Grandine - Aforismi, frasi e proverbi

Raccolta di aforismi, frasi e proverbi sulla grandine e sulle grandinate. In meteorologia, la grandine è una forma di precipitazione atmosferica formata da gocce d'acqua congelata, le cui dimensioni possono variare da pochi millimetri a diversi centimetri di diametro (nel qual caso può diventare pericolosa per umani e animali, e sicuramente dannosa per le colture).
Com'è noto, la grandine è stata la settima piaga inflitta da Dio agli Egiziani, affinché Mosè potesse liberare gli Israeliti dallo schiavitù. Secondo quanto riportato in Esodo: "Il Signore disse a Mosè: "Stendi la mano verso il cielo: vi sia grandine in tutto il paese di Egitto, sugli uomini, sulle bestie e su tutte le erbe dei campi nel paese di Egitto!". Mosè stese il bastone verso il cielo e il Signore mandò tuoni e grandine; un fuoco guizzò sul paese e il Signore fece piovere grandine su tutto il paese d'Egitto. Ci furono grandine e folgori in mezzo alla grandine: grandinata così violenta non vi era mai stata in tutto il paese d'Egitto, dal tempo in cui era diventato nazione! La grandine colpì, in tutto il paese d'Egitto, quanto era nella campagna: uomini e bestie; la grandine colpì anche tutta l'erba della campagna e schiantò tutti gli alberi della campagna. Soltanto nel paese di Gosen, dove stavano gli Israeliti, non vi fu grandine. Allora il faraone mandò a chiamare Mosè e Aronne e disse loro: "Questa volta ho peccato: il Signore ha ragione; io e il mio popolo siamo colpevoli. Pregate il Signore: basta con i tuoni e la grandine! Vi lascerò partire e non resterete qui più oltre".
Su Aforismario trovi altre raccolte di citazioni correlate a questa sulla pioggia, la tempesta e la neve.
Siamo tutti petali nella grandine.
Aggrappati a speranze che non riescono più a resistere. (Susanna Scarlata)
Grandine
© Aforismario

Non cedere, ti preparavi al sole ed è caduta grandine.
Niccolò Agliardi, La panchina, 2008

Aveva deciso di non perdere troppo tempo a ricamare sul perché delle cose. Era peggio. I cinghiali non si chiedono perché il bosco brucia e i fagiani non si chiedono perché i cacciatori sparano. Scappano e basta. È l'unica cosa da fare. In casi come questi devi telare più veloce della luce e se non puoi, se ti mettono in un angolo, allora ti devi chiudere come un riccio e lasciarli sfuriare fino a che non sono soddisfatti, come la grandine che ti colpisce durante una passeggiata in campagna.
Niccolò Ammanniti, Ti prendo e ti porto via, 1999

Cent'anni fa, per la festa di San Giovanni, la messe indorava e santificava le campagne sotto la tutela delle croci benedette, fatte d'uno stelo secco di canapa piantato sui seminati. Il pane è vita degli italiani, e il grano finisce di maturare nella stagione più spessa di grandinate.
Riccardo Bacchelli, Il diavolo al Pontelungo, 1927

La carestia va spartita fra tutti, ragionano ognun per sé i contadini; ma la grandine, a chi tocca il danno è tutto suo.
Riccardo Bacchelli, Il diavolo al Pontelungo, 1927

La grandine è anch'essa nell'ordine naturale delle cose.
Riccardo Bacchelli, ibidem

Oggi l'assicurazione contro la grandine è uno dei cento e un modi per perdere la fiducia in Dio.
Riccardo Bacchelli, Il diavolo al Pontelungo, 1927

− E perché, signora marchesa, vanno male le loro cose?
− La grandine e le tasse, cara signorina. La grandine e le tasse.
Vitaliano Brancati, Una donna di casa, 1950

Casca e salta ad un tratto al piede mio / un granellino bianco e rilucente.... / Eccola, viene che la manda Iddio. / Strepitando vien giù candida e bella, / batte il suol, tronca i rami, il cielo oscura, / e nelle grigie vie sonante e dura / picchia, rimbalza, rotola, saltella; / squassa le gronde, i tetti alti flagella, / sbriciola sibilando la verzura, / ricasca dai terrazzi e nelle mura / s’infrange, e vasi e vetri urta e sfracella; / e per tutto s’ammonta e tutto imbianca; / ma lentamente l’ira sua declina / e solca l’aria diradata e stanca; / poi di repente più maligna stride, / poi tutto tace, e sulla gran ruina / perfidamente il ciel limpido ride.
Edmondo De Amicis, Grandinata, in Poesie, 1882

La fretta, nenné, fa più danni della grandine!
Luciano De Crescenzo, Ti porterà fortuna, 2014

Un cuore di ghiaccio quando piange grandina.
Fulvio Fiori, Umorismo Zen, 2012

Giovane goccia di pioggia dice a un fiocco di neve: “Non vedo l’ora di diventare grandine”.
Fulvio Fiori, Umorismo Zen, 2012

Io sono un buon diavolaccio, un nuvolone che tuona e non dà mai grandine.
Antonio Fogazzaro, Daniele Cortis, 1885

Mi sento come un autostoppista colto da una grandinata su un'autostrada del Texas. Non posso scappare. Non posso nascondermi. E non posso farla cessare.
Lyndon B. Johnson (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Essere presidente è come essere un asino sotto una grandinata. Non c'è altro da fare che stare lì e prendersela.
Lyndon B. Johnson, ibidem

Una similitudine nuova può esser quella dell’agricoltore che nel mentre che miete ed ha i fasci sparsi pel campo, vede oscurarsi il tempo ed una grandine terribile rapirgli irreparabilmente il grano di sotto la falce: ed egli quivi tutto accinto a raccoglierlo, se lo vede come strappar di mano senza poter contrastare.
Giacomo Leopardi, Zibaldone, 1817/32 (postumo 1898/1900)

Quel giovane che fu d’animo eroico nella virtù (come sogliono essere tutti quelli che nascono con grande e forte immaginazione e sentimento), se per forza dell’esperienza, delle sventure, degli esempi, disingannato della virtù, arriva a lasciarla, diviene eroico nel vizio, e capace di molto maggiori errori, che non sono gli altri ec. Non già per una continuazione di entusiasmo applicato al male, ma per un eccesso di freddezza che è sempre compagna della malvagità. Egli diviene un eroe di freddezza, e tanto più intrepido, duro, ghiacciato, quanto era stato più fervido. Come quei vapori che si convertono in grandine, i quali non si stringerebbero nel più duro, denso, e sodo ghiaccio che possa formarsi nell'aria, se straordinario calore non gli avesse innalzati a straordinaria sublimità.
Giacomo Leopardi, Zibaldone, 1817/32 (postumo 1898/1900)

C'è la grandine, le frane, la siccità, la malaria, e c'è lo Stato. Sono dei mali inevitabili, ci sono sempre stati e ci saranno sempre.
Carlo Levi, Cristo si è fermato a Eboli, 1945

Abituato a morso e fuga, mi sporco di fango, catrame e di ruggine. L'istinto mi spinge a un sole che mi asciuga a un metro dalla grandine.
Luciano Ligabue, Figlio d'un cane, 1990

Fra gli uccelli si sono fatti vivi oggi, davanti alla finestra, come ospiti straordinari, tre codirossi e un lucherino. Anche l'usignolo tiene duro imperterrito da Pasqua, nonostante il freddo e la grandine.
Rosa Luxemburg, lettera dal carcere a Mathilde Jacob, 1917

Il male è solo distruttivo? I temporali sono cattivi, se è così semplice. E poi c'è il fuoco, e c'è la grandine. Le assicurazioni li raggruppano tutti sotto "Atti di Dio".
Mads Mikkelsen, in Hannibal Lecter,  2013-2015

A colui a cui grandina sulla testa sembra che tutto l’emisfero sia in tempesta e in burrasca.
Michel de Montaigne, Saggi, 1580/88

Siamo tutti petali nella grandine. Aggrappati a speranze che non riescono più a resistere.
Susanna Scarlata (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

I colpi della fortuna, da cui gli uomini si fanno abbattere, sono per l'uomo retto e magnanimo come grandine che batte sui tetti, rimbalza crepitando, poi si scioglie, senza alcun danno per chi vi abita.
Lucio Anneo Seneca, Lettere a Lucilio, 62/65

La guerra era come la grandine, che girava a capriccio, e a chi toccava toccava.
Carlo Sgorlon, L'armata dei fiumi perduti, 1985

I colori così, intensi da sembrare vivi, lo avevano indotto a pensare che a volte la natura ci manda dei segnali, che è importante ricordare che la gioia può sempre seguire la disperazione. Ma un attimo dopo l'arcobaleno era svanito e la grandine era tornata e lui si era reso conto che a volte la gioia è soltanto un'illusione.
Nicholas Sparks, La scelta, 2007

Partirono all'alba per evitare gli ingorghi. Appena Fantozzi uscì, la sua nuvola da dietro le montagne gli piombò sopra la testa come un aereo da caccia. Era la famosa “nuvola da impiegati”. Ogni “impiegato” ne ha una. Sono nuvole maligne che stanno celate dietro le montagne anche 12 mesi, ma quando s'avvedono che il loro uomo sta per andare in ferie gli piombano sulla testa scaricandogli in nuca un quadrato di grandine in un metro per un metro e lo accompagnano implacabili.
Paolo Villaggio, Fantozzi, 1971

Fantozzi andò finalmente con la “sua signora” dai capelli color topo a ritirare la barca un sabato mattina di giugno. Aveva sopra la testa la sua “nuvola da impiegato” che gli scaricava in nuca il suo abituale quadrato di grandine. Tutto intorno sole splendente e una temperatura africana: nel quadrato c'erano due gradi sotto zero.
Paolo Villaggio, Fantozzi, 1971

Egli fa scendere dal cielo masse di nubi piene di grandine, con cui colpisce chi vuole e che allontana da chi vuole, mentre lo splendore del Suo fulmine toglie quasi la vista.
Corano, VII sec. a.e.c.

Proverbi sulla Grandine
  • A chi è nato sfortunato gli grandina nel forno.
  • Brina d’aprile vale una grandine.
  • Grandinata può far la brutta annata.
  • Grandine non fa carestia.
  • Il tempo corre avanti alla grandine.
  • La grandine cade sul far della raccolta.
  • La grandine fa il povero e non l’affamato.
  • La peggior trebbiatura la fa la grandine.
  • La tartaruga non teme la grandine. 
  • Meglio veder grandinare nei campi che nel forno.
  • Quando grandina la lumaca ritira le corna.
  • Sul capo del calvo cade la grandine più grossa.
  • Sul capo del calvo spesso grandina.
  • Sulle chieriche né piove né grandina né tira vento.
  • Un ladro in casa è una grandine sotto il tetto.
  • Un noce in una vigna e una talpa in un orto fan più danno della grandine.
Note
Vedi anche aforismi, frasi e citazioni su: Pioggia - Tempesta - Neve

Nessun commento: