Portiere di Calcio - Aforismi, frasi e citazioni

Raccolta di aforismi, frasi e citazioni sui portieri di calcio, giocatori che hanno l'obiettivo di difendere la porta della propria squadra. Il portiere è l'unico calciatore cui è permesso di giocare il pallone con qualsiasi parte del corpo, incluse le mani, seppure soltanto all'interno della propria area di rigore. Tra i più grandi portieri della storia del calcio si possono ricordare: Ricardo Zamora, Lev Jašin, Gordon Banks, Dino Zoff, René Higuita, Peter Schmeichel, José Luis Félix Chilavert, Oliver Kahn, Walter Zenga, Fabien Barthez, Iker Casillas, Edwin van der Sar, Gigi Buffon e Manuel Neuer.
Su Aforismario trovi altre raccolte di citazioni correlate a questa sui calciatori, il calcio di rigore e il gol.
La vita è fatta di piccole solitudini, quella del portiere di più.
(Fabien Barthez)
Portiere
© Aforismario

La vita è fatta di piccole solitudini, quella del portiere di più. 
Fabien Barthez, citato su La Stampa, 2012

Essere un portiere è come essere un militare che prepara le bombe: un errore, e tutti quanti saltano in aria.
Artur Boruc [1]

I portieri sanno che è difficile per loro di compensare eventuali errori che potrebbero commettere. È una posizione che richiede concentrazione totale. Non si può mai permettersi di rilassarsi.
Gigi Buffon, intervista, FIFA, 2013

[Le doti essenziali per un portiere]. In primo luogo la sicurezza che sai trasmettere agli altri, alla tua squadra. La devi trasmettere anche a prescindere da quella che hai davvero dentro di te. Anche se tu non sei sicuro devi far intendere agli altri che hai il controllo della situazione e che loro possono confidare su di te. Un portiere insicuro fa una squadra insicura. E poi serve solidità mentale. È la condizione per durare molto e sbagliare poco. Se ci pensa, tutti i grandi portieri hanno avuto carriere lunghe.
Gigi Buffon, intervista di Walter Veltroni, su Corriere dello Sport, 2016

Quando la partita ha un risultato certo o è meno importante di altre, il portiere, quando la palla è lontana, pensa ai casi suoi, ai suoi problemi di vita quotidiana. È assorto, spesso guarda il pubblico, ma la sua testa è lontana. Questa è la verità, vera. Ma un buon portiere non si distrae, quando si ha bisogno di lui.
Gigi Buffon, intervista di Walter Veltroni, su Corriere dello Sport, 2016

Un portiere deve essere masochista. Come ruolo può essere paragonato all'arbitro. Ha il potere di comandare ma può solo subire gol, non può segnare, e deve sopportare offese continue. La psicologia dovrebbe studiare questo ruolo così contraddittorio.
Gigi Buffon [1]

Per me fare una papera è uno shock. Ci metto giorni a riprendermi. Invidio chi ne commette di più. Lo shock non è così grande.
Gigi Buffon [1]

A volte sorprendi il portiere e a volte è il portiere a sorprendere te. Nella mia carriera ho cercato di fare in modo che il primo caso si verificasse più del secondo.
[Sometimes you surprise the goalkeeper and sometimes the goalkeeper surprises you. In my career, I tried to do more of the first than the second].
Éric Cantona [1]

Il borghese ha una squadra del cuore. Ma non sa il nome del portiere.
Paolo Costa, Aforismi borghesi, 2007

Per un portiere, non c'è nascondiglio
Brad Friedel [1]

Lo chiamano anche portiere, numero uno, estremo difensore, guardapali, ma potrebbero benissimo chiamarlo martire, paganini, [2] penitente, pagliaccio da circo. Dicono che dove passa lui non cresca più erba.
Eduardo Galeano, Splendori e miserie del gioco del calcio, 1997

[Il portiere] è un solitario. Condannato a guardare la partita da lontano. Senza muoversi dalla porta attende in solitudine, fra i tre pali, la sua fucilazione. 
Eduardo Galeano, ibidem

[Il portiere] prima vestiva di nero come l’arbitro. Ora l’arbitro non è più mascherato da corvo e il portiere consola la sua solitudine con la fantasia dei colori.
Eduardo Galeano, Splendori e miserie del gioco del calcio, 1997

Lui i gol non li segna. Sta lì per impedire che vengano fatti. Il gol, festa del calcio: il goleador crea l’allegria e il portiere, guastafeste, la disfa.
Eduardo Galeano, ibidem

Porta sulle spalle il numero uno. Primo nel guadagnare? No, primo a pagare. Il portiere ha sempre la colpa. E se non ce l’ha paga lo stesso.
Eduardo Galeano, Splendori e miserie del gioco del calcio, 1997

Quando un giocatore qualsiasi commette un fallo da rigore, il castigato è lui: lo lasciano lì, abbandonato davanti al suo carnefice, nell'immensità della porta vuota. E quando la squadra ha una giornata negativa, è lui che paga il conto sotto una grandinata di palloni, espiando peccati altrui.
Eduardo Galeano, Splendori e miserie del gioco del calcio, 1997

Gli altri giocatori possono sbagliarsi di brutto una volta o anche di più, ma si riscattano con una finta spettacolare, un passaggio magistrale, un tiro a colpo sicuro: lui no. La folla non perdona il portiere. È uscito a vuoto? Ha fatto una papera? Gli è sfuggito il pallone? Le mani di acciaio sono diventate di seta? Con una sola papera il portiere rovina una partita o perde un campionato, e allora il pubblico dimentica immediatamente tutte le prodezze e lo condanna alla disgrazia eterna. La maledizione lo perseguiterà fino alla fine dei suoi giorni.
Eduardo Galeano, Splendori e miserie del gioco del calcio, 1997

Amadeo Carrizo [...] fu il primo portiere che ebbe il coraggio di uscire dall'area per spingersi all'attacco a suo rischio e pericolo, creando delle insidie e perfino dribblando gli avversari in più di una occasione. Prima di Carrizo, questa era stata una follia assolutamente proibita. Più tardi l’audacia si contagiò. Il suo compatriota Gatti, il colombiano Higuita e il paraguayano Chilavert, neanche loro si rassegnarono all'idea che il portiere fosse solo un muro umano, appiccicato alla sua linea, e dimostrarono che il portiere può anche essere uno stoccatore.
Eduardo Galeano, Splendori e miserie del gioco del calcio, 1997

Lev Yashin chiudeva la porta senza lasciare neppure un piccolo spiraglio. Questo gigante dalle lunghe braccia di ragno, sempre vestito di nero, aveva uno stile spoglio, una eleganza nuda che disdegnava la spettacolarità dei gesti eccessivi. Era solito parare tiri fulminanti alzando solo una mano, tenaglia che afferrava e triturava qualsiasi proiettile, mentre il corpo restava immobile come una roccia. E senza muoversi, poteva anche deviare il pallone solo lanciandogli uno sguardo.
Eduardo Galeano, Splendori e miserie del gioco del calcio, 1997

In più di un quarto di secolo, il portiere russo [Lev Yashin] parò più di cento rigori e salvò chissà quanti gol già fatti. Quando gli chiesero quale fosse il suo segreto, rispose che la formula consisteva nel fumare una sigaretta per calmarsi i nervi e buttare giù un bicchiere di roba forte per tonificarsi i muscoli.
Eduardo Galeano, Splendori e miserie del gioco del calcio, 1997

Se non sei tormentato dopo aver fatto un errore, non sei un grande portiere. In quel momento, non importa quello che hai fatto in passato, perché sembra non avere futuro. 
Lev Jašin [1]

La gioia di vedere Jurij Gagarin volare nello spazio è superata soltanto dalla gioia di un buon rigore parato.
Lev Jašin [1]

I portieri devono avere un pizzico di follia.
Oliver Kahn [1]

Per un portiere di calcio i tiri più insidiosi sono quelli che vengono deviati. Nel gioco come nella vita, i brutti colpi sono quelli assolutamente imprevedibili.
Marco Oliverio (Aforismi inediti su Aforismario)

È un ruolo ingrato. Basta esserne consapevoli, saper reagire alle difficoltà, stare sempre lucidi.
José Manuel Reina, su Gazzetta dello Sport, 2015

Un rigore calciato bene è impossibile da parare. Noi dobbiamo capire cosa ha in mente il calciatore e magari indurlo all'errore, ma un rigore tirato bene non si prende mai.
José Manuel Reina, su Gazzetta dello Sport, 2015

Il portiere su e giù cammina come sentinella. | Il pericolo lontano è ancora, ma se in un nembo s'avvicina | oh allora una giovane fiera s'accovaccia e all'erta spia. 
Umberto Saba, Tre momenti, Poesie, XX sec.

Il portiere caduto alla difesa / ultima vana, contro terra cela / la faccia, a non vedere l’amara luce. / Il compagno in ginocchio che l’induce, / con parole e con la mano, a sollevarsi, / scopre pieni di lacrime i suoi occhi.
Umberto Saba, Goal, Poesie, XX sec.

Il portiere non sta solo tra i pali, è l‘ultimo difensore della porta, capace di coordinare la difesa e di muoversi in anticipo, intuendo le intenzioni dell‘avversario.
Arrigo Sacchi, Calcio totale, 2015

Ci sono molti modi di fare il portiere, ma nessuno è facile. Ci sono portieri che bloccano e quelli che giocano, esistono portiere showman e sobri, kamikaze e prudenti. Hanno bisogno dell'esperienza quanto dell'agilità dei riflessi. 
Jorge Valdano, Il sogno di Futbolandia, 2004

Io penso che i portieri siano tra i giocatori più intelligenti. Non solo perché devono padroneggiare nervi e eventi che spesso non dipendono da loro ma soprattutto perché un portiere ha molto tempo per pensare.
Walter Veltroni, intervista a Gianluigi Buffon, su Corriere dello Sport, 2016

Il portiere è un mestiere per uomini forti. Bisogna avere un carattere sicuro, un'abitudine non annoiata ai propri pensieri. Bisogna saper guidare chi gioca davanti a te, intimorire chi tira verso la tua porta. Bisogna essere capaci, psicologicamente, di discese ardite e di risalite. Bisogna avere una visione consapevole del proprio ruolo. Perché il calcio, gioco fatto spesso di poeti e di prosatori, ha bisogno anche di filosofi. Di persone cioè capaci di riconoscere che il loro dovere è essere infallibili e capaci di dare una risposta alla coscienza di non poterlo essere. Il portiere è davvero il numero uno. 
Walter Veltroni, intervista a Gianluigi Buffon, su Corriere dello Sport, 2016

Il portiere è un ruolo a rischio: ti martellano, e tu sei solo. Ti devi prendere la responsabilità, anche se agisci d'istinto.
Emiliano Viviano [1]

Ho sempre desiderato essere portiere, forse perché in campo il portiere è un uomo solo e a me piacciono gli sport individuali.
Dino Zoff (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Note
  1. Fonte della citazione sconosciuta; se la conosci, segnalala ad Aforismario.
  2. Paganini: nella zona rioplatense indica scherzosamente chi paga il conto.
  3. Vedi anche aforismi, frasi e citazioni su: Calciatori - Gol - Calcio di Rigore

Nessun commento: