Condominio - Aforismi, frasi e battute divertenti

Raccolta di aforismi, frasi e battute divertenti sul condominio, sulle riunioni condominiali e sugli amministratori di condominio. Il condominio riferito agli edifici è un'istituto giuridico per cui "più soggetti, accanto alla proprietà spettante singolarmente a ciascuno sul proprio piano o sulla propria porzione di piano, hanno la comproprietà su alcune parti comuni dell’edificio, quali il suolo, le fondamenta, i muri maestri, i tetti, le scale, i cortili, i locali per la portineria, ecc". [Vocabolario Treccani].
Per vivere in armonia in un condominio sarebbe bene che tutti gli inquilini rispettassero le più elementari norme di buon vicinato, ma spesso ciò non accade. Come attesta una ricerca dell'A.N.AMM.I. (Associazione Nazional-europea AMMinistratori d'Immobili) pubblicata nel 2008, ogni anno circa due milioni di italiani fanno causa per questioni condominiali. Le motivazioni che più frequentemente provocano liti e discussioni tra i condomini sono: 1. Rumori e odori provenienti da altri appartamenti. 2. La collocazione nello spazio condominiale di oggetti e mezzi di un singolo condomino. 3. Rumori e schiamazzi in cortile. 4. Innaffiatura di piante e lavaggio di balconi. 5. Presenza di animali domestici, con i vari inconvenienti che ciò può comportare.
Per chi prevede di trasferirsi in un condominio, ecco un piccolo suggerimento di Lina Sotis tratto dal suo Bon ton. Dizionario di buone maniere (Mondadori, 1984): "È importante, fin dagli inizi, decidere che tipo di relazione volete mantenere con i vostri vicini, se di amicizia o di distaccata cortesia. In ogni caso cercate di applicare il principio di non fare agli altri quello che non vorreste fosse fatto a voi e regolate su questo bambini, cani, musica, corsi di samba e di artigianato".
Su Aforismario trovi altre raccolte di citazioni correlate a questa sui vicini di casa, l'abitazione, i palazzi e il trasloco.
Non c’è essere più infelice su questa terra
di un misantropo costretto a vivere in un condominio. (Giovanni Soriano)
1. Condominio
© Aforismario

In generale, alle riunioni condominiali sono quasi sempre presenti quegli inquilini che non sono quasi
mai presenti nella tua memoria, perché non si vedono mai in giro. O, se si vedono, ti salutano appena, frettolosi e schivi, mentre poi sbucano regolarmente alle riunioni condominiali rivelandosi come le persone più verbose, intransigenti e pignole.
Antonio Amurri, Piccolissimo, 1973

Nel mio condominio c’è un signore iperattivo che passa la vita a fare bricolage, cominciando a martellare alle otto e un quarto. Ho cercato in tutti i modi di farlo smettere: ho parlato alla portinaia, ho appeso un tazebao nell'androne. Niente. Alla fine ho adottato una contromisura estrema: una scatola di tappi di cera. Gliel'ho infilata nel culo e lui ha smesso.
Claudio Bisio e Rocco Tanica (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Un eremita al quinto piano di un condominio.
Pasquale Cacchio, Frantumi, 2010

Come facciamo a volere la pace nel mondo se continuiamo a fare le riunioni condominiali? Nelle riunioni condominiali ci si accapiglia anche con i parenti più stretti!
Dario Cassini, In caso d’amore scappa, 2011

Gandhi è diventato Gandhi perché viveva in una capanna per i cazzi suoi e non ha mai fatto una riunione di condominio in vita sua!
Dario Cassini, In caso d’amore scappa, 2011

La sanità mi fa paura. Ieri dovevo portare gli esiti delle analisi al mio medico della mutua. Mi sono sbagliato e ho preso le spese di condominio. Lui le ha guardate e ha detto: «Ahi, ahi, ahi: abbiamo il gasolio altino...»
Antonio Cornacchione (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Il mondo va così. A quelli del primo piano non interessa dell' ascensore rotto. Tanto loro vanno a piedi. E a quelli del quarto non interessa dei bidoni sotto le finestre. Tanto la puzza non arriva fino al tetto. Ecco fatto. E poi ci parlano di solidarietà sociale. Ma se non siamo neanche in grado di occuparci del nostro dirimpettaio, cosa vuoi che ci freghi di uno che tira le cuoia nel terzo mondo.
Luciana Littizzetto, La principessa sul pisello, 2002

Piuttosto mi perdo la prima della Traviata, ma il summit condominiale non me lo lascio scappare. È come assistere a una seduta di psicanalisi collettiva dove ciascuno tira fuori il peggio di sé, il Mister Hyde che alberga nelle sue mutande.
Luciana Littizzetto, La principessa sul pisello, 2002

La donna è come un condominio. Ogni tanto bisogna rifarle la facciata.
Luciana Littizzetto, Col cavolo, 2004

Alle assemblee di condominio la gente perde la brocca... Se c’è qualche possibilità di risolvere il conflitto in Siria, non c’è nessuna speranza di mettere pace nei condomini.
Luciana Littizzetto, L'incredibile Urka, 2014

Condominio. Homo condomini lupus.
Marcello Marchesi, Santa Publicitas, 1970

La smania di protagonismo, canalizzata nel modo dovuto, è un servizio utile alla comunità. Del resto, qualcuno che vada alle riunioni di condominio, ci vuole.
Gianni Monduzzi, Orgasmo e pregiudizio, 1997

Urlare a voce bassa è un’arte che conosce solo chi vive in un condominio. Di solito viene trasmessa dai genitori. Fa parte del corredo genetico.
Gianni Monduzzi, Falliti e contenti, 2013

Nonostante fosse un condominio povero, ci tenevamo a mantenere le apparenze, tanto che per salire in ascensore ci si doveva presentare al portinaio almeno un’ora prima per il check-in.
Valerio Peretti Cucchi e Mario Zucca (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Non c’è essere più infelice su questa terra di un misantropo costretto a vivere in un condominio.
Giovanni Soriano, Maldetti, 2007

Il mondo un condominio tra la malvagità e la pazzia: l'una regna e l'altra comanda.
Anacleto Verrecchia, in Arthur Schopenhauer, Aforismi per una vita saggia, 1993 (introduzione)

Ognuno di noi è fatto da tanti se stesso e non solamente da uno. Diciamo che siamo come un'assemblea condominiale composta da tante persone diverse.
Fabio Volo, Un posto nel mondo, 2006

2. Amministratori di Condominio
© Aforismario

Stamattina nella casa non si parla d’altro: l’amministratore del condominio si è fatto frate. È vero che frequentava molto la chiesa, regalava ai bambini immagini sacre… tuttavia il suo gesto ha sorpreso tutti. Lo rimpiangeremo perché era un buon amministratore, mite, accomodante… L’ho visto solo una volta irrigidirsi: quando qualcuno propose all'assemblea di riscaldare i termosifoni con una normale caldaia al posto del Bue e dell’Asinello che abbiamo sempre usato.
Romano Bertola, Le caramelle del diavolo, 1991

L'amministratore di condominio è uno che ti dice a che ora devi spegnere la televisione in casa tua, a che volume deve stare la musica in casa tua, a che distanza deve stare la tua auto dal cassonetto, che se si rompe una mattonella nel bagno te la sceglie lui: ma chi è, mia madre?
Dario Cassini, In caso d’amore scappa, 2011

L'amministratore di condominio è uno che non capisce neanche la differenza tra condòmini e condomìni! Non voglio credere che esista al mondo un solo bambino che invece di sognare di diventare un calciatore sogni di studiare per diventare amministratore di condominio. Chi potrebbe mai desiderare di fare un mestiere in cui chiunque ti saluti in realtà ti manda i morti?
Dario Cassini, In caso d’amore scappa, 2011

Una prerogativa delle assemblee condominiali è che tutti arrivano già scazzati. Uno odia l'altro a prescindere, qualsiasi cosa poi succeda, e tutti insieme appassionatamente odiano l'amministratore.
Luciana Littizzetto, La principessa sul pisello, 2002

Tommaso era il bambino più stronzo di tutti. L’ho rivisto tempo fa; oggi fa l’amministratore di condominio. Lo vedi che quando uno è stronzo da piccolo…
Daniele Raco (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Note
Vedi anche aforismi, frasi e citazioni su: Vicini di CasaCasa - Palazzo - Trasloco

Nessun commento: