Lumache e Chiocciole - Aforismi, frasi e proverbi

Raccolta di aforismi, frasi e proverbi sulle lumache e sulle chiocciole. Con il nome di "lumaca" si indicano comunemente alcuni gasteropodi sprovvisti della vistosa e ben strutturato conchiglia tipica delle chiocciola. Nel linguaggio comune, tuttavia, i due termine vengono utilizzati come sinonimi; tutt'al più, quando si vuole essere specifici e indicare la lumaca senza guscio si usa il nome di "lumacone" o "limaccia".
Scrive Carlo Lapucci: "La chiocciola anche stando sotto terra avverte l’avvicinarsi della pioggia, e forse per questo e` ritenuta depositaria d’influssi e collegamenti segreti tra la terra e il cielo. Secondo alcune credenze sarebbe figlia, o perfino madre, della luna. La scia iridescente che si lascia nel cammino, oltre all'opalescenza della luce lunare, ha richiamato alla fantasia popolare il rapporto con la conchiglia e la perla. La chiocciola, a differenza della lumaca, e` commestibile". [Dizionario dei proverbi italiani © Mondadori 2007].
Emblematica è la lentezza della lumaca, tant'è che chi desidera osservare il comportamento di questi simpatici animaletti deve armarsi di molta pazienza e prendersi parecchio tempo. A questo proposito, ecco una divertente quanto significativa storiella riportata da Anthony de Mello nel libro Il canto degli uccelli (1982): "Gli animali si riunirono in assemblea e iniziarono a lamentarsi che gli esseri umani non facevano altro che portar via loro qualcosa. "Si prendono il mio latte", disse la mucca. "Si prendono le mie uova", disse la gallina. "Usano la mia carne per fame pancetta", disse il maiale. "Mi danno la caccia per il mio olio", disse la balena. E così via. Infine parlò la lumaca. "lo ho qualcosa che a loro piacerebbe avere, più di ogni altra cosa. Qualcosa che mi porterebbero sicuramente via se potessero. Ho TEMPO". Avresti tutto il tempo del mondo, se solo te lo concedessi. Che cosa t'impedisce di farlo?".
Su Aforismario trovi altre raccolte di citazioni correlate a questa sugli animali, la tartaruga, i vermi e gli scarafaggi.
Tanto arriva la lepre di corsa che la lumaca strisciando.
Lumache e Chiocciole
© Aforismario

Dove ci sono le lumache non ci sono il maiale e la pernice. Sia il maiale che la pernice, infatti, mangiano le lumache.
Aristotele, Historia animalium, IV sec. a.e.c.

Ho osservato una lumaca strisciare lungo il filo di un rasoio, questo è il mio sogno, è il mio incubo: strisciare, scivolare lungo il filo di un rasoio e sopravvivere.
Marlon Brando, in Francis Ford Coppola, Apocalypse Now, 1979

La chiocciola il più fortunato padrone di casa.
Anselmo Bucci, Il pittore volante, 1930

Spesso, come le chiocciole, ci nascondiamo in casa.
Valeriu Butulescu, Aforismi, 2002

Un'altra stranezza da notare: per quello che riguarda la famiglia di molluschi gasteropodi, mangiamo le chiocciole ma non le limacce. Il fatto che queste ultime non si portino appresso la loro casa desta qualche sospetto. No ai gasteropodi senza fissa dimora! Ci capite qualcosa? Rispetto agli animali il nostro comportamento è schizofrenico.
Aymeric Caron, No steak, 2013

Nel 2020 la protezione della natura avrà fatto passi da gigante: sarà stata finalmente messa in opera la produzione di una natura sintetica. Le strade saranno orlate di sbarramenti elettrici che impediranno alle lumache di farsi schiacciare dalle auto: la chiocciola, in certe riserve riparate, addirittura riapparirà.
Bernard Charbonneau, Tristi campagne, 1973

La lumaca è ermafrodita, ma non può approfittarne.
[L’escargot est à la fois mâle et femelle, mais il ne peut pas en profiter].
Jean-Charles, La Foire aux cancres, 1962

Trascinarsi pian piano come una lumaca e lasciare la scia, con modestia, applicazione e, in fondo con indifferenza… nella voluttà tranquilla e nell'anonimato.
Emil Cioran, Quaderni 1957-1972 (postumo, 1997)

Le lumache non hanno mai fretta.
Carlo Collodi, Le avventure di Pinocchio, 1883

Sono andato a caccia di lumache. Ne ho viste due ma mi son scappate sotto gli occhi.
Giorgio Faletti (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

L'uomo che si è staccato dalla sua cultura appare come una lumaca fuori dal suo guscio; incapace di vivere. 
Henry Furst, in Orsola Nemi, Il meglio di Henry Furst, 1970 

Uomo senza civiltà, lumaca senza guscio.
Henry Furst, in Orsola Nemi, Il meglio di Henry Furst, 1970 

Non mettere in dubbio il coraggio dei francesi, sono loro ad aver scoperto che le lumache sono commestibili.
Doug Larson [1]

Noi siamo come le lumache, ognuno attaccato alla propria foglia.
[We are like snails, each stuck to his own leaf].
Stanislaw Lem [1]

I buddisti credono che si continui a rinascere spostandosi su o giù di livello a seconda di come uno ha vissuto. Ecco, è qui che io non li seguo… insomma, che cosa dovrebbe fare una lumaca per salire di livello? Lasciarsi dietro una perfetta scia di bava?
Jack Nicholson, in Rob Reiner, Non è mai troppo tardi, 2007

Cameriere: Escargots, Miss Callaway?
Amanda Lemmon: Sto crepando di fame, cioè volevo dire... le assaggio volentieri! Uhm... Sembra gomma americana...
Cameriere: Sono lumache miss...
Amanda Lemmon: Buone, saporose, callose! [il cameriere va via] Ricchi sfondati e mangiano queste schifezze!
Mary-Kate Olsen, in Andy Tennant, Matrimonio a 4 mani, 1995

Al funerale di una foglia morta / vanno due lumachine / han la conchiglia nera / e il lutto sulle corna / se ne vanno nel buio / d’una sera d’autunno / ma ahimè quando son giunte / è di già primavera.
Jacques Prévert, Canzone delle lumache che vanno al funerale, Paroles, 1946

Mangio escargots della Borgogna soltanto in Borgogna. Altrove, impiegano troppo tempo per arrivare.
[Je ne mange des escargots de Bourgogne qu'en Bourgogne. Ailleurs, il leur faut trop de temps pour arriver].
Patrick Sébastien, Carnet de notes, 2001

Con la perseveranza la lumaca ha raggiunto l'arca.
[By perseverance the snail reached the ark].
Charles Spurgeon, XIX sec. (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Per osservare la natura, il miglior passo è un passo di lumaca.
[For observing nature, the best pace is a snail's pace].
Edwin Way Teale [1]

La Lumachella de la Vanagloria, / ch'era strisciata sopra un obbelisco, / guardò la bava e disse: − Già capisco / che lascerò un'impronta ne la Storia.
Trilussa, La lumaca, Poesie, XX sec.

Un giorno 'na Lumaca forastiera, / che venne a Roma in mezzo a la verdura, / trovò un Grillo e je disse: − So' sicura / che faccio una bellissima cariera, / ché qui qualunque fregno1 se presenta / diventa granne subbito, diventa... / E, in fonno, me lo merito. Pur'io / m'arampico striscianno e vado avanti. / Eh, si sapessi! Ce ne stanno tanti / che so' arrivati cór sistema mio! / Basta sapé striscià su l'ideale, / qualunque strada è bona... Dico male? / — Ma indove passi tu ce lassi er segno, / − je fece er Grillo − e questo è 'no svantaggio: / perché ogni tanto capita un passaggio / commodo, forse, ma nun troppo degno, / e nun sta bene che la gente scopra / su quante puzzonate passi sopra. / Io, invece, che m'aregolo ar contrario, / arivo a zompi, ma nessuno vede / in quali pistarecci metto er piede / quanno trovo un appoggio necessario: / volo su tutto, sarto allegramente / e passo per un Grillo indipennente.
Trilussa, L'arrivismo, Poesie, XX sec.

Anche la lumaca alla fine raggiunge la sua destinazione.
Gail Tsukiyama, XX-XXI sec. (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario) [cfr. proverbio].

Ci fu un giorno in cui la natura lanciò la lumaca come ultima creazione, nuovo giocattolo... e ci sarà un giorno in cui l'ultima lumaca scomparirà. Nessun perché alla fantasia di far esistere e agire miliardi di questi animali − Atto arbitrario, inutile, ingegnoso.
Paul Valéry, Quaderni, 1894/1945 (postumi, 1957/61)

La lumaca ha gli occhi sulle corna. Ma i cornuti non li hanno neppure nelle orbite.
Anacleto Verrecchia, Diario del Gran Paradiso, 1997

Osservato a lungo due grosse lumache. Nel tempo che una macchina impiega per andare da Cogne ad Aosta la lumaca percorre poche decine di centimetri. Ma la maggiore velocità non consente all'uomo di sfuggire al destino più di quel che vi sfugga la lentissima lumaca. Forse Zenone voleva dire questo, o per lo meno anche questo, con la storia di Achille e la tartaruga.
Anacleto Verrecchia, Diario del Gran Paradiso, 1997

L’insegna della lumaca potrebbe essere omnia mea mecum porto. [2] La sua estrema lentezza è compensata da alcuni vantaggi, tra cui quello della casa che si trascina dietro è il più vistoso. Un altro vantaggio è quello di essere ermafrodita. Così ha anche l’indipendenza sessuale e non ha bisogno di fare corse e follie dietro a un partner. Non è poco! Di regola corre e si agita solo chi ha molti bisogni. La lumaca non ne ha e quindi può permettersi la lentezza che la distingue.
Anacleto Verrecchia, Diario del Gran Paradiso, 1997

La pioggia provoca due fenomeni contraddittori: fa apparire le lumache e sparire i taxi.
Paulo Vincente [1]

Le bambine sono come lumache. Probabilmente servono a qualcosa ma è difficile capire a cosa.
Bill Watterson, Calvin and Hobbes, 1985/95

Dovremmo imparare dalla lumaca: ha messo a punto una casa che è al tempo stesso raffinata e funzionale.
Frank Lloyd Wright (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Nel giro di tre o quattro generazioni la gente non sarà più nemmeno in grado di scorreggiare da sola e l'essere umano regredirà all'età della pietra, alle barbarie medievali, a uno stadio che la lumaca aveva già superato all'epoca del pleistocene.
Carlos Ruiz Zafón, L'ombra del vento, 2001

Finalmente inghiottì la sua lumaca. Poi si mise a studiare quelle che aveva nel piatto. «Hanno tutte il loro minuscolo buco di culo! È orribile! Orribile!». «Che cos'ha di orribile il buco del culo, tesoro?». Si mise il tovagliolo davanti alla bocca. Si alzò e corse in bagno. Cominciò a vomitare. Le gridai dalla cucina: «Che cosa c'è che non va nel buco del culo, piccola? Tu ce l'hai il buco del culo e anch'io ce l'ho il buco del culo! Quando vai a comprare una bistecca di manzo, quel manzo aveva il buco del culo! Il mondo è pieno di buchi di culo! In un certo senso anche gli alberi hanno il buco del culo solo che non si vede, è coperto dalle foglie. Il tuo buco del culo, il mio buco del culo, al mondo ci sono miliardi di buchi di culo. Il presidente ha il buco del culo, il ragazzo del lavaggio macchine ha il buco del culo, il giudice e l'assassino hanno il buco del culo... Perfino Spilla Viola ha il buco del culo!»
Charles Bukowski, Post Office, 1971
La chiocciola non ha questioni col vicinato.
Proverbi sulla Lumaca
  • Acqua fina, acqua per le lumache.
  • Chi mangia lumache caca corna. [3]
  • Col tempo arriva anche la lumaca.
  • Con la calma la lumaca va dove vuole.
  • La gioia viene come lumaca, e la sventura come avvoltoio.
  • La giustizia si chiede al galoppo, e si distribuisce a passo di lumaca.
  • Mannaggia a la prescia, disse la lumaca.
  • Ogni lumaca vede le corna della vicina.
  • Quando grandina la lumaca ritira le corna.
  • Quando la lumaca si nasconde presto arriva il freddo.
  • Tanto arriva la lepre di corsa che la lumaca strisciando.
Proverbi sulla Chiocciola
  • Accidenti alla fretta, disse la chiocciola.
  • Chi muore di chiocciole e funghi accidenti a quella mamma che lo piange.
  • Chiocciole da succhiare e donne da baciare non posson mai saziare.
  • Chiocciole di gennaio non sono per la bocca del villano.
  • Di maggio lascia la chiocciola al suo viaggio.
  • Chi mangia chiocciole e beve acqua, sente le campane sonare a morto.
  • La chiocciola non ha questioni col vicinato.
  • La chiocciola quello che ha se lo porta addosso.
  • La chiocciola è la messaggera della pioggia.
  • Le chiocciole sono la carne dei poveri.
A cui lu cumpari ci rincrisci a maiu babbaluci e a augustu pisci.
[A chi rincresce vivere mangi a maggio lumache e ad agosto pesce]. 
Proverbio siciliano

Note
  1. Fonte della citazione sconosciuta; se la conosci, segnalala ad Aforismario.
  2. Omnia mea mecum porto: Tutto ciò che è mio, lo porto con me.
  3. Chi mangia lumache caca corna.: Il proverbio indica la lumaca vera e propria, l’animale senza guscio, che e` universalmente ritenuto non commestibile. Ciò non toglie che qualche sprovveduto, specialmente in tempi di fame, non ci provi, provocando un blocco intestinale, con l’effetto di avere le sensazioni descritte. [Carlo Lapucci, Dizionario dei proverbi italiani © Mondadori 2007].
  4. Vedi anche aforismi, frasi e citazioni su: Animali - Tartaruga - Vermi - Scarafaggi

Nessun commento: