Robot - Aforismi, frasi e citazioni

Raccolta di aforismi, frasi e citazioni sui robot, termine che deriva dal cèco Robot, nome proprio che a sua volta deriva dal termine robota "lavoro", con cui lo scrittore Karel Čapek denominava gli automi che lavorano al posto degli operai nel suo dramma fantascientifico R.U.R. del 1920: "Quale operaio è migliore dal punto di vista pratico? È quello che costa meno. Quello che ha meno bisogni. Il giovane Rossum inventò l'operaio con il minor numero di bisogni. Dovette semplificarlo. Eliminò tutto quello che non serviva direttamente al lavoro. Insomma, eliminò l'uomo e fabbricò il Robot".
Secondo la definizione del Vocabolario Treccani, il robot è un "apparato meccanico ed elettronico programmabile, impiegato nell'industria, in sostituzione dell’uomo, per eseguire automaticamente e autonomamente lavorazioni e operazioni ripetitive, o complesse, pesanti e pericolose". La disciplina che ha per oggetto lo studio e la realizzazione di robot è chiamata robotica.
Su Aforismario trovi altre raccolte di citazioni correlate a questa sulle macchine, la tecnologia, l'informatica e la catena di montaggio.
La differenza tra i robot e gli uomini? I robot sono
sostanzialmente creature per bene. (Isaac Asimov)
Robot
© Aforismario

Sei non sai costruire un robot, sii tu un robot!
Nonno Abe, in Matt Groening, I Simpson, 1989/...

L'enciclopedia galattica Definisce il robot "un apparecchio meccanico destinato a svolgere il lavoro di un uomo". La divisione marketing della Società Cibernetica Sirio definisce il robot "l'amico di plastica con cui è bello stare".
Douglas Adams, Guida galattica per gli autostoppisti, 1979

La fantascienza ha immaginato robot medici, funzionari, amministratori, sempre gentili, solleciti, disinteressati. Le virtù, gli ideali, le qualità più sublimi si realizzano, perciò, distruggendo le motivazioni personali, superando i capricci, le debolezze, le imperfezioni degli esseri umani.
Francesco Alberoni, L'amicizia, 1984

Questi robot sono svelti e sempre pronti. Io sono stato con donne che si muovevano meno.
Woody Allen, in Il dormiglione, 1973

Si deve essere sé stessi, fare le proprie scelte morali... anche quando richiedono vero coraggio. Altrimenti si è come robot, o lucertole.
Woody Allen, in Zelig, 1983

Un paese è moderno non solo perché ha dei computer o dei robot, ma soprattutto perché ha un tessuto culturale che gli consente di fare delle scelte coerenti.
Piero Angela, Quark Economia, 1986

Un robot non può recare danno agli esseri Umani, né può permettere che, a causa del suo mancato intervento, gli esseri Umani ricevano danno.
[A robot may not injure a human being or, through inaction, allow a human being to come to harm].
Isaac Asimov, Prima Legge della Robotica, Io, Robot, 1950

Un robot deve obbedire agli ordini impartiti dagli esseri Umani, a meno che ciò non contrasti con la Prima Legge.
[A robot must obey any orders given to it by human beings, except where such orders would conflict with the First Law].
Isaac Asimov, Seconda Legge della Robotica, Io, Robot, 1950

Un robot deve salvaguardare la propria esistenza, a meno che ciò non contrasti con la Prima o la Seconda Legge.
[A robot must protect its own existence as long as such protection does not conflict with the First or Second Law].
Isaac Asimov, Terza Legge della Robotica, Io, Robot, 1950

La differenza fra i robot e gli uomini? I robot sono sostanzialmente creature per bene.
Isaac Asimov (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Gli unici veri errori sono umani.
Arthur Bloch, Ultima legge della robotica, La legge di Murphy III, 1982

Se il mondo ti confonde, non lo capisci più, / se nulla ti soddisfa, ti annoi sempre più / scienziati ed ingegneri hanno inventato già  / una generazione di bambole robot. / C'è questo tipo strano, vedrai ti piacerà,  / lui suona la chitarra in una rock'n'roll band / è come un Arlecchino ma non si rompe mai, / attacchi la corrente, si accende e partirà. / Oooh rock'n'roll robot, oooh rock'n'roll robot / io ti amo, io ti cerco, io ti voglio, rock'n'roll robot. / Ha dentro anche un computer e quante cose sa, un terminale video che t'informerà, / lui lavora duro, tu libera sarai, di plastica e di acciaio che non si ferma mai.
Alberto Camerini, Rock'n'Roll Robot, 1981

Se gli uomini danno l'illusione di essere liberi è a causa del linguaggio. Se facessero − senza una parola − quello che fanno, li si scambierebbe per robot. Parlando ingannano se stessi, come ingannano gli altri: poiché annunciano quello che faranno, come si potrebbe mai pensare che non siano padroni dei loro atti?
Emil Cioran, L'inconveniente di essere nati, 1973

L'uomo − miscuglio di automatismo e di capriccio − è un robot difettoso, un robot guasto. Purché lo rimanga, e qualcuno un giorno non lo ripari!
Emil Cioran, L'inconveniente di essere nati, 1973

Noi robot non possiamo provare emozioni... e questo mi rende molto triste.
David X. Cohen e Matt Groening, Futurama, 1999-2013

Quando imparerete voi umani che le razze sono tutte ugualmente inferiori ai robot?
David X. Cohen e Matt Groening, Futurama, 1999-2013

− Faresti questo per noi?
− Prima di commuoverti, ricorda che in quanto robot devo fare tutto quello che mi chiedi.
Cooper a TARS [che si getterà in un buco nero per assorbirne i dati], in Christopher Nolan, Interstellar, 2014

Se i robot dovranno pulire le nostre case, dovranno farlo meglio di una persona.
[If robots are to clean our homes, they'll have to do it better than a person].
James Dyson (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Il mondo si trasforma in un insieme di prodotti artificiali, senza vita: dal cibo sintetico agli organi artificiali, l'uomo nella sua totalità diventa parte del meccanismo complessivo che egli controlla e dal
quale viene simultaneamente controllato. Non ha un piano, un obiettivo nella vita, tranne fare quel che la logica della tecnica lo determina a fare. Costruire robot è una delle maggiori aspirazioni della sua mente tecnica, e certi specialisti assicurano che sarà quasi impossibile distinguere i robot dagli esseri viventi. Un risultato che non sembrerà così sorprendente quando sarà quasi impossibile distinguere l'uomo dai robot.
Erich Fromm, Anatomia della distruttività umana, 1973

Oltre che per i giocattoli, gli altri impieghi principali che riesco a intravedere per i dispositivi robotici riguardano le applicazioni militari. Dubito che robot intelligenti possano effettivamente fornire rilevante aiuto nelle faccende domestiche, in un immediato futuro, perché per cucinare o per cambiare i pannolini occorrono perspicacia visiva e abilita manuale notevoli.
Bill Gates, La strada che porta a domani, 1995

Pulire la piscina, falciare l'erba e forse anche passare l'aspirapolvere sono attività che possono essere eseguite da un sistema relativamente ottuso, ma appena si superano i lavori che richiedono soltanto di spingere qual cosa di qua e di la, risulta molto difficile progettare una macchina in grado di riconoscere tutte le eventualità che possono presentarsi e di scegliere la giusta reazione.
Bill Gates, La strada che porta a domani, 1995

I robot, figliolo, sono peggio del Diavolo. Westword, Terminator, quella viscida cameriera de I Jetson... Quante prove scientifiche vuoi?
Hal (Bryan Cranston), in Malcolm, 2000-2006

– Il robot è quasi perfetto. Gli manca solo un'anima.
– Ti sbagli, è meglio senz'anima.
Rudolf Klein-Rogge e Alfred Abel, in Fritz Lang, Metropolis, 1927

I robot non si lamentano, non fanno domande e non riposano, e questo li rende ottimi modelli da seguire per tutti voi.
Vadim Kozlov, in Civilization: Beyond Earth, 2014

Sii "autoconsapevole" e non un robot ripetitivo.
Bruce Lee, Pensieri che colpiscono, 2000 (postumo)

Non vogliamo che i nostri figli si limitino a volere quello che i robot possono dare! Non vogliamo che si riducano a rinunciare a tutto ciò che i robot non possono, o non vogliono, dare! Vogliamo che siano uomini, e donne.
Murray Leinster, Squadra d'esplorazione, 1956

La nostra società detta dei consumi è il più grande depressivo che esista. Robot, non ce ne rendiamo sempre conto. Non ne abbiamo il tempo.
Wilfrid Lemoine, Le Déroulement, 1976

[I robot] un giorno avranno dei segreti, un giorno avranno dei sogni.
Alfred Lanning (James Cromwell), in Alex Proyas, Io, robot, 2004

Come robot avrei potuto vivere per sempre, ma dico a tutti voi oggi, che preferisco morire come uomo, che vivere per tutta l'eternità come macchina.
Andrew Martin (Robin Williams), in Chris Columbus, L'uomo bicentenario, 1999

Per «smontare» le catene di «montaggio», ci vorranno forse due nuove rivoluzioni? [...]  No. Ci vorrà un’evoluzione. Tecnica (robot elettronici al posto degli operai), ma anche e soprattutto di mentalità (l'anti-consumismo o post-consumismo).
Guido Morselli, Diario, 1938/73 (postumo 1988)

L’industria si sta sempre più avvicinando alla produzione senza apporto di lavoro umano, quella che nel gergo di settore viene chiamata produzione lights-out, «a luci spente». Cina, India, Messico e altri paesi emergenti si stanno accorgendo che i lavoratori più economici del mondo non sono convenienti, efficienti e produttivi quanto la tecnologia informatica, la robotica e l’intelligenza artificiale in grado di sostituirli.
Jeremy Rifkin, La società a costo marginale zero, 2014

Le emozioni non sembrano essere una simulazione molto utile per un robot... Non vorrei che il mio tostapane o l'aspirapolvere fossero così emotivi...
Del Spooner (Will Smith), in Alex Proyas, Io, robot, 2004

Io non me ne intendo, ma ho un'idea per una delle vostre pubblicità. Si potrebbe mostrare una falegname che fabbrica una bella sedia eppoi uno dei vostri robot arriva e fa una sedia migliore in metà del tempo. E mettete una grande scritta sullo schermo: "U.S.R.: l'uomo medio fa cagar". E qui c'è una dissolvenza.
Del Spooner (Will Smith), in Alex Proyas, Io, robot, 2004

Note
Vedi anche aforismi, frasi e citazioni su: MacchineCatena di Montaggio - Tecnica e Tecnologia

Nessun commento: