Pedanteria - Frasi e citazioni sui Pedanti

Raccolta di aforismi, frasi e citazioni sulla pedanteria e sui pedanti. Una persona si definisce pedante quando pone una cura meticolosa ed eccessivamente minuziosa in qualsiasi cosa faccia; oppure chi in varie attività, si attiene rigidamente alle regole e alle prescrizioni teoriche.
Come ricorda Carlo Lapucci: "Il pedante era un tempo colui che, avendo compiuto degli studi più o meno regolari o completi e non avendo altro da fare, si guadagnava da vivere insegnando nelle case ai figli dei signori. Lo caratterizzavano la supponenza, il puntiglio, la pignoleria, una cultura fatta di nozioni e di minuzie". [Dizionario dei proverbi italiani, Mondadori 2007].
Come si legge nel Vocabolario Treccani, il pedante è anche un "personaggio della letteratura e specialmente della commedia cinquecentesca che incarna il tipo del maestro presuntuoso, di cultura limitata ma pomposo nella parlata latineggiante spesso scorretta, sordido nei vestiti e nei costumi (apparso per la prima volta nella commedia Il pedante, di F. Belo, del 1529 circa, finisce con l’irrigidirsi nella maschera del Dottor Balanzon della commedia dell’arte)". 
Su Aforismario trovi altre raccolte di citazioni correlate a questa sullo zelo, la pignoleria, i dotti, gli eruditi e le persone noiose.
Un pedante è un uomo che ha la digestione intellettuale difficile.
(Jules Renard)
Pedanteria
© Aforismario

Non c'è correzione, per quanto marginale o insignificante, che non valga la pena di effettuare. Di cento correzioni, ognuna può sembrare meschina e pedante; insieme, possono determinare un nuovo livello del testo.
Theodor Adorno, Minima moralia, 1951

L’eccessiva sottomissione ai libri e alle opinioni degli antichi, come a eterne verità rivelate da Dio, guasta molte menti e produce molti pedanti.
Nicolas d’Ailly, Pensieri diversi, 1678

Il pedante non riesce ad aggiungere sale al proprio discorso, laddove il genio è capace di nascondervelo.
Amedeo Ansaldi, Manuale di scetticismo, 2014

Lodate troppo una persona e diventa pedante; negligentate troppo una persona, o l'avvilite, o la diventa intraprendente; rare volte ha la costanza di voler meritarsi semplicemente la vostra stima.
Cesare Beccaria, Pensieri diversi, 1765/70

Uno sciocco è soltanto noioso, un pedante è insopportabile.
[Un sot n'est qu'ennuyeux, un pédant est insupportable].
Napoleone Bonaparte, Aforismi e pensieri politici, morali e filosofici, XIX sec.

Quando il temperamento originario prevale sulla cultura si è rozzi; quando la cultura prevale sul temperamento originario si è pedanti. Quando la cultura e temperamento si equilibrano, allora si è superiori.
Confucio, Dialoghi, ca. 479/221 a.e.c. (postumo)

Non potendo trovare delle persone moderate, devo rivolgermi a persone ardenti e pedanti. Quelle ardenti progrediscono, mentre quelle pedanti sono caute nell'agire.
Confucio, Dialoghi, ca. 479/221 a.e.c. (postumo)

Per un domestico, aver studiato all'università può andar bene; ma questo tipo di istruzione è un po' troppo pedante per un gentiluomo. 
William Congreve, Amore per amore, 1695

Se la circospezione rende pedanti, l'entusiasmo rende imbecilli.
Nicolás Gómez Dávila, In margine a un testo implicito, 1977/92

Il termine comune è sempre preferibile ai suoi sinonimi rari, ma un lessico preciso giustifica qualsiasi pedanteria. L'esattezza verbale è qualità estetica, mentre la rarità di una voce è fatto sociologico.
Nicolás Gómez Dávila, Tra poche parole, 1977/92

La pedanteria morale consiste nel trattare sé stessi come l'etica kantiana esige che trattiamo gli altri.
Nicolás Gómez Dávila, Tra poche parole, 1977/92

I contemporanei rispettano i libri noiosi solo quando sono pretenziosi e pedanti. I posteri se la ridono di questi idoli polverosi, per venerare, sia ben chiaro, analoghi santoni del proprio tempo.
Nicolás Gómez Dávila, Tra poche parole, 1977/92

La pedanteria è figlia dell'ignoranza.
Carlo Dossi, Note azzurre, 1870/1907 (postumo 1912/64)

Così fosse che la pedanteria facesse ridere! annoia.
Ugo Foscolo, Opere, XIX sec.

Il cane è nemico del gatto, il gatto del topo, il ragno de' moscerini, il lupo delle pecore, ed io dei pedanti.
Ugo Foscolo, Opere, XIX sec.

Chi è saggio a cinquant'anni è saggio. Chi lo è a venti, è pedante.
Roberto Gervaso, Il grillo parlante, 1983

Lo zelo è pedanteria interessata.
Roberto Gervaso, Il grillo parlante, 1983

Chi sa troppe cose, o le sa male o le sa con pedanteria.
Roberto Gervaso, La volpe e l'uva, 1989

Il dilettantismo preso sul serio e la scienza esercitata meccanicamente diventano pedanteria.
Johann Wolfgang Goethe, Massime e riflessioni, 1833 (postumo)

Un'attività pura media per il compimento del buono e del giusto e rarissima; di solito vediamo la pedanteria che tende a ritardare e l'insolenza che tende a precipitare.
Johann Wolfgang Goethe, Massime e riflessioni, 1833 (postumo)

Ci son dei pedanti che sono anche birbanti, e quelli sono i peggiori di tutti.
Johann Wolfgang Goethe, ibidem

L'autorità, cioè il fatto che qualcosa sia accaduto, sia stato detto o deciso già una volta, ha grande valore; ma solo il pedante esige l'autorità dappertutto.
Johann Wolfgang Goethe, Massime e riflessioni, 1833 (postumo)

Bisogna essere un pedante ben fastidioso per volere, tutte le volte che il cuore parla, fare interloquir la ragione. 
Arturo Graf, Ecce Homo, 1908

Non si capisce perché persone laconiche e monosillabiche davanti al proprio fedele cellulare si attardino in arabescate e pedanti descrizioni di ogni sciocchezza che passa loro per la mente.
Mario Grasso, Manager lavate l'insalata, 2007

Pedante: una persona con più istruzione di quanta ne possa utilizzare.
Elbert Hubbard, Il Dizionario Roycroft, 1914

C'è anche chi pedanteggia sulle prime pagine dei quotidiani. È come impartire precetti morali ai fanciulli stando comodamente seduti sul divano di un bordello.
Nunzio La Fauci, Questo quasi nulla, 2008

L'ora è venuta di tentare tutte le rivoluzioni per liberare il popolo italiano da tutti i pesi morti e da tutti i ceppi (matrimonio e famiglia cattolica soffocatrice, pedantismo professorale, elettoralismo, mentalità pessimistica, provinciale, mediocrista e quietista).
Filippo Tommaso Marinetti, Democrazia futurista, 1919

Dar peso al minimo è pedante grettezza ma caricarlo di significati universali è indice di fervore spirituale.
Alessandro Morandotti, Minime, 1979/80

La terminologia rigorosa è indispensabile nella scienza. Il rigore terminologico è una pedanteria al di fuori della scienza.
Multatuli, Idee, 1862/77

L’arte è vita; non è un ragionamento; e la bellezza non nasce mai viva da una formula, né sta al servizio d’alcun pedante.
Luigi Pirandello, Novelle e novellieri, in Nuova Antologia, 1906

Un pedante è un uomo che ha la digestione intellettuale difficile.
Jules Renard, Diario, 1887-1910 (postumo 1925/27)

Ci sono persone pedanti anche nella fatuità, didattiche anche nella frivolezza, che dovrebbero, in mancanza di meglio, limitarsi almeno ad essere serie.
Mario Andrea Rigoni, Variazioni sull'impossibile, 1993

Il voler scrivere come si parla è da biasimare tanto quanto il suo contrario, cioè il voler parlare come si scrive; il che riesce pedantesco e nello stesso tempo difficile per la comprensione.
Arthur Schopenhauer, Parerga e paralipomena, 1851

Un pedante ignorante è la cosa più intollerabile sotto il sole.
Arthur Schopenhauer, Parerga e paralipomena, 1851

Una delle cose che più mi esasperano nella vita è il goethismo. Intendo con ciò innanzitutto l’oggettività per mancanza di passione, l’adeguatezza per difetto d’emozione. Poi, la pedanteria degli uomini colti; invece, la pedanteria di chi è a un livello limitato m’incanta, assieme a quella di chi è a un livello discreto. Il goethismo è anche la mancanza di enfasi e la mancanza di semplicità. Il goethiano è l’uomo che conosce correttamente diverse lingue, diverse letterature, diverse tecniche e che non ne trae mai motivo d’irritazione. È l’uomo che, per gusto, parla degli argomenti all'ordine del giorno o dell’ambiente nel quale si trova, che dice «accidenti!» perché fa distinto. Il goethismo è una malattia congenita e incurabile.
Louis Scutenaire, Le mie iscrizioni, 1945/90

Chi difende il buon italiano non difende la pedanteria, né rifiuta le innovazioni: difende invece il buon senso, e accetta le novità.
Beppe Severgnini, L'italiano, 2007

Il cervello dello stolto digerisce la filosofia trasformandola in follia, la scienza in superstizione, l'arte in pedanteria. È da questo che nasce l'istruzione universitaria.
George Bernard Shaw, Uomo e superuomo, 1903

Certi giovani per amore all'accuratezza diventano pedanti prima del tempo, preferiscono la lima alla penna e finiscono col non far niente.
Italo Svevo, Una vita, 1892

Il mondo intellettuale si divide in due classi: da una parte i dilettanti, dall'altra i pedanti.
Miguel de Unamuno, Del sentimento tragico della vita, 1913

Un pedante è uno stupido adulterato dallo studio.
[Un pedante es un estúpido adulterado por el estudio].
Miguel de Unamuno (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

D’orgoglio di pedanti, di sudicio di fanti son pieni tutti i canti.
Proverbio italiano

Note
Vedi anche aforismi, frasi e citazioni su: Zelo - PignoleriaDotti e Eruditi - Persone noiose 

Nessun commento: