Crisi esistenziale - Aforismi, frasi e citazioni

Raccolta di aforismi, frasi e citazioni sulla crisi esistenziale e morale, con un piccolo paragrafo sulla crisi di coppia e sentimentale. Il termine "crisi" deriva dal latino crisis, a sua volta dal greco κρίσις "scelta, decisione" e può avere diversi significati a seconda del contesto in cui è utilizzato. Nella maggior parte delle seguenti citazioni, con il termine "crisi" si fa riferimento a uno stato di turbamento o di grave difficoltà nella vita di un individuo o di un gruppo di individui, con effetti più o meno gravi.
Come introduzione riportiamo un brano anonimo (spesso attribuito ad Albert Einstein), intitolato "La crisi come benedizione": "Non pretendiamo che le cose cambino se continuiamo a farle nello stesso modo. La crisi può essere una vera benedizione per ogni persona e per ogni nazione, perché è proprio la crisi a portare progresso. La creatività nasce dall'angoscia, come il giorno nasce dalla notte oscura. È nella crisi che nasce l'inventiva, le scoperte e le grandi strategie. Chi supera la crisi supera sé stesso senza essere superato. Chi attribuisce le proprie sconfitte e i propri errori alla crisi, violenta il proprio talento e mostra maggior interesse per i problemi piuttosto che per le soluzioni. La vera crisi è l'incompetenza. Il più grande difetto delle persone e delle nazioni è la pigrizia nel trovare soluzioni. Senza crisi non ci sono sfide, senza sfide la vita è routine, una lenta agonia. Senza crisi non ci sono meriti. È nella crisi che il meglio di ognuno di noi affiora; senza crisi qualsiasi vento diventa una brezza leggera. Parlare di crisi significa promuoverla; non parlarne significa esaltare il conformismo. Cerchiamo di lavorare sodo, invece. Smettiamola, una volta per tutte, l'unica crisi minacciosa è la tragedia di non voler lottare per superarla".
Su Aforismario trovi altre raccolte di citazioni correlate a questa sulla crisi economica e sul disagio esistenziale.
Le "crisi" possono essere le migliori opportunità che ci capitano nella vita.
(Raffaele Morelli)
Crisi esistenziale
© Aforismario

La crisi è il momento iniziale, devastante, di un'opera di risanamento e di ricostruzione. Nella vita psichica non c'è vero progresso senza queste discontinuità in cui riusciamo a mettere in discussione radicale noi stessi, ciò che abbiamo fatto, ciò che vogliamo. Distruggendo i nostri possessi, le nostre certezze, creiamo il caos originario in cui tutto diventa nuovamente pensabile e possibile.
Francesco Alberoni, L'ottimismo, 1994

Le crisi e le avversità, spesso diventano occasione di crescita interiore.
Isabel Allende, su L'espresso, 2002

Tutta la nostra vita sulla terra è solo una febbre continua, che ha i suoi rinforzi e le sue crisi nella misura in cui le nostre passioni si scatenano e s’infiammano.
Bonaventure d'Argonne, L'educazione, 1691

I momenti di crisi raddoppiano la vitalità negli uomini. O forse, più in soldoni: gli uomini cominciano a vivere appieno solo quando si trovano con le spalle al muro.
Paul Auster, Il libro delle illusioni, 2002

La crisi non è più l'eccezione alla regola, ma essa stessa regola nella nostra società.
Miguel Benasayag e Gerard Schmit, L'epoca delle passioni tristi, 2003

In casi di crisi che obbligano la gente a scegliere tra varie linee di condotta, la maggioranza sceglierà la peggiore possibile.
Arthur Bloch, Legge di Rudin, La legge di Murphy, 1977

La crisi è quando non puoi più dire "lasciamo perdere".
Arthur Bloch, Precetto di Ferguson, La legge di Murphy II, 1980

Se la gente non va a teatro non è perché il teatro è in crisi ma perché è in crisi la gente.
Pino Caruso, Ho dei pensieri che non condivido, 2009

La crisi, in Italia, non è politica ma etica.
Pino Caruso, Appartengo a una generazione che deve ancora nascere, 2014

...il senso ironico della realtà... utile se scatena crisi, non se le guarisce...
Antonio Castronuovo, Quilismi per un bambino ucciso, 2001

Qualsiasi idiota può superare una crisi; è il quotidiano che ti logora.
Anton Cechov, Quaderni, 1891-1904

Non è affatto improbabile che una crisi individuale diventi un giorno la crisi di tutti e acquisti così un significato non più psicologico, ma storico. Non si tratta di una semplice ipotesi; vi sono segni che bisogna abituarsi a leggere.
Emil Cioran, La caduta nel tempo, 1964

Il borghese entra in profonda crisi quando le ragazze giovani iniziano a dargli del lei.
Paolo Costa, Aforismi borghesi, 2007

Ciò che la crisi insegna è che ora più che mai abbiamo necessità di tornare a pensare, progettare, sperimentare.
Paolo Crepet, L'autorità perduta. 2011

Ogni crisi è come una moneta: da una parte porta con sé il pericolo, dall'altra l'opportunità. Capovolgete la moneta. Non perdetevi l'opportunità di emergere da questa crisi più forti e più intelligenti: dei sopravvissuti migliori.
Jeffrey J. Davis (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

La crisi della cultura. C'è sempre stata: Shakespeare non sapeva il greco e Omero non sapeva l'inglese.
Ennio Flaiano, La solitudine del satiro, 1973 (postumo)

La crisi di coscienza è l'ultima, grande risorsa degli opportunisti.
Roberto Gervaso, Il grillo parlante, 1983

Solo le grandi crisi tracciano le linee del nostro destino.
Roberto Gervaso, La volpe e l'uva, 1989

Il degrado è così evidente che il timore di precipitare verso la catastrofe universale è un sentimento comune; eppure malgrado ciò gli ottimisti (e io sono tra questi) possono sperare che, arrivati al punto limite della crisi, si verifichi un'inversione provvidenziale della tendenza, e rifioriscano il vero, il buono e il bello. In ambedue i casi è onorevole la posizione di chi si oppone alla corrente sia per frenare minimamente la caduta, sia per affrettare la rinascita.
Fausto Gianfranceschi, Aforismi del dissenso, 2012

Non dimenticate che tutti coloro i quali nella vita hanno successo muovono da un errore e sopportano lotte inenarrabili prima di "arrivare". Di solito, il punto di svolta per il successo si situa nel mezzo di una grande crisi, in cui la persona comprende il suo "altro io".
Napoleon Hill, Pensa e arricchisci te stesso, 1938

[La crisi] può indicare l'attimo della scelta, quel momento meraviglioso in cui la gente all'improvviso si rende conto delle gabbie nelle quali si è rinchiusa e della possibilità di vivere in maniera diversa.
Ivan Illich, Per una storia dei bisogni, 1978

Quasi tutti gli uomini vivono fisicamente, intellettualmente o moralmente entro il cerchio d’una parte assai ristretta del loro essere potenziale. Fanno uso d’una piccolissima porzione della loro coscienza possibile e in generale delle loro risorse spirituali, più o meno come un uomo che contraesse l’abitudine di usare e muovere, del suo intero organismo, soltanto il dito mignolo. Situazioni d’emergenza e crisi ci dimostrano che possediamo risorse vitali assai superiori a quanto supponessimo.
William James, Lettere, 1920 (postumo)

La religione nasce dallo scacco, dalla crisi, dal disagio, dalla problematicità: quando gli uomini stanno bene di solito pensano ad altro che ai valori spirituali, e se arrivano a pensarvi è solo perché giungono a essere incalzati dal negativo dell'esistenza.
Vito Mancuso, Io e Dio, 2011

Forse è davvero povera una vita che non sia stata spazzata via, almeno una volta, dal turbine di una crisi come questa, una vita il cui edificio non sia stato mai scosso da un terremoto, travolto da un tornado che fa volare le tegole dal tetto e, ululando, smuove per un attimo tutto ciò che la ragione e il carattere avevano tenuto in ordine.
Sándor Márai, La donna giusta, 1941

Nella vita le cose capitano a casaccio, e così devono capitare in un romanzo; esse non conducono ad alcuna crisi risolutiva – che è un oltraggio alla legge delle probabilità – continuano ad accadere e basta.
William Somerset Maugham, Ashenden, 1928

Sfido chiunque a trovare un periodo della Storia che non sia definito, dai contemporanei, come di crisi.
Alessandro Morandotti, Minime, 1979/80

La crisi è come un parto, che fa "nascere" energie nuove sotterranee pronte a venire alla luce. Per questo, quando arriva la crisi, non bisogna mai pensare ai vecchi rimedi né continuare a ragionare nel solito modo, che è poi quello che ha causato il patatrac.
Raffaele Morelli, Ama e non pensare, 2007

Quando capitano fulmini a ciel sereno, crisi che di colpo frantumano le mie certezze e mi mettono a terra, quello è il giorno in cui devo imparare più che mai a cambiare rotta, a prepararmi al "nuovo" che vuole arrivare.
Raffaele Morelli, Ama e non pensare, 2007

Le "crisi" possono essere le migliori opportunità che ci capitano nella vita.
Raffaele Morelli, Ama e non pensare, 2007

Ecco la domanda che dobbiamo farci quando siamo in crisi: sto seguendo il "vento nuovo" che spira dentro di me? Se la risposta è sì, arriveranno i doni dell'anima.
Raffaele Morelli, Ama e non pensare, 2007

Considerare tutte le crisi in genere come un'obiezione, come qualcosa che bisogna eliminare, è la niaiserie par excellence, nel complesso, una vera disgrazia nelle sue conseguenze, un destino di sciocchezza, di tale sciocchezza quasi come lo sarebbe la volontà di eliminare il maltempo.
Friedrich Nietzsche, Ecce homo, 1888

Le molte crisi che scuotono il mondo odierno − dello Stato, della famiglia, dell'economia, della cultura, ecc. − costituiscono soltanto molteplici aspetti di un'unica crisi fondamentale, che ha come specifico campo d'azione l'uomo stesso. In altri termini, queste crisi hanno la loro radice nei problemi più profondi dell'anima, e da qui si estendono a tutti gli aspetti della personalità dell'uomo contemporaneo e a tutte le sue attività.
Plinio Corrêa de Oliveira, Rivoluzione e contro-rivoluzione, 1959

Chiamiamo "crisi dei fondamenti" la nostra incapacità, ormai accertata, di conoscerli.
Mauro Parrini, A mani alzate, 2009

Usciremo più forti, e quindi peggiori, da questa crisi, che eliminerà quel poco che nel mondo resta di anomalo, di singolare, di sorprendente. Tutto diventerà più prevedibile e governabile, ad eccezione di un'altra crisi, dalla quale comunque usciremo ancora più forti, e con ulteriori possibilità di peggioramento.
Mauro Parrini, A mani alzate, 2009

La vita somiglia un poco alla malattia come procede per crisi e lisi ed ha i giornalieri miglioramenti e peggioramenti. A differenza delle altre malattie la vita è sempre mortale.
Italo Svevo, La coscienza di Zeno, 1923

Una crisi deve finire con un'analisi; e questa deve infine unirsi all'essere, per accrescere il suo potere o la sua resistenza.
Paul Valéry, Quaderni, 1894/1945 (postumi, 1957/61)

Crisi di coppia
© Aforismario

Vi sono nell'amore due epoche, separate da una crisi difficile. La prima attrattiva dell'amore è la novità; quasi tutti gli amori muoiono con essa, perché allora non c'è più niente, – la novità non esiste più: l'abitudine non c'è ancora. – Ma se l'amore sopravvive a questa crisi e diventa un'abitudine, non muore più.
Alphonse Karr, XIX sec. (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

La crisi della coppia segue curve inesorabili. I primi mesi si alza il desiderio e calano le mutande. Poi, col tempo, i movimenti si invertono: il desiderio cala e le mutande risalgono fin quasi alle ascelle.
Luciana Littizzetto, Col cavolo, 2004

Non è l'amore a metterci in crisi, ma la dipendenza affettiva dalla persona che sta con noi.
Raffaele Morelli, Come amare ed essere amati, 2003

Come evitare la crisi del settimo anno? Anticipandola.
Guido Rojetti, L'amore è un terno (che ti lascia) secco, 2014

Alcuni s’innamorano e attraversano una grave crisi. Poi passa e non ci pensano più fino alla volta successiva. Altri invece vivono in uno stato di semiebbrezza amorosa permanente. Mai una grossa crisi, ma una febbriciattola costante che li riscalda senza bruciarli.
Michel Tournier, Diario estimo, 1993-2000

Note
Vedi anche aforismi, frasi e citazioni su: Crisi economica - Disagio esistenziale

Nessun commento: