Oscuro - Aforismi, frasi e citazioni

Raccolta di aforismi, frasi e citazioni su ciò che è oscuro. Qui il termine "oscuro" è considerato secondo due accezioni: come ciò che è vago, misterioso, poco conosciuto o nascosto (primo paragrafo); e come ciò che è difficile da intendere o da interpretare, con riferimento a persona che parla o scrive in modo poco chiaro, difficile da capire (secondo paragrafo). Per frasi sull'oscuro inteso come mancanza di luce, vedi le pagine dedicate al'oscurità e al buio.
Ognuno di noi è una luna: ha un lato oscuro che non mostra mai a nessun altro.
(Mark Twain)
Oscuro (Misterioso o Nascosto)
© Aforismario

Brancoliamo nel buio cercando di ricostruire tanti fatti oscuri… Per fortuna ci sono i bugiardi – a indicarci la pista giusta da battere!
Amedeo Ansaldi, Manuale di scetticismo, 2014

Approfondire, non vuol dir senz'altro, veder più chiaro. Anzi, come per grotte, farsi più addentro nell'oscuro. Resta però sempre la speranza di riuscire dall'altra parte a nuovo cielo.
Ugo Bernasconi, Parole alla buona gente, ca. 1933 (postumo 1987)

L'oscurità degli eventi, che turba la pubblica quiete, rallegra il raggiratore come l'eclissi del sole piacevolmente sorprende l'uccello notturno.
Matthieu Bonnafous, Riflessioni filosofico-morali, 1816

Quando si vede luminoso il lato oscuro delle cose, si soffre di un genere sinistro di daltonismo.
Valeriu Butulescu, Aforismi, 2002

Ogni fenomeno che concerne l'universo umano − la crescita, l'amore, la creatività − si deve confrontare col suo lato oscuro, con la sua morte, per scoprire che, forse, ciò che ci limita e ci tradisce è anche ciò che ci determina e ci svela.
Aldo Carotenuto, Amare Tradire, 1991 

L'uomo comune erra nell'oscurità, il filosofo si sbaglia alla luce del sole.
Nicolás Gómez Dávila, In margine a un testo implicito, 1977/92

Nulla è più oscuro delle cose che abbiamo continuamente sulle labbra.
Hugo von Hofmannsthal, Il libro degli amici, 1922

Tutti hanno talento, ma quello che è raro è il coraggio di seguire questo talento fino a quel luogo oscuro dentro di te a cui ti conduce.
Erica Jong, Il mestiere del poeta, XX sec.

La scienza è l’arte di creare delle illusioni adattate, che l’insensato crede o contesta; ma il saggio gode della loro bellezza, della loro ricchezza semantica, senza ignorare che si tratta di velami e cortinaggi umani per dissimulare l’oscurità d’abisso dell’inconoscibile.
Carl Gustav Jung, Lettera ad Allen Gilbert, 1929

Veniamo da un abisso oscuro; ritorniamo in un abisso oscuro. Lo spazio luminoso che intercorre tra di loro lo chiamiamo vita. Appena nati inizia il nostro ritorno; contemporaneamente l’inizio e il ritorno; ogni attimo moriamo. Per questo molti hanno protestato: lo Scopo della vita è la morte.
Nikos Kazantzakis, Ascetica, 1927

La vita ha anche lati oscuri, e ciò che resta della sua decenza.
Stanisław Jerzy Lec, Pensieri spettinati, 1957

In noi si specchia il mondo, dove all'emisfero illuminato corrisponde sempre l'altro oscuro: non si darà mai il caso di luce totale.
Alessandro Morandotti, Minime, 1979/80

Conoscersi significa errare e l’oracolo che ha detto "Conosci te stesso" ha proposto un compito più grave delle fatiche di Ercole e un enigma più oscuro di quello della Sfinge.
Fernando Pessoa, Il libro dell'inquietudine, 1982 (postumo)

Le donne sono pura astrofisica. Materia oscura.
Guido Rojetti, L'amore è un terno (che ti lascia) secco, 2014

Il mondo non è diviso tra persone buone e Mangiamorte! Tutti abbiamo sia luce che oscurità dentro di noi. Ma sta sempre a noi scegliere da che parte schierarci.
Sirius (Gary Oldman), in David Yates, Harry Potter e l'Ordine della Fenice, 2007

Tutto ciò che è nascosto dovrebbe essere messo a nudo. Essere spogliati dall'oscurità significa essere puliti, spogliare dall'oscurità è rendere puliti.
Dylan Thomas, Lettere, XX sec.

Ognuno di noi è una luna: ha un lato oscuro che non mostra mai a nessun altro.
[Every one is a moon, and has a dark side which he never shows to anybody].
Mark Twain, Seguendo l'equatore, 1897

Una bottiglia colorata fa apparire dello stesso colore l'acqua che contiene. Eppure l'acqua non ha colore. Essa ci appare del colore dell'ambiente; così sarà azzurra sotto un cielo limpidissimo, cupa sotto un cielo nuvoloso. Noi siamo un po' come la bottiglia per le cose della vita che passano attraverso la nostra luce o la nostra oscurità.
Amadeus Voldben (Amedeo Rotondi), Pensieri per una vita serena, 2008 (postumo)

La paura è la via per il lato oscuro.
Yoda, in George Lucas, Star Wars: Episodio I - La Minaccia Fantasma, 1999

Oscuro (Astruso o Confuso)
© Aforismario

Tutti sono capaci di parlare o di scrivere in modo oscuro e noioso: la chiarezza e la semplicità invece sono scomode. Non solo perché richiedono più sforzo e più talento, ma perché quando si è costretti a essere chiari non si può barare. 
Piero Angela, Viaggi nella scienza, 1982

Quelli che scrivono con chiarezza hanno dei lettori, quelli che scrivono in modo oscuro hanno dei commentatori.
[Ceux qui écrivent clairement ont des lecteurs; ceux qui écrivent obscurément ont des commentateurs].
Albert Camus, Actuelles, 1950/58

Sperone Speroni spiega molto bene come succede che un autore, convinto di esprimersi in modo chiaro, risulti invece non di rado oscuro per il lettore. «Il fatto è − egli dice − che mentre l'autore passa dal pensiero alla sua espressione, il lettore deve dall'espressione risalire al pensiero».
Nicolas de Chamfort, Massime e pensieri, 1795 (postumo)

Niente inaridisce una mente quanto la ripugnanza a concepire idee oscure.
Emil Cioran, Sillogismi dell'amarezza, 1952

La parte di profondità e la parte di bluff in ogni formula oscura, come districarle? Il pensiero netto si arresta a se stesso, vittima della sua probità; l'altro, sfumato, si estende lontano, e si salva per il suo mistero sospetto e tuttavia inattaccabile.
Emil Cioran, Squartamento, 1979

Il pensatore originale è difficile senza essere oscuro. L'oscurità nasce sempre dall'imperizia con cui i discepoli adoperano il linguaggio del maestro.
Nicolás Gómez Dávila, Tra poche parole, 1977/92

L'oscurità di un testo non è un difetto quando quello che dice può essere detto solo in modo oscuro.
Nicolás Gómez Dávila, Tra poche parole, 1977/92

Parlare oscuramente lo sa fare ognuno, ma chiaro pochissimi. 
Galileo Galilei, Considerazioni al Tasso, 1589

Ciò che rende oscuri i nostri politici, più che la prudenza, è l'ignoranza.
Roberto Gervaso, Il grillo parlante, 1983

La chiarezza non è ingenua; la complessità, che spesso è oscura, cela trappole.
Fausto Gianfranceschi, Aforismi del dissenso, 2012

Liberarsi della profondità, dove le cose sono oscure. Meglio l'ordine e la chiarezza.
Fausto Gianfranceschi, Aforismi del dissenso, 2012

Chi vuole rimproverare a un autore l'oscurità dovrebbe scrutare anzitutto il proprio intimo e vedere se per caso anche lì faccia veramente chiaro: nella penombra la scrittura più chiara diventa illeggibile.
Johann Wolfgang Goethe, Massime e riflessioni, 1833 (postumo)

Gli ingegni chiari meritano plauso, anche se quelli confusi sono stati talvolta venerati perché nessuno li intendeva. E tuttavia qualche volta l'oscurità è necessaria a chi non voglia apparire volgare.
Baltasar Gracián y Morales, Oracolo manuale e arte della prudenza, 1647

Gli stolti leggono un libro e non lo capiscono affatto; gli ingegni mediocri credono di capirlo perfettamente; i grandi ingegni talvolta non lo capiscono interamente: trovano oscuro ciò che è oscuro, così come trovano chiaro ciò che è chiaro; gli ingegni perspicaci vogliono trovare oscuro ciò che non lo è affatto, e non capire ciò che è del tutto intelligibile.
Jean de La Bruyère, I caratteri, 1688

L'oscurità e la profondità sono cose della stessa natura per i tanti che non sono avvezzi a comprendere, e molti filosofi di mestiere hanno fatto in ogni tempo un abuso immorale di tale confusione concettuale.
Multatuli, Idee, 1862/77

Si considera la cosa non spiegata e oscura più importante di quella spiegata e chiara.
Friedrich Nietzsche, Umano troppo umano, 1878

Chi conosce in profondità si sforza di essere chiaro; chi vorrebbe sembrare profondo alla moltitudine si sforza di essere oscuro.
Friedrich Nietzsche (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

I pensieri hanno qualcosa di malsicuro quando non si tratti di comunicare fatti. Inoltre tutto è portato in alto e ricoperto dallo splendore di parole scelte, belle : è tutto disteso in lunghi periodi. Questo stile allora, come totalità, ispira uno stato d'animo, come di sete, si fanno gli occhi piccoli perché si vorrebbe vedere davvero qualcosa di ben distinto, ma tutto nuota lontano in un'affascinante trasfigurazione: come uno di quei .miraggi che alla persona stanca, a chi ha sete, sembrano essere un mare, un'oasi, una foresta.
Friedrich Nietzsche, Frammenti postumi, 1869/89

Il culto dell'oscuro, oggi alla moda, il nebuloso e l'apparentemente profondo devono essere abbandonati: in loro luogo dobbiamo adottare di nuovo un atteggiamento razionale, cioè un atteggiamento critico. E dobbiamo smetterla di preoccuparci delle parole e dei loro significati, per preoccuparci invece delle teorie criticabili, dei ragionamenti e della loro validità.
Karl Popper, Logica della scoperta scientifica, 1934

La chiarezza e la distinzione non sono di per sé criteri di verità, ma elementi quali l'oscurità e la confusione possono essere indizio di errore.
Karl Popper, Congetture e confutazioni, 1963

Lo stile delle parole altisonanti, oscure, d'effetto e incomprensibili, non dovrebbe più essere ammirato, addirittura non dovrebbe più essere tollerato dall'intelletto. Dal punto di vista intellettuale è irresponsabile.
Karl Popper, Alla ricerca di un mondo migliore, 1984

Hegel espose la sua filosofia in maniera così oscura che si pensò che dovesse essere profonda.
Bertrand Russell (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Coloro che combinano discorsi difficili, oscuri, confusi e ambigui sicuramente non sanno affatto ciò che vogliono dire, ma ne hanno soltanto un'oscura consapevolezza che ancora si sforza di trovare un pensiero: spesso però essi vogliono celare a loro stessi e ad altri che in realtà non hanno nulla da dire.
Arthur Schopenhauer, Parerga e Paralipomena, 1851

Coloro che scrivono in maniera affettata, pretenziosa e alquanto oscura, più per un desiderio smodato di apparire che per una reale esigenza di comunicare, possiedono comunque − seppure in negativo − una straordinaria capacità: quella di dire tanto senza dire niente, e senza, peraltro, che ciò possa essere facilmente notato. Ma non solo: a meno che non si voglia considerare già lo scrivere in maniera astrusa una confutazione, ci si accorge che questa è resa pressoché impossibile proprio dal fatto che non c’è nulla da confutare.
Giovanni Soriano, Maldetti, 2007

Da Eraclito in poi, ci sono sempre stati autori “oscuri” che hanno fatto volutamente uso di uno stile criptico per tenersi sopra la portata delle menti ordinarie. Per quanto mi riguarda, mi è sufficiente usare uno stile molto limpido – tra l’altro a me piú congeniale – perché la maggior parte dei comuni lettori, comprendendo chiaramente ciò che intendo dire, fugga inorridita e si tenga a debita distanza.
Giovanni Soriano, Malomondo, 2013

L'oscurità è il regno dell'errore.
Luc de Clapiers de Vauvenargues, Riflessioni e massime, 1746

Solo i grandi maestri di stile sanno essere oscuri. 
Oscar Wilde, Frasi e filosofie ad uso dei giovani, 1894

Obscurum per obscurius.
Detto medievale [1]

Note
  1. Formula della filosofia medievale equivalente a: spiegare ciò che è oscuro con quello che lo è ancora di più, complicare le cose cercando di spiegarle. Si usa anche il plurale Obscura per oscuriora ‘‘(Pretendere di spiegare) cose oscure con cose ancora più oscure’’. [Carlo Lapucci, Dizionario dei proverbi italiani © Mondadori 2007].
  2. Vedi anche aforismi, frasi e citazioni su: Oscurità - Buio - Misterioso

Nessun commento: