Brontolare - Frasi e citazioni sui Brontoloni

Raccolta di aforismi, frasi e citazioni sul brontolare e sui brontoloni. Il termine "brontolare" (così come i sinonimi bofonchiare, borbottare e mugugnare), significa lamentarsi a bassa voce, mormorare tra i denti per scontentezza o insoddisfazione, di non particolare gravità.
A mo' d'introduzione, riportiamo una critica nei confronti dei brontoloni da parte di Omraam Mikhaël Aïvanhov: "Quante persone sono spente, pesanti, brontolone; e anche se cercano di migliorare il loro aspetto con ogni sorta di artificio, la loro vita interiore prosaica e ordinaria, non cessa di trasparire. Non si preoccupano mai dell'impressione sgradevole che producono sugli altri. E poi si stupiscono perché non sono amati! Ma è la poesia che si ama negli esseri e che si cerca di trovare in loro: qualcosa di leggero, di luminoso, di magico che si ha bisogno di guardare, di sentire, di respirare, qualcosa che acquieta, che armonizza, che illumina... Tutto questo per sentirsi ispirati. Quante esperienze infelici occorrono per comprenderlo?". [Discorsi, 1938-1986].
Su Aforismario trovi altre raccolte di citazioni correlate a questa sul lamentarsi e sul vittimismo.
Gli scontenti e i brontoloni di fuscelli fan bastoni. (immagine: Brontolo)
Brontolare / Borbottare
© Aforismario

Il popolo freme, sussurra, si accalca, brontola, strepita, acclama, fischia, deride, dileggia, minaccia, ondeggia, schiamazza, si indigna, avanza. E poi torna a casa per cena. 
Alfredo Accatino, L'ilare Ilaria, 1996

1. Se hai dubbi, bofonchia. 2. Se hai problemi, delega. 3. Se hai precise responsabilità, pondera.
Arthur Bloch, Leggi di Boren, La legge di Murphy, 1977

Se sei il capo, pondera; se sei nei guai, delega; se sei in dubbio, borbotta.
James Boren, When in doubt, mumble: a bureaucrat's handbook, 1972

Forse sono troppo abituato a starmene seduto in una stanzetta e lasciare che siano le parole a fare quel poco di cui ho bisogno. Di umanità ne vedo già abbastanza negli ippodromi, nei supermercati, nelle stazioni di servizio, sulle autostrade, nei caffè, eccetera. Lì non c'è niente da fare. Ma quando vado in società mi sembra di prendermi a sberle da solo, anche se c'è da bere gratis. Con me non funziona mai. Ho giocato abbastanza con la creta. La gente mi svuota. Per ricaricarmi devo andarmene. Io sono il meglio per me, stravaccato sulla sedia, a fumare una beedie e a guardare le parole che compaiono sullo schermo. Difficilmente si incontra una persona insolita o interessante. E più che seccante, è un fottuto choc continuo. E sta facendo di me un maledetto brontolone, Tutti possono diventare dei maledetti brontoloni e molti lo sono. Aiuto!
Charles Bukowski, Il capitano è fuori a pranzo, 1998 (postumo)

Il pubblico è una vecchia. Lasciatela borbottare.
Thomas Carlyle, Diario, 1835

Famiglia. Il luogo dove siamo trattati meglio e dove si brontola di più.
John Garland Pollard, A Connotary, 1932

Siamo un popolo di servi, che obbedisce mugugnando.
Roberto Gervaso, Il grillo parlante, 1983

C'è chi brontola perché i roseti hanno le spine; io mi rallegro e ringrazio il Cielo che le spine abbiano delle rose!
Alphonse Karr, Lettere scritte dal mio giardino, 1853 (attribuito erroneamente ad Abraham Lincoln) [1]

Dicono che dietro un grande uomo ci sia sempre una grande donna. Può darsi. E dietro una grande donna? Be', dietro una grande donna di solito ci sono un marito che brontola, dei figli che si lagnano e una casa che va a ramengo.
Luciana Littizzetto, La principessa sul pisello, 2002

La vostra parola d'ordine sia: resistere. Insegnate alla forza vitale dentro di voi, al vostro essere vitale, a non lamentarsi e ad accettare tutte le condizioni necessarie per una grande realizzazione. Il corpo è un servitore molto resistente, sopporta senza brontolare la tensione delle circostanze come una bestia da soma. È l'essere vitale quello che sta sempre a brontolare e che si agita.
Mère, Colloqui sullo yoga integrale, 1972

Se non fosse un contegno da pazzo il parlare da solo, non c’è giorno in cui non mi si sentirebbe brontolare fra me e contro di me: «Pezzo d’imbecille!»
Michel de Montaigne, Saggi, 1580/95

Non fare altro che brontolare, e non agire – ecco come si butta via la propria vita.
[To do nothing but grumble and not to act – that is throwing one's life away].
William Morris, XIX sec. (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Se agli scontenti, ai biliosi e ai brontoloni si impedisse di riprodursi, si potrebbe già trasformare come per incanto la terra in un giardino di felicità.
Friedrich Nietzsche, Umano troppo umano II, 1879/80

Quando sono messi alle strette, generalmente i «brontoloni» incominciamo a cambiare discorso, perché costoro pensano che a risolvere i problemi siano gli altri e non loro.
Massimo Piovano, Basta rodersi il fegato, 2013

Siamo tutti sconsiderati e incauti, insicuri, brontoloni, ambiziosi (ma perché cerco di nascondere con parole troppo blande la piaga di tutti?), siamo tutti malvagi. Pertanto qualunque vizio venga rimproverato a un altro, ciascuno se lo ritroverà in seno.
Lucio Anneo Seneca, La fermezza del saggio, I sec.

A casa ho tre bestiole che assolvono la funzione di un marito: un cane che brontola tutte le mattine, un pappagallo che impreca tutto il pomeriggio, e un gatto che rincasa sempre tardi la sera.
Anonima
Famiglia. Il luogo dove siamo trattati meglio e dove si brontola di più.
(John Garland Pollard - foto: Happy Days)
Proverbi sul Brontolare
  • Cappuccio e cotta sempre borbotta.
  • Chi semina in rompone raccoglie in brontolone.
  • Gli scontenti e i brontoloni di fuscelli fan bastoni.
Di due individui, uno spacca la legna, l'altro brontola.
Proverbio Yiddish

Note
  1. La frase di Alphonse Karr (in realtà dei versi che lo scrittore francese cita come anonimi) si trova su internet, attribuita erroneamente ad Abraham Lincoln, nella seguente forma: "Possiamo lamentarci perché i roseti hanno le spine o rallegrarci perché i cespugli spinosi hanno le rose".
  2. Vedi anche aforismi, frasi e citazioni su: LamentarsiVittimismo

Nessun commento: