Orecchie - Aforismi, frasi e proverbi

Raccolta di aforismi, frasi celebri e proverbi sulle orecchie, organi preposti alla funzione uditiva e, insieme ai centri encefalici e midollari, alla regolazione dell’equilibrio.
A mo' d'introduzione, riportiamo un brano di Guido Ceronetti dedicato alle nostre povere orecchie, torturate dall'inquinamento acustico: "L’orecchio è una finestra sempre aperta, che si chiude soltanto per la notte della sordità, e tu fai precipitare più presto questa triste notte. L’orecchio vuole carezze, è affamato di carezze più di un bambino, più di un cane, sospira carezze senza fine, e che cosa gli è dato? Una babele di disgrazie. Dategli per deliziarlo il suono di un telaio a mano, un corano di gentilezze, il fiotto morto e lento dell’Adda manzoniana, grillaie sterminate, qualche fiocco di gregoriano. I nuovi rumori urbani sono una prova troppo dura per lui, l’orecchio è un albero fulminato, l’orecchio è una finestra annerita". [La carta è stanca, Adelphi, 1976].
Su Aforismario trovi altre raccolte di citazioni correlate a questa sull'ascoltare, sul rumore, sulla bocca e il naso.
Le orecchie dell'uomo sono mal protette.
Pare che i vicini non siano stati previsti. (Henri Michaux)
Orecchie
© Aforismario

La natura è fantastica. Un miliardo d'anni fa non avrebbe mai sospettato che noi avremmo portato gli occhiali, eppure ci ha fatto le orecchie! 
Milton Berle (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Rumore. Un puzzo che disturba l'orecchio.
Ambrose Bierce, Dizionario del diavolo, 1911

Spesso in un amico cerchiamo niente di più che un orecchio.
Gesualdo Bufalino, Il malpensante, 1987

Si può leggere un cattivo romanzo: non lo si può udir leggere, così come non si sopporta una cattiva musica. Può voler dire che gli orecchi sono organi più raffinati degli occhi.
Francesco Burdin, Un milione di giorni, 2001

Le donne più sciocche: quelle che vanno subito a raccontare tutto; al primo orecchio che capita; e prima che le cose siano veramente successe.
Elias Canetti, La provincia dell'uomo, 1973

È talmente cattivo che le sue orecchie temono la sua lingua.
Elias Canetti, La tortura delle mosche, 1992

Non bisogna costringersi a un'opera, bisogna solo dire qualcosa che si possa bisbigliare all'orecchio di un ubriaco o di un morente. 
Emil Cioran, L'inconveniente di essere nati, 1973

Fai in modo che anche le nostre orecchie siano sempre allerta, per cogliere le parole oneste e ragionevoli pronunciate dai nostri simili
Paulo Coelho, Il manoscritto ritrovato ad Accra, 2012

L'amore non è altro che un grande orecchio... e solo per questo motivo è cieco: non vedere (sapere) nulla per intendere (comprendere) tutto.
Marina Cvetaeva, Le notti fiorentine, 1922

Ci sono alcune donne, dall'aspetto incantevole, con una certa qualità dei capelli, la curva delle orecchie che si prolunga come la rotondità di una conchiglia. Queste donne hanno le dita sensibili come le loro gambe; i polpastrelli provano le stesse sensazioni dei loro piedi.
Johnny Depp, in Jeremy Leven, Don Juan de Marco, 1995

Melomane è un tizio che sentendo cantare una bella ragazza in bagno, avvicina al buco della serratura l’orecchio.
Pierre Doris (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Non tutte le verità son per tutte le orecchie.
Umberto Eco, Il nome della rosa, 1980

Gli uomini si fidano delle orecchie meno che degli occhi. 
Erodoto, Storie, V sec. a.e.c.

− Mi hai insegnato tanto...
− Per esempio, cosa?
− Anche come si ascolta Mozart.
− Con le orecchie!
Mia Farrow e Woody Allen, in Mariti e mogli, 1992

La musica dipinge quadri che solo le orecchie sanno vedere.
Fulvio Fiori, Umorismo Zen, 2012

La Quinta Sinfonia di Beethoven è il rumore più sublime che sia mai penetrato nell'orecchio umano.
Edward Morgan Forster, Casa Howard, 1910

Colui che dice male, e colui che ascolta il male dicente, tutti due hanno il Demonio sopra di sé; ma l'uno l'ha nella lingua, e l'altro nell'orecchio.
Francesco di Sales, Aforismi sacri, 1667 (postumo)

Quel che entra da un orecchio esce dalla bocca.
Roberto Gervaso, Il grillo parlante, 1983

A letto, il silenzio conduce all'impotenza. I sensi devono avere bocca e orecchie.
Roberto Gervaso, La volpe e l'uva, 1989

Avendo fatto l'uomo con le orecchie, Dio pensò bene di dargli la parola.
Roberto Gervaso, La volpe e l'uva, 1989

Chi ha orecchi intenda.
Gesù di Nazaret, in Vangelo secondo Matteo, I sec.

L'orecchio è la seconda porta della verità, ma è la porta principale della menzogna. Di solito la verità è quella che si vede, e solo in via eccezionale la si ascolta.
Baltasar Gracián y Morales, Oracolo manuale e arte della prudenza, 1647

È uomo prudente colui che pensa che gli altri lo guardano o lo guarderanno. Sa che i muri hanno orecchie, e che le cose mal fatte finiscono per scoppiare e uscir fuori.
Baltasar Gracián y Morales, Oracolo manuale e arte della prudenza, 1647

Le donne non si conquistano con le corde vocali, ma con gli orecchi. Noi maschi sprechiamo tempo a rintronarle di battute memorabili quando l’unica cosa che ci chiedono è di prestare attenzione ai loro pensieri.
Massimo Gramellini, Fai bei sogni, 2012

Sublime Silenzio, canta per me e percuoti la conchiglia del mio orecchio, il tuo suono mi conduca a pascoli tranquilli e sii tu la musica che amo sentir.
Gerard Manley Hopkins, XIX sec. (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Il silenzio è per le orecchie ciò che la notte è per gli occhi. 
Edmond Jabès, L'odio della musica, 1996 

Eh, dal vivo oggi non si può più suonare, / l'orchestra è ormai quattro battute dopo / i fiati hanno già fatto il loro gioco, / anche il sassofono va via in gol e lascia fare, / e noi come dei pirla qui a provare, / ma con l'orchestra non si può sbagliare, / perché...  / Perché ci vuole orecchio / bisogna avere il pacco / immerso, immerso dentro al secchio, / bisogna averlo tutto, / anzi parecchio... / Per fare certe cose / ci vuole orecchio!
Enzo Jannacci, Ci vuole orecchio, 1980

Guarda questa ape piccola e brutta. Fa il miele. Io sono una persona di aspetto gradevole e tutto quello che so fare è un po’ di cerume nelle orecchie.
Milt Kamen (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Questa è la cosa peggiore, secondo me. Quando il segreto rimane chiuso dentro non per mancanza di uno che lo racconti ma per mancanza di un orecchio che sappia ascoltare. 
Stephen King, Stagioni diverse, 1982 

Circonlocuzione: «Con la sua voce mi riempie tutto l'orecchio!» ella disse del cantante.
Karl Kraus, Detti e contraddetti, 1909

Ciò che entra con facilità nell'orecchio ne esce con facilità. Ciò che entra con difficoltà nell'orecchio, ne esce con difficoltà. Questo vale per lo scrivere ancor più che per il fare musica.
Karl Kraus, Detti e contraddetti, 1909

Ciò che entra con facilità nell'orecchio ne esce con facilità. Ciò che entra con difficoltà nell'orecchio, ne esce con difficoltà. Questo vale per lo scrivere ancor più che per il fare musica.
Karl Kraus, Pro domo et mundo, 1912

Il grido del povero sale fino a Dio, ma non arriva alle orecchie dell'uomo.
Félicité de Lamennais, XIX sec. (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

"Lavatevi le orecchie!" Dovesse suonare l'ora.
Stanisław Jerzy Lec, Pensieri spettinati, 1957

Se l'orecchio potesse parlare!
Stanisław Jerzy Lec, ibidem

Un tale aveva l'orecchio così poco musicale che se lo avesse sorretto con un po' di teoria avrebbe certamente rivoluzionato la storia della musica.
Stanisław Jerzy Lec, Pensieri spettinati, 1957

Se si potessero tappare le orecchie dall'interno, per non sentire a volte la voce del cuore!
Stanisław Jerzy Lec, Nuovi pensieri spettinati, 1964

Aveva orecchie così lunghe che arrivavano alla bocca altrui.
Stanisław Jerzy Lec, ibidem

Non tutte le orecchie lunghe appartengono agli asini.
Stanisław Jerzy Lec, Nuovi pensieri spettinati, 1964

Ho fatto sesso per telefono e mi sono beccato un'infezione all'orecchio.
Richard Lewis (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Mi fischiavano le orecchie. Era la mia mente che faceva casino per non pensare quello a cui stava pensando.
Piero Mansani (Edoardo Gabbriellini), in Paolo Virzì, Ovosodo, 1997

Le parole fanno un effetto in bocca, e un altro negli orecchi
Alessandro Manzoni, I promessi sposi, 1827/42

La sincerità non fa sfoggio di belle parole, la sincerità non vuole colpire l'orecchio, ma il cuore.
Kosta Mariano (Aforismi inediti su Aforismario)

Mette un orecchio alla natura: sente l'erba che cresce, il fruscio delle nuvole, il telaio del ragno, gli utensili delle formiche, il fischio del tempo che passa.
Fausto Melotti, Linee, 1975/78

Le orecchie dell'uomo sono mal protette. Pare che i vicini non siano stati previsti.
Henri Michaux, Face aux verrous, 1954

C'è bisogno di orecchi molto resistenti per sentirsi giudicare con sincerità.
Michel de Montaigne, Saggi, 1580/88

Non si vedono più in giro nasi aquilini, orecchi a sventola, doppi menti. Tanti scelgono di rifarsi piuttosto che di accettarsi.
Davide Morelli (Aforismi inediti su Aforismario)

Quando si è presa la decisione di chiudere le orecchie anche al migliore degli argomenti in contrario, si ha un segno del forte carattere. Dunque un'eventuale volontà di stupidità.
Friedrich Nietzsche, Al di là del bene e del male, 1886

Nessuno può trarre dalle cose, libri compresi, più di quanto sa già. Un uomo non ha orecchie per ciò a cui l'esperienza non gli ha ancora dato accesso.
Friedrich Nietzsche, Ecce Homo, 1888 

Otorinolaringoiatria: Se ti fischia un orecchio, è male ma se ti applaude è peggio.
Gino Patroni (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Da una confidenza a un'indiscrezione non c'è che la distanza dall'orecchio alla bocca.
Amédée Pichot (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

I bravi educatori rendono sensibili alle parole le orecchie dei ragazzi insegnando loro non a parlare molto, ma ad ascoltare molto.
Plutarco, L'arte di ascoltare, I sec.

La natura, si dice, ha dato a ciascuno di noi due orecchie ma una lingua sola, perché siamo tenuti ad ascoltare più che a parlare.
Plutarco, L'arte di ascoltare, I sec. [cfr. citazione di Zenone di Cizio].

Portate, venti, questi dolci versi / dentro all'orecchie della Ninfa mia: / dite quant'io per lei lacrime versi / e lei pregate che crudel non sia.
Angelo Poliziano, L'Orfeo, XV sec.

Quando ascoltava i discorsi delle donne sembrava che dormicchiasse, ma ogni tanto faceva un piccolo movimento con le sue lunghe orecchie da cacciatore di stupidaggini.
Jules Renard, Diario, 1887/1910 (postumo, 1925/27)

Quando si è pigiati nella folla, si ha la sensazione che tutti vi guardino nel buco delle orecchie.
Jules Renard, ibidem

Quella donna aveva tanto amato che, quando ci si avvicinava troppo a lei, si udiva, in fondo alla delicata conchiglia del suo orecchio, un lontano stormire di parole d'amore.
Jules Renard, Diario, 1887/1910 (postumo, 1925/27)

Sussurrale all'orecchio sinistro le tue fantasie, e non le scorderà.
Guido Rojetti, L'amore è un terno (che ti lascia) secco, 2014

Chi mi squaderna una geremiade mi fa venire il latte alle ginocchia, costringendomi a fare orecchi da mercante.
Guido Rojetti, L'amore è un terno (che ti lascia) secco, 2014

Uno dei sistemi migliori per persuadere gli altri sono le tue orecchie: cioè ascoltare.
Dean Rusk (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Il cuore e gli orecchi corrispondono fra loro, e come è impossibile trattenere un torrente che ha iniziato la sua discesa lungo il pendio d’un monte, è altrettanto difficile impedire che l’amore, caduto nell'orecchio, repentinamente piombi nel cuore.
François de Sales, La filotea, 1609

Il nostro cuore respira attraverso l’orecchio, e come aspira ed effonde i suoi pensieri mediante la lingua, così respira mediante l’orecchio, attraverso il quale riceve i pensieri degli altri. Salvaguardiamo perciò con grande cura i nostri orecchi dall'aria delle parole insane, altrimenti il nostro cuore ne verrebbe subito appestato.
François de Sales, La filotea, 1609

− Ascolta.
− Sono tutta orecchi!
− E anche il naso non scherza!
Francesco Salvi (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

È stupefacente la precisione con cui vengono scoccati i suoni. Ogni pallina da golf centra la buchetta delle mie orecchie.
Tiziano Scarpa, Corpo, 2004

Le mie orecchie risucchiano suoni, non li emettono. Le mie orecchie sono due trombe che suonano alla rovescia.
Tiziano Scarpa, Corpo, 2004

Toc toc! Tutti i suoni vengono a bussare alle mie orecchie. Che cosa vuole il mondo da me? Si travestono da rumori, melodie, boati, ritmi, stridi, uggiolii, fracassi, nenie, tonfi… Ma è sempre lo stesso suono che vuole entrare. Non si accontenta di essere percepito: vuole essere considerato una cosa a pieno titolo, e non soltanto una parvenza evanescente. Ogni suono vuole essere digerito.
Tiziano Scarpa, Corpo, 2004

Le mie orecchie non fanno mai chiasso. Non hanno imparato niente da tutti questi schianti che le intontiscono. Anche quando si mettono a ronzare, vengono udite soltanto da se stesse.
Tiziano Scarpa, Corpo, 2004

A differenza degli occhi, le mie orecchie dormono con la porta aperta.
Tiziano Scarpa, Corpo, 2004

Nevica. Cadendo mollemente, a piccole falde lievi, la musica pop si deposita sulla soglia delle mie orecchie. Alla fine della canzone, sul vialetto d’ingresso resta uno strato di cerume da spalare.
Tiziano Scarpa, Corpo, 2004

Le mie orecchie esigono una manutenzione frequente. Nessun altro buco del mio corpo si lascia pulire cosí in profondità. Eppure ce ne sarebbero di pozzi neri da nettàre, e ben piú sordidi! Quando infilo il lembo di un fazzoletto di carta arrotolato a forma di bastoncino in fondo alle mie orecchie, e lo faccio ruotare per pulire le pareti interne, si sente un rumore inaudito, gigantesco, amplificato. Perché questa grottesca esagerazione? Perché le sciocchezze che mi capitano mi sembrano enormi catastrofi?
Tiziano Scarpa, Corpo, 2004

Quando le mie orecchie saranno unite da una galleria, le correnti d’aria spazzeranno la casa da una finestra all'altra. Qualche mosca turista mi attraverserà in volo la testa come un pensiero.
Tiziano Scarpa, Corpo, 2004

Esiste un orecchio talmente fine da essere in grado di percepire i sospiri della rosa che appassisce?
Arthur Schnitzler, Il libro dei motti e delle riflessioni, 1927

L'orecchio dell'umanità è fatto in modo che di solito non sente il suono perché dorme, e si sveglia solo con l'eco.
Arthur Schnitzler, Il libro dei motti e delle riflessioni, 1927

Se la natura avesse destinato l'essere umano al pensare, non gli avrebbe dato gli orecchi, o almeno li avrebbe muniti di chiusure ermetiche, come ha fatto con i pipistrelli.
Arthur Schopenhauer, Parerga e paralipomena, 1851

Il buon successo di un'arguzia si trova tutto nell'orecchio di colui che l'ascolta, e non nella lingua di colui che la proferisce.
William Shakespeare, Pene d'amor perdute, 1593/96

A tutti porgi orecchio, a pochi voce.
William Shakespeare, Amleto, ca. 1602

In un’epoca rumorosa come la nostra, il non poter chiudere le orecchie così come ci è possibile chiudere gli occhi, diventa un non trascurabile difetto.
Giovanni Soriano, Maldetti, 2007

Probabilmente anche alle pazienti orecchie di un dio risulterebbe difficile sopportare il fastidiosissimo stridìo prodotto dalla presuntuosa umiltà del pregare.
Giovanni Soriano, Finché c'è vita non c'è speranza, 2010

Spesso mi lamento perché non possiamo chiudere le orecchie con la stessa facilità con cui chiudiamo i nostri occhi.
[I have often lamented that we cannot close our ears with as much ease as we can our eyes].
Richard Steele, su The Spectator, 1711/12

I bianchi parlavano molto, ma le loro parole erano come il rumore delle acque per le mie orecchie.
Toro Seduto, XIX sec. (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

O ti sei accorciato i capelli o hai le orecchie più in basso.
Mae West, in Wesley Ruggles, Non sono un angelo, 1933

Noi donne, come ha detto qualcuno, amiamo con le orecchie, proprio come voi uomini amate con gli occhi, se pure amate.
[We women, as some one says, love with our ears, just as you men love with your eyes, if you ever love at all].
Oscar Wilde, Il ritratto di Dorian Gray, 1891

Se tendiamo l'orecchio ad ascoltare la voce del nostro istinto, ritroveremo noi stessi. E una volta che si sarà verificato questo incontro, ognuno di noi con la sua grande forza illuminerà la vita di ogni giorno, e chi gli sta vicino.
Banana Yoshimoto, Un viaggio chiamato vita, 2006

La ragione per cui abbiamo due orecchie e una sola bocca è che dobbiamo ascoltare di più, parlare di meno.
Zenone di Cizio, III sec. a.e.c., citato in Diogene Laerzio, Vite dei filosofi, III sec.

Non si sazia l'occhio di guardare | né mai l'orecchio è sazio di udire.
Ecclesiaste, Antico Testamento, sec. IV-III a.e.c.

Se ti è caro ascoltare, imparerai; se porgerai l'orecchio, sarai saggio.
Siracide, Antico Testamento, II sec. a.e.c.

I migliori afrodisiaci per le donne sono le parole: il punto G si trova nelle orecchie.
Anonimo (attribuito a Isabel Allende - vedi "Citazioni errate" su Aforismario)

La comunicazione parte non dalla bocca che parla ma dall'orecchio che ascolta.
Anonimo
La ragione per cui abbiamo due orecchie e una sola bocca
è che dobbiamo ascoltare di più e parlare di meno. (Zenone di Cizio)
Proverbi sulle Orecchie
  • Chi ha orecchie per intendere intenda.
  • Chi ha orecchie intenda e chi ha danaro spenda.
  • Due buone orecchie stancano cento lingue.
  • Le donne buone non hanno né occhi, né orecchi.
  • Orecchie d’asino e bocca di formica.
  • Per il troppo ascoltare a nessuno caddero le orecchie.
  • Se ti fischia un orecchio qualcuno ti pensa. [1]
Il cuore conserva ciò che l'orecchio ha inteso.
Proverbio africano

Non parlare agli orecchi di uno stolto, perché egli disprezzerà le tue sagge parole.
Libro dei Proverbi, Antico Testamento, V sec. a.e.c.

Note
  1. Se ti fischia un orecchio qualcuno ti pensa: antica superstizione, riferita anche da Plinio, secondo la quale se si sente fischiare un orecchio vuol dire che qualcuno ci sta pensando o sta parlando di noi: se fischia il sinistro vuol dire che sta pensando o parlando male, se fischia il destro e` il contrario. Facendosi poi dire un numero da qualcuno, si può anche cercare di indovinare chi e` la persona che ci sta pensando: dal numero si ricava la corrispondente lettera dell’alfabeto che sarebbe l’iniziale del nome della persona in questione. [Carlo Lapucci, Dizionario dei proverbi italiani © Mondadori 2007].
  2. Vedi anche aforismi, frasi e citazioni su: Ascoltare - Rumore - Bocca - Naso

Nessun commento: