Bastare a Sé stessi - Aforismi, frasi e citazioni

Raccolta di aforismi, frasi e citazioni sul bastare a sé stessi, cioè essere autonomi e indipendenti, non soltanto dal punto di vista materiale, ma anche e soprattutto da quello psicologico e morale. Il bastare a sé stessi è stato considerato sin dall'antichità come condizione ideale del saggio. Bisogna notare che bastare a sé stessi non significa isolarsi e chiudersi nel proprio egoismo, significa semplicemente che non si ha bisogno degli altri per mantenere il proprio equilibrio e il proprio benessere.
Come scrive Seneca: "«Il saggio basta a sé stesso.» Ma, o mio Lucilio, i più intendono male quest’espressione e tengono il saggio lontano da ogni attività, imprigionandolo entro la sua pelle. Bisogna dunque spiegare il significato e l’estensione di queste parole: il saggio basta a sé stesso per vivere felice, non per vivere. Per vivere, infatti, ha bisogno di molte cose; per la felicità solo di un animo retto, coraggioso e noncurante della fortuna. Voglio anche riferirti la distinzione che fa Crisippo. Egli dice che il saggio non sente la mancanza di nulla, e tuttavia ha bisogno di molte cose, «mentre lo stolto non ha bisogno di nulla (perché di nulla sa far uso) ma manca di tutto». Il saggio ha bisogno delle mani, degli occhi e di molte altre cose necessarie alla vita di ogni giorno, ma di nessuna soffre la mancanza: infatti soffrire la privazione di qualcosa implica una necessità, mentre per il saggio niente costituisce una necessità assoluta. Quantunque egli basti a sé stesso, ha bisogno di amici, e desidera averne il maggior numero possibile. Tuttavia non li cerca per vivere felice; anche senza amici, egli è felice. La felicità, sommo bene, non cerca fuori di sé i mezzi per realizzarsi: è cosa intima, che sboccia da sé stessa. Comincia a essere in balìa della fortuna se va a cercare anche una parte di sé fuori della propria interiorità". [Lettere a Lucilio, 62/65].
Su Aforismario trovi altre raccolte di citazioni correlate a questa sul bastare, sulla saggezza e sul bisogno degli altri.
La più grande ricchezza è nel bastare a sé stessi. (Epicuro)
Bastare a Sé stessi
© Aforismario

Se nella vita umana trovi cose che siano superiori alla giustizia, alla verità, alla moderazione, al coraggio, alla soddisfazione che si prova nel bastare a se stessi, nell'agire secondo ragione e nell'accettare ciò che la sorte ti dà senza tua scelta, ebbene, volgiti ad esse con tutta la forza della tua anima e godi di questo bene supremo.
Marco Aurelio, Pensieri, ca. 166-179

Il principio guida è per sua natura autarchico, cioè basta a sé stesso, e solo da sé stesso, quando lo volesse, potrebbe crearsi dei bisogni: niente, quindi, può turbarlo o in qualche modo osta colarlo, a meno che, non si turbi o si ostacoli da solo.
Marco Aurelio, Pensieri, ca. 166-179

Ciò che Petrarca nel Secretum chiama inexpletum quoddam, e vuol dire insoddisfazione di sé, è forse, in termini biologici, un impasto di fame e d'inappetenza, una curiosa paralisi del sentimento che rifiuta ogni cibo fuori di sé ma di sé non si appaga; che non si basta e pretende bastarsi
Gesualdo Bufalino, Il malpensante, 1987

La debolezza, la mancanza di idee o, in una parola, tutto ciò che può impedirci di vivere bastando a noi stessi: ecco i soli mezzi che impediscono a molti di essere misantropi.
Nicolas de Chamfort, Massime e pensieri, 1795 (postumo)

L'inorganico basta a sé stesso; l'organico è dipendente, minacciato, instabile; il conscio è quintessenza di caducità.
Emil Cioran, La caduta nel tempo, 1964

Un cuore tanto grande che basta a sé stesso.
Ralph Waldo Emerson, Saggi, 1841/44

La natura non tollera niente nei suoi regni che non sappia sostenersi da sé. La genesi e maturazione di un pianeta, la sua posizione e la sua orbita, l'albero piegato che si raddrizza dopo il forte colpo di vento, le risorse vitali di ciascun animale e vegetale, sono dimostrazioni dell'anima che basta a sé stessa e che è pertanto fiduciosa in sé stessa.
Ralph Waldo Emerson, Saggi, 1841/44

La più grande ricchezza è nel bastare a sé stessi.
Epicuro, Sentenze e frammenti, IV-III sec. a.e.c.

Il più gran frutto del bastare a sé stessi è la libertà.
Epicuro, Sentenze e frammenti, IV-III sec. a.e.c.

L'arte di vivere è l'arte di bastare a se stessi.
Roberto Gervaso, Il grillo parlante, 1983

Bastare a se stessi è facile. Purché ci si accontenti di poco. 
Roberto Gervaso, La volpe e l'uva, 1989

La felicità consiste nel bastare a se stessi. E possibilmente, ma non necessariamente, agli altri.
Roberto Gervaso, La volpe e l'uva, 1989

La virtù basta a sé stessa: finché l'uomo è vivo, lo rende amabile, e quando è morto, lo rende memorabile.
Baltasar Gracián y Morales, Oracolo manuale e arte della prudenza, 1647

Il saggio deve saper bastare a sé stesso.
Baltasar Gracián y Morales, ibidem

Il vero sapiente era il compendio di tutto, e portando sé stesso portava tutte le cose sue. Se un amico universale basta a fare Roma e tutto il resto dell'universo, il saggio abbia in sé stesso questo amico e potrà vivere da solo. Chi gli potrà mancare, se non esiste al mondo pensiero più alto né gusto più squisito del suo? Dipenderà soltanto da sé stesso; ed è fortuna somma rassomigliare così all'Ente Supremo. Chi può vivere in tal modo, tutto solo. non avrà in sé nulla della bestia, ma molto del vero sapiente e tutto di Dio.
Baltasar Gracián y Morales, Oracolo manuale e arte della prudenza, 1647

La virtù ha questa fortuna: basta a se stessa e sa far a meno di ammiratori, di faziosi e di protettori; la mancanza di appoggio e di approvazione non solo non le nuoce, ma la preserva, la depura e la rende perfetta.
Jean de La Bruyère, I caratteri, 1688

La noia si è introdotta nel mondo attraverso la pigrizia; essa ha un ruolo determinante nella ricerca che gli uomini fanno dei piaceri, del gioco, della società; chi ama il lavoro basta a sé stesso.
Jean de La Bruyère, I caratteri, 1688

A volte l’uomo sembra non bastare a se stesso; le tenebre, la solitudine lo turbano, lo precipitano in futili timori e in vani terrori; il minor male che allora gli possa allora capitare è di annoiarsi.
Jean de La Bruyère, I caratteri, 1688

Chi non sa bastare a se stesso non è in grado di essere utile agli altri.
Carlo Lapucci, Dizionario dei proverbi italiani, 2006

Chi ama il lavoro basta a sé stesso, se pur non gode i piaceri, i giochi, la società.
Louis Joseph Mabire, Dizionario di massime, 1830

Bastare a se stessi è estrema grettezza o suprema superbia.
Alessandro Morandotti, Minime, 1979/80

Maturità è l'isolamento che basta a se stesso.
Cesare Pavese, Il mestiere di vivere, 1935/50 (postumo 1952)

L'io tende alla regressione verso la quiete, a bastare a se stesso, nella sua immobilità e assenza di desideri.
Cesare Pavese, Il mestiere di vivere, 1935/50 (postumo 1952)

Il presuntuoso ha bisogno di chi gli dimostri di non poter fare a meno di lui, affinché lui possa mostrargli di bastare a se stesso.
Guido Rojetti, L'amore è un terno (che ti lascia) secco, 2014

Chiunque fa ciò che vuole è felice, se basta a sé stesso
Jean-Jacques Rousseau, Emilio o Dell'educazione, 1762

Bastare a sé stessi, essere sé stessi in tutto e per tutto, e poter dire omnia mea mecum porto costituisce
certamente la qualità più utile per la nostra felicità.
Arthur Schopenhauer, Parerga e paralipomena, 1851

Il saggio, anche se basta a sé stesso, vuole tuttavia avere un amico, se non altro per esercitare l’amicizia, perché una virtù così bella non sia trascurata.
Lucio Anneo Seneca, Lettere a Lucilio, 62/65

Il saggio basta a sé stesso, non nel senso che vuole vivere senza amici, ma che lo può.
Lucio Anneo Seneca, Lettere a Lucilio, 62/65

Il saggio si raccoglie in sé, vive in compagnia di sé stesso. Purché gli sia consentito di regolare le sue cose a suo arbitrio, basta a se stesso e prende moglie; basta a se stesso e educa dei figli; basta a se stesso e tuttavia rinunzierebbe alla vita se fosse costretto a stare isolato da tutti.
Lucio Anneo Seneca, Lettere a Lucilio, 62/65

Nell'opinione volgare, chi vive appartato è un uomo tranquillo e sereno che sa bastare a sé stesso, mentre tutto ciò può capitare solo al saggio. Solo il saggio vive per sé, cioè – quello che più importa – sa vivere. Chi fugge gli uomini e le attività umane, chi si apparta perché non ha potuto realizzare le sue aspirazioni, chi non sostiene la vista della prosperità altrui e se ne sta nascosto come un animale timido e inerte, costui non vive per sé, ma, ciò che è davvero vergognoso, vive per il ventre, per il sonno, per le sue passioni.
Lucio Anneo Seneca, Lettere a Lucilio, 62/65

Ecco come devi intendere la salute dell’anima: la possiede chi basta a sé stesso, ha fiducia nelle proprie forze, sa che tutti i desideri dei mortali, tutte le grazie che si chiedono o si concedono, non hanno nessuna importanza per la felicità.
Lucio Anneo Seneca, Lettere a Lucilio, 62/65

L’umanità sarebbe dunque la dimostrazione che neppure a un dio riesce di bastare a sé stesso?
Giovanni Soriano, Finché c'è vita non c'è speranza, 2010

Ciò che è non basta a sé stesso.
Paul Valéry, Quaderni, 1894/1945 (postumi, 1957/61)

La vita di chi basta a se stesso e del lavoratore sarà dolce, ma più ancora lo sarà per chi trova un tesoro.
Siracide, Antico Testamento, II sec. a.e.c.

Un uomo di poco conto che basta a sé stesso vale più di un uomo esaltato a cui manca il pane.
Libro dei Proverbi, Antico Testamento, V sec. a.e.c.

Chi non è buono per sé non è buono per gli altri.
Proverbio

Note
  1. Omnia mea mecum porto: Tutto ciò che è mio, lo porto con me. [cfr. citazione di Schopenhauer].
  2. Vedi anche aforismi, frasi e citazioni su: Bastare o Non Bastare - Saggezza - Bisogno degli Altri

Nessun commento: