Schiavitù - Frasi e citazioni sugli Schiavi

Raccolta di aforismi, frasi e citazioni sulla schiavitù e sugli schiavi. Il termine "schiavo" deriva dal latino sclavus, slavus, "prigioniero di guerra slavo", e indica un individuo considerato come proprietà privata e completamente soggetto alla volontà e all'arbitrio del legittimo proprietario.
Secondo l'articolo 4 della Dichiarazione Universale dei Diritti Umani promulgata nel 1948: "Nessun individuo potrà essere tenuto in stato di schiavitù o di servitù; la schiavitù e la tratta degli schiavi saranno proibite sotto qualsiasi forma".
Da notare che molte delle seguenti citazioni fanno riferimento alla schiavitù in senso figurato, alla cosiddetta "schiavitù mentale" e all'essere psicologicamente schiavi di qualcuno o di qualcosa.
Come introduzione a questa raccolta di citazioni, riportiamo un brano tratto dal libro Malomondo [Fazi, 2013]: "Si dica ciò che si vuole, ma una società fondata sul lavoro – o sarebbe meglio dire sul guadagno – come sono ormai tutte le società cosiddette “avanzate”, è una società di schiavi. Come definire, infatti, un’organizzazione sociale in cui, eccetto una minoranza di privilegiati, si è costretti a lavorare almeno otto ore al giorno, a orari precisi, sei giorni su sette, per quarant'anni di fila – magari pure col terrore di rimanere disoccupati – per guadagnare, infine, quel tanto che serve per sopravvivere e sopravvivere per lavorare? Ma il “bello”, per cosí dire, è che se si vuole usufruire di tutti i vantaggi e di tutte le comodità di una società moderna, sembra proprio non ci siano realistiche alternative a questo grottesco e masochistico modello fondato sul facchinaggio. Fortunato, dunque, chi possiede quanto basta, in denaro e in sé stesso, per riscattare la propria schiavitù, liberarsi dalle catene del lavoro obbligatorio e diventare, cosí, padrone del proprio tempo e della propria esistenza".
Su Aforismario trovi altre raccolte di citazioni correlate a questa sulle catene, la prigione, l'oppressione e la libertà.
Nessuno è più schiavo di colui che si considera libero senza esserlo.
(Johann Wolfgang Goethe)
1. Schiavitù
© Aforismario

Per sfuggire alla schiavitù del mondo, precipitarsi nella schiavitù di Dio è l'unica alternativa.
Alexandre Barivault, Aforismi di un credente, 1966

Dove non ci sono padroni, tutti sono padroni; dove tutti sono padroni, tutti sono schiavi.
Jaques Bossuet (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

La cultura rende un popolo facile da governare, ma impossibile a ridursi in schiavitù.
Henry Peter Brougham (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Raccoglili nella caverna del cuore e liberati dalla schiavitù del desiderio e della morte.
Siddhārtha Gautama Buddha, Dhammapada (Versi della Legge), V sec. a.e.c.

Il secolo diciannovesimo sarà ricordato per aver abolito la schiavitù. Il secolo ventesimo per averla ripristinata.
Francesco Burdin, Un milione di giorni, 2001

Oggigiorno la schiavitù è piena di comfort.
Matteo Calvano (Aforismi inediti su Aforismario)

La libertà è uno dei doni più preziosi dal cielo concesso agli uomini: i tesori tutti che si trovano in terra o che stanno ricoperti dal mare non le si possono agguagliare: e per la libertà, come per l'onore, si può avventurare la vita, quando per lo contrario la schiavitù è il peggior male che possa arrivare agli uomini.
Miguel de Cervantes, Don Chisciotte della Mancia, 1605/15

Re e preti, nel condannare la dottrina del suicidio, hanno voluto assicurare la durata della nostra schiavitù. Intendono tenerci chiusi in una cella senza uscita, come quello scellerato della Commedia di Dante che fa murare la porta della prigione dove era rinchiuso lo sventurato Ugolino.
Nicolas de Chamfort, Massime e pensieri, 1795 (postumo)

L'illusione di essere liberi cresce con la nostra sottomissione al mondo. Chi è schiavo di tutto quanto lo circonda proclama la sua autonomia.
Nicolás Gómez Dávila, Tra poche parole, 1977/92

L'amore è una riabilitazione della schiavitù.
Jean Dolent, Façons d'exprimer, 1900

Nulla minaccia la tua libertà quanto il misterioso trasporto che una creatura prova verso un'altra creatura, ad esempio un uomo verso una donna, o una donna verso un uomo. Non vi sono cinghie né catene né sbarre che ti costringano a una schiavitù più cieca, a un'impotenza più disperata.
Oriana Fallaci, Lettera a un bambino mai nato, 1975 

Agli uomini non interessa né la verità, né la libertà, né la giustizia. Sono cose scomode e gli uomini si trovano comodi nella bugia e nella schiavitù e nell'ingiustizia. Ci si rotolano come maiali.
Oriana Fallaci, Un uomo, 1979

Tutte le mie schiavitù sono frutto di una libera scelta
Fulvio Fiori, Umorismo Zen, 2012

Meglio esser povero ch’essere ridotto in schiavitù dai quattrini.
Arturo Graf, Ecce Homo, 1908

Le catene della schiavitù legano soltanto le mani: è la mente che fa libero l'uomo.
Franz Grillparzer (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

La schiavitù è contraria al diritto naturale, secondo il quale tutti gli uomini nascono liberi e indipendenti.
Charles-Louis de Montesquieu, I miei pensieri, 1716/55 (postumo 1899/01)

Una libertà imposta è peggio della schiavitù.
Alessandro Morandotti, Minime, 1979/80

L'ordine, e l'ordine soltanto, fa in definitiva la libertà. Il disordine fa la schiavitù.
Charles Péguy, Quaderni della quindicina, 1900/14

La libertà è il sogno. La schiavitù è la vita.
Charles Régismanset, Nuove contraddizioni, 1939

L’America ha combattuto una guerra civile per abolire la schiavitù; nonostante ciò, gli americani hanno continuato a sposarsi.
Guido Rojetti, L'amore è un terno (che ti lascia) secco, 2014

Alla schiavitù più pulita è preferibile la morte più sozza.
Lucio Anneo Seneca, Lettere a Lucilio, 62/65

Una grande fortuna è una grande schiavitù.
Lucio Anneo Seneca, Consolatio ad Polybium, 43/44

La schiavitù umana ha toccato il punto culminante alla nostra epoca sotto forma di lavoro liberamente salariato.
George Bernard Shaw, Uomo e superuomo, 1903

C’è una forma di schiavitù che forse non finirà mai: quella dei bambini costretti a quattro o cinque ore di scuola ogni mattina appena svegli.
Giovanni Soriano, Maldetti, 2007

Finita la scuola “dell’obbligo”, i giovani sono finalmente liberi di scegliere tra la prigionia dell’università e la schiavitù del lavoro. Davvero una gran bella prospettiva.
Giovanni Soriano, Malomondo, 2013

Che cos'è la vita senza grandezza? La schiavitù più vile, tra le catene insozzate dell’istinto e dell’abitudine. Tolto il sogno eroico, i giorni si trascinano nelle galere della funzione. Di cellula in cellula, prigionia senza fine.
André Suarès, Xénies, 1923

È libertà completa quella di poter fare ciò che si vuole a patto di fare anche qualche cosa che piaccia meno. La vera schiavitù è la condanna all'astensione: Tantalo e non Ercole.
Italo Svevo, La coscienza di Zeno, 1923

Noi siamo fieri del progredire della nostra civiltà, esaminiamo con soddisfazione ciò che consideriamo come suoi successi in tutte le branche della vita sociale, ma osserviamo pure che la nostra esistenza è spesso fondata sui principi più ingiusti e crudeli, e che l'umanità dell'avvenire ne parlerà con la stessa ripugnanza che noi proviamo oggi per la schiavitù e la tortura, come errori di altri tempi, che la civiltà ha abolito. 
Lev Tolstoj, Contro la caccia e il mangiar carne, 1895

Oggi la libertà è il danaro; la schiavitù è la miseria.
Alfred de Vigny, Diario di un poeta, 1867 (postumo)

I peggiori sostenitori della schiavitù sono coloro che trattano bene gli schiavi.
Oscar Wilde, L'anima dell'uomo sotto il socialismo, 1891

2. Schiavo
© Aforismario

È evidente che sino a quando avremo un padrone in cielo, saremo schiavi sulla terra.
Michail Bakunin, Dio e lo Stato, 1871 (postumo, 1882)

La consuetudine ci condanna a molte follie, la più grande delle quali è quella di rendersene schiavi.
Honoré de Balzac, Massime e pensieri di Napoleone, 1838 

Lo schiavo che obbedisce sceglie di obbedire.
Simone de Beauvoir, Pyrrhus et Cinéas, 1944

Emancipazione. Fenomeno per cui uno schiavo sfugge all'altrui tirannia per piegarsi al dispotismo del proprio io.
Ambrose Bierce, Dizionario del diavolo, 1911

Matrimonio. Lo stato o condizione di una piccola comunità, costituita da un padrone, una padrona, e due schiavi. In tutto due persone.
Ambrose Bierce, Il dizionario del diavolo, 1911

Più libero uno schiavo greco di un operaio della FIAT.
Pasquale Cacchio, Frantumi, 2010

Lo schiavo, nell'attimo in cui respinge l’ordine umiliante del suo superiore, respinge insieme la sua stessa condizione di schiavo.
Albert Camus, L'uomo in rivolta, 1951

Si è e si resta schiavi finché non si è guariti dalla mania di sperare.
Emil Cioran, Squartamento, 1979

Questo secolo di pedagogia proletaria predica la dignità del lavoro, come uno schiavo che calunnia l'ozio intelligente e voluttuoso. 
Nicolás Gómez Dávila, In margine a un testo implicito, 1977/92

Chi non vuol ragionare è un fanatico; chi non sa ragionare è uno sciocco; e chi non osa ragionare è uno schiavo.
William Drummond, Storia della Scozia, 1655 (postumo)

Gli schiavi felici sono i nemici più agguerriti della libertà.
Marie von Ebner-Eschenbach, Aforismi, 1880

Se vi è mai stata una civiltà di schiavi in grande, questa è esattamente la civiltà moderna. Nessuna civiltà tradizionale vide mai masse: così grandi condannate ad un lavoro buio, disanimato, automatico: schiavitù, che non ha nemmeno per controparte l'alta statura e la realtà tangibile di figure di signori e di dominatori, ma che viene imposta anodinamente attraverso la tirannia del fattore economico e delle strutture di una società più o meno collettivizzata. 
Julius Evola, Rivolta contro il mondo moderno, 1934

L'uomo cesserà di essere uno schiavo e conseguirà una dignità che sarà qualcosa di più di un prudente conformismo solo quando diventerà capace di uscire dalle categorie e convinzioni più fondamentali, comprese quelle che si presume lo rendano più umano. 
Paul Feyerabend, Contro il metodo, 1975

I desideri, anche più innocenti, hanno questo di brutto, che ci sottomettono agli altri e ci rendono schiavi.
Anatole France, Il delitto di Sylvestre Bonnard, 1881

È raro che uno schiavo si ribelli. Chi si trova nella più nera miseria è portato alla rassegnazione o al suicidio. Le rivolte, anche quelle sociali, scoppiano quando gli oppressi cominciano a non essere più tali, giacché l'oppressore, per pigrizia o per bontà, ha allentato la morsa.
Joan Fuster, Giudizi finali, 1960/68

La moneta tenuta inoperosa a nulla serve, e rende schiavo chi la possiede.
Giovanni Gaggino, Tesoro, 1900/17

Il denaro ci renderà anche schiavi, ma ci dà i mezzi per riscattarci.
Roberto Gervaso, Il grillo parlante, 1983

Il potere rende schiavo chi lo esercita non meno di chi lo subisce.
Roberto Gervaso, La volpe e l'uva, 1989

L'amore è la negazione della libertà individuale: a chi ama piace esser schiavo di chi lo ama.
Roberto Gervaso, La volpe e l'uva, 1989

L'innamorato non vuol essere libero: è uno schiavo che chiede solo di servire chi ama. A patto che questi gli si sottometta.
Roberto Gervaso, La volpe e l'uva, 1989

Nessuno è più schiavo di colui che si considera libero senza esserlo.
Johann Wolfgang Goethe, Le affinità elettive, 1809 

L'amicizia è una relazione disinteressata tra eguali; l'amore, una relazione abietta tra schiavi e tiranni. 
Oliver Goldsmith, Il dabbenuomo, 1768

Chi comunica i suoi segreti a un altro ne diventa schiavo. 
Baltasar Gracián y Morales, Oracolo manuale e arte della prudenza, 1647

In democrazia ognuno ha il diritto di essere lo schiavo di chiunque.
Karl Kraus, Die Fackel, 1899-1936

Lo schiavo ha un solo padrone; l'ambizioso ne ha tanti quante sono le persone utili alla sua fortuna.
Jean de La Bruyère, I caratteri, 1688

Quale fortuna per noi che le donne si difendano così male. Accanto a loro non saremmo che timidi schiavi. 
Pierre-Ambroise-François Choderlos de Laclos, Le relazioni pericolose, 1782

Una schiavitù volontaria è l'orgoglio più profondo d'uno spirito malato.
Thomas Edward Lawrence (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Ci sono stati tempi in cui gli schiavi bisognava comprarli legalmente.
Stanisław Jerzy Lec, Pensieri spettinati, 1957

È terribile quando un solo padrone ha molti schiavi. Ma è forse anche peggio quando un solo schiavo ha molti padroni.
Stanisław Jerzy Lec, Pensieri spettinati, 1957

C'è gente che non è in grado di capire la libertà, ma sa organizzare perfettamente la schiavitù.
Stanisław Jerzy Lec, Nuovi pensieri spettinati, 1964

Si scherza tanto sui mori che fanno il commercio degli schiavi: ma che cosa è più tremendo: venderli o comprarli?
Georg Lichtenberg, Scritti postumi, 1800/06

L'oppressore è schiavo quanto l'oppresso, perché chi priva gli altri della libertà è prigioniero dell'odio, è chiuso dietro le sbarre del pregiudizio e della ristrettezza mentale. L'oppressore e l'oppresso sono entrambi derubati della loro umanità.
Nelson Mandela, Lungo cammino verso la libertà, 1995

Lo schiavo si affeziona. L’impiegato no.
Marcello Marchesi, Il malloppo, 1971

Meglio morire combattendo per la libertà che essere schiavo per il resto della tua vita.
[Better to die fighting for freedom then be a prisoner all the days of your life].
Bob Marley (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

L'uomo crea a sé stesso mille necessità che gli fanno una vita da schiavo. Ma quanto agevolmente, liberamente, si potrebbe vivere, se si rigettasse quella somma enorme di bisogni artificiali che pesa su di noi, che ci condanna ai lavori forzati! 
Maxence Van der Meersch, Perché non sanno quello che fanno, 1933

L'adulatore è uno schiavo che non è buono per nessun padrone.
Charles-Louis de Montesquieu, I miei pensieri, 1716-55  (postumo 1899-01)

Per troppo tempo si nasconde nella donna uno schiavo e un tiranno. Perciò la donna non è ancora capace di amicizia: conosce soltanto l'amore.
Friedrich Nietzsche, Così parlò Zarathustra, 1885

La burocrazia e le leggi hanno già trasformato il mondo in un campo di concentramento pulito e sicuro. Stiamo crescendo in una generazioni di schiavi. Stiamo insegnando ai nostri figli l'impotenza.
Chuck Palahniuk, Soffocare, 2001 

Fino a sei anni l’uomo è prigioniero di genitori, di bambinaie o d’istitutrici; dai sei ai ventiquattro è sottoposto a genitori e professori; dai ventiquattro è schiavo dell’ufficio, del caposezione, del pubblico e della moglie; tra i quaranta e i cinquanta vien meccanizzato e ossificato dalle abitudini (terribili più d’ogni padrone) e servo, schiavo, prigioniero, forzato e burattino rimane fino alla morte.
Giovanni Papini, Chiudiamo le scuole, 1914

Se per te è impossibile vivere solo, sei nato schiavo.
Fernando Pessoa, Il libro dell'inquietudine, 1982 (postumo)

Schiavo è chi sta ad aspettare che qualcuno venga a liberarlo.
Ezra Pound (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Ora et labora è incitamento alla schiavitù.
Enzo Raffaele, Aforismi sovrani, 2014

Occorre che l'uomo libero si prenda ogni tanto la libertà di essere schiavo.
Jules Renard, Diario, 1887/1910 (postumo, 1925/27)

Schiavo, lo sarai sempre, non foss'altro che del desiderio sfrenato e doloroso di non esserlo.
Pierre Reverdy, Il guanto di crine, 1927

L'amore è ciò che mette in schiavitù coloro che sono liberi, e in libertà coloro che sono schiavi.
François des Rues, Le margherite francesi, 1598

Lo schiavo che ama la sua vita da schiavo ha una vita da schiavo?
Louis Scutenaire, Le mie iscrizioni 1943-1944, 1945

Pochi sono schiavi per necessità; i più lo sono volontariamente.
Lucio Anneo Seneca, Lettere a Lucilio, 62/65

Una donna che ama è una schiava che mette le catene al proprio padrone.
George Bernard Shaw (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Animo imperabit sapiens, stultus serviet.
[Il saggio comanda il proprio cuore, lo stolto invece ne è schiavo].
Publilio Siro, Sentenze, I sec. a.e.c.

Si è schiavi di tutti coloro e di tutto ciò da cui facciamo dipendere la nostra felicità.
Giovanni Soriano, Maldetti, 2007

Un ricco che lavora in maniera indefessa è un poveraccio, uno che dietro ogni apparenza tradisce una natura da schiavo.
Giovanni Soriano, Maldetti, 2007

Schiavi della sveglia la cui vita è nulla più che il loro lavoro.
Giovanni Soriano, Finché c'è vita non c'è speranza, 2010

Sei libero di fare e pensare ciò che vuoi, in qualunque momento, e l'unica cosa che ti può ostacolare o schiavizzare realmente è proprio la tua mente.
Yamada Takumi, Aforismario anticrisi, 2012

Non si diventa completamente liberi solo evitando di essere schiavi; occorre anche evitare di diventare padroni.
Nassim Nicholas Taleb, Il letto di Procuste, 2010

Karl Marx, che fu un grande visionario, scoprì che si poteva controllare molto meglio uno schiavo se si riusciva a convincerlo che era solo un dipendente.
Nassim Nicholas Taleb, Il letto di Procuste, 2010

La differenza tra gli schiavi dell'Impero romano e dell'Impero ottomano da un lato e i dipendenti di oggi dall'altro è che gli schiavi non avevano bisogno di adulare il loro capo.
Nassim Nicholas Taleb, Il letto di Procuste, 2010

Togliere le catene agli schiavi è facile, ma liberarli è difficile.
Anacleto Verrecchia, Rapsodia viennese, 2003 

Noi siamo schiavi delle cose che possediamo.
Amadeus Voldben (Amedeo Rotondi), Pensieri per una vita serena, 2008 (postumo)

Lo schiavo non è chi ha la catena al piede, ma chi non riesce più a immaginare una vita in libertà. 
Fabio Volo, citazione in È una vita che ti aspetto, 2003

Fa' lavorare il tuo servo, e potrai trovare riposo, lasciagli libere le mani e cercherà la libertà. Giogo e redini piegano il collo; per lo schiavo cattivo torture e castighi. Fallo lavorare perché non stia in ozio, poiché l’ozio insegna molte cattiverie. Obbligalo al lavoro come gli conviene, e se non obbedisce, stringi i suoi ceppi. 
Siracide, Antico Testamento, ca. 180 a.e.c.

Meglio morire combattendo per la libertà che vivere da schiavi.
Anonimo

Non farti condizionare da timori sciocchi, chi rimane bloccato dalla paura rimane schiavo di sé stesso.
Anonimo

Meglio libero e povero, che schiavo con catena d'oro.
Proverbio

Note
Vedi anche aforismi, frasi e citazioni su: CatenePrigione - OppressioneLibertà 

Nessun commento: