Applauso - Aforismi, frasi e citazioni

Raccolta di aforismi, frasi e citazioni sull'applauso. In genere, si usa applaudire qualcuno (un cantante, un attore, ecc.) per manifestare approvazione o soddisfazione. Nel mondo dello spettacolo esistono anche gruppi di persone compensate per applaudire, che prendono il nome di claque.
Su Aforismario trovi altre raccolte di citazioni correlate a questa sul pubblico, lo spettacolo, l'ammirazione e l'approvazione.
L'applauso è lo sprone degli spiriti nobili,
il fine e la mira dei deboli. (Charles Caleb Colton)
Applauso
© Aforismario

Serve a qualcosa anche chi non fa altro che stare a guardare e applaudire.
Henry Adams, L'educazione di Henry Adams, 1918 (postumo)

È facile passare dall'applauso alla gogna, dalla gloria all'insulto. Anche per la persona più nobile e innocente, basta uno schizzo di fango e subito c’è gente che incomincia a trovarle difetti, a scoprire errori, colpe che vengono ingigantite.
Francesco Alberoni, Se le trappole dell’invidia distruggono i talenti migliori, su Corriere della Sera, 2010

Il prepotente meno sopportabile è quello che pretende anche l'applauso.
Dino Basili, Tagliar corto, 1987

Ormai il pubblico a teatro applaude soltanto per pietà, nella giusta convinzione che, con un po' di prove, quelli in platea farebbero meglio di quelli in scena.
Carmelo Bene, su la Repubblica, 2000

Il buon successo dovuto non può nuocere all'animo. Nocivo è l'applauso che va oltre i pregi nostri - pronti quali siamo a crederli tutti meritati.
Ugo Bernasconi, Parole alla buona gente, ca. 1933 (postumo 1987)

Applauso. L'eco di un luogo comune.
Ambrose Bierce, Dizionario del diavolo, 1911

Tutti i giorni e nelle medesime circostanze, e con le medesime qualità e con la medesima condotta, l'uno è applaudito, e l'altro è biasimato.
Matthieu Bonnafous, Riflessioni filosofico-morali, 1816

La grandezza, di un uomo o di un popolo, non è colorita, sonora, applaudibile, rapida: è una cosa intensa, lenta; si nutre di silenzio e di tempo.
Massimo Bontempelli, Il Bianco e il Nero, 1987

I cantanti che prolungano arbitrariamente gli acuti per guadagnare l'applauso, i maschi che protraggono per vanità l'acme sessuale, tolgono alla musica e al sesso la qualità essenziale: la misura.
Francesco Burdin, Un milione di giorni, 2001

Chi ha avuto successo non ode che gli applausi. Per il resto è sordo.
Elias Canetti, La provincia dell'uomo, 1973

La risata è molto più importante dell'applauso. L'applauso è quasi un dovere. La risata è una ricompensa.
[Laughter is much more important than applause. Applause is almost a duty. Laughter is a reward].
Carol Channing, XX sec. (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Ti criticheranno sempre, parleranno male di te e sarà difficile che incontri qualcuno al quale tu possa piacere cosi come sei! Quindi vivi, fai quello che ti dice il cuore, la vita è come un'opera di teatro, ma non ha prove iniziali: canta, balla, ridi e vivi intensamente ogni giorno della tua vita prima che l'opera finisca priva di applausi.
Charlie Chaplin (attribuzione incerta - fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

La persona che cerca gli applausi degli altri mette la propria felicità in mano altrui.
Claudio Claudiano, IV sec.

Applaudite più forte, sono miope!
Guido Clericetti, Clericettario, 1993

L'applauso è lo sprone degli spiriti nobili, il fine e la mira dei deboli.
Charles Caleb Colton, Lacon, 1820/22

Quando le masse applaudono, ci si chiede cosa si è fatto di male; quando criticano, ci si chiede cosa si è fatto di bene.
Charles Caleb Colton, Lacon, 1820/22

Il volume di applausi non misura il valore di un'idea. La teoria dominante può essere una pomposa stupidaggine. Ma tale osservazione, invero ordinaria, di solito sfugge allo spettatore intimidito.
Nicolás Gómez Dávila, In margine a un testo implicito, 1977/92

Il democratico rispetta solo le opinioni che un nutrito coro applaude.
Nicolás Gómez Dávila, In margine a un testo implicito, 1977/92

Per me... La Corazzata Kotiomkin... è una cagata pazzesca!... 92 minuti di applausi!
Fantozzi (Paolo Villaggio), in Il secondo tragico Fantozzi, 1976

Strappava gli applausi al pubblico per ricucire i pezzi della propria vita.
Fulvio Fiori, Umorismo Zen, 2012

La fama è ciò che resta della popolarità, spenti gli applausi.
Roberto Gervaso, Il grillo parlante, 1983

Quell'attore è un tale cane che, per non sentirlo recitare, il pubblico l'applaude ininterrottamente.
Roberto Gervaso, Il grillo parlante, 1983

L'importante non consiste nel volgare applauso al primo ingresso, giacché tutti lo possono ottenere, ma piuttosto nel generale compianto alla fine, perché pochi sono gli uomini veramente rimpianti.
Baltasar Gracián y Morales, Oracolo manuale e arte della prudenza, 1647

C'è da confondersi in pensare quanto applauso di uomini minimi ci vuole per fare la gloria di un uomo grande.
Arturo Graf, Ecce Homo, 1908

Fra quanti sono uomini servi, nessuno più servo di colui che vive por il pubblico applauso e del pubblico applauso.
Arturo Graf, Ecce Homo, 1908

L'ingiuria più incresciosa a certi uomini, sarebbe, se potesse loro toccare, l'applauso di certi altri uomini.
Arturo Graf, Ecce Homo, 1908

Nulla più facile che farsi applaudire dalla canaglia.
Arturo Graf, Ecce Homo, 1908

Se tu hai torto, e molti t'applaudono, vuol dire che quello ch'era torto tuo è diventato, o era anche prima, torto di molti; e non vuol proprio dir altro.
Arturo Graf, Ecce Homo, 1908

Accadde in un teatro, che le quinte presero fuoco. Il Buffone usci per avvisare il pubblico. Credettero che fosse uno scherzo e applaudirono; egli ripete l'avviso: la gente esultò ancora di più.
Così mi figuro, che il mondo perirà fra l'esultanza generale degli spiritosi, che crederanno si tratti di uno scherzo.
Søren Kierkegaard, Aut-Aut, 1843

Cercare l'applauso del "momento" è come correre dietro alla propria ombra. Essa fugge da colui che le corre appresso.
Søren Kierkegaard, Diario, 1834/55 (postumo 1909/49)

L'arte deve dispiacere. L'artista vuole piacere, ma non fa nulla per piacere. La vanità dell'artista si soddisfa nel fare. La vanità della donna si soddisfa nell'eco. Due specie di vanità altrettanto creative quanto il fare stesso. La vanità della donna vive nell'applauso. L'artista, a cui la vita ha proibito l'applauso per via legale, lo anticipa.
Karl Kraus, Detti e contraddetti, 1909

Guai, quando la testa dell'applaudito si trova fra le mani di chi applaude.
Stanisław Jerzy Lec, Pensieri spettinati, 1957

Applaudite pure, ma non sulla faccia del prossimo.
Stanisław Jerzy Lec, ibidem

Quante meravigliose tragedie sarebbero trasformate in commedia da un applauso!
Stanisław Jerzy Lec, Pensieri spettinati, 1957

È difficile applaudire chi ti ha legato le mani.
Stanisław Jerzy Lec, ibidem

La banalità raccoglie migliaia di applausi. Da tutti i coautori.
Stanisław Jerzy Lec, Pensieri spettinati, 1957

Vuoi soffocare la voce del tuo cuore? Conquista l'applauso della folla.
Stanisław Jerzy Lec, Pensieri spettinati, 1957

Un genere superiore di claque: quella pagata per non applaudire.
Stanisław Jerzy Lec, ibidem

Sospetto che certi sovrani mozzerebbero le mani ai sudditi se non ne avessero bisogno non fosse che per essere applauditi.
Stanisław Jerzy Lec, Pensieri spettinati, 1957

A volte si può soffocare qualcosa solo con gli applausi.
Stanisław Jerzy Lec, Nuovi pensieri spettinati, 1964

Anche dopo certi applausi bisognerebbe lavarsi le mani.
Stanisław Jerzy Lec, Nuovi pensieri spettinati, 1964

A un giovane sventatello che per iscusarsi di molti errori e cattive riuscite e vergogne e male figure fatte nella società e nel mondo, diceva e ripeteva sovente che la vita è una commedia, replicò un giorno N.N., anche nella commedia è meglio essere applaudito che fischiato, e un commediante che non sappia fare il suo mestiere (professione), all'ultimo si muor di fame.
Giacomo Leopardi, Zibaldone, 1817/32 (postumo 1898/1900)

Tutto ciò che viene fischiato non è necessariamente bello o nuovo. ma tutto ciò che viene immediatamente applaudito, certo non è superiore alla media delle intelligenze.
Filippo Tommaso Marinetti, Guerra sola igiene del mondo, 1915

Applausi . Se non sono per voi, sempre immeritati.
Luigi Mascheroni, Manuale della cultura italiana, 2010

Anche la follia merita i suoi applausi.
Alda Merini, Aforismi e magie, 1999

Bisogna cercare il consenso, mai l’applauso
Charles-Louis de Montesquieu, I miei pensieri, 1716/55 (postumo 1899/01)

Niente ci rivela meglio dell’applauso, sia che ci affrettiamo a offrirlo, sia che ci attardiamo a gustarlo.
Roberto Morpurgo, Pregiudizi della libertà, 2006

L'applauso stesso come continuazione dello spettacolo. Occhi raggianti e un benevolo sorriso sono la specie di applauso che viene tributata a tutta la grande commedia del mondo e dell'esistenza ; ma nello stesso tempo una commedia nella commedia, che deve condurre gli altri spettatori al «plaudite amici».
Friedrich Nietzsche, Umano troppo umano II, 1879/80

Il pensatore non ha bisogno del consenso e degli applausi, se si suppone che sia sicuro del suo proprio applauso : di questo però non può farne a meno.
Friedrich Nietzsche, La gaia scienza, 1882

Lo scopo del buon oratore è condurre chi l'ascolta ad applaudire sé stesso credendo di applaudire l'oratore.
Ugo Ojetti, Sessanta, 1937

Se ti fischia un orecchio è male, ma se ti applaude è peggio.
Gino Patroni (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Pagare per il sesso è certamente umiliante; tuttavia si può anche comprendere. Ma pagare per essere applauditi - quale mancanza di orgoglio, quale bassezza d'animo richiede?
Mario Andrea Rigoni, Vanità, 2010

L'applauso è una ricevuta, non una cambiale.
Artur Schnabel (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

È grande soltanto chi può trascurare l'applauso della moltitudine e fare a meno del suo favore.
Richard Steele, The Spectator, 1711

Il giorno del funerale di un celebre attore, quando all'uscita della chiesa la bara viene accolta da un applauso, bisogna riportarla dentro e riuscire per l’ultimo bis.
Dino Verde (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

È stato scritto di un chiacchierone che parlava in pubblico a non finire: quando ebbe finito di parlare, si levò un applauso, non per quello che aveva detto, ma perché aveva finito di dirlo.
Amadeus Voldben (Amedeo Rotondi), Pensieri per una vita serena, 2008 (postumo)

Strana grandezza quella che dipende tutta dagli applausi di una folla imbecille!
Maurice Zundel (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Non v'è errore così madornale che non trovi uditori ed applausi.
Proverbio

Non è possibile applaudire con una mano sola.
Proverbio cinese

Acta est fabula, plaudite!
[Lo spettacolo è finito, applaudite]
Svetonio, Vita di Augusto, II sec.

Note
Vedi anche aforismi, frasi e citazioni su: Pubblico - SpettacoloComplimenti - Ammirazione - Approvazione

Nessun commento: