Terrore - Aforismi, frasi e citazioni

Raccolta di aforismi e frasi celebri sul terrore e sull'essere terrorizzati. Il terrore è un sentimento di grande paura o di forte sgomento, la cui intensità e la cui durata sono generalmente maggiori rispetto allo spavento.
Su Aforismario trovi altre raccolte di citazioni correlate a questa sull'orrore, la paura, lo spavento e il terrorismo.
In una giornata si possono vivere i terrori dell'inferno;
di tempo ce n'è più che abbastanza. (Ludwig Wittgenstein)
Terrore
© Aforismario

La religione è una strategia di fuga per esorcizzare i terrori della natura, e Dio si spiega con la sofferenza della condizione umana
Paolo Flores d'Arcais, Etica senza fede, 1992 

Se la legalità è l'essenza del governo non tirannico e l'illegalità quella della tirannide, il terrore è l'essenza del potere totalitario. 
Hannah Arendt, Le origini del totalitarismo, 1951 

La vita nel profondo è completamente diversa da quella di superficie e presenta aspetti misteriosi e terrorizzanti.
Dario Argento (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Il terrore è all'ordine del giorno.
Bertrand Barère, XIX sec. (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

La libertà è qualcosa che incute, veramente, terrore. E così pure la modernità. Questo è ciò che ha reso sconcertante e mostruosa, agli occhi del mondo, l'America. 
Saul Bellow, Il dono di Humboldt, 1975

Col terrore non si ottiene nulla da nessun animale qualunque sia il suo grado di sviluppo.
Michail Afanas'evič Bulgakov, Cuore di cane, 1928

Il terrore è l’omaggio che astiosi solitari finiscono col rendere alla fraternità degli uomini.
Albert Camus, L'uomo in rivolta, 1951

Credo nel potere del riso e delle lacrime come antidoto all'odio e al terrore. 
Charlie Chaplin (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Ai tempi in cui il Diavolo prosperava, il panico, il terrore, i disordini erano mali che godevano di una protezione soprannaturale: si sapeva chi li provocava, chi presiedeva alla loro manifestazione; ora, abbandonati a se stessi, sì trasformano in «drammi interiori» o degenerano in «psicosi», in patologia secolarizzata.
Emil Cioran, Sillogismi dell'amarezza, 1952

Invecchiando si impara a barattare i propri terrori con i propri ghigni.
Emil Cioran, ibidem

Con l'età, ci si abitua ai propri terrori, non si fa più niente per liberarsene, ci si imborghesisce nell'Abisso. − E se ci fu un tempo in cui invidiavo quei monaci egiziani che scavavano le loro tombe per versarvi lacrime, oggi scaverei la mia per non lasciarvi cadere altro che cicche.
Emil Cioran, Sillogismi dell'amarezza, 1952

Nel terrore − megalomania alla rovescia − diventiamo il centro di un vortice universale, mentre gli astri fanno piroette intorno a noi.
Emil Cioran, ibidem

Poiché il nostro è il male della storia, dell’eclissi della storia, dobbiamo per forza andare ancora più lontano di Valéry, accrescere la portata di quel che egli ha detto: ora sappiamo che la civiltà è mortale, che galoppiamo verso orizzonti di apoplessia, verso i miracoli del peggio, verso l’epoca d’oro del terrore.
Emil Cioran, Sillogismi dell'amarezza, 1952

L'ansioso edifica i suoi terrori e poi vi si installa: è un pelandrone della vertigine.
Emil Cioran, Il funesto demiurgo, 1969

Il terrore di fronte all'avvenire si innesta sempre sul desiderio di provare quel terrore.
Emil Cioran, L'inconveniente di essere nati, 1973

Nella vita, ci accade di dover fronteggiare innumerevoli avversari, ma quello che ci impegnerà allo stremo è l'individuo che riesce a incuterci terrore.
Paulo Coelho, Il manoscritto ritrovato ad Accra, 2012

Quando i governanti si reputano mandatari dell'intera umanità, il terrore è alle porte.
Nicolás Gómez Dávila, Tra poche parole, 1977/92

Quando infuria la tempesta, alcuni restano muti per il terrore, mentre altri spiegano le ali come aquile e si alzano in volo.
John Dee (David Threlfall), in Shekhar Kapur, Elizabeth: The Golden Age, 2007

Come si è potuti riuscire a persuadere esseri ragionevoli che la cosa più incomprensibile era per essi la più essenziale? Perché sono stati fortemente terrorizzati; perché, quando si ha paura, si cessa di ragionare; perché sono stati esortati soprattutto a diffidare della loro ragione; perché, quando il cervello è turbato, si crede a tutto e non si esamina più niente.
Paul-Henri Thiry d’Holbach, Il buon senso, 1772

Un governo del terrore funziona nel complesso meno bene del governo che, con mezzi non-violenti, manipola l'ambiente e i pensieri e i sentimenti dei singoli, uomini donne e bambini.
Aldous Huxley, Ritorno al mondo nuovo, 1958

Una volta era la religione a terrorizzarci con il Giudizio universale alla fine dei tempi. Oggi è il nostro torturato pianeta a predirci l'approssimarsi di quel giorno senza alcun intervento divino. 
Hans Jonas, Il concetto di Dio dopo Auschwitz, 1984

Il terrore è uno shock, un istante di totale accecamento. Il terrore è privo di una qualsiasi traccia di bellezza. Noi non vediamo che la luce violenta dell'avvenimento sconosciuto che ci aspettiamo. La tristezza presuppone invece che si sappia.
Milan Kundera, L'insostenibile leggerezza dell'essere, 1984

Quando i despoti restaurano il terrore, state pur tranquilli, non è un tranello.
Stanisław Jerzy Lec, Pensieri spettinati, 1957

Quanti vorrebbero abbandonare se stessi nei momenti di terrore!
Stanisław Jerzy Lec, Pensieri spettinati, 1957

Niente è peggio di vivere nel terrore.
Leon (Brion James), in Ridley Scott, Blade Runner, 1982

Dalla natura, un tempo, veniva all'uomo il terrore, il sentimento panico, che oggi gli incute invece il suo proprio mondo, sotto il duplice aspetto della ideologia e della tecnica, ambedue ingigantite orribilmente, e sfuggenti al suo dominio. La natura, al confronto, ci sembra oggi « innocente» come non poté parere mai, né ai greci dell’età dell’ellenismo, né a Rousseau.
Guido Morselli, Diario, 1938/73 (postumo 1988)

Tutte le chiese istituzionali nazionali, che siano ebraiche, cristiane o turche, mi sembrano null'altro che invenzioni umane, costituite per terrorizzare e asservire il genere umano e monopolizzare il potere e il profitto.
Thomas Paine, L'Età della Ragione, 1794/95

Propagare la vita è propagare il terrore.
Mario Andrea Rigoni, Variazioni sull'impossibile, 1993

Al terrore sarà sempre assicurata per qualche tempo una rozza supremazia, mai la vittoria, che alla fine può essere conquistata solo dallo spirito.
Arthur Schnitzler, Il libro dei motti e delle riflessioni, 1927

In questo mondo, non c'è che il terrore per difendersi dall'angoscia.
Louis Scutenaire, Le mie iscrizioni 1943-1944, 1945

Tutto ciò che è incerto è in balia delle congetture e dell'arbitrio di un animo terrorizzato. Perciò niente è così dannoso, così irrefrenabile come il panico; le altre forme di timore sono irrazionali, questa è dissennata. 
Lucio Anneo Seneca, Lettere a Lucilio, 62/65

Per l’umano, in fondo, non esiste che un dio: sé stesso; e non esiste che una religione: quella che nasce dal terrore di una fine senza senso e senza speranza.
Giovanni Soriano, Finché c'è vita non c'è speranza, 2010

Immagina di perdere una volta per tutte ciò che hai paura di perdere. Immagina di incontrare una volta per tutte ciò che hai terrore ad incontrare. Ed immagina di reagire con un “chissenefrega”. A poco a poco sarai libero dalla schiavitù dei tuoi pensieri.
Yamada Takumi, Aforismario anticrisi, 2012

Quando il popolo non teme il temibile, arriva il grande terrore.
Lao Tzu, Tao Te Ching, ca. V sec. a.e.c.

In Italia per trecento anni sotto i Borgia ci sono stati guerra, terrore, criminalità, spargimenti di sangue. Ma hanno prodotto Michelangelo, Leonardo, il Rinascimento. In Svizzera vivevano in amore fraterno, avevano 500 anni di pace e di democrazia. E cosa hanno prodotto? L'orologio a cucù.
Orson Welles, in Il terzo uomo, 1949

Il terrore che ci incute la società è la base di ogni morale.
Oscar Wilde, Il ritratto di Dorian Gray, 1891

La base dell'ottimismo è il puro e semplice terrore.
Oscar Wilde, Il ritratto di Dorian Gray, 1891

Finora ignoravo cosa fosse il terrore: ormai lo so. È come se una mano di ghiaccio si posasse sul cuore. È come se il cuore palpitasse, fino a schiantarsi, in un vuoto abisso.
Oscar Wilde (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

In una giornata si possono vivere i terrori dell'inferno; di tempo ce n'è più che abbastanza.
[In einem Tag kann man die Schrecken der Hölle erleben; es ist reichlich genug Zeit dazu].
Ludwig Wittgenstein, Pensieri diversi, 1934/37

Chi a molti dà terrore di molti abbia timore.
Proverbio italiano

Chi teme il Signore non prova terrore, di nulla ha paura, chè in lui s'assicura.
Proverbio italiano

Note
Vedi anche aforismi, frasi e citazioni su: OrrorePaura - Spavento - Terrorismo

Nessun commento: