Studenti - Aforismi, frasi e citazioni

Raccolta di aforismi, frasi e battute divertenti sugli studenti (alunni o scolari) e sulle studentesse. Il termine "studente" deriva dal latino studens -entis, participio presente di studere "applicarsi, studiare", e indica un giovane che segue con regolarità un corso di studi medi o universitari.
Su Aforismario trovi altre raccolte di citazioni correlate a questa sulla scuola e sul rapporto tra studenti e insegnanti e tra maestri e allievi.
Le menti degli studenti non sono dei vasi da riempire
ma delle fiaccole da accendere.
Studenti 
© Aforismario

Uno studente è una persona che risponde a delle banalità con delle banalità.
Ernest Abbé, Dell'educazione, 1996

I miei studenti sono meravigliosi, e sono davvero creativi. Non puoi immaginare quanti modi riescono a trovare per far passare armi attraverso un metal detector.
Woody Allen, in Anything else, 2003

Mi piace andare a scuola, perché da grande faremo delle cene con tutti gli ex compagni di scuola.
Altan [1]

Il figlio: "Mi hanno dato un due in latino".
Il padre: "Finalmente un po' di meritocrazia".
Altan [1]

− Questi giovani escono dalla scuola che non sanno un tubo!
− È una misura cautelativa, in caso vengano catturati dal nemico.
Altan [1]

Non si preparano gli studenti a una professione, che forse semplicemente non ci sarà. E quindi i giovani brancolano nel consumo del tempo, giorno per giorno, depauperando lo studio di significato o caricandolo di significati generici e inutili.
Vittorino Andreoli, L’educazione (im)possibile, 2014

Gli studenti universitari non sono più frequentatori di librerie e acquirenti di libri: le loro biblioteche personali tendono a ridursi a qualche centinaio di capitoli fotocopiati in vista del prossimo esame e sempre più raramente sono in grado di leggere per intero e di apprezzare un libro di un certo valore culturale che esuli dal campo ristretto delle loro competenze universitarie.
Alfonso Berardinelli, La forma del saggio, 2002

La scuola scoppia: anche 35 alunni per classe. Si pensa già a un'amnistia.
Stefano Andreoli e Alessandro Bonino (a cura di), Spinoza. Una risata vi disseppellirà, 2011

Ai miei tempi le principali preoccupazioni degli studenti universitari erano: sesso, fumare erba, fare rivolte e imparare. Imparare era qualcosa che si faceva quando le altre tre cose non erano disponibili.
Bill Bryson (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Colui che sta lungo tempo nel numero degli studenti, non sta troppo nel numero dei viventi.
Francesco Chiari, Cento aforismi fisico-medici, 1743

Ho incontrato una mia compagna di scuola. Era diventata bruttissima. Per quasi un minuto non ho avuto il coraggio di dirle niente. Ora che ci penso, però, anche lei, per almeno un minuto non mi ha detto niente.
Luciano De Crescenzo, I pensieri di Bellavista, 2005

Basterebbe mettersi nei panni di studenti e studentesse per eliminare il 90% delle ingiustizie della scuola e dell’università italiane.
Ermanno Ferretti, Per chi suona la campanella, 2011

Come si scopre quando gli studenti copiano? Dal fatto che improvvisamente spariscono gli errori grammaticali e compaiono le virgole.
Ermanno Ferretti, Per chi suona la campanella, 2011

Quando uno studente non sa più nemmeno copiare, la scuola ha definitivamente fallito il suo compito.
Ermanno Ferretti, Per chi suona la campanella, 2011

Il divertimento rende gli studenti felici, la noia li rende mostri o geni.
Ermanno Ferretti, ibidem

Non conta se si è intelligenti o scemi, ricchi o poveri. Conta l’impegno che si mette nel migliorarsi. O che ci si mette a restare stupidi. (Anche se il confine tra il credersi intelligenti e l’esserlo realmente è molto labile. E gli studenti spesso non lo conoscono).
Ermanno Ferretti, Per chi suona la campanella, 2011

Tra pochi anni avremo un milione di studenti universitari. Questo fa pensare a un milione di laureati ogni anno. Il che significa l'intera massa qualificata tra un decennio. La cronaca dovrà registrare fatti di questo genere: Lite tra dottori per futili motivi − O anche: Uccide tre dottori piombando sul marciapiedi. E infine: Falso analfabeta smascherato.
Ennio Flaiano, Frasario essenziale per passare inosservati in società, 1959/72 (postumo, 1986)

In via di approvazione il disegno di legge che renderà uguali le scuole private e quelle pubbliche. Sì, uguali nel senso che gli studenti, una volta terminati gli studi, avranno tutti uguale probabilità di rimanere disoccupati.
Pippo Franco (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Gli studenti e quanto viene loro insegnato rimangono estranei tra loro, a parte il fatto che ognuno degli studenti è divenuto il proprietario di un insieme di affermazioni fatte da qualcun altro (il quale a sua volta o le ha coniate di suo o le ha riprese da un'altra fonte).
Erich Fromm, Avere o essere?, 1976

Studente | Vuol dire: Un tal che non istudia niente.
Arnaldo Fusinato, Lo studente di Padova, XIX sec.

Sembra che noi cerchiamo di adattare la scuola alla noia che si troverà poi nella vita. Noi, costringendo gli studenti ad imparare materie che non hanno per loro alcun interesse, in effetti li condizioniamo a lavori noiosi e spiacevoli.
Alexander Neill, Summerhill, 1960

Ogni studente deve essere trattato come un individuo da cui ci si aspetta che possa esprimersi in un contributo attivo, e creativo, alla discussione in classe.
Martha Nussbaum, Non per profitto, 2010

La scuola consuma negli studenti tutte quelle qualità che sarebbe molto più saggio conservare per la vita.
Mauro Parrini, A mani alzate, 2009

La Resistenza e il Movimento Studentesco sono le due uniche esperienze democratico-rivoluzionarie del popolo italiano. Intorno c'è silenzio e deserto: il qualunquismo, la degenerazione statalistica, le orrende tradizioni sabaude, borboniche, papaline. 
Pier Paolo Pasolini, su Tempo, 1968

Infelici a scuola? Forse. Scombussolati dalla vita? Alcuni, sì. Ma ai miei occhi siete fatti di parole, tutti quanti voi, intessuti di grammatica, tutti, pieni di discorsi, anche i più silenziosi o i meno attrezzati di vocabolario, abitati dalle vostre rappresentazioni del mondo, pieni di letteratura, insomma, ognuno di voi, ve lo assicuro.
Daniel Pennac, Diario di scuola, 2007

La differenza fondamentale tra gli studenti di oggi e quelli di ieri è un’altra: non portano i maglioni smessi ereditati dai fratelli maggiori. Eccola, la vera differenza!
Daniel Pennac, Diario di scuola, 2007

Lo studente che va male non ha mai la sensazione di essere ignorante. Io non mi trovavo ignorante, mi trovavo coglione, è ben diverso. Il somaro si ritiene indegno, o anormale o ribelle, oppure se ne frega, ritiene di essere uno che sa un sacco di altre cose rispetto a quello che pretendete di insegnargli, ma non si ritiene ignorante di quello che voi sapete.
Daniel Pennac, Diario di scuola, 2007

Ho sempre amato i bravi studenti. E li ho anche compatiti. Perché hanno i loro tormenti: non deludere mai le aspettative degli adulti, irritarsi di essere soltanto secondi quando quel cretino di Tizio monopolizza il posto di primo della classe, intuire i limiti dell’insegnante dall'approssimazione delle sue lezioni, e quindi annoiarsi un po’, subire le prese in giro o l’invidia degli incapaci, essere accusati di scendere a patti con l’autorità, a cui si aggiungono, come per gli altri, le magagne abituali della crescita.
Daniel Pennac, Diario di scuola, 2007

Uno studente non dimentica mai una parola incoraggiante detta in privato, quando è data con sincero rispetto e ammirazione.
William Lyon Phelps (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

1° studente: Dicono che il pesce faccia bene al cervello.
2° studente: È vero. Io lo mangio tutti i giorni.
1° studente: Ecco che se ne va un’altra teoria!
Bob Phillips (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Tutti i più grandi maghi della storia hanno iniziato essendo niente di più di quello che siamo noi: studenti. Se loro ce l'hanno fatta, perché noi no? 
Harry Potter (Daniel Radcliffe), in (Harry Potter e l'Ordine della Fenice, 2007

La pratica dello scetticismo è pericolosa per il potere costituito. Lo scetticismo minaccia le istituzioni. Se noi insegniamo a tutti, compresi per esempio gli studenti delle scuole superiori, abitudini di pensiero scettico, essi non limiteranno il loro scetticismo agli ufo, alla pubblicità degli analgesici, e a presunti personaggi vissuti 35000 anni fa che ci parlano attraverso medium. Essi potrebbero cominciare a porsi domande sulle istituzioni economiche, o sociali, o politiche, o religiose.
Carl Sagan, Il mondo infestato dai demoni, 1996

Gli studenti sanno poche parole, non sono capaci di costruire frasi complesse e fanno errori di ortografia gravissimi, insomma non sanno usare la lingua: riassumere, raccontare, riferire. Questo significa che non hanno il dominio della realtà, perché la lingua è il modo che abbiamo per metterci in contatto con il mondo: e se non sei capace di esprimerti non sei capace di giudicare. 
Cesare Segre, su Corriere della sera, 2009

Ci sono casi in cui l’unica differenza tra uno studente modello e uno mediocre, è che quest’ultimo non è facilmente ammaestrabile.
Giovanni Soriano, Maldetti, 2007

In effetti oggi potrei studiare. I libri stanno là. Io sto qua. Ma perché devo essere io a fare il primo passo?
Anonimo

Le menti dei giovani non sono dei vasi da riempire ma delle fiaccole da accendere.
Anonimo (attribuito a Plutarco) [1]

Lo studente non è un contenitore che si deve riempire, ma una torcia che bisogna accendere.
[Student is not a container you have to fill but a torch you have to light up].
Anonimo (attribuito ad Albert Einstein) [1]

Le ore di sonno devon essere: cinque al viandante, sei al mercante, sette allo studente e otto all'altra gente.
Proverbio

Note
  1. Le diverse citazioni che usano come metafore dell'insegnamento contenitori da riempire e torce da accendere, probabilmente derivano tutte da un pensiero di Plutarco (II secolo) che si trova in L'arte di ascoltare: "La mente non ha bisogno, come un vaso, di essere riempita, ma piuttosto, come legna, di una scintilla che l'accenda e vi infonda l'impulso della ricerca e un amore ardente per la verità".
  2. Vedi anche aforismi, frasi e citazioni su: Studenti e InsegnantiMaestro e Allievo - Scuola - Università

Nessun commento: