle idee e agli atteggiamenti che si presentano, già del tutto formati, agli occhi della mente.
Patrick O'Brian, Il porto del tradimento, 1983

Il rapporto tra creatività e disturbi dell’umore è complesso ed ancora non del tutto chiaro tanto che recenti studi sistematici hanno confutato l’ipotesi romantica di un legame diretto tra “follia” e processo creativo. L’elemento fondamentale per la produzione artistica sarebbe comunque il talento individuale che verrebbe tuttavia amplificato dalle oscillazioni dell’umore le quali, attraverso la fase depressiva, consentirebbero il raggiungimento di una profonda consapevolezza della condizione umana e, attraverso l’attivazione caratteristica della fase espansiva, ne faciliterebbero un’adeguata espressione.
Paolo Pancheri e Giovanni B. Cassano (a cura di), Trattato italiano di psichiatria, 1992/ 2003

Certo, ci sono buoni e cattivi momenti, ma il nostro umore cambia più spesso della nostra fortuna. 
Jules Renard, Diario, 1887-1910 (postumo 1925-27)

L'umorista è un uomo di buon cattivo umore.
Jules Renard, Diario, 1887-1910 (postumo 1925-27)

La gente che non vive in armonia con le convenzioni del suo ambiente tende quindi ad essere pungente e sgradevole e a mancare di espansività e di buon umore. Queste stesse persone, trasportate in un altro ambiente, dove le loro idee non fossero giudicate strambe, cambierebbero radicalmente il loro carattere. Da serie, timide, poco socievoli, possono diventare allegre e piene di fiducia in se stesse; da spinose e scontrose, lisce e facili da trattare; da chiuse, socievoli ed espansive.
Bertrand Russell, La conquista della felicità, 1930

Il multiforme mutare del nostro umore e stato d'animo, per il quale vediamo quotidianamente le cose sotto una luce diversa, diminuisce la monotonia della nostra coscienza e del nostro pensiero, ottenendo lo stesso effetto di un'illuminazione sempre mutevole su di un bel paesaggio; questa infatti, con i suoi effetti di luce inesauribilmente uniformi, fa sì che il panorama visto centinaia di volte ci affascini sempre di nuovo. Così quello che è conosciuto appare nuovo a uno stato d'animo modificato, e risveglia nuovi pensieri e opinioni nuove.
Arthur Schopenhauer, Parerga e paralipomena, 1851

Macché ottimismo e pessimismo! Ciò che conta è l’umore del momento.
Giovanni Soriano, Maldetti, 2007

Dal piglio col quale si affronta la giornata, è possibile distinguere due categorie di persone distribuibili lungo un continuo, ai cui estremi si pongono, da un lato, quelli che si svegliano di buonumore, carichi di energia e di rinnovato entusiasmo; per essi, ogni nuovo giorno è un giorno nuovo; dall'altro, quelli che non vorrebbero alzarsi mai, e che di solito lo fanno imprecando; per essi, uscire dal letto è come venir fuori dal grembo materno: ogni volta è un piccolo trauma. Nel primo caso, si tratta di illusi contenti per i quali la vita ha un senso; nel secondo, di forzati alla vita per i quali ogni giorno è una specie di condanna.
Giovanni Soriano, Malomondo, 2013

L'uomo cambia d'umore ad ogni istante come una lepre furba di direzione.
Italo Svevo, Argo e il suo padrone, 1910

Tutto si ordina in rapporto a te. L'umore sulla tua fronte è una meteora che trasfigura ogni cosa, oscura o illumina il giorno.
Paul Valéry, Quaderni, 1894/1945 (postumi, 1957/61)

Non è certo l'ingegno che ci garantirà dalle bizzarrie del nostro umore.
Luc de Clapiers de Vauvenargues, Riflessioni e massime, 1746

Prossimo sbalzo d'umore tra sei minuti.
Anonima (in riferimento alla volubilità delle donne)

Note
Vedi anche aforismi, frasi e citazioni su: Buonumore - MalumoreSentimenti e Stati d'Animo

Nessun commento: