Soldati - Aforismi, frasi e proverbi sui Militari

Raccolta di aforismi, frasi e citazioni sui soldati e sui militari. In origine, il termine "soldato" indicava chi era "assoldato", cioè chi praticava il mestiere delle armi per denaro, chi faceva parte delle milizie mercenarie. In seguito, il termine "soldato" è diventato sinonimo di militare, non più mercenario. In senso stretto, si definisce soldato chi appartiene al gradino più basso della gerarchia militare.
Su Aforismario trovi altre raccolte di citazioni correlate a questa sull'esercito, i generali, i guerrieri e la vita militare.
I bambini giocano ai soldati. Ciò è comprensibile.
Ma perché i soldati giocano a fare i bambini? (Karl Kraus)
1. Soldati
© Aforismario

I soldati combattono per un re che non hanno mai visto. Fanno ciò che gli dicono, muoiono quando gli dicono di morire.
Achille (Brad Pitt), in Wolfgang Petersen, Troy, 2004

La storia si ricorda dei re, non dei soldati!
Agamennone (Brian Cox), in Wolfgang Petersen, Troy, 2004

− Dio ci mette alla prova...
− Ma non poteva darci una prova scritta?
Woody Allen [a un soldato russo sul campo di battaglia], Amore e guerra, 1975

Non potranno mai immaginare cosa vuol dire fare l'amore con un soldato che torna dall'aver rischiato di morire...
Susanna Agnelli, Ricordati di Gualeguaychu, 1982

L'entusiasmo è come un buon soldato; ma, stupido come un soldato, può esser messo in valore soltanto da chi lo guida.
J.H. Rosny Aîné, Pensieri erranti, 1924

Se un soldato non può che vincere, non è un buon soldato, è un buon macellaio.
Alberto Asor Rosa, Fuori dall'Occidente, 1992

Tra gli uomini grandi non vi sono che il poeta, il prete e il soldato. L’uomo che canta, l’uomo che sacrifica e si sacrifica. Il resto è fatto per la frusta.
Charles Baudelaire, Il mio cuore messo a nudo, 1859/66 (postumo 1887/1908)

Recluta. La si distingue dai civili per la divisa e dai soldati per l'andatura.
Ambrose Bierce, Dizionario del diavolo, 1911

Storia. Resoconto per lo più falso di eventi per lo più irrilevanti provocati da sovrani per lo più mascalzoni e da soldati per lo più folli.
Ambrose Bierce, Dizionario del diavolo, 1911

Soldati valorosi. ma senza esperienza, sono meglio disposti a battere il nemico. Aggiungetevi una razione di acquavite prima di condurli al fuoco, e voi sarete sicuro della vittoria.
Napoleone Bonaparte, Aforismi e pensieri politici, morali e filosofici, XIX sec.

Il soldato, non è mai in terra straniera ogni qualvolta serve sotto le bandiere nazionali, dov'è la bandiera là pure è la patria.
Napoleone Bonaparte, Aforismi e pensieri politici, morali e filosofici, XIX sec.

Un soldato è un disoccupato armato.
Gaston Bouthould, Le guerre, 1951

I soldati capiscono solo la guerra, la pace li confonde.
Briseide (Rose Byrne), in Wolfgang Petersen, Troy, 2004

I soldati di Leonida vestivano di rosso per non far vedere il sangue sulle loro uniformi. Non dare speranza al tuo nemico, nascondi anche tu le tue ferite
Valeriu Butulescu, Aforismi, 2002

Per un soldato, dice il Mahabharata, peccato è morire di malattia in casa, e peccato è non uccidere il nemico. Siamo nel rito, sono massime giustissime. Valgono per gli ultimi, disprezzati soldati di mestiere, che combattono qua e là, per gli arruolati di Tercios e Légions, per il corpo dei Marines. Ma abbiamo infranto tutti gli ordini: immensi eserciti esistono per coscrizione obbligatoria, costituiti di soldati che non sono veri soldati, perché il loro reclutamento è forzato. Il peccato, per loro, è di non morire in casa, di malattia non contratta in guerra, ed è legittimo anche rifiutarsi di uccidere, dal
momento che non è il loro mestiere. Si fa di tutto per nascondere ai forzati della guerra queste verità, ma è un serpente che morde sovente nel calcagno le truppe coscritte. Sanno di non essere dei samurai, e neppure dei legionari stranieri, e senza il sistema di coercizioni illegali adoperato da tutti gli Stati per indurre tutti i ripugnanti a combattere, non agirebbero né patirebbero da soldati.
Guido Ceronetti, Il silenzio del corpo, 1979

Che i soldati mettessero in conto l'idea di morire era un dato di fatto: convivevano con l'idea, la accettavano, se lo aspettavano, qualcuno perfino lo desiderava, ma nel profondo dell'animo volevano che accadesse nel modo giusto. Io contro lui: che vinca il migliore. Volevano fosse nobile.
Lee Child, Vendetta a freddo, 2007

Conosco i soldati. Non c'è nessuno più realista di un soldato. Ci puoi provare, ma non riesci a prenderli in giro.
Lee Child, Niente da perdere, 2008

Non mi offro mai volontario, è la regola base di un soldato.
Lee Child, Personal, 2014

Il vero soldato mente a sé stesso quando dice di odiare la guerra. Egli ama in modo profondo la guerra. E non perché sia un uomo particolarmente malvagio, assetato di sangue, ma perché ama la vitalità che (per quanto paradossale possa sembrare) la guerra porta dentro di sé. 
Oriana Fallaci, Insciallah, 1990

La vittoria è impossibile, finché non si sia in grado di mantenere la calma anche di fronte alla più grave provocazione. La calma sotto tiro è una qualità indispensabile per un soldato.
Mohandas Gandhi, su Young India, 1919/32

È un semplice soldato, ma con molte idee generali.
Roberto Gervaso, La volpe e l'uva, 1989

O soldato, che sei condannato dalla crudele legge dell’uomo ad abbandonare il tuo amico, i tuoi piccoli e i parenti, per andare a morire sul campo di battaglia nel nome dell’avidità camuffata da dovere.
Kahlil Gibran, Una lacrima e un sorriso, 1914

Un uomo, inquadrato in una compagnia o in un battaglione, circondato dai suoi camerati, si slancerà più volentieri all'assalto che se si trovasse solo. Nello stuolo, si sente alquanto nascosto, quand'anche vi fossero mille argomenti per credere l'opposto. 
Adolf Hitler, La mia battaglia, 1925/26

Per tenere fermi al loro dovere uomini deboli, vacillanti o poltroni, c'è e vi fu sempre un solo mezzo: far sapere al disertore che la diserzione gli apporterà appunto quello che vuole evitare. Al fronte, si può morire: come disertore, si deve morire.
Adolf Hitler, La mia battaglia, 1925/26

Ogni soldato ha un occhio sulla schiena.
Jean-Baptiste Kléber, XVIII sec. (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

I bambini giocano ai soldati. Ciò è comprensibile. Ma perché i soldati giocano a fare i bambini?
Karl Kraus, Detti e contraddetti, 1909

Il coraggio, nei semplici soldati, è un mestiere pericoloso che essi hanno abbracciato per guadagnarsi da vivere.
François de La Rochefoucauld, Massime, 1678

Si vede chiaramente dalla guerra in corso che razza di animale sia un soldato. Si lascia utilizzare per instaurare la libertà, per opprimerla, per rovesciare i re, per mantenerli sul trono.
Georg Lichtenberg, Aforismi, 1766/99 (postumo 1902/08)

Un soldato deve confidare sulla sua spada e sul suo coraggio, non perdere tempo ad adornarsi di oro e argento. […] Un soldato deve adornarsi del suo valore.
Tito Livio, Ab urbe condita, I sec.

La patria ha bisogno di uomini in armi che la difendano dalle minacce del nemico, e chi ha il grave incarico di governare il paese, fa scelta dei giovani più robusti per farne dei soldati.
Paolo Mantegazza, Il bene e il male, 1861

Nel di del pericolo, alla chiamata della patria, accorri con un fucile o una spada; in quel giorno son tutti soldati gli uomini sani e robusti.
Paolo Mantegazza, Il bene e il male, 1861

Eran trecento, e non voller fuggire; / Parean tremila e vollero, morire: / Ma vollero morir col ferro in mano, / E innanzi ad essi correa sangue il piano. / Finchè pugnar vid’io, per lor pregai; / Ma a un tratto venni men, nè più guardai... / Io non vedeva più fra mezzo a loro / Quegli occhi azzurri e quei capelli d’oro!... / Eran trecento: eran giovani e forti: / E son morti!
Luigi Mercantini, La spigolatrice di Sapri, 1857

Un soldato ha il grande vantaggio di poter guardare il suo nemico negli occhi.
Massimo Decimo Meridio (Russell Crowe), in Ridley Scott, Il gladiatore, 2000

Come i bambini giocano ai soldati, così per farla finita con le guerre - basterebbe che i soldati giocassero ai bambini.
Alessandro Morandotti, Minime, 1979/80

Il valore d'un soldato non lo si giudica in tempo di pace o di quiete, ma nell'ora dell'assalto.
Francesco Olgiati, Schemi di conferenze, 1938

Soldati. Operatori di pace.
Giuseppe Pontiggia, Le sabbie immobili, 1991

I soldati sono cittadini di una grigia terra di morte.
Siegfried Sassoon, Dreamers, in War Poems, 1919

Il destino di noi soldati è quello di uccidere uomini che sono già tutti condannati a morte dalla natura. Non è pazzesco?
Carlo Sgorlon, L'armata dei fiumi perduti, 1985

Alla fine è sempre un plotone di soldati a salvare la civiltà.
Oswald Spengler, Il tramonto dell'Occidente, 1918/23

Il soldato che si rifiuta di prestare servizio in una guerra ingiusta è applaudito da coloro che non rifiutano di sostenere l'ingiusto governo che fa quella guerra.
Henry David Thoreau, Disobbedienza civile, 1849

L'uomo contemplatore, mollemente sdraiato in una camera ben riparata, lancia le sue invettive contro il soldato che passa le notti d'inverno sul margine di un fiume, e veglia silenzioso in armi per la sicurezza della patria.
Luc de Clapiers de Vauvenargues, Riflessioni e massime, 1746

I soldati si mettono in ginocchio quando sparano: forse per chiedere perdono dell'assassinio.
Voltaire, Le sottisier, 1880 (postumo)

I soldati non si espongono alla morte, sono mandati al massacro.
Simone Weil, Riflessioni sulla guerra (1933)

Addio, soldato, | tu delle ardue campagne militari (che abbiamo condiviso,) | della rapida marcia e della vita in campo, | dell'aspra contesa tra i fronti opposti, le lunghe manovre, | rosse battaglie con le loro stragi, l'eccitamento, il rude terribile gioco, | incanto di tutti i cuori valorosi e virili, il corso del tempo da te e dai simili tuoi pienamente ricolmo, | di guerra e di espressioni di guerra. || Addio, mio caro camerata, | la tua missione è compiuta – ma io più bellicoso, | io e questa mia anima battagliera, | continuiamo la nostra campagna, | per strade ignote che s'aprono tra imboscate nemiche, | per più d'un'aspra sconfitta, più d'una crisi, sovente battuto, | in marcia, in marcia ognora, per combattere sino all'estremo – sì, qui stesso, | a più fiere, a più tremende battaglie do espressione.
Walt Whitman, Foglie d'erba, 1855/92

Dio e il soldato, durante la carestia e la guerra, vengono pregati, ma quando vi è la pace Dio è dimenticato e il soldato disprezzato.
Anonimo

2. Militari
© Aforismario

La guerra è l'opera d'arte dei militari, il culmine della loro preparazione, il distintivo dorato della loro professione. Non sono fatti per brillare in tempo di pace.
Isabel Allende, La casa degli spiriti, 1982

La guerra è una faccenda troppo seria per essere affidata a dei militari.
[La guerre est une chose trop grave pour être confiée à des militaires].
Georges Clemenceau, citato in Georges Suarez, Soixante Anneés d'Histoire Française, 1932

Non bisogna disperare degli imbecilli. Con un po' di allenamento si può riuscire a farne dei militari.
Pierre Desproges (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

I militari non sono civili.
Fulvio Fiori, Umorismo Zen, 2012

I militari vorrebbero solo poter fare qualche guerra in santa pace
Fulvio Fiori, Umorismo Zen, 2012

Una ragazza che sposa un militare prende sempre un buon partito. Poiché un soldato sa cucinare, cucire, deve essere sano e, la cosa più importante, è abituato all'obbedienza assoluta.
Charles de Gaulle (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

− Gump! Quale è il tuo solo scopo in questo esercito?
− Fare tutto quello che mi dice sergente istruttore!
− Maledizione Gump! Sei un maledetto genio, è la risposta più azzeccata che ho sentito, devi avere un maledetto Q.I. di 160, sei maledettamente dotato, militare
Gump!
Tom Hanks, in Robert Zemeckis, Forrest Gump, 1994

L'odio verso chi si arricchisce per la guerra e vive di essa ha fatto spesso passare in seconda linea l'avversione verso coloro che hanno fondato la loro esistenza sulla possibilità, l'attesa, l'onnipotenza della guerra: i militari e i diplomatici. Costoro avvelenano anche la pace con pensieri di guerra.
Arthur Schnitzler, Il libro dei motti e delle riflessioni, 1927

Non è uno stratega, e non è nemmeno preparato sulle operazioni di guerra, non è un tattico, non è un generale e non è un soldato. A parte questo, è un grande militare.
Norman Schwartzkopf (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

La guerra è una cosa troppo seria per lasciarla ai militari.
Charles-Maurice di Talleyrand-Périgord, XVIII-XIX sec. (attribuito)

Non sono i militari a dare il via alle guerre. Sono i politici.
William Westmoreland, XX sec. (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Proverbi sui Soldati
  • Ai soldati i pericoli, al general l'onore.
  • Ai soldati le ferite e ai capitani l’onore.
  • Amore di soldato dura un’ora, ogni paese lascia una signora.
  • Carne di porco e uomini di guerra durano poco.
  • Chi del soldato s’innamora, suona la tromba e addio cara signora.
  • Chi non è buon soldato non sarà buon capitano.
  • Chi non sa dove battere il capo si fa frate oppur soldato.
  • Dove il soldato va pianta la tenda e l’amore fa.
  • I soldati sono carne da cannone.
  • Il buon soldato esce dal prato.
  • Il giovane soldato sogna la battaglia e il vecchio non vuol più dormire sulla paglia.
  • Il mondo senza pace è il danaro del soldato.
  • Il sangue del soldato fa grande il capitano.
  • Il soldato per far male è ben pagato.
  • L’amore del soldato dura un’ora: ogni paese un fiasco e una signora.
  • Meglio il pane del soldato che quello del mendicante.
  • Quando il mondo va sossopra, il soldato vale oro.
  • Soldato che fugge è buono per un’altra battaglia.
  • Soldato e porco bella vita che dura poco.
  • Un prode soldato non muor volentieri in letto.
  • Un soldato non deve temere nulla, fuorché un cattivo nome.
Note
Vedi anche aforismi, frasi e citazioni su: Militare e Militarismo - Guerriero - Esercito - Generali

Nessun commento: