Popolarità e Celebrità - Frasi e citazioni

Raccolta di aforismi, frasi e citazioni sulla popolarità, la celebrità e la notorietà. Su Aforismario trovi altre raccolte di citazioni correlate a questa sulla fama, il successo e la gloria.
Siamo più popolari di Gesù adesso. (John Lennon - The Beatles)
1. Popolarità
© Aforismario

Non è il mondan romore altro ch’un fiato / di vento, ch’or vien quinci e or vien quindi, / e muta nome perché muta lato.
Dante Alighieri, Purgatorio, Divina Commedia, 1304/21

Lo scrittore indifferente alla popolarità non aspira a essere contemporaneo degli scrittori del suo tempo, ma degli scrittori che ammira.
Nicolás Gómez Dávila, Tra poche parole, 1977/92

La popolarità e gli sciocchi li trovi sempre insieme.
Daniel Defoe, XVIII sec. (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

È strano essere così noto eppure così solo. Ma sta di fatto che questo tipo di popolarità costringe la vittima in una posizione difensiva che conduce all'isolamento.
Albert Einstein, Lettera a Ernesta Marangoni, 1952

L'anonimato ha un vantaggio sulla popolarità: dura più a lungo.
Roberto Gervaso, Il grillo parlante, 1983

La popolarità ci esime dalle presentazioni.
Roberto Gervaso, ibidem

La popolarità la dobbiamo anche ai nemici.
Roberto Gervaso, ibidem

La popolarità dipende più dagli altri che da noi; la fama, più da noi che dagli altri.
Roberto Gervaso, Il grillo parlante, 1983

La popolarità non è tutto solo quando la si ha.
Roberto Gervaso, La volpe e l'uva, 1989

La popolarità la dobbiamo anche all'invidia dei nemici, tanto più accaniti quanto più ignorati.
Roberto Gervaso, La volpe e l'uva, 1989

Che gran sapiente colui che si doleva nel vedere i suoi scritti piacere a tutti! Una scorpacciata di generici plausi non soddisfa il saggio. Vi sono alcuni talmente avidi di popolarità, da riporre ogni diletto non già nelle soavissime brezze di Apollo ma nell'alito del volgo.
Baltasar Gracián y Morales, Oracolo manuale e arte della prudenza, 1647

La popolarità è, di solito, una servitù illustre.
Arturo Graf, Ecce Homo, 1908

Gli è quasi impossibile che chi molto è vago della popolarità e dell'applauso non sia nel fondo un pusillanime.
Arturo Graf, Ecce Homo, 1908

La popolarità è un reato dal momento in cui uno la cerca; è una virtù soltanto quando un uomo ne gode, la voglia o no.
George Savile marchese di Halifax, Pensieri e riflessioni morali, 1750 (postumo)

La popolarità? spiccioli di gloria.
[La popularité? c'est la gloire en gros sous].
Victor Hugo, Ruy Blas, 1838

Sono già talmente popolare che uno che mi insulta diventa più popolare di me.
Karl Kraus, Di notte, 1918

Siamo più popolari di Gesù adesso; non so chi morirà per primo: il Rock and Roll o il Cristianesimo.
We're more popular than Jesus now; I don't know which will go first − rock 'n' roll or Christianity.
John Lennon (The Beatles), su London Evening Standard, 1966

Popolarità. Un rasoio nelle mani di un bambino.
Charles Joseph de Ligne, Scritti militari, letterari e sentimentali, 1795-1811

Sono nello spettacolo da più di dieci anni e ho raggiunto una popolarità tale che potrei tranquillamente lavorare nel Sismi, come agente segreto.
Pierfrancesco Poggi (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

La popolarità è la conferma del valore delle cose che hai fatto.
Vasco Rossi, La versione di Vasco, 2011

Alcuni scrittori, per raggiungere la popolarità, non potrebbero contare che su una «mutazione» la quale elevasse la qualità media della sensibilità individuale.
Jean Rostand, Pensieri di un biologo, 1954

Ci sono scrittori che devono la loro grande popolarità al fatto di essere dotati di una mediocrità tale da essere in perfetta sintonia con quella dei loro numerosissimi lettori. Si tratta, in genere, di autori dal cuore aperto che scrivono libriccini banali o romanzetti melensi, dai quali emerge una filosofia di vita di quarta categoria, buona per tutti quelli che non hanno alcuna dimestichezza con la filosofia, anzi, che non hanno alcuna dimestichezza con i libri. Scrittori del genere sono sempre esistiti – anche se poi, col tempo, vengono facilmente dimenticati – ma non sono mai stati tanto numerosi quanto oggi che il libro è diventato un semplice oggetto di consumo e l’editore un imprenditore come altri.
Giovanni Soriano, Malomondo, 2013

Ogni nostro successo ci crea un nemico. Per essere popolari è necessario essere delle mediocrità.
Oscar Wilde, Il ritratto di Dorian Gray, 1891

2. Celebrità
© Aforismario

Gli uomini celebri sono sempre di cattivo umore. Si trasformano in articoli di mercato, diventano estranei e incomprensibili a se stessi e - immagini viventi di sé - tali e quali come morti.
Theodor Adorno, Minima moralia, 1951

Una celebrità è una persona che lavora duramente per tutta la vita al solo scopo di essere conosciuta, e poi indossa occhiali scuri per evitare di essere riconosciuta.
Fred Allen (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Celebrità: il vantaggio di essere conosciuti da chi non vi conosce.
Nicolas de Chamfort, Massime e pensieri, 1795 (postumo)

L'autore celebre vive soltanto in una diversa forma di oscurità dell'autore di cui nessuno parla.
Hugo von Hofmannsthal, Il libro degli amici, 1922

Lo sguardo dell'uomo che la ventura ha portato alla ricchezza o anche alla celebrità, inevitabilmente cambia e diventa un poco più duro. L'affabile eremita nella porpora cardinalizia e il dimesso intellettuale nelle vesti di ministro diventeranno persecutori feroci.
Fausto Melotti, Linee, 1975/78

Celebrità. Uno che è noto a molte persone che è felice di non conoscere.
Henry Louis Mencken, A Book of Burlesques, 1916

Una volta celebri, potete leggere cose sul vostro conto, le idee di qualcun altro su di voi; ma ciò che conta – per sopravvivere, per affrontare giorno per giorno ciò che vi capita – è quel che pensate di voi stessi.
Marilyn Monroe (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

La grandezza dà celebrità ma la celebrità non è garante di grandezza.
Alessandro Morandotti, Minime, 1979/80

Celebrità: affezione passeggera.
Charles Régismanset, Nuove contraddizioni, 1939

3. Notorietà
© Aforismario

Notorietà. La fama del nostro rivale nella corsa ai pubblici onori. Il genere di celebrità più accessibile e soddisfacente per i mediocri. Una scala di Giacobbe che conduce al palcoscenico del "vaudeville", con angeli che salgono e scendono.
Ambrose Bierce, Dizionario del diavolo, 1911

Vivi notoriamente nascosto.
Anselmo Bucci, Il pittore volante, 1930

Bisognerebbe poter riunire i contrari: l'amore delle virtù con l'indifferenza per la pubblica opinione, il gusto del lavoro con l'indifferenza per la notorietà, e la cura della propria salute con l'indifferenza per la vita.
Nicolas de Chamfort, Massime e pensieri, 1795 (postumo)

La notorietà senza merito ottiene una considerazione senza stima.
Nicolas de Chamfort, Massime e pensieri, 1795 (postumo)

Non ti crucciare di non essere conosciuto; preoccupati piuttosto di rendertene degno.
Confucio, Dialoghi, ca. 479/221 a.e.c. (postumo)

E pensare che non si conosce il nome del primo maiale che ha trovato un tartufo!
Edmond e Jules de Goncourt, Diario, 1851-96 (postumo, 1956).

La notorietà è quando si nota la vostra presenza, la celebrità è quando si nota la vostra assenza.
[La notoriété c'est lorsqu'on remarque votre présence, la célébrité c'est lorsqu'on note votre absence].
Georges Wolinski, XX sec. (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Note
Vedi anche aforismi, frasi e citazioni su: Fama e Famosi - Successo - Gloria 

Nessun commento: