Commedianti - Aforismi, frasi e battute ironiche

Raccolta di aforismi, frasi e citazioni ironiche sui commedianti. In passato, con il termine di "commediante" ci si riferiva all'attore di commedia; oggi il termine ha assunto un senso dispregiativo per definire chi simula sentimenti che non prova, chi agisce o parla senza sincerità, chi, per l'appunto, "recita la commedia" assumendo atteggiamenti teatrali per raggiungere i propri fini. Per riferirsi a chi recita in una commedia vera e propria, si usano i termini di "attore" o di "comico".
Come introduzione a questa raccolta di citazioni, riportiamo un'osservazione di Arthur Schnitzler su una delle principali categorie di commedianti, quella dei politici: "È nell'essenza stessa della politica doversi indirizzare in senso esclusivamente utilitaristico, e quindi non poter tenere in alcun conto le istanze etiche, nonostante la frequenza con cui vengono prese a pretesto. Che entro tale atmosfera valori assoluti e durevoli, siano essi spirituali o morali, non possano certo prosperare, non è un mistero per nessuno. Anche tra gli stessi politici non ce n'è uno che non sia consapevole della commedia che è obbligato a recitare per mestiere, con più o meno grande talento e in maniera di volta in volta sfrontata, superficiale, demenziale o spiritosa, davanti al suo partito, al suo paese, all'umanità intera; e anche la gente se ne rende conto abbastanza spesso. Il guaio è che, in base a leggi fisico-spirituali, da questa atmosfera politica si diffonde necessariamente un veleno che aggredisce anche gli strati d'aria mentali confinanti, e che in tal modo il sovvertimento di ogni concetto morale, partendo dall'orizzonte politico che fumiga sopra le teste dell'intera umanità civilizzata, si espande sempre di più, e nessuno, in quanto cittadino e quindi soggetto politico, è in grado di sottrarsi del tutto a quelle esalazioni venefiche. E forse c'è chi le inspira tanto più prontamente in quanto, grazie a questo intontimento politico, si vede sgravato da alcune responsabilità di natura sia intellettuale sia morale, che sembravano fatte apposta per rendergli più difficile la vita privata". [Il libro dei motti e delle riflessioni, 1927].
Su Aforismario trovi altre raccolte di citazioni correlate a questa sulla commedia, gli ipocriti e le persone false.
Tutti gli uomini sono commedianti, salvo, forse, qualche attore.
(Sacha Guitry)
Commedianti
© Aforismario

Nessuno, neanche il più abile commediante, riesce a tener celate le sue passioni profonde.
Francesco Alberoni, Abbiate coraggio, 1998

È impossibile stare al mondo senza recitare di tanto in tanto la commedia.
[Il est impossible de vivre dans le monde sans jouer de temps en temps la comédie].
Nicolas de Chamfort, Massime e pensieri, 1795 (postumo)

La ricchezza e l'apparato che ne consegue trasformano la vita in una rappresentazione in cui col tempo anche l'uomo più onesto deve, suo malgrado, diventare un commediante.
Nicolas de Chamfort, Massime e pensieri, 1795 (postumo)

Siamo tutti dei commedianti: sopravviviamo ai nostri problemi.
Emil Cioran, Sillogismi dell'amarezza, 1952

Tutti gli uomini sono commedianti, salvo, forse, qualche attore.
[Tous les hommes sont comédiens, sauf peutêtre quelques acteurs].
Sacha Guitry (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Solo una donna che nella vita si prodiga può serbare quanto basta per la scena. Le commedianti della vita sono cattive attrici.
Karl Kraus, Detti e contraddetti, 1909

Molto spesso recitiamo la commedia senza speranza di essere applauditi.
Stanisław Jerzy Lec, Pensieri spettinati, 1957

A un giovane sventatello che per iscusarsi di molti errori e cattive riuscite e vergogne e male figure fatte nella società e nel mondo, diceva e ripeteva sovente che la vita è una commedia, replicò un giorno N.N., anche nella commedia è meglio essere applaudito che fischiato, e un commediante che non sappia fare il suo mestiere (professione), all'ultimo si muor di fame.
Giacomo Leopardi, Zibaldone, 1817/32 (postumo 1898/1900)

La maggior parte delle nostre occupazioni sono da commedia. Mundus universus exercet histrioniam. [1] Bisogna recitare a dovere la nostra parte, ma come parte d’un personaggio preso a prestito. Della maschera e dell’apparenza non bisogna farne un’essenza reale, né dell’estraneo il proprio.
Michel de Montaigne, Saggi, 1580/88

È una vita rara quella che si mantiene in ordine fin nel suo intimo. Ognuno può aver parte alla commedia e rappresentare un personaggio onesto sulla scena. Ma di dentro, e nel suo petto, dove tutto ci è permesso, dove tutto è nascosto, mantenersi in regola qui, questo è il punto.
Michel de Montaigne, Saggi, 1580/88

Talvolta mietiamo amore e gloria per azioni e opere di cui da lungo tempo ci siamo spogliati come di una pelle: allora veniamo facilmente sedotti a fare i commedianti del nostro passato e a gettarci ancora una volta sulle spalle la vecchia pelle – e non solo per vanità, ma anche per benevolenza verso i nostri ammiratori.
Friedrich Nietzsche, Umano troppo umano, 1878

Gli uomini che pensano profondamente appaiono a sé stessi commedianti nei rapporti con gli altri, perché allora, per essere capiti, devono sempre simulare una superficie.
Friedrich Nietzsche, Umano troppo umano II, 1879/80

Colui che vuole muovere la moltitudine non dovrà essere il commediante di sé stesso? Non dovrà prima di tutto tradurre se stesso in grottesca evidenza e sciorinare tutta la sua persona e il fatto suo in questa riduzione grossolana e semplicistica?
Friedrich Nietzsche, La gaia scienza, 1882

La falsità con buona coscienza, il piacere della contraffazione nel suo prorompere come potenza che spinge da parte il cosiddetto "carattere", inondandolo, talvolta soffocandolo; l'intimo desiderio di calare in una parte, in una maschera, in un'apparenza; un eccesso di facoltà d'adattamento d'ogni genere che non sanno più contentarsi di servire alla prossima e strettissima utilità: non è forse tutto ciò nient'altro che il commediante in sé?
Friedrich Nietzsche, La gaia scienza, 1882

Come? Un grand'uomo? Ma io non vedo che un commediante del suo proprio ideale.
Friedrich Nietzsche, Al di là del bene e del male, 1886

La civiltà vuole che si auguri il buon giorno a uno che volentieri si manderebbe al diavolo; ed essere bene educati vuol dire appunto esser commedianti.
Luigi Pirandello, L'uomo, la bestia e la virtù, 1919

Ti illudi di aver trasformato un uomo grazie al tuo talento di educatore, e di solito ne hai fatto un commediante, un ipocrita o un codardo.
Arthur Schnitzler, Il libro dei motti e delle riflessioni, 1927

In generale, l'intera vita sociale è un continuo recitar la commedia. Per tal ragione la vita di società riesce insipida a persone ricche di contenuto; mentre le teste superficiali se ne compiacciono assai.
Arthur Schopenhauer, Parerga e paralipomena, 1851

Sulla scena uno fa la parte del principe, un altro del consigliere e un terzo del servitore, o del soldato o del generale, eccetera. Queste distinzioni però sussistono soltanto all'esterno, e nell'intimo di tutti sta nascosta sempre la stessa cosa, come nucleo di un simile fenomeno, cioè un povero commediante, con i suoi tormenti e le sue miserie. Nella vita è lo stesso. Le differenze di posizione e di ricchezza forniscono a ciascuno la sua parte da rappresentare, ma a tutto ciò non corrisponde affatto una differenza intima di felicità e di benessere.
Arthur Schopenhauer, Parerga e paralipomena, 1851

I commedianti non son capaci di tener segreti; dicono tutto.
William Shakespeare, Amleto, ca. 1602

L'interesse è un abile commediante, che sa recitare cento parti, anche quella del disinteresse.
Anonimo

Note
  1. Mundus universus exercet histrioniam: Il mondo intero recita la commedia; Petronio [cfr. citazione di Montaigne].
  2. Vedi anche aforismi, frasi e citazioni su: Ipocriti - Persone false - Maschera - Commedia

Nessun commento: