Catene - 100 Frasi e proverbi sull'essere Incatenati

Raccolta di aforismi, frasi e proverbi sulle catene e sull'essere incatenati. Da notare che in molte delle seguenti citazioni, le catene sono considerate in senso figurato come simbolo di costrizione, di vincolo, di schiavitù e di mancanza di libertà. Su Aforismario trovi altre raccolte di citazioni correlate a questa sulla schiavitù, il carcere, i detenuti e la libertà.
C'è una cosa ancora peggiore dell'infamia delle catene,
ed è non sentirne più il peso. (Gérard Bauër)
Catene
© Aforismario

Se in una delle frasi più famose del secolo scorso si diceva che la maggioranza dell’umanità di allora “non aveva niente da perdere tranne le sue catene”, oggi bisogna dire che la maggioranza crede di possedere tutto grazie alle sue catene (di cui non si accorge).
Günther Anders, L’uomo è antiquato, 1956/80

Il mondo intero aspira alla libertà, eppure ogni creatura ama le sue catene. Questo è il primo paradosso e il nodo inestricabile della nostra natura.
Sri Aurobindo, XX sec. [2]

Ho trascinato la mia vita in strade desolate e buie, / ho abbattuto idoli, spezzato catene, / ho scavato dentro me stesso e toccato il fondo; / ho fatto mia la notte / ascoltandone i silenzi, / assaporandone la solitudine, / lasciandone traboccare i pensieri / fino a sommergermi, / e il giorno in cui sono morto / ho cominciato a vivere. 
Vannuccio Barbaro, In vita postuma, 1997

Il destino non è una catena ma un volo.
Alessandro Baricco, Oceano mare, 1993

Una catena è forte quanto il suo anello più debole. 
Christiaan Barnard e Curtis Bill Pepper, Una vita, 1969

Un uomo in debito è un uomo in catene.
[A man in debt is a man in chains].
James Lendall Basford, Seven Seventy Seven Sensations, 1897

C'è una cosa ancora peggiore dell'infamia delle catene, ed è non sentirne più il peso.
[Il y a une chose pire encore que l'infamie des chaînes, c'est de ne plus en sentir le poids].
Gérard Bauër, Chroniques, 1964/67

Il legame più forte non è una catena di ferro, né una morsa di legno, né una fune, ma l'attaccamento a un gioiello, ai figli, a una donna.
Siddhārtha Gautama Buddha, Dhammapada (Versi della Legge), V sec. a.e.c.

Fures privatorum furtorum in nervo atque in compedibus aetatem agunt, fures publici in auro atque in purpura.
[I ladri di beni privati passano la vita in carcere e in catene, quelli di beni pubblici nelle ricchezze e negli onori].
Marco Porcio Catone, citato in Aulo Gellio, Notti attiche, II sec.

La libertà consiste nel fare tutto ciò che permette la lunghezza della catena.
[La liberté consiste à faire tout ce que permet la longueur de la chaîne].
François Cavanna (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Fare assegnamento su qualcosa, qui o altrove, è dare la prova che trasciniamo ancora delle catene. Il reprobo aspira al paradiso; questa aspirazione lo diminuisce, lo compromette. Essere liberi è sbarazzarsi per sempre dell'idea di ricompensa, non aspettarsi niente né dagli uomini né dagli dèi, rinunciare non soltanto a questo mondo e a tutti i mondi, ma anche alla salvezza, e frantumarne persino l'idea, questa catena fra le catene.
Emil Cioran, Il funesto demiurgo, 1969

Nascita e catena sono sinonimi. Vedere la luce, vedere delle manette...
Emil Cioran, L'inconveniente di essere nati, 1973

Le viziose abitudini sono altrettante catene che ritengono l'uomo in una misera schiavitù. Guardisi dal contrarne veruna chi vuol conservare intera la sua libertà.
Michele Colombo, Trattatelli, 1820/24

Ho anche provato a lavorare / senza risparmio mi diedi da fare / ma il sol risultato dell'esperimento / fu della fame un tragico aumento / non si risenta la gente per bene / se non mi adatto a portar le catene.
Fabrizio De André e Paolo Villaggio, Il fannullone, 1963

Il matrimonio è una catena così pesante, che bisogna essere in due a portarla. E qualche volta anche in tre.
Alexandre Dumas (figlio) (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Di solito le catene dell'abitudine sono troppo leggere per essere avvertite, finché non diventano troppo pesanti per essere spezzate.
Maria Edgeworth, Racconti morali, 1801 (attribuito a Samuel Johnson) [1]

La fame fa buono anche il ferro, anche quello delle catene.
Sergej Esenin (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Nulla minaccia la tua libertà quanto il misterioso trasporto che una creatura prova verso un'altra creatura, ad esempio un uomo verso una donna, o una donna verso un uomo. Non vi sono cinghie né catene né sbarre che ti costringano a una schiavitù più cieca, a un'impotenza più disperata.
Oriana Fallaci, Lettera a un bambino mai nato, 1975 

L'odio è la catena più grave insieme e più abbietta, con la quale l'uomo possa legarsi all'uomo.
Ugo Foscolo, Il gazzettino del bel mondo, 1816 (postumo 1850)

Gli uomini che aspirano ad essere liberi difficilmente possono pensare di rendere schiavi gli altri. Se cercano di farlo, non fanno che rendere più strette anche le proprie catene di schiavitù.
Mohandas Gandhi, su Harijan, 1932/48

Ogni sfruttamento è basato sulla collaborazione, volontaria o forzata, dello sfruttato. Per quanto ci possa ripugnare ammetterlo, rimane il fatto che non vi sarebbe sfruttamento se la gente rifiutasse di ubbidire allo sfruttatore. Ma ecco intervenire l'interesse, e noi abbracciamo le catene che ci legano.
Mohandas Gandhi, Antiche come le montagne, 1958 (postumo)

Il matrimonio diventa una catena quando i suoi anelli cominciano a spezzarsi.
Roberto Gervaso, Il grillo parlante, 1983

Non avete visto gli uccelli dell’aria che insegnano ai loro piccoli a volare? Perché, allora, insegnate ai vostri figli a trascinare le catene della schiavitù?
Kahlil Gibran, Spiriti ribelli, 1908

L'unione [...] è l’anello d’oro di una catena la cui prima maglia è uno sguardo, e l’ultima l’infinito.
Kahlil Gibran, Una lacrima e un sorriso, 1914

Non si avverte la propria catena quando si segue spontaneamente colui che trascina; ma quando si comincia a resistere e a camminare allontanandosi, si soffre molto. 
André Gide, La porta stretta, 1909

È proprio quando inizi a correre che ti accorgi di avere delle catene.
Santy Giuliano (Aforismi inediti su Aforismario)

La gentilezza è la catena d'oro con la quale la società viene tenuta insieme.
Johann Wolfgang Goethe (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

La libertà è uno dei più bei presenti che natura facesse all'uomo, e io non so perché le genti si leghino da sé ora con una catena e ora con un'altra.
Gasparo Gozzi, L'osservatore, XVIII sec.

Le catene della schiavitù legano soltanto le mani: è la mente che fa libero l'uomo.
Franz Grillparzer (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

La vita è così cara o la pace così dolce, da essere comprate al prezzo delle catene e della schiavitù? [...] lo non so quale via seguiranno gli altri; ma, quanto a me, datemi la libertà o la morte!
Patrick Henry, Give me liberty, or give me death!, 1775 (discorso)

Colui che invita i suoi associati a spezzare le catene sembra solo un insensato e un temerario a prigionieri i quali credono che la loro natura li ha fatti unicamente per essere incatenati e per tremare.
Paul-Henri Thiry d’Holbach, Sistema della Natura, 1770

Ho sentito un suono di catene che si rompono. È nato un uomo.
Vicente Huidobro, XX sec. (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Spesso è più sicuro essere in catene che liberi.
Franz Kafka, Il processo, 1925

Per un selvaggio momento di felicità abbiamo rotto la catena che ci lega alla terra e, unendo le mani ai venti, ci siamo sentiti divini.
[For one wild, glad moment we snapped the chain that binds us to earth, and joining hands with the winds we felt ourselves divine].
Helen Keller, La storia della mia vita, 1903

La storia del pensiero umano ricorda le oscillazioni del pendolo, e queste oscillazioni durano già da secoli. Dopo un lungo periodo di sonno avviene un istante di risveglio. Allora il pensiero si libera dalle catene, con cui tutti gli interessati – governanti, magistrati, clero – l'avevano accuratamente avvinto, e le spezza.
Pëtr Kropotkin, La morale anarchica, 1890

L'anello più debole è anche il più forte. Spezza la catena.
Stanisław Jerzy Lec, Pensieri spettinati, 1957

Con una fila di zeri è facile fare una catena.
Stanisław Jerzy Lec, Pensieri spettinati, 1957

Ho visto marionette con catene al posto dei fili.
Stanisław Jerzy Lec, ibidem

A volte i cani scodinzolano con la catena.
Stanisław Jerzy Lec, Pensieri spettinati, 1957

Non sono tutti liberi coloro che si fanno beffe delle loro catene.
Gotthold Ephraim Lessing, Nathan il saggio, 1779

Non sono libera se una qualsiasi altra donna non lo è, anche se le sue catene sono molto diverse dalle mie.
Audre Lorde (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Chi non si muove non può rendersi conto delle proprie catene. 
Rosa Luxemburg (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

La libertà è una sola: le catene imposte a uno di noi pesano sulle spalle di tutti, e le catene del mio popolo erano anche le mie.
[Freedom is indivisible; the chains on any one of my people were the chains on all of them, the chains on all my people were the chains on me].
Nelson Mandela, Lungo cammino verso la libertà, 1995

Essere liberi non significa solo spezzare le proprie catene. Significa vivere rispettando e valorizzando la libertà degli altri.
Nelson Mandela (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

I soldi sono la radice di ogni male. Sono stati creati per tenere la gente in catene, sono un sostituto della realtà.
Bob Marley (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

È commovente che quasi tutte le persone siano prigioniere di inutili paure. Le vediamo vivere sotto il peso di fardelli psicologici che le privano della libertà ancor più delle catene del prigioniero.
Rollo May, L'arte del counseling, 1989

Gli uomini spendono metà del loro tempo per forgiarsi delle catene, e l'altra metà per portarle.
[Les hommes passent la moitié de leur temps à se forger des chaînes et l'autre moitié à les porter].
Octave Mirbeau, XIX-XX sec. (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Del capitalismo sono emblema le catene: e precisamente, fuori di ogni metafora, le catene di montaggio.
Guido Morselli, Diario, 1938/73 (postumo 1988)

Preferisco la libertà alle catene di diamanti.
[I prefer liberty to chains of diamonds].
Mary Worley Montagu, Lettere, XIX sec.

Le persone sono molto abituate alla propria immagine, crescono attaccate alle proprie maschere, amano le proprie catene, si dimenticano chi sono in realtà, e se cerchi di ricordarglielo loro ti odiano.
Jim Morrison, in Francesco Guadalupi, Light my fire, 2008 

La gente è terrorizzata dall'idea di essere liberata. Si aggrappa alle proprie catene. Si oppone a chiunque tenti di distruggere quelle catene. È la sua sicurezza.
Jim Morrison, in Francesco Guadalupi, Light my fire, 2008 

Là dove si è fatto sentire il soffio della libertà, cominciano a far male le catene.
Jürgen Moltmann (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Colui che è odioso al popolo è come un lupo per i cani: è lo spirito libero, il nemico della catena, il non-adoratore, randagio per i boschi.
Friedrich Nietzsche, Così parlò Zarathustra, 1883/85

La realtà non mi impressiona. Io credo solo nell'ebrezza, nell'estasi, e quando la vita ordinaria mi incatena, scappo, in un modo o nell'altro. Nessun muro mi può bloccare.
Anaïs Nin (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Quanto più una persona è insofferente di catene e bisognosa di libertà, tanto più è abitudinaria.
Cesare Pavese, Il mestiere di vivere, 1935/50 (postumo 1952)

Non subordinarsi a niente, né a un uomo né a un amore né a un'idea; avere quell'indipendenza distante che consiste nel diffidare della verità e, ammesso che esista, dell'utilità della sua conoscenza. [...] Appartenere: ecco la banalità. Fede, ideale, donna o professione: ecco la prigione e le catene. Essere è essere libero.
Fernando Pessoa, Il libro dell'inquietudine, 1982 (postumo)

Noi amiamo le catene [...]. Guai se non ci fossero. Saremmo liberi. Ma gli uomini vogliono una sola libertà, quella di non scegliere.
Giuseppe Pontiggia, La grande sera, 1989

Le catene che più ci incatenano sono le catene che abbiamo rotto.
Antonio Porchia, Voci, 1943

La tradizione è una bellezza da conservare, non un mazzo di catene per legarci. 
Ezra Pound, Saggi letterari, 1968

La fede matrimoniale? Tutte le catene iniziano con un anello.
Guido Rojetti, L'amore è un terno (che ti lascia) secco, 2014

Libertà è trascinare le proprie catene con leggerezza.
Guido Rojetti, ibidem

Le catene più pesanti da portare sono quelle che non abbiamo il coraggio di sciogliere.
Guido Rojetti, L'amore è un terno (che ti lascia) secco, 2014

L'uomo è nato libero, e dappertutto è in catene.
[L'homme est né libre, et partout il est dans les fers].
Jean-Jacques Rousseau, Il contratto sociale, 1762

Quando il più forte vuole opprimere il più debole lo convince che Dio santifica le sue catene, ed il debole, abbrutito, gli crede.
Donatien Alphonse François de Sade, Justine o le disavventure della virtù, 1791

Da dieci anni ho incatenato la mia libertà e vivo in una casa dalle finestre chiuse. Ma ogni catena è un'ala e ogni prigione un mondo.
Nino Salvaneschi, Consolazioni, 1949

Le catene d'acciaio o di seta − sono sempre catene.
[Ketten von Stahl oder Seide – es sind Ketten].
Friedrich von Schiller, Die Verschwörung des Fiesco zu Genua, 1782

Una donna che ama è una schiava che mette le catene al proprio padrone.
George Bernard Shaw (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Le catene non tengono insieme un matrimonio. Sono i fili, centinaia di fili minuscoli che cuciono insieme le persone nel corso degli anni. È questo che fa durare un matrimonio.
Simone Signoret (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Fortunato chi possiede quanto basta, in denaro e in sé stesso, per riscattare la propria schiavitù, liberarsi dalle catene del lavoro obbligatorio e diventare, cosí, padrone del proprio tempo e della propria esistenza.
Giovanni Soriano, Malomondo, 2013

Che cos'è la vita senza grandezza? La schiavitù più vile, tra le catene insozzate dell’istinto e dell’abitudine. Tolto il sogno eroico, i giorni si trascinano nelle galere della funzione. Di cellula in cellula, prigionia senza fine.
André Suarès, Xénies, 1923

Tra le molte affermazioni folli di Rousseau, una delle più folli, e più famose, è la seguente: "L'uomo nasce libero, e tuttavia è pur sempre in catene." Questa frase altisonante offusca la natura della libertà poiché se la libertà consiste nell'essere in grado di compiere le proprie scelte in uno stato di non coercizione, allora I'uomo nasce in catene, e la sfida della vita è liberarsi da esse.
Thomas Szasz, Disumanizzazione dell’uomo, 1970

Per vedere se ti piace dove stai, senza le catene della dipendenza, verifica se quando vi torni sei altrettanto felice di quando ne parti.
Nassim Nicholas Taleb, Il letto di Procuste, 2010

Togliere le catene agli schiavi è facile, ma liberarli è difficile.
Anacleto Verrecchia, Rapsodia viennese, 2003 

Lo schiavo non è chi ha la catena al piede, ma chi non riesce più a immaginare una vita in libertà. 
Fabio Volo, È una vita che ti aspetto, 2003 (citazione)

È difficile liberare gli imbecilli dalle catene che venerano.
[Il est difficile de libérer les imbéciles des chaînes qu'ils vénèrent].
Voltaire (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Trovo che amara più della morte è la donna, la quale è tutta lacci: una rete il suo cuore, catene le sue braccia. Chi è gradito a Dio la sfugge ma il peccatore ne resta preso. 
Ecclesiaste, Antico Testamento, IV-III sec. a.e.c.

Gli uomini non riescono a liberarsi di una vecchia catena, senza vincolarsi a una nuova.
Anonimo

La libertà è una sola: le catene imposte a uno di noi
pesano sulle spalle di tutti. (Nelson Mandela)
Incatenati
© Aforismario

Chi non rischia nulla non fa nulla, non ha nulla e non è nulla. Può evitare le sofferenze e l'angoscia, ma non può imparare, sentire, cambiare, crescere, progredire, vivere o amare. È uno schiavo, incatenato dalle sue certezze o dalle sue assuefazioni.
Leo Buscaglia, Vivere, amare, capirsi, 1982

Incatenati ai divertimenti offerti dal mercato, non riescono a divertirsi tra loro.
Pasquale Cacchio, Frantumi, 2010

Se la libertà è oggi umiliata o incatenata non è perché i suoi nemici hanno usato il tradimento, è perché i suoi amici hanno dato le dimissioni.
Albert Camus, Pane e libertà, 1953 (discorso)

Il senso d'impotenza e di solitudine del condannato incatenato, di fronte alla coalizione pubblica che vuole la sua morte, è già di per sé una punizione inconcepibile.
Albert Camus, Riflessioni sulla pena di morte, 1957

La sorte terrestre ci ha incatenati a questa tetra materia, lacrima pietrificata contro la quale, nati dal tempo, i nostri pianti si infrangono.
Emil Cioran, Sommario di decomposizione, 1949

L'uomo, sostiene Hegel, sarà davvero libero "solo circondandosi di un mondo interamente creato da lui". Ma è proprio quello che ha fatto, e non è mai stato così incatenato, così schiavo come lo è adesso.
Emil Cioran, L'inconveniente di essere nati, 1973

Lavora e impara, e avrai incatenato la ruota del destino.
Ralph Waldo Emerson (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

L'amore fonde. Il matrimonio lega e poi incatena.
Roberto Gervaso, La volpe e l'uva, 1989

Colui che invita i suoi associati a spezzare le catene sembra solo un insensato e un temerario a prigionieri i quali credono che la loro natura li ha fatti unicamente per essere incatenati e per tremare.
Paul-Henri Thiry d’Holbach, Sistema della Natura, 1770

Ci amiamo l'un l'altro come fossimo incatenati, stretti, le braccia protese, senza riuscire a congiungerci. Siamo travagliati da un tormentoso bisogno di unione, ma tutti i nostri sforzi restano sterili, i nostri abbandoni inutili, le nostre confidenze infruttuose, i nostri amplessi impotenti, le nostre carezze vane. Quando vogliamo unirci, gli slanci dell'uno verso l'altro provocano solo degli urti reciproci.
Guy de Maupassant, Solitudine, 1884

Per incattivire il cane lo si lega. Come allora pretendere bontà dall'uomo incatenato perennemente alle frustrazioni del quotidiano?
Alessandro Morandotti, Minime, 1979/80

Quello che pesa, in questa nostra condizione umana, sono le poche gioie di cui godiamo, o meglio sono le nostre speranze, poiché esse c'incatenano alla vita.
Guido Morselli, Diario, 1938/73 (postumo, 1988)

La libertà politica è una buona cosa, ma non vale la pena di darla a un popolo che si incatena da solo senza necessità.
Multatuli, Idee, 1862/77

È nella malattia che ci rendiamo conto che non viviamo soli, ma incatenati a un essere d'un altro regno, dal quale ci separano degli abissi, che non ci conosce e dal quale è impossibile farci comprendere: il nostro corpo.
Marcel Proust, I Guermantes, 1920

Per gustare la liberazione, bisogna sentire il piede incatenato.
P. Willimès (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Nei santi le passioni restano vive: essi si limitano a incatenarle.
Detti dei Padri del deserto

Proverbi sulle Catene
  • A cane cattivo, catena corta.
  • Chi si sposa si mette l’anello al dito e la catena al piede.
  • I ladri piccoli hanno catene di ferro e i ladri grandi le hanno d’oro.
  • Il cane alla catena morde più del cane libero.
  • L'abitudine è una tela di ragno che diventa una catena.
  • Le catene d’oro stringono più di quelle di ferro.
  • Lega anche una catena d'oro.
  • Mai catena ha fatto buon cane.
  • Meglio libero e povero, che schiavo con catena d'oro.
  • Per chi vuol esser libero, non c'è catena che tenga.
Le magie, le false dottrine e le donne sono le catene dell'uomo.
Proverbio cinese

Note
  1. La citazione di Maria Edgeworth è la sintesi di una riflessione un po' più elaborata di Samuel Johnson, cui di solito è attribuita, presente in La visione di Theodore (1748).
  2. Vedi anche aforismi, frasi e citazioni su: Schiavitù - Carcere - DetenutiLibertà

Nessun commento: