Rondini - Aforismi, frasi e proverbi

Raccolta di aforismi, frasi e proverbi sulle rondini, nome comune degli uccelli passeriformi della famiglia irundinidi.
Come introduzione a questa raccolta, riportiamo una bella descrizione della rondine e dei suo significati simbolici redatta da Carlo Lapucci "Uccello tra i più amati e rispettati nella zona mediterranea, la rondine non è preda di caccia, anche se il rondone viene ancora comunemente mangiato. Normalmente si confondono rondini, rondoni, balestrucci, che hanno tuttavia conformazioni e comportamenti un po’ diversi. Il rispetto per la rondine risale ai Romani che vedevano in questi uccelli le anime dei bambini morti che tornavano alla loro casa. Stupisce ancora la sua straordinaria capacità di compiere lunghissimi viaggi. La migrazione delle rondini è rimasta a lungo un mistero, tanto che si è creduto che con l’autunno esse si immergessero nel fango di stagni e di laghi, passandovi l’inverno. Grande cacciatrice di mosche, zanzare, insetti, la rondine è ritenuta benefica e utile. È l’uccello che porta la primavera, la vita, la gioia di vivere, il canto, il senso della famiglia, della pace, della concordia. È considerata protettrice della casa dagl’influssi malefici: la casa sotto il cui tetto fa il nido è felice e preservata dalla discordia. La rondine è simbolo di vari tipi di persone e cose: del cielo sereno (la presenza delle rondini in cielo è segno di bel tempo), della coppia felice, del mese di marzo (mese nel quale fa ritorno), del pellegrino (è detta appunto rondine pellegrina), della fedeltà (finché vive torna sempre al proprio nido), della primavera (torna in questa stagione: si dice infatti che dai paesi caldi porta la primavera), del ritorno e del viaggio (è un uccello migratore che compie lunghissimi viaggi). [Dizionario dei proverbi italiani © Mondadori 2007].
Su Aforismario trovi altre raccolte di citazioni correlate a questa sugli uccelli, i gabbiani e la primavera.
Inverno in Egitto, giugno a Parigi. Snobismo delle rondini. (Paul Morand)
Rondine
© Aforismario

Una rondine non vola solo e sempre a primavera.
Aldo (Aldo Baglio), in Tre uomini e una gamba, 1997

Una sola rondine non fa primavera, né un solo giorno; cosi neppure una sola giornata o un breve tempo rendono la beatitudine o la felicità.
Aristotele, Etica nicomachea, IV sec. a.e.c.

Le rondini che fra gli ostacoli dell' architettura urbana saettano con sbalorditiva sicurezza.
Francesco Burdin, Un milione di giorni, 2001

Le rondini se ne volano via in autunno. I corvi rimangono, oppressi dalla responsabilità.
Valeriu Butulescu, Aforismi, 2002

Qualsiasi pastorello sa distinguere meglio di un fisico una rondine da un balestruccio.
Pasquale Cacchio, Frantumi, 2010

Se il Paradiso esiste è giusto che sia popolato di animali. Ve lo immaginate un Eden senza il canto degli uccelli, il garrire delle rondini, il belare delle caprette e l’apparire del buffo e curioso musetto di un coniglio?
Giorgio Celli, Prefazione a Stefano Apuzzo e Monica D’Ambrosio, Anche gli animali vanno in Paradiso, 2001

Diceva Paul Valéry: "Meglio essere una rondine che una piuma". Tutte e due volano, ma la prima va dove vuole lei e la seconda dove vuole il vento.
Luciano De Crescenzo, I pensieri di Bellavista, 2005 [1]

La rondine diceva alla cornacchia: “Io sono una fanciulla, e sono d’Atene, e sono di sangue reale, e son figlia del re d’Atene”, e continuava, con la storia di Tereo, e della violenza subita, e del taglio della lingua. “T’han tagliata la lingua”, disse la cornacchia, “e hai tanta parlantina! Che cosa mai succederebbe se ce l’avessi?”. I fanfaroni, a forza di parlare a vanvera, con i loro discorsi si smentiscono da soli.
Esopo, Favole, VI sec. a.e.c.

Volo di rondini: un lancio di coriandoli.
Roberto Gervaso, Il grillo parlante, 1983

M'accorgo del cielo infinito solo se una rondine ne percorre un tratto.
Roberto Gervaso, Aforismi, 1994

Le rondini, uccelli romantici, sono state messe in fuga dall'aeroplano.
Domenico Giuliotti e Giovanni Papini, Dizionario dell'omo salvatico, 1923

Dove si posavano le rondini prima dell'invenzione del telefono?
Grégoire Lacroix, Les Euphorismes de Grégoire, 2006

Inverno in Egitto, giugno a Parigi. Snobismo delle rondini.
[Hiver en Egypte, juin a Paris. Snobisme des hirondelles].
Paul Morand, Il viaggio, 1927

Ritornava una rondine al tetto:/ l’uccisero: cadde tra spini:/ ella aveva nel becco un insetto: la cena de’ suoi rondinini.
Giovanni Pascoli, X Agosto, 1891-1903

La rondine, il gioco preferito del vento.
[L'hirondelle, le jouet préféré du vent].
Jules Renard, Diario, 1887/1910 (postumo, 1925/27)

Una rondine non fa primavera ma due upupe innamorate, due leprotti in un cespuglio, una cutrettola che corre sulla strada, due scoiattoli che si arrampicano tra i rami di un abete, sí. Se poi avvistiamo un rumoroso calabrone, una farfalla che si chiama Arcia, un lombrico, se sentiamo il canto di un cardellino, è primavera anche se il giorno dopo nevica.
Mario Rigoni Stern, Stagioni, 2006

Rondini fortunate, / ha due sole stagioni / il vostro calendario: / primavera ed estate. / Coi primi freddi, via, / di là dal mare in cerca / di un'altra primavera... / l'inverno non sapete che sia. / Figlie privilegiate della natura, / ve ne state tutto l'anno in / villeggiatura.
Gianni Rodari, Le rondini, in Il secondo libro delle filastrocche, 1985

I bambini hanno visto / un film alla televisione: / altri bambini, in Giappone, / si radunavano per salutare / le rondini in partenza per il Sud. / Ora vorrebbero rifare / il gioco di quel saluto, / ma non è settembre, / non partono le rondini, / non è marzo, / le rondini non sono qui. / Escono sul balcone, / guardano il cielo invernale. / Da quanti giorni non guardavano / il cielo? / Il televisore li ha spinti / per una volta lontani da sé, / per una volta è stato un bravo / maestro.
Gianni Rodari, Le rondini del Giappone, in Il secondo libro delle filastrocche, 1985

Tu questo hai della rondine: | le movenze leggere; | questo che a me, che mi sentiva ed era | vecchio, annunciavi un'altra primavera.
Umberto Saba, A mia moglie, Canzoniere, 1921/61

Quest'anno la partenza delle rondini | mi stringerà per un pensiero il cuore.
Umberto Saba, Uccelli, Canzoniere, 1921/61

Si impari a riconoscere, alla vista di ogni animale giovane, l'esistenza della specie che mai non invecchia, la quale dona a ogni nuovo individuo, come un riflesso della propria giovinezza eterna, una giovinezza temporale, facendolo apparire così nuovo, così fresco, come se il mondo fosse nato oggi. Ci si domandi sinceramente se la rondine di questa primavera sia in tutto e per tutto diversa da quella della prima, e se veramente fra le due si sia rinnovato milioni di volte il miracolo della creazione dal nulla, per precipitarsi altrettante volte in grembo all'assoluto annientamento.
Arthur Schopenhauer, Il mondo come volontà e rappresentazione, 1819

La rondine arriva da tanto lontano perché è freccia e arco contemporaneamente.
Ramón Gómez de la Serna, Greguerías, 1917/60

Passa la rondine e con essa estate, / E anch'io, mi dico, passerò...
Giuseppe Ungaretti, Giorno per giorno, XX sec.

Le rondini: che dire di quel loro volare velocissimo e stridente che occupa l'aria, unisce cielo e terra in una palpitante sarabanda che mette allegria anche nell'imbrunire delle più calde giornate d'agosto?
Maria Venturini, Dizionario delle felicità, 1998

Una seria amabilità di ugual sorta irradiava dal suo viso quando raccontava con profondo incanto come un giorno avesse avuto tra le mani una rondine, l’avesse guardata negli occhi e allora gli fosse sembrato di affondare lo sguardo nel cielo.
Christoph Wasianski, Immanuel Kant negli ultimi anni della sua vita, 1804

Benché io abbia visto rondini tutta la vita, mi parve di non averne mai compresa la singolare bellezza e il valore che assumono nel paesaggio.
Walt Whitman (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Una hirundo non facit ver. [latino]
Μία χελιδὼν ἔαρ οὐ ποιεἶ [greco]
One swallow does not make spring. [inglese]
Una golondrina sola no hace verano. [spagnolo]
Une hirondelle ne fait pas le printemps. [francese]
Una sola rondine non fa primavera.
Proverbio antico [2]

Proverbi sulle Rondini
  • Basta una stella per far sera e una rondine per far primavera.
  • La rondine e l’ospite portano fortuna alla casa.
  • Le rondini arrivano col canto e se ne vanno mute.
  • Nido di rondine sotto il tetto, fortuna nella casa.
  • Per san Benedetto, la rondine è sotto il tetto.
  • Quando la rondine sfiora l’acqua con l’ale s’avvicina il temporale.
  • Quando la rondine vola male s’avvicina il temporale.
  • Una rondine non fa primavera.
  • Una rondine non fa primavera, ma tre donne fanno una fiera.
  • Una rondine e un ospite recano fortuna in casa.
Potranno uccidere tutte le rondini, ma non impediranno l'arrivo della primavera.
Proverbio afgano


Note
  1. In realtà Paul Valéry non parla di una rondine, ma di un uccello: Bisogna essere leggeri come un uccello e non come una piuma (Il faut être léger comme l'oiseau et non comme la plume). Tal quale, 1941/43 [cfr. citazione di Luciano De Crescenzo].
  2. Il proverbio "Una rondine non fa primavera" non è un proverbio italiano, ma un proverbio diffuso presso diversi popoli sin dall'antichità (è già citato da Aristotele nel IV sec. prima dell'era cristiana).
  3. Vedi anche aforismi, frasi e citazioni su: Uccelli - Gabbiani - Primavera

Nessun commento: