Cantanti e Cantautori - Aforismi, frasi e battute divertenti

Raccolta di aforismi, frasi e battute divertenti sui cantanti e sui cantautori. Si definisce cantante chi si diletta a cantare o è un professionista nell'arte del canto. Il cantautore (termine entrato in uso negli anni '60 del XX secolo) è un cantante di musica leggera che è anche autori dei testi delle proprie canzoni. Su Aforismario trovi altre raccolte di citazioni correlate a questa sul canto, le canzoni e la musica.
Il segreto del canto risiede tra la vibrazione della voce di chi canta
e il battito del cuore di chi ascolta. (Khalil Gibran - foto: Luciano Pavarotti)
Cantanti e Cantautori
© Aforismario

Puoi mettere in gabbia il cantante ma non la canzone.
[You can cage the singer but not the song].
Harry Belafonte [1]

Tu sei saggio / tu porti la verità / tu non sei un comune mortale / a te non è concesso barare / tu sei un cantautore / Tu sei un anima eletta / tu non accetti compromessi / tu non puoi sbagliare / tu non devi lasciarti andare / tu sei un cantautore / No tu non puoi lamentarti  / che ti senti male / che ti scoppia la testa  / e non ce la fai più a guidare / Ma non farci ridere a dire / che anche un camionista / si ferma ogni tanto a riposare / perché a un camionista / non ti puoi paragonare / tu sei un cantautore / Non li senti trattenere il respiro / quando sei lì in alto, e cammini sul filo / qui nel grande circo tu ormai sei il re.
Edoardo Bennato, Cantautore, 1976

La vera tragedia è passare la vita ad ascoltare i belati dei cantautori di grido, e morire senza aver ascoltato la Nona.
Enzo Bianco (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Una cantante lirica sta provando alcuni vocalizzi ma viene continuamente disturbata dal cane del vicino di casa. "Fate smettere questo baccano!" urla la donna inviperita. "Mi dispiace signora" si scusa il vicino "ma bisogna riconoscere che è stata lei a cominciare per prima."
Gino Bramieri, Io Bramieri vi racconto 400 barzellette, 1976

I cantanti che prolungano arbitrariamente gli acuti per guadagnare l'applauso, i maschi che protraggono per vanità l'acme sessuale, tolgono alla musica e al sesso la qualità essenziale: la misura.
Francesco Burdin, Un milione di giorni, 2001

I contadini, i panettieri, i macellai, i muratori, i falegnami, risolvono 1 bisogni primari dell'uomo; gli artisti, gli attori, i cantanti quelli ricreativi, che non sono neppure bisogni, e infatti molte culture anche avanzate ne fanno a meno. Eppure là dove le attività ricreative esistono sono remunerate dieci o cento volte di più di quelle necessarie alla sopravvivenza della società I.'osservazione sarebbe stata priva di fondamento in passato: può essere avanzata oggi considerando che le professioni «necessarie» richiedono una sempre più severa preparazione, quelle «ricreative» sono diventate accessibili a chiunque senza esigenza di doti naturali né di esperienza.
Francesco Burdin, Un milione di giorni, 2001

Reliquie di santi ed eroi, adesso di atleti, cantanti e attori.
Pasquale Cacchio, Frantumi, 2010

Ho visto in un teatro di Palermo il recital di un cantante d’opera penoso. Eppure il pubblico si è alzato in piedi e ha gridato: «Bis! Bis!» E lui ha cantato di nuovo. Peggio di prima. Ma alla fine il pubblico di nuovo in piedi a gridare: «Bravo! Cantala di nuovo!»E il cantante: «Siete un pubblico meraviglioso, mi piacerebbe cantare ancora per voi, ma non posso cantare la stessa aria tre volte...» Un vecchietto in loggione si è alzato e ha urlato: «E no! Adesso tu la canti finché non la impari!»
Monica Corbett [1]

Hai tutta l'aria di uno che dovrebbe fare il cantante sulle navi da crociera. Solo che vorrei che, a metà della canzone, la nave colasse a picco.
Simon Cowell [1]

La musica permette di vivere meglio, in modo particolare ai cantanti.
Liomax D'Arrigo, Pensierini, 2014

Il vasaio odia il vasaio, il costruttore il costruttore, l'accattone evita l'accattone e il cantante il cantante.
Esiodo, VIII-VII sec. a.e.c.

Il segreto del canto risiede tra la vibrazione della voce di chi canta e il battito del cuore di chi ascolta.
Kahlil Gibran, Il Profeta, 1923

Il cantore non può dilettarci, se egli stesso non trova delizia nel proprio canto.
Kahlil Gibran, Massime spirituali, 1962 (postumo)

Io sono un cantante che ha spaccato a metà la critica: quelli che mi volevano bene dicevano che ero il Ray Charles bianco, mentre quelli che mi volevano male dicevano che ero il Toto Cutugno nero.
Gene Gnocchi [1]

Come si è leggeri di fronte a ciò che colpisce gli altri. Ad esempio, la sorte di un grande cantante che perda la voce nella sua giovinezza è di una crudeltà inimmaginabile. Egli ha posseduto ciò che lo elevava sopra tutti e insieme lo rendeva a tutti grato. Lo perde d’un colpo, e ciò che resta è un guscio vuoto che vagherà ancora trenta o quarant'anni sulla terra.
Hugo von Hofmannsthal, Il libro degli amici, 1922

Quando un cantante è famoso lo si deve ai suoi pregi ma anche ai suoi difetti, quei difetti che agli occhi del pubblico sono divenuti qualità peculiari, un tratto distintivo di una personalità artistica ormai ben definita.
Alfredo Kraus (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Circonlocuzione: «Con la sua voce mi riempie tutto l'orecchio!» ella disse del cantante.
Karl Kraus, Detti e contraddetti, 1909

Dio ha mandato i suoi Cantanti sulla terra / con canti di tristezza e di allegria, / affinché possano toccare i cuori degli uomini, / e riportarli nuovamente in Cielo.
[God sent his Singers upon earth / with songs of sadness and of mirth, / that they might touch the hearts of men, / and bring them back to heaven again].
Henry Wadsworth Longfellow (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

«Perché canta questo mendicante?». - Egli probabilmente non sa lamentarsi. - «Allora fa bene: ma i nostri cantanti drammatici, che si lamentano perché non sanno cantare - fanno anch'essi bene?».
Friedrich Nietzsche, Umano troppo umano II, 1879/80

Supponiamo di essere gli innamorati di una cantante: con quanta preoccupazione la ascolteremo cantare davanti a spettatori qualsiasi! Il giudizio che ne daremo sarà più che sottilmente attento, non sarà affatto prevenuto o reso cieco dall'amore: piuttosto nessuno dei suoi errori anche minimi, nessuno scivolo o mancamento, ci sfuggirà. Noi sappiamo, anche se gli spettatori tripudiano e applaudono, che per la cantante non tutto è andato come, secondo la coscienza artistica, ella avrebbe voluto - e poiché sentiamo che lei è pienamente consapevole dei suoi insuccessi grandi e piccoli, ne soffriamo indescrivibilmente e siamo grati e commossi per ogni suo successo. Lo stesso accade per i maestri di un'arte dei quali siamo amici; per amor loro ci rallegriamo dei loro successi, anzi, se appena abbiamo capito qual è il loro modo di piacere a se stessi, abbandoniamo ogni nostro criterio di giudizio. L'oggetto del nostro amore non deve scorgere in sé macchia alcuna: così vuole l'egoismo del raffinato desiderio di possesso che ha nome amore.
Friedrich Nietzsche, Frammenti postumi, 1869/89

Perché il concerto o il canto reso perfettamente dal grammofono o, alla meglio, dal cinema sonoro, ci diletta ma non ci commuove? Perché sappiamo che esso si può ripetere a volontà, mille volte, senza sgarrare, mentre anche una romanzetta cantata da una persona viva e presente è ogni volta diversa, e il cantante rischia una stecca e i fischi. Anche questo suo rischio è parte del nostro godimento.
Ugo Ojetti, Sessanta, 1937

Tutti i cantanti hanno questo difetto: quando sono tra amici, se vengono pregati di cantare non lo fanno, ma se nessuno li invita, non c'è modo di farli smettere.
Orazio (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Povera nonna, il suo grande sogno era di diventare una cantante lirica. Per questo da giovane aveva iniziato a studiare da soprano, ma per colpa della guerra dovette interrompere gli studi a metà così diventò mezzo soprano.
Valerio Peretti Cucchi [1]

Questo mestiere ha senso solo se fai diventare la tua musica adulta quanto la vita ha obbligato te a diventarlo.
Ron, su Avvenire, 2009

Un artista non deve avere pudore. Altrimenti non è un artista. Devi essere veramente spudorato per cantare le tue emozioni.
Vasco Rossi, La versione di Vasco, 2011

Un cantante country è un tizio che usa un equipaggiamento da due milioni di dollari per cantarti della vita semplice.
Jeff Rovin [1]

Il cantante deve convincere delle sue tesi. Contrariamente al filosofo, però, lui può farlo senza argomenti.
Manlio Sgalambro, Teoria della canzone, 1997

I cantanti non sono quasi mai antipatici, perché quasi sempre sono ridicoli.
Mario Soldati, America primo amore, 1935

La beata condizione di tutti quei cantautori monomaniaci per i quali, a giudicare dalle loro canzonette, l’amore sembra sia l’unica preoccupazione della loro vita.
Giovanni Soriano, Malomondo, 2013

Il cantante ha tutto dentro sé stesso. Le note fuoriescono dalla sua stessa vita. Non sono materiali presi dall'esterno.
[The singer has everything within him.  The notes come out from his very life.  They are not materials gathered from outside].
Rabindranath Tagore [1]

Per cambiare una lampadina occorrono cinque cantanti folk: uno per avvitare la lampadina nuova, e quattro per cantare la loro nostalgia per la lampadina vecchia.
Leslie R. Tanner [1]

Il cantante, dopo un tour, deve decantare.
Zucchero, intervista a Radio Montecarlo, 2008

Can che abbaia non morde, ma vende milioni di dischi.
Anonimo

Grillo: cantante in erba.
Anonimo

− È un cantante alle prime armi.
− Capisco, ma perché le usa contro di noi?
Anonimo

− Quel tenore dovrebbe cantare con Caruso e Tamagno.
− Ma quelli sono morti!
− Appunto.
Anonimo

Proverbi sul Cantante
  • Il cantore ha nel gozzo la bottega.
  • Buon cantore buon bevitore.
  • Cantante] che perde la nota si raccomanda alla tosse.
  • Cantore bastonato canta poco e male.
Note
  1. Fonte della citazione sconosciuta; se la conosci, segnalala ad Aforismario.
  2. Vedi anche aforismi, frasi e citazioni su: Cantare - Canzone - Musica - Radio

Nessun commento: