Sistemi filosofici - Aforismi, frasi e citazioni

Raccolta di aforismi, frasi e citazioni sui sistemi filosofici e metafisici. Le seguenti citazioni, come si noterà, rappresentano una sorta di elogio dello stile asistematico, aforistico e frammentario a discapito dei grandi sistemi filosofici, che hanno caratterizzato la storia della filosofia nei secoli passati.
Su Aforismario trovi altre raccolte di citazioni correlate a questa sulla filosofia, la metafisica e la teologia.
Diffido di tutti i sistematici e li evito. La volontà di sistema
è una mancanza di onestà. (Friedrich Nietzsche)
Sistemi filosofici e metafisici
© Aforismario

Gli aforismi, rappresentando una conoscenza frammentaria, invitano gli uomini a indagare ulteriormente, mentre i sistemi, recando la parvenza di un totale, rassicurano gli uomini come se essi fossero al culmine della conoscenza.
Francis Bacon, Sull'utilità e il progresso del sapere, 1605

Il rifiuto aggressivo, ostinato del sistema. L'aforisma, ormai.
Albert Camus, Taccuini, 1935/59 (postumo 1962/89)

Il pensiero che si affranca da ogni partito preso si disgrega e imita l’incoerenza e la dispersione delle cose che vuole afferrare. Con idee «fluide» si abbraccia la realtà, la si sposa; non la si spiega. Così, paghiamo caro il «sistema» che non abbiamo voluto.
Emil Cioran, Sillogismi dell'amarezza, 1952

La liberazione, se realmente ci sta a cuore, deve procedere da noi stessi: a nulla serve cercarla altrove, in un sistema già fatto o in qualche dottrina orientale.
Emil Cioran, La tentazione di esistere, 1956

Appartengo a coloro che, fra il sistema e il caos, propenderanno sempre per il caos.
Emil Cioran, Quaderni 1957-1972, 1997 (postumo)

Un sistema filosofico è una casa che, subito dopo costruita e adornata, ha bisogno di un lavorio, più o meno energico, ma assiduo di manutenzione, e che a un certo punto non giova più restaurare e puntellare, e bisogna gettare a terra e ricostruire dalle fondamenta. Ma con siffatta differenza capitale: che, nell'opera del pensiero, la casa perpetuamente nuova è sostenuta perpetuamente dall'antica, la quale, quasi per opera magica, perdura in essa.
Benedetto Croce, Breviario di estetica, 1913

Il filosofo si propone di scompaginare i sistemi che impediscono la sua visione, anche a costo di costruire un nuovo sistema.
Nicolás Gómez Dávila, In margine a un testo implicito, 1977/92

Il vantaggio dell'aforisma sul sistema è la facilità con cui si dimostra la sua insufficienza. Tra poche parole è difficile nascondersi come tra pochi alberi.
Nicolás Gómez Dávila, In margine a un testo implicito, 1977/92

La metafisica consiste in un cumulo di sospetti sotto forma di sistema.
Nicolás Gómez Dávila, Tra poche parole, 1977/92

L'uomo ha una tale passione per il sistema e la deduzione logica che è disposto ad alterare la verità per non vedere il vedibile, a non udire l'udibile pur di legittimare la propria logica. 
Fëdor Dostoevskij, Memorie dalla casa dei morti, 1861 

Su un terreno assai diverso, i filosofi costruiscono superbi edifici chiamati sistemi: cominciano fondandoli in aria, ma, quando credono di esser giunti alla certezza, la costruzione svanisce, e l’architetto cade dalle nuvole.
Charles Dufresny, Divertimenti seri e faceti, 1698/1707

Niente è più pericoloso di uno stupido che afferra un'idea, il che succede con una frequenza preoccupante. Se uno stupido afferra un'idea, è fatto: su quella costruirà un sistema e obbligherà gli altri a condividerlo. 
Ennio Flaiano, Diario notturno, 1956

Un sistema come quello di Kant o di Hegel non differisce essenzialmente da quei successi con cui le donne ingannano, con le carte, la noia di vivere.
Anatole France, Il giardino di Epicuro, 1895

Potremmo azzardarci ad affermare che l'isteria è la caricatura di una creazione artistica, che la nevrosi ossessiva è la caricatura di una religione, che il delirio paranoico è la caricatura di un sistema filosofico.
Sigmund Freud, Totem e tabù, 1913

Quale che sia il valore dei sistemi filosofici, inestimabile è il valore dello spirito filosofico. 
Arturo Graf, Ecce Homo, 1908

Gli uomini si inganneranno sempre quando abbandoneranno l’esperienza per sistemi partoriti dall'immaginazione.
Paul-Henri Thiry d’Holbach, Sistema della Natura, 1770 

L'uomo che ha gustato una volta i frutti della filosofia, che ha imparato a conoscere i suoi sistemi, e che allora, immancabilmente, li ha ammirati come i beni più alti della cultura, non può più rinunciare alla filosofia e al filosofare. 
Edmund Husserl, La crisi delle scienze europee e la fenomenologia trascendentale, 1937/54 (incompiuto e postumo)

Qualunque sistema applicato alla mente è nefasto. Soffoca le incertezze interiori, annulla le titubanze feconde, uccide la spontaneità, ottunde il senso critico intuitivo, falsa il giudizio. Abbasso il sistema!
Alessandro Morandotti, Minime, 1979/80

All'uomo scientifico appaiono, nelle sue modeste e faticose peregrinazioni, che molto spesso son destinate ad essere viaggi nel deserto, quegli splendidi fenomeni atmosferici che si chiamano «sistemi filosofici»: con magica forza d’illusione essi mostrano vicina la soluzione di tutti gli enigmi e la più fresca bevanda della vera acqua di vita; il cuore si abbandona a questo godimento, e l’affaticato tocca già quasi con le labbra la meta di ogni scientifica perseveranza e sofferenza, sicché si spinge avanti come involontariamente. Altre nature comunque si fermano, come stordite dalla bella illusione: il deserto le inghiotte, per la scienza esse sono morte. Altre nature ancora, che hanno già spesso sperimentato quelle consolazioni soggettive, sono prese da un estremo malumore e maledicono il gusto di sale che quei fenomeni lasciano in bocca e da cui si sviluppa una sete rabbiosa – senza che con ciò ci si sia accostati anche solo di un passo a una qualsiasi sorgente.
Friedrich Nietzsche, Umano troppo umano II, 1879/80

Diffido di tutti i sistematici e li evito. La volontà di sistema è una mancanza di onestà.
Friedrich Nietzsche, Il crepuscolo degli idoli, 1888

Chi non ha idee le sostituisce con un sistema. I sistematizzatori sono stati gli uomini che non hanno avuto che una idea. I cosiddetti pensatori organici sono pensatori poveri, dotati della facoltà di sviluppare assimilare trascrivere fatti e teorie. I pensatori disorganici sono quelli che non costruiscon sistema per abbondanza di idee, ne prendono una, la seguitano un poco, poi ne trovano un'altra che piace di più e lasciano la prima. E così via, Don Giovanni di idee. Per fare sistemi bisogna avere i paraocchi come i muli; non vedere che una sola strada. Fare sistemi è un segno di povertà; le isole piccole hanno clima unito, i grandi continenti ne hanno parecchi; e così è delle menti.
Giuseppe Prezzolini, Il Centivio, 1906

Se leggiamo ancora le opere della filosofia antica e moderna non è per il contenuto di verità ma per l'emozione estetica che le loro teorie dischiudono ai nostri interrogativi sull'esistenza: tutta la storia filosofica è storia fantastica, tutti i sistemi sono romanzi.
Mario Andrea Rigoni, Variazioni sull'impossibile, 1993

I filosofi, per la maggior parte, sono costituzionalmente timidi, e detestano l'imprevisto. Pochi di loro sarebbero veramente felici come pirati o scassinatori. Pertanto inventano sistemi che rendono il futuro calcolabile, almeno nelle sue linee principali.
Bertrand Russell, Saggi impopolari, 1950

È un grande vantaggio per un sistema filosofico essere sostanzialmente vero.
George Santayana, L'inconoscibile, 1923

Ogni sistema filosofico, appena viene alla luce, pensa alla rovina di tutti i suoi fratelli, simile a un sultano asiatico quando prende il potere. Infatti, come nell'alveare può esservi solo una regina, cosi solo una filosofia può essere all'ordine del giorno. I sistemi, cioè, sono di natura cosi poco socievole come i ragni, dei quali ognuno se ne sta da solo nella sua rete e sta a guardare quante mosche si faranno prendere, ma si avvicina a un altro ragno solo per combatterlo.
Arthur Schopenhauer, Parerga e paralipomena, 1851

Cosa sono tutti quei sistemi metafisici sparsi per la storia della filosofia se non grandi castelli con fondamenta ben scavate tra le nuvole?
Giovanni Soriano, Maldetti, 2007

Ci sono sistemi filosofici, come ideologie, che somigliano molto a deliri: assolutamente rigorosi e coerenti in sé stessi, ma con legami assai deboli con la realtà.
Giovanni Soriano, Malomondo, 2013

In ogni sistema filosofico è insito un grave e ineliminabile difetto: quello di essere, per l’appunto, un “sistema”.
Giovanni Soriano, Malomondo, 2013

Il sistema filosofico contiene, oltre agli errori del pensiero, gli errori del sistema.
Lev Tolstoj, Diari, 1847-1910 (postumo, 1928/58)

La folla ama il sistema. La folla vuole afferrare tutta la verità, e siccome non può comprenderla, crede volentieri.
Lev Tolstoj, Diari, 1847-1910 (postumo, 1928/58)

La verità non si rivela in serie o a lotti. Solo di tanto in tanto è possibile carpire qualche segreto alla natura. Viviamo in una notte fonda, appena rischiarata da qualche lampo. È per questo che la filosofia, anziché per sistemi, dovrebbe esprimersi per aforismi. Una filosofia aforistica, occasionale, rapsodica.
Anacleto Verrecchia, Diario del Gran Paradiso, 1997

Alle solenni impalcature dei sistemi filosofici io preferisco la frase breve e concisa. Quel poco che riusciamo a scorgere nella nebbia che avvolge la nostra esistenza può essere contenuto in un aforisma. Il resto è lettérature.
Anacleto Verrecchia, Diario del Gran Paradiso, 1997

Note
Vedi anche aforismi, frasi e citazioni su: Filosofia - FilosofareMetafisica - Teologia 

Nessun commento: