Fantasmi della Mente - Aforismi, frasi e citazioni

Raccolta di aforismi, frasi e citazioni sui fantasmi della mente e, in particolare, sui fantasmi del passato e degli amori trascorsi. Nelle seguenti citazioni, quindi, il termine "fantasmi" è considerato in senso psicologico col significato di immagini prodotte dalla fantasia, di rappresentazioni mentali che non hanno alcuna corrispondenza con la realtà, di cose inesistenti e illusorie, oppure di pensieri o ricordi che, di tanto in tanto, ritornano alla mente. (Per frasi sui fantasmi intesi come sinonimo di spettri, vedi il link in fondo alla pagina). 
A mo' d'introduzione, riportiamo un'osservazione di Søren Kierkegaard sulla difficoltà di combattere i propri fantasmi: "I più si lamentano che il mondo sia tanto prosaico, che nella vita le cose non vanno come nel romanzo, dove l'occasione è sempre tanto favorevole; io mi lamento, perché nella vita le cose non vanno come nel romanzo, dove si ha da lottare contro i padri dal cuor duro, i coboldi e i nani, e da liberare le principesse stregate. Cosa sono tutti i nemici di questo genere in confronto dei fantasmi notturni pallidi, esangui, allampanati, coi quali io combatto e a cui io stesso do vita ed esistenza?". [Aut-Aut, 1843].
Su Aforismario trovi altre raccolte di citazioni correlate a questa sulle idee fisse, le ossessioni, i ricordi e l'immaginazione.
Di tutti i fantasmi, i fantasmi dei nostri amori passati sono i peggiori.
(Arthur Conan Doyle)
Fantasmi della Mente
© Aforismario

L'ardore di quel bacio non li abbandonò per molti giorni e riempì di fantasmi delicati le loro notti, lasciando il ricordo sulla pelle, come una bruciatura.
Isabel Allende, D'amore e ombra, 1984

La veste dei fantasmi del passato / cadendo lascia il quadro immacolato / e s'alza un vento tiepido d'amore / di vero amore / e riscopro te.
Lucio Battisti, Il mio canto libero, 

Ogni uomo è in potere dei propri fantasmi fino al rintoccare dell'ora in cui la sua umanità si desta.
William Blake (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

L'asperità delle battaglie che ci troviamo a dover affrontare deriva in primo luogo dalle nostre caratteristiche psicologiche, dai conflitti che albergano nel nostro animo, dai fantasmi del passato, dai dubbi che costellano il mistero del nostro futuro. Si diventa eroi quindi, nel momento in cui si riesce a trovare il coraggio per affrontare noi stessi, per metterci in discussione, per riconoscere il negativo che è in noi.
Aldo Carotenuto, L'anima delle donne, 2001

Solo conoscendo i nostri fantasmi sarà possibile tenerli sotto controllo e non farci dominare da essi.
Aldo Carotenuto, L'anima delle donne, 2001

All'interno dei rapporti amorosi non si è mai in due: quasi sempre, ogni partner della coppia si confronta con un "terzo". Non mi riferisco specificatamente al tradimento in cui esiste una persona fisica esterna alla coppia stessa, ma a una presenza fantasticata, a una sorta di fantasma interiore che ogni persona porta con sé, nella propria intimità, come specchio e riflesso delle proprie scelte sentimentali.
Aldo Carotenuto, Il gioco delle passioni, 2002

Nella coppia non si è mai in due, ma in quattro: i due partner più i loro rispettivi fantasmi, che trovano una consistenza in tutta quella serie di proiezioni che l'uno riversa sull'altro.
Aldo Carotenuto, Il gioco delle passioni, 2002

Nel rapportarci con l'altro il nostro essere non è mai semplice e puro, non si presenta mai nella sua intima essenza, nemmeno nel rapporto d'amore, quello che per antonomasia mette a nudo la nostra vera essenza, i nostri pregi sepolti e i nostri difetti camuffati. Nemmeno nella coppia tutte le immagini interne che popolano il vivere interiore dell'individuo trovano la forza per mettersi a tacere, e, invece, continuano a dominare e a esprimere la loro rilevante ingerenza nel comportamento quotidiano. Così fantasmi del passato continuano a condizionare l'agire reale, presente.
Aldo Carotenuto, Il gioco delle passioni, 2002

Se è vero che la fantasia può aiutarci a vivere meglio, è anche vero che le fantasie possono diventare i nostri più acerrimi nemici, fantasmi che ci perseguitano durante la notte, voci assillanti che ci tormentano durante il giorno.
Aldo Carotenuto, Il gioco delle passioni, 2002

Ogni difficoltà su cui si sorvola diventa un fantasma che turberà i nostri sonni.
Frédéric Chopin (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Di tutti i fantasmi, i fantasmi dei nostri vecchi amori sono i peggiori.
[Of all ghosts the ghosts of our old loves are the worst].
Arthur Conan Doyle, Il mistero della Gloria Scott, in Le memorie di Sherlock Holmes, 1894

Il passato è un fantasma, il futuro un sogno. Tutto quello che abbiamo è il presente.
Bill Cosby [1]

Non c'è fuoco né gelo tale da sfidare ciò che un uomo può accumulare tra i fantasmi del proprio cuore.
Francis Scott Fitzgerald, Il Grande Gatsby, 1925

Le parole sono i fantasmi dei fatti
Baltasar Gracián y Morales, Oracolo manuale e arte della prudenza, 1647

I più si lamentano di tutta questa prosaicità della vita, che non si svolge come nei romanzi, ove gli amanti sono così fortunati. Io invece mi lamento che nella vita non avvenga come nei romanzi, ove son padri induriti contro cui lottare, alcove di vergini da forzare, mura di conventi da abbattere. Io non ho che i pallidi esangui ostinati fantasmi notturni a cui io stesso do vita.
Søren Kierkegaard, Diario, 1834/55 (postumo 1909/49)

Che cos'è la felicità? Un fantasma, che esiste soltanto quando è già stato.
Søren Kierkegaard (fonte sconosciuta - segnalala ad Aforismario)

Coloro che, senza conoscerci abbastanza, pensano male di noi, non ci fanno torto: non attaccano noi, ma il fantasma creato dalla loro immaginazione.
Jean de La Bruyère, I caratteri, 1688

La materia è la grande illusione. La materia, cioè, si manifesta nella forma e la forma è un fantasma.
Jack London, Il vagabondo delle stelle, 1915

Molti pensieri sono venuti al mondo come errori e come fantasmi, ma sono divenuti verità, perché gli uomini hanno conferito loro a posteriori un substrato reale.
Friedrich Nietzsche, Umano troppo umano II, 1879/80

Quando ci trasformiamo fortemente, allora i nostri amici che non sono cambiati diventano fantasmi del nostro passato: la loro voce ci risuona come da ombre e ci fa rabbrividire − come se sentissimo noi stessi, ma più giovani, più duri, più immaturi.
Friedrich Nietzsche, Umano troppo umano II, 1879/80

Chi non colma il suo mondo di fantasmi, rimane solo.
Antonio Porchia, Voci, 1943

La malinconia soffonde il nostro sentire con una grigia nebbia silenziosa, dove pallidi fantasmi vagano in cerca di una luce di speranza.
Mario Vassalle, Polvere di stelle, 2015

Il lungo travaglio di lotte e dolori formano l'esperienza necessaria all'evoluzione dell'uomo. Inseguendo fantasmi, ritenuti realtà, in un tormento interno ed esteriore, talvolta indicibile, si approda finalmente alla riva della saggezza da cui si vede tutto in un'altra luce.
Amadeus Voldben (Amedeo Rotondi), Pensieri per una vita serena, 2008 (postumo)

L'uomo non si rende minimamente conto che è lui stesso la causa di tanti suoi mali. Quando crea fantasmi negativi con la sua mente malata, i suoi pensieri sono una iattura per sé, per l'ambiente e per le persone con le quali vive.
Amadeus Voldben (Amedeo Rotondi), Pensieri per una vita serena, 2008 (postumo)

Ogni storia d'amore è una storia di fantasmi.
David Foster Wallace, Il re pallido, 2011

È molto più difficile uccidere un fantasma che una realtà
Virginia Woolf, Professioni per le donne, in Saggi, 1904-1941

Masturbarsi. Fare l'amore con dei fantasmi.
Anonimo, Huangdi Neijing

Siamo come attori, errabondi in questo mondo alla ricerca di un fantasma, subito pronti a concludere la ricerca per un mezzo-fantasma della nostra realtà perduta. 
Anonimo (attribuito a Jim Morrison) 

Note
  1. Fonte della citazione sconosciuta; se la conosci, segnalala ad Aforismario.
  2. Vedi anche aforismi, frasi e citazioni su: Fissazioni e Idee fisse - Ossessioni - Ricordi - Immaginazione - Fantasmi

Nessun commento: