Foresta - Aforismi, frasi e proverbi

Raccolta di aforismi, frasi e citazioni sulla foresta, sulla selva e sulla giungla, La foresta è costituita dall'insieme di piante prevalentemente arboree distribuite su una vasta superficie di terreno. È abbastanza comune confondere la foresta con il bosco, e in effetti la distinzione non è sempre facile, tant'è che anche il termine "selva" può indicare sia il bosco sia la foresta.. Come si legge nell'Enciclopedia Treccani, la distinzione tra bosco e foresta "si basa essenzialmente sulla estensione, sull'abbondanza e sulla regolarità della vegetazione. Un bosco naturale, vergine, è più comunemente detto foresta; mentre il bosco propriamente detto è di norma un ceduo o una fustaia ed è oggetto di selvicoltura".
Come osserva Carlo Lapucci: "Nella visione popolare del passato la selva è materia vivente, organizzata, che si anima di continue presenze: micidiali e insidiose come le belve, i serpenti, i veleni delle erbe e dei funghi; ma anche benefiche, come i frutti, le sorgenti, i ruscelli, le grotte, gli animali, gli uccelli con il loro canto. La foresta è dunque un mondo chiuso, intricato, segreto, cosparso di semi di vita e insidie di morte: nella fiaba, nel mito, può essere luogo di smarrimento e di perdizione, come la selva dantesca; o luogo dove fuggire il contatto nefasto dei malvagi, isolarsi, sopravvivere in spelonche, mangiando bacche e radici, e dove si ritrovano la vita e la salvezza, attraverso la solitudine, la meditazione e il silenzio". [Dizionario dei proverbi italiani © Mondadori 2007].
La giungla (meno corretto iungla) è una foresta tropicale o equatoriale, caratterizzate dalla presenza di una vegetazione ricca e talora intricata, con un gran numero di specie animali, alcune delle quali pericolose per l'essere umano.
Su Aforismario trovi altre raccolte di citazioni correlate a questa sul bosco, gli alberi, le piante, l'ecologia e la natura selvaggia.
Le foreste precedono le civiltà, i deserti le seguono.
Foresta
© Aforismario

La foresta è ancora un po' di paradiso perduto. Dio non ha voluto che il primo giardino fosse eliminato dal primo peccato.
[La forêt, c'est encore un peu du paradis perdu. Dieu n'a pas voulu que le premier jardin fût effacé par le premier péché].
Marcel Aymé, Clérambard, 1950

La foresta è uno stato d'animo.
[La forêt est un état d'âme].
Gaston Bachelard, La poetica dello spazio, 1957

I tronchi degli alberi sono separati, ma le radici si tengono strette le une alle altre e i rami in alto si intrecciano. Sono uniti a livello profondo ed a quello più elevato. Gli uomini dovrebbero essere come un'immensa foresta.
Romano Battaglia, Sulla riva dei nostri pensieri, 2000

Cosa sono i pericoli della foresta e della prateria a confronto degli choc e dei conflitti quotidiani della civilizzazione? Che l’uomo prenda al laccio il suo babbeo sul boulevard, o trafigga la sua preda nelle foreste sconosciute, non è l’uomo eterno, cioè l’animale da preda più perfetto?
Charles Baudelaire, Razzi, 1855/62 (postumo 1887-1908)

Vogliamo più macchine, e macchine più veloci, per raggiungere le foreste alpine, solo per scoprire alla fine del viaggio che non esistono più, che sono state distrutte dai gas di scarico.
Zygmunt Bauman, Le sfide dell'etica, 1996

La foresta africana è piena di mistero. Pare di addentrarsi nei meandri di un antico arazzo, scolorito o annerito qua e là dal tempo, ma meravigliosamente ricco di sfumature verdi. Il cielo non si scorge, là dentro, ma i raggi del sole, penetrando fra le foglie, accendono strani giochi di luce. I rampicanti appesi dappertutto e i funghi grigi simili a barbe fluenti, sugli alberi, le danno un'aria segreta.
Karen Blixen, La mia Africa, 1937

"La morte è un boscaiolo," declamai una volta, "ma la foresta è immortale." Sì, vallo a raccontare a un albero sradicato.
Gesualdo Bufalino, Il malpensante, 1987

Quando si abbatte una quercia, la sua caduta echeggia in tutta la foresta, ma cento ghiande possono essere seminate in silenzio da un venticello che nessuno nota.
[When the oak is felled the whole forest echoes with it fall, but a hundred acorns are sown in silence by an unnoticed breeze].
Thomas Carlyle, Sulla storia, 1830

L’uomo è dotato d’intelligenza e di forza creativa per moltiplicare ciò che gli è dato, sinora però egli non ha creato, ma distrutto. Le foreste si fanno sempre più rade, i fiumi si seccano, la selvaggina si è estinta, il clima si è guastato, e di giorno in giorno la terra diventa sempre più povera e più brutta.
Anton Čechov, Zio Vanja, 1899

Quando vendiamo per 30 denari una foresta, abbiamo venduto, con gli alberi abbattuti, parte della nostra eredità d’ossigeno.
Giorgio Celli (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Camminare in una foresta tra due siepi di felci trasfigurate nell'autunno, ecco un trionfo. Che cosa sono al confronto suffragi e ovazioni?
Emil Cioran, L'inconveniente di essere nati, 1973

Un'orchidea in una profonda foresta invia il suo profumo anche se nessuno è nei dintorni ad apprezzarlo.
Confucio (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Si parla sempre degli alberi tagliati e mai della foresta che cresce.
Mohandas Gandhi (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Le città al pari delle foreste, hanno antri in cui si nasconde tutto ciò che esse hanno di più cattivo e di più terribile. Solo che, nella città, ciò che si nasconde così è feroce, immondo e misero, cioè brutto; nelle foreste, ciò che si nasconde è feroce, selvaggio e grande, cioè bello.
Victor Hugo, I miserabili, 1862

Che cos'è un omicidio? Tutte le creature di Dio uccidono, in un modo o nell'altro. Guarda le grandi foreste: lì hai specie che uccidono altre specie, la nostra le uccide invece tutte allegramente – foreste comprese: solo che la chiamiamo "industria" non omicidio.
Mickey Knox (Woody Harrelson), Assassini nati, 1994

Vi è una pazienza della foresta, ostinata, instancabile, continua come la vita stessa, che tiene immobile per ore il ragno nella sua tela, il serpente nelle sue spire, la pantera nell'agguato; questa pazienza è propria della vita quando va a caccia del suo cibo vivente
Jack London, Il richiamo della foresta, 1903

Purtroppo, è molto più facile creare un deserto che una foresta.
[Sadly, it's much easier to create a desert than a forest].
James Lovelock, XX-XXI sec. (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Se un uomo parla in una foresta deserta, senza che ci sia una sola donna ad ascoltarlo, ha ancora torto?
Rich Makin (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

L’albero che mai dovette combattere / per avere sole, aria e luce, / ma che solo nella grande pianura / ebbe sempre acqua a sufficienza, / non diventò mai un re della foresta, / ma visse e morì piccola cosa.
Douglas Malloch, Il buon legname, 1877-1938

Più affascinante della foresta vergine amazzonica: il sistema nervoso centrale.
Rita Levi Montalcini (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Pochi di coloro che tagliano gli alberi li piantano anche, e piantare alberi non riporta comunque la magnificenza delle nobili foreste originarie.
John Muir, I nostri parchi nazionali, 1901

La foresta non mi ispira più paura. Imparo che ha le sue regole, le sue usanze. Ora che ho smesso di aver paura, comincio a vederle, a notare le modalità con cui si ripetono, fino a farle mie. Con me non ho più niente. Né la vernice spray che fino a poco fa mi sembrava così importante, né l’accetta da poco affilata. Non porto più lo zainetto sulle spalle. Niente borraccia né viveri. Niente bussola. Ho abbandonato tutto lungo il cammino. Vorrei poter comunicare alla foresta, in modo visibile, che non ho più paura, e che per questo ho scelto di essere disarmato. O forse è un messaggio che mando a me stesso. Avanzo da solo, senza più alcun guscio, verso il centro del labirinto, pronto ad abbandonarmi al vuoto che troverò lì dentro.
Haruki Murakami, Kafka sulla spiaggia, 2002

Sentimenti ancestrali e stati d'animo personali si risvegliano davanti alle cose della natura. Vediamo qualcosa di noi stessi - in questo senso anche questo mondo è una nostra rappresentazione. La foresta, le montagne, non sono soltanto concetti, sono la nostra storia, la nostra esperienza, un brano di noi.
Friedrich Nietzsche, Frammenti postumi, 1869/89

Salvare le foreste vuol dire salvare l'uomo, / perché l'uomo non può vivere tra acciaio e cemento.
Nomadi, Ricordati di Chico, 1991

Il bello delle foreste pluviali è che non soffrono mai della siccità.
Dan Quayle (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Si inoltrò nella giungla, dove la mano dell'uomo non aveva mai messo piede
Emilio Salgari (attribuzione incerta - vedi "Citazioni errate" su Aforismario).

Nulla sa il pesce della foresta, eppure nuota felice.
Marco Sartorelli, Efemere, 2004

I coloni rovinavano la foresta costruendo il capolavoro dell'uomo civilizzato: il deserto.
Luis Sepùlveda, Il vecchio che leggeva romanzi d'amore, 1989

Fresca profonda verde foresta. La luce vi è mite, delicatissima, il cielo pare infinitamente lontano; è deliziosa la freschezza dell'aria; in fondo al burrone canta il torrente; sotto le felci canta il ruscello... Si ascende sempre, fra il silenzio, fra la boscaglia fitta, per un'ampia via... Tacciono le voci umane... Non v'è che questa foresta, immensa, sconfinata: solo quest'alta vegetazione esiste. Siamo lontani per centinaia di miglia dall'abitato: forse il mondo è morto dietro di noi.
Matilde Serao, su Corriere di Roma, 1886

La foresta non ha mai uno scenario così bello, né è così varia nella sua bellezza, come quando la si scorge dal centro di un laghetto, in mezzo a colline che sorgono proprio sulla sua riva; allora l’acqua, nella quale la foresta si riflette, non solo crea il più bel primo piano ma, con la sua riva serpeggiante, offre ad essa il più naturale e piacevole confine.
Henry David Thoreau, Walden o Vita nei boschi, 1854

La nostra vita di villaggio ristagnerebbe se non fosse per le sue foreste inesplorate e per i prati circostanti. Noi abbiamo bisogno del tonico di ciò che è selvaggio.
Henry David Thoreau, Walden o Vita nei boschi, 1854

Vorrei che, quando abbattono una foresta, i nostri contadini sentissero un po’ di quel terrore che afferrava gli antichi romani quando si accingevano a diradare o far penetrare la luce in un boschetto consacrato (lucum conlucare) − cioè vorrei che essi lo credessero sacro a qualche dio.
Henry David Thoreau, Walden o Vita nei boschi, 1854

Dalla foresta e dalla natura selvaggia derivano il tonico e la scorza che fortificano l'umanità.
Henry David Thoreau, Camminare, 1863

Quando ho bisogno di ricreare me stesso vado in cerca della foresta più buia, della palude più fitta e più impenetrabile, e, ad occhi cittadini, più tetra.
Henry David Thoreau, Camminare, 1863

Ai nostri giorni quasi ogni cosiddetto miglioramento a cui l'uomo possa por mano, come la costruzione di case e l'abbattimento di foreste e di alberi secolari, perverte in modo irrimediabile il paesaggio e lo rende sempre più addomesticato e banale. Ah, se la gente cominciasse a bruciare le staccionate e lasciasse vivere le foreste!
Henry David Thoreau, Camminare, 1863

Se vogliamo proteggere gli animali selvatici dobbiamo garantir loro una foresta in cui possano vivere o a cui possano far ricorso.
Henry David Thoreau, Camminare, 1863

Tarzan nella foresta si attacca alle liane; gli uomini civili nelle città si attaccano al tram.
Totò (Antonio De Curtis), in Mario Mattoli, Totòtarzan, 1950

Sono un uomo della foresta, un forestiero.
Totò (Antonio De Curtis), in Mario Mattoli, Totòtarzan, 1950

Hai un bel dar da mangiare al lupo, lui guarda sempre verso la foresta.
Ivan Turgenev (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Non c'è foresta vergine, macchia di alghe marine, dedalo o labirinto cellulare - che sìa più ricco di connessioni dell'ambito della mente.
Paul Valéry, Quaderni, 1894/1945 (postumi, 1957/61)

C'è una foresta vergine in ognuno, un campo innevato dove anche l'impronta di un uccello è sconosciuta. Qui procediamo da soli, e ci piace di più così. Essere sempre compatiti, essere sempre accompagnati, essere sempre compresi sarebbe intollerabile.
Virginia Woolf, Sulla malattia, 1926

Una volta stavo passeggiando in una foresta e all'improvviso cadde un albero proprio davanti a me ... Non l'avevo sentito.
Steven Wright (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario - cfr. proverbi)

Le foreste precedono le civiltà, i deserti le seguono.
[Les forêts précèdent les peuples, les déserts les suivent].
[Forests precede civilizations and deserts follow them].
Anonimo (attribuito a François-René de Chateaubriand)

La morte della foresta è la fine della nostra vita.
[A morte da floresta é o fim de nossa vita].
Anonimo (attribuito a Dorothy Stang)

Se un albero cade in una foresta con nessuno intorno, fa lo stesso rumore?
Anonimo

Siamo riusciti a strappare l'uomo alla foresta, tanti anni fa. Rimane ora il problema di estirpare la foresta che è rimasta dentro l'uomo.
Anonimo

Proverbi su Selva e Foresta
  • Anche le selve hanno orecchi.
  • Fa più rumore un albero che cade di una foresta che cresce.
  • Fa più rumore una foglia che casca che una foresta che cresce.
  • Nella selva piove due volte.
  • Non c’è selva senza uccelli.
Chi guarda un albero perde di vista la foresta.
Proverbio russo

Nella foresta gli alberi sono ineguali, così nel mondo gli uomini.
Proverbio russo

Proverbi africani
  • Chi si smarrisce nella foresta se la prende con chi lo riporta sul giusto sentiero.
  • I semi di oggi saranno la foresta di domani.
  • Il cammino attraverso la foresta è lungo solo se non si ama la persona che vi va a trovare
  • Non si sceglie un campo senza aver prima esplorato la foresta.
Note
Vedi anche aforismi, frasi e citazioni su: Bosco - Alberi - Piante - Ecologia - Natura Selvaggia

Nessun commento: