Comandare e Obbedire - Aforismi, frasi e proverbi

Raccolta di aforismi, frasi celebri e proverbi sul comandare e l'obbedire, cioè sul servire chi comanda. Su Aforismario trovi altre raccolte di citazioni correlate a questa sull'obbedienza e il comando considerati separatamente.
Colui solo è felice e grande che per essere qualcosa non ha bisogno
né di comandare né di ubbidire. (Johann Wolfgang Goethe)
Comandare e Obbedire
© Aforismario

È un principio indiscusso che per saper ben comandare bisogna saper obbedire.
Aristotele, Politica, IV sec. a.e.c.

Comandare e obbedire sono relazioni non solo necessarie, ma anche utili, e fin dalla nascita alcuni sono destinati a obbedire, altri a comandare.
Aristotele, Politica, IV sec. a.e.c.

L'uomo è per natura superiore, la donna inferiore; il primo comanda, l'altra ubbidisce, nell'uno v'è il coraggio della deliberazione, nell'altra quello della subordinazione.
Aristotele, Politica, IV sec. a.e.c.

In ogni attività organizzata, in qualsiasi sfera, un ristretto numero di persone si metterà a comandare e gli altri eseguiranno.
Arthur Bloch, Legge di ferro dell'oligarchia, La legge di Murphy, 1977

Se ti danno due ordini contraddittori, obbedisci a entrambi.
Arthur Bloch, Seconda Legge di Brintall, La legge di Murphy III, 1982

Quando un ufficiale non è più ubbidito, egli non deve più comandare.
Napoleone Bonaparte, Aforismi e pensieri politici, morali e filosofici, XIX sec.

Io non credo al proverbio secondo cui, per saper comandare, bisogna saper obbedire.
Napoleone Bonaparte, Lettera a Giuseppe Bonaparte, 1807

Il libero vero è colui che aborre così dal comandare come dall'obbedire.
Massimo Bontempelli, Il Bianco e il Nero, 1987 [cfr. citazione di Arturo Graf].

Chi comanda ha bisogno di coglioni ubbidienti.
Pasquale Cacchio, Frantumi, 2010

Non solo l'obbedienza, anche il comando obbliga; così che davvero è libero, occasionalmente, chi nulla ha da obbedire o da comandare.
Giorgio Colarizi, Zibaldone aforistico, 2001 (postumo)

È duro soggiacere al comando di chi val meno di noi.
Democrito, IV sec. a.e.c. (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

È meglio non comandare del non venire obbediti.
Carlo Dossi, La colonia felice, 1874

In tutti i paesi ho veduto gli uomini sempre di tre sorta: i pochi che comandano; l'universalità che serve; e i molti che brigano.
Ugo Foscolo, Ultime lettere di Jacopo Ortis, 1802

Noi chiamiamo pomposamente virtù tutte quelle azioni che giovano alla sicurezza di chi comanda e alla paura di chi serve.
Ugo Foscolo, Ultime lettere di Jacopo Ortis, 1802

Nell'obbedire all'onore, quand'anche ci comanda d'essere sciaguratissimi, si sente pur sempre una delicatissima e magnanima voluttà che ci compensa di tutti i dolori.
Ugo Foscolo, Epistolario, 1794/1824

Moglie obbediente. Quella cui il marito ha ordinato di fare ciò che vuole lei e lei lo fa. 
John Garland Pollard, A Connotary, 1932

Ci sono uomini nati per comandare e uomini nati per disobbedire.
Roberto Gervaso, Il grillo parlante, 1983

Si obbedisce sperando di poter, un giorno, comandare.
Roberto Gervaso, Il grillo parlante, 1983

È bello comandare soprattutto a chi vorrebbe disubbidirci.
Roberto Gervaso, La volpe e l'uva, 1989

Tutti possiamo trovare qualcuno a cui dare ordini, ma tutti, prima o poi, a qualcuno dobbiamo ubbidire.
Roberto Gervaso, La volpe e l'uva, 1989

Un buon marito deve saper comandare a se stesso di ubbidire alla moglie.
Roberto Gervaso, La volpe e l'uva, 1989

Colui solo è felice e grande che per essere qualcosa non ha bisogno né di comandare né di ubbidire.
[So gewiß ist der allein glücklich und groß, der weder zu herrschen noch zu gehorchen braucht, um Etwas zu sein!].
Johann Wolfgang Goethe, Götz von Berlichingen, 1773 

A essere pienamente liberi bisogna non avere né da obbedire, né da comandare.
Arturo Graf, Ecce Homo, 1908

Chi, per farsi meglio servire, crede di dover intronare o sgomentar gl’inferiori con l'irruenza, l'asprezza, la molteplicità dei comandi, si rassegni a non essere servito né bene, né mediocremente, mai.
Arturo Graf, Ecce Homo, 1908

Comandare è più volgare che obbedire.
Giordano Bruno Guerri, Pensieri scorretti, 2007

La tua posizione non ti dà mai il diritto di comandare. Solo il dovere di vivere in modo tale da permettere agli altri di seguire il tuo ordine senza esserne umiliati.
Dag Hammarskjöld, Tracce di cammino, 1963 (postumo)

Non sono nato per comandare, ma per disubbidire.
Indro Montanelli (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

L'obbedienza estrema presuppone ignoranza in colui che obbedisce; la presuppone anche in colui che che comanda; questi non ha da deliberare, da dubitare, da ragionare; non ha che da volere.
Charles-Louis de Montesquieu, Lo spirito delle leggi, 1748

Presso i popoli più civili le donne hanno sempre avuto autorità sui loro mariti. Si diceva dei Romani che essi comandavano a tutto il mondo, ma che obbedivano alle loro mogli.
Charles-Louis de Montesquieu (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Né comandare né ubbidire, né ordinare né servire. Assistere osservando.
Alessandro Morandotti, Minime, 1979/80

Per comandare bisogna riuscire a trovare chi è disposto a ubbidire. 
Alessandro Morandotti, Minime, 1979/80

Chi vuol essere obbedito assai, comandi poco.
Filippo Neri, citato in Pietro Giacomo Bacci, Vita di S. Filippo Neri, 1659

Ciò che uomini e donne di sangue hanno in più rispetto agli altri, e che conferisce loro indubitabile diritto a una valutazione superiore, sono due arti sempre più accresciute dall'eredità : l'arte di saper comandare e l'arte della fiera obbedienza.
Friedrich Nietzsche, Umano troppo umano, 1878

Il comandare fa piacere come l’obbedire, la prima cosa quando non è ancora diventata un’abitudine, la seconda invece quando è diventata un’abitudine.
Friedrich Nietzsche, Umano troppo umano II, 1879/80

Ribellione - questa è la nobiltà nello schiavo. Obbedienza sia la vostra nobiltà ! Un obbedire sia perfino il vostro comandare!
Friedrich Nietzsche, Così parlò Zarathustra, 1883/85

Sii serio quando obbedisci. Sorridi quando comandi.
Ugo Ojetti, Sessanta, 1937

L’uomo veramente libero preferisce obbedire piuttosto che comandare.
Mauro Parrini, A mani alzate, 2009

Comandare è una cosa. Farsi obbedire è un'altra.
Charles Régismanset, Nuove contraddizioni, 1939

Sono un marito inflessibile. Mia moglie mi obbedisce senza se e senza ma. Mi basta ordinarle di fare come vuole.
Guido Rojetti, L'amore è un terno (che ti lascia) secco, 2014

Bisogna comandare solo ciò che è essenziale, e che si ha fondata speranza che venga eseguito.
Giuseppe Roncalli ((papa Giovanni XXIII), XX sec. (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Più il corpo è debole, più comanda, più è forte, meglio obbedisce.
Jean-Jacques Rousseau, Emilio o Dell'educazione, 1762

Entrambi i sessi [femmine e maschi] in misura uguale contribuiscono alla vita comune, ma una parte è nata per obbedire, l’altra per comandare.
Lucio Anneo Seneca, La tranquillità dell'animo, I sec.

Omnes aequo animo parent, ubi digni imperant.
[Tutti obbediscono con animo sereno quando a comandare è una persona che ne è degna.
Publilio Siro, Sentenze, I sec. a.e.c.

Casta ad virum matrona parendo imperat.
[La donna fedele comanda ubbidendo al marito].
Publilio Siro, Sentenze, I sec. a.e.c.

Heu quam miserum est discere servire, ubi sis doctus dominari!
[Ahimè, che tristezza imparare a servire là dove hai imparato a comandare].
Publilio Siro, Sentenze, I sec. a.e.c.

Saprai comandare quando avrai imparato a obbedire.
Solone, VII-VI sec. a.e.c. [1]

L'uomo per il campo e la donna per il focolare; l'uomo per la spada e lei per l'ago; l'uomo con la testa e la donna col cuore; l'uomo per il comando e la donna per l'obbedienza: tutto il resto è confusione.
Alfred Tennyson, La principessa, 1847

Comandare e raccomandare hanno la medesima origine. Chi comanda senza quell'affetto che raccomanda, sarà ubbidito or meno or più di quel che bisogni.
Niccolò Tommaseo, Pensieri morali, 1845

L'uomo ubbidisce volentieri a chi gli comanda disubbidire.
Niccolò Tommaseo, Pensieri morali, 1845

Quelli che ubbidiscono sono per lo più la copia perfetta di quelli che comandano.
Robert Walser, XX sec. (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Proverbi su Comandare e Ubbidire
  • Assai comanda chi ubbidisce al saggio.
  • Buon comando fa buon servizio.
  • Chi ben comanda, è ben obbedito.
  • Chi ben comanda, sarà obbedito.
  • Chi comanda con ragione, è obbedito a dovere.
  • Chi non ha imparato a ubbidire, non saprà mai comandare.
  • Chi non sa ubbidire non sa comandare.
  • Comandi chi può, obbedisca chi deve.
  • Comandi chi può, obbedisca chi vuole.
  • Fa' come sei comandato, e non sarai mai biasimato.
  • Imparando a obbedire s'impara a comandare.
  • La gioventù è fatta per obbedire, e la vecchiaia per comandare.
  • Se vuoi ubbidire non fare più di quello che ti comandano.
Note
  1. Una diversa traduzione della frase di Solone è: Impara a ubbidire e imparerai a comandare.
  2. Vedi anche aforismi, frasi e citazioni su: ComandoObbedienza 

Nessun commento: