Stipendio - Aforismi, frasi e battute ironiche

Raccolta di aforismi, frasi e battute divertenti sullo stipendio e sul salario. Lo stipendio è la retribuzione fissa del prestatore di lavoro continuato e subordinato, come funzionario o impiegato privato o pubblico. Lo stipendio differisce dal salario in quanto è definito su base mensile e comprende anche i giorni di riposo, mentre il salario è determinato in funzione delle ore lavorative con esclusione dei giorni di riposo. Oggi, tranne alcune eccezioni, il concetto di salario (retribuzione di operai o di lavoratori pagati a ore) è stato assimilato a quello di stipendio. [Cfr. Wikipedia].
Su Aforismario trovi altre raccolte di citazioni correlate a questa sul lavoro, sull'impiego e sugli impiegati.
Gli uomini sono tutti uguali; solo gli stipendi sono diversi. (Brana Crnčević)
Stipendio
© Aforismario

Chiunque abbia, come i nostri deputati occidentali, uno stipendio minimo di quaranta milioni di lire [circa 20.000 euro] al mese, non può in alcun modo essere convincente, in ciò che dice, pensa o fa.
Silvano Agosti, Lettere dalla Kirghisia, 2004

− È pieno di gente che non arriva alla fine del mese.
− Accorciamo i mesi?
Altan [1]

In Italia gli stipendi più bassi d'Europa. Molti sono costretti a chinarsi per prenderne uno.
Stefano Andreoli e Alessandro Bonino (a cura di), Spinoza. Qualcosa di completamente diverso, 2012

È sorprendente come sia importante il tuo lavoro quando chiedi una giornata libera, e come non sia importante quando chiedi un aumento.
Tom Antion [1]

Un impiegato va dal principale per chiedere un aumento di stipendio, dicendogli: "Io qui faccio il lavoro di tre persone". E il capo replica: "Dammi il nome degli altri due che li licenzio". 
Milton Berle (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Corruzione. Ciò che permette a un rappresentante del governo di vivere onestamente del proprio stipendio senza discutibili speculazioni. .
Ambrose Bierce, Dizionario del diavolo, 1911

In un sistema gerarchico, il pagamento per ogni lavoro è inversamente proporzionale alla spiacevolezza e difficoltà del lavoro stesso.
Arthur Bloch, Prima legge di socio-economia, La legge di Murphy, 1977

L'aumento in busta paga è sufficiente per farti pagare più tasse e insufficiente per aumentare il tuo tenore di vita.
Arthur Bloch, Assioma Salariale, La legge di Murphy, 1977

I mariti non si rendono mai conto dello sforzo che facciamo noi mogli per spendere i loro stipendi.
Blondie Bloomstead [1]

Quando il paese è ben governato, si può ricevere lo stipendio; quando invece è in disordine badare allo stipendio è vergogna.
Confucio, Dialoghi, ca. 479/221 a.e.c. (postumo)

Non è facile trovare uno che studi per tre anni senza pensare di guadagnare uno stipendio.
Confucio, Dialoghi, ca. 479/221 a.e.c. (postumo)

Gli uomini sono tutti uguali; solo gli stipendi sono diversi.
Brana Crnčević [1]

In Italia gli insegnanti devono abbassare la testa perché hanno stipendi più bassi delle paghette dei loro scolari.
Maurizio Crozza, a Di Martedì, sul La7, 2015

Era un dirigente molto religioso e quando l’azienda andò in crisi, sacrificò la vita degli impiegati sull'altare del proprio stipendio.
Fulvio Fiori, Umorismo Zen, 2012

C'è una regola per l'industriale che dice: fa' il miglior prodotto possibile al minor costo possibile, pagando i massimi stipendi possibili.
[There is one rule for the industrialist and that is: make the best quality of goods possible at the lowest cost possible, paying the highest wages possible].
Henry Ford (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Questa pazza corsa alla ricchezza deve cessare, e al lavoratore deve venire assicurato non solo un salario con cui possa vivere, ma un lavoro quotidiano che non sia soltanto ingrato.
Mohandas Gandhi, Antiche come le montagne, 1958 (postumo)

Mi considerano pazzo perché non voglio vendere i miei giorni in cambio di oro. E io considero pazzi loro perché pensano che i miei giorni abbiano un prezzo.
Kahlil Gibran, Sabbia e spuma, 1926

È difficile capire come un uomo che ha ricevuto da lassù il mandato di diffondere la lieta novella a tutta l’umanità possa essere seriamente interessato a fare una colletta per pagarsi lo stipendio: induce a sospettare che uno sciamano sia al livello morale di tutti gli altri truffatori.
Robert Anson Heinlein, Lazarus Long l'Immortale, 1973

Cos'è quella cosa che le donne hanno una volta al mese e gli dura cinque giorni? Lo stipendio del marito.
Bruce Ketta (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

I burocrati sono numerosi come i granelli di sabbia in riva al mare. Con la differenza che la sabbia non prende lo stipendio.
Ephraim Kishon, Paradiso come nuovo affittasi, 1979

La mia consolazione erano i commessi. Adoravo i commessi. Anche se prendevano uno stipendio quella era gente che stava peggio di me.
Valerio Mastandrea, in Davide Ferrario, Tutti giù per terra, 1997

Se ti capita di soffrire di uno sdoppiamento della personalità, puoi sempre tentare di chiedere due stipendi.
Gianni Monduzzi, Orgasmo e pregiudizio, 1997

Dato che i popoli si possono permettere soltanto degli insegnanti con stipendi da fame, restano talmente ignoranti da doversi permettere delle guerre da migliaia di miliardi.
Christian Morgenstern (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

L'anima dell'uomo non cresce con il salario, ma con il lavoro di cui è premio il salario.
Multatuli, Idee, 1862/77

Chi lavora stando seduto è pagato di più di chi lavora stando in piedi.
Ogden Nash [1]

Patteggiare una pena è più facile che patteggiare un aumento di stipendio.
Sergio Nazzaro, Io, per fortuna c'ho la camorra, 2007

Politici: dilettanti con stipendi da professionisti.
Zarko Peta [1]

− Ti ho detto che mio papà lo stipendio lo chiama "Il Concorde"?
− Il Concorde?
− Sì, per come vola veloce.
− Ah! Ha molto senso dell'umorismo, tuo papà.
− Non so; dir le cose piangendo significa aver molto senso dell'umorismo?
Quino, Mafalda, 1963/68

Alla Chiesa piacciono troppo i poveri per dargli uno stipendio.
Enzo Raffaele, Aforismi sovrani, 2014

Il diritto allo stipendio è il primo dovere di ogni Stato.
Enzo Raffaele, Aforismi sovrani, 2014

Una repubblica deve necessariamente fondarsi non sul lavoro, che del resto nemmeno possiamo permetterci, ma sul tempo libero e sul diritto allo stipendio di tutti come dovere di ogni Stato, a prescindere dal lavoro.
Enzo Raffaele, Aforismi sovrani, 2014

Solo un piccolo numero di preti si occupa di più del contenuto della religione che degli stipendi e più della giustizia divina che del concistoro.
Paul Rée, Osservazioni psicologiche, 1875

Stipendi bassi - La busta piaga.
Antonio Romano, Sedotto e abbottonato, 2004

La gente onesta e comune è ormai esasperata. Intanto i politici discutono in televisione di principi, valori, ideali, e firmano autografi. Vivono scortati, serviti e riveriti all'interno dei loro partiti e protetti dai loro privilegi. Se commettono errori o vengono coinvolti in qualche scandalo, gridano subito al complotto e non si dimettono né si vergognano. Se raccontano bugie o promettono cose che poi non mantengono, non subiscono nessuna conseguenza. Quando vincono vanno al governo e se perdono vanno all'opposizione, ma il loro stipendio rimane invariato.
Vasco Rossi, La versione di Vasco, 2011

In verità io non ho mai lavorato. Ho fatto le cose che mi piacevano e guarda caso mi pagavano anche! Ma non ho mai sentito il lavoro come un peso, nel senso dell'alienazione: tu vendi il tuo tempo, le tue giornate, per cui lo stipendio che ti danno è una sorta di ricompensa perché ti hanno rubato qualcosa.
Tiziano Terzani, La fine è il mio inizio (a cura di Folco Terzani), 2006 (postumo)

In Italia le donne lavorano (eccome!) ma sono ancora lontane dal prestigio, potere e relativo stipendio assegnati di preferenza agli uomini. 
Cesarina Vighy, Scendo. Buon proseguimento, 2010

I politici sono d’accordo solo quando devono aumentarsi lo stipendio.
Anonimo
− È pieno di gente che non arriva alla fine del mese. − Accorciamo i mesi?
© Altan)
Pane di governo, pane eterno. [2]
Proverbio italiano

Il devoto di san Paganino il 25 porta pazienza, il 26 ci pensa, il 27 dispensa, il 28 resta senza e il 29 va a credenza. [3]
Proverbio italiano

Note
  1. Fonte della citazione sconosciuta; se la conosci, segnalala ad Aforismario.
  2. Il proverbio fa riferimento al fatto che l’impiego statale rappresenta uno stipendio sicuro per tutta la vita.
  3. San Paganino è un santo immaginario che cade il giorno in cui si riscuote: generalmente s’intende il 27 del mese, che era giorno convenuto per gli statali. Il dipendente, che vive di un modesto stipendio, attende con ansia il giorno del pagamento (27 del mese), nel quale paga tutti i suoi debiti e tacita chi deve avere (dispensa), il giorno dopo già non ha più nulla e il seguente chiede in prestito. [Carlo Lapucci, Dizionario dei proverbi italiani © Mondadori 2007].
  4. Vedi anche aforismi, frasi e citazioni su: Lavoro - Impiego e Impiegati

Nessun commento: