Salvatori - Aforismi, frasi e citazioni

Raccolta di aforismi, frasi e citazioni sui salvatori. Si definisce "salvatore" chi salva da un pericolo, materiale o spirituale una persona o un insieme di persone (per esempio: i salvatori della patria). nella religione cristiana, Gesù Cristo è considerato il Salvatore per antonomasia, in quanto Redentore dell'umanità.
Su Aforismario trovi altre raccolte di citazioni correlate a questa sugli eroi, i grandi uomini, la salvezza e Gesù Cristo.
Quel popolo che, più che in sé, spera in un salvatore,
non merita molto d’essere salvato. (Arturo Graf)
Salvatori
© Aforismario

Ogni tanto compare nel mondo un redentore, ma il messaggio di quel redentore è sempre incompreso e l'ordine non esita ad aggiustarlo a modo suo.
Albert Caraco, Breviario del Caos, 1982 (postumo)

Diffidare sempre dei salvatori.
Guido Ceronetti, La carta è stanca, 1976

Assolutamente non accidentale, la nostra corruzione è permanente, è di sempre. Lo stesso l'iniquità: abusivamente tacciata di «mistero», essa è un'evidenza, anzi è ciò che di più visibile esista quaggiù, dove per rimettere le cose a posto ci vorrebbe un salvatore per ogni generazione, o meglio, per ogni individuo.
Emil Cioran, Il funesto demiurgo, 1969

Ogni volta che le cose non vanno e ho pietà del mio cervello, sono colto da una voglia irresistibile di proclamare. Proprio allora intuisco da quali baratri meschini sorgano riformatori, profeti e salvatori.
Emil Cioran, L'inconveniente di essere nati, 1973

L'umanità ama tanto i salvatori, quei forsennati che credono senza vergogna in se stessi, solo perché immagina che essi credano in lei.
Emil Cioran, ibidem

La maggioranza dei sovvertitori, dei visionati e dei salvatori è stata o epilettica o dispeptica. Sulle virtù del mal caduco c'è unanimità; alle difficoltà gastriche, invece, riconosciamo meriti minori. Eppure niente invita a mettere tutto a soqquadro quanto una digestione che non si lascia dimenticare.
Emil Cioran, L'inconveniente di essere nati, 1973

Anche nelle società più depravate emergono sempre dei personaggi di rilievo che impersonano la forma più elevata di esistenza umana. Alcuni sono stati portavoce dell'umanità, «salvatori», senza dei quali l'uomo avrebbe potuto perdere la visione del suo obiettivo.
Erich Fromm, Anatomia della distruttività umana, 1973

Salvatori della patria si nasce.
Roberto Gervaso, Il grillo parlante, 1983

A scavare la fossa alla democrazia sono sempre i suoi sedicenti salvatori.
Roberto Gervaso, Il grillo parlante, 1983

Dio ci salvi dai salvatori della patria.
Roberto Gervaso, La volpe e l'uva, 1989

Chi è amico della felicità generale non trascurerà alcuna possibilità di realizzare in suo figlio o nel suo allievo uno dei tanto ricercati salvatori della razza umana
William Godwin, XIX sec. (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Quel popolo che, più che in sé, spera in un salvatore, non merita molto d’essere salvato.
Arturo Graf, Ecce Homo, 1908

Signore Cristo Gesù, tante cose ci trattengono e vogliono attirarci a sé; ognuno ha le sue cure che son tante! Tu che sei eternamente il più forte, attiraci ancora più fortemente a Te. Noi Ti chiamiamo il nostro Salvatore, perché sei venuto al mondo per sciogliere tutti i legami delle preoccupazioni indegne che noi stessi vogliamo imporci, per rompere le dure catene del peccato. Ti chiamiamo Salvatore, perché così Tu vuoi salvarci e liberarci da tutto questo. Perché la volontà di Dio era che Tu adempissi e rendessi possibile la nostra santificazione. Per questo discendesti nelle basse regioni della terra, per questo ascendesti di nuovo in alto per attirarci a Te di lassù.
Søren Kierkegaard, Diario, 1834/55 (postumo 1909/49)

Non esiste alcuna via che conduca alla realtà. Le molte vie che l’uomo ha inventato nascono dalla paura; in realtà non esiste alcuna via. Una via sottintende qualcosa di permanente, di statico, qualcosa che sta lì, inamovibile; che tutto quel che dovete fare è percorrere la via e ci arriverete. Ma penso che le cose non stiano affatto in questo modo. È tutto molto più complesso, molto più sottile e straordinariamente bello, se capiamo che non esiste una via, che non esiste un salvatore, che nessuno può liberarci dalla nostra confusione, dalla nostra competitività e dal nostro cercare senza fine.
Jiddu Krishnamurti, Andare incontro alla vita, 1991 (postumo) 

Forse che la verità va trovata attraverso le persone, attraverso un guru, attraverso una via, un sistema, attraverso un profeta, un salvatore? O è vero che la verità non ha vie?
Jiddu Krishnamurti, Andare incontro alla vita, 1991 (postumo) 

Essere psicologicamente rivoluzionari significa non accettare qualsiasi modello instaurato da noi stessi o da un altro, significa non conformarsi né accettare alcun tipo di autorità; il che significa a sua volta libertà dalla paura. E sulla base di questa libertà è possibile vivere una vita completamente diversa; non una vita codificata dalle generazioni che ci hanno preceduto, con le loro guerre, il loro vivere di confronti, i loro dei, le loro religioni, i loro salvatori e i loro preti.
Jiddu Krishnamurti, Andare incontro alla vita, 1991 (postumo) 

Il desiderio di sentirsi sicuri, di raggiungere un fine bramato, ci porta ad alimentare l’accettazione della direttiva, il seguire un esempio, l’idolatria del successo, l’autorità dei leader, dei salvatori, dei maestri, dei guru: e tutto questo viene chiamato insegnamento positivo, quando, in realtà, altro non è che sconsideratezza e imitazione.
Jiddu Krishnamurti, Il silenzio della Mente, 2005 (postumo)

Il saggio è sempre un buon salvatore di uomini, perché non respinge nessuno; è sempre un buon salvatore di cose, perché non ne respinge nessuna.
Lao Tzu, Tao Te Ching, ca. V sec. a.e.c.

Il Salvatore si condanna a essere appeso al collo degli uomini.
Stanisław Jerzy Lec, Nuovi pensieri spettinati, 1964

Coloro che oggi si offrono importunamente alle masse come i loro salvatori sono repellenti!
Friedrich Nietzsche, Frammenti postumi, 1869/89

L'uomo è diventato più maturo: forse va in chiesa, alla moschea, alla sinagoga o al tempio, ma si tratta solo di conformismi sociali; oppure, in questo stato di nera depressione, non vuole rimanere solo, vuole far parte di una folla. Ma in fondo sa che il paradiso non esiste, sa che non arriverà alcun salvatore.
Osho, Discorsi, 1953/90

L'uomo non è salvato, che a partire dal momento in cui egli stesso diventa salvatore. 
Abbé Pierre (Henri Antoine Groués), XX sec. (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

E pensare che il primo grande effetto della scesa in terra di Gesù, del Salvatore, fu la strage degli innocenti...
Giovanni Soriano, Maldetti, 2007

I martiri, i santi, i salvatori... finiscono tutti allo stesso modo: sanguinanti e soli.
Claire Temple (Rosario Dawson), in Daredevil, 2015/...

Io sono povero e infelice, vieni presto, mio Dio; tu sei mio aiuto e mio salvatore; Signore, non tardare.
Salmi, Antico Testamento, III sec. a.e.c.

È l'uomo all'uomo un diavol tentatore, è l'uomo all'uomo un nume salvatore.
Proverbio

Note
Vedi anche aforismi, frasi e citazioni su: Eroi - Grandi Uomini - Salvezza - Gesù Cristo

Nessun commento: